HOME

/

DIRITTO

/

SOCIETÀ DI CAPITALI E DI PERSONE

/

VIDIMAZIONE LIBRI SOCIALI: TASSA ANNUALE 2012 ENTRO IL 16 MARZO

Vidimazione libri sociali: tassa annuale 2012 entro il 16 marzo

Entro venerdì 16 marzo 2012, le società di capitali devono effettuare il versamento della tassa annuale di concessione governativa per la vidimazione dei libri sociali valida per l’anno 2012

In base a quanto stabilito dall’art. 23, nota 3, della Tariffa allegata al D.P.R. n. 641/1972, le società di capitali devono versare, entro il 16 marzo di ogni anno, la tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali dovuta per lo stesso anno. Di conseguenza, entro venerdì 16 marzo 2012, dovrà essere pagata la tassa annuale relativa al 2012.

1) Caratteristiche della tassa

La tassa annuale di concessione governativa per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali:

  • sostituisce tutte le tasse di concessione governativa che altrimenti sarebbero dovute per ognuna delle formalità di numerazione e bollatura eseguite nel corso dell’anno di riferimento, anche nel caso in cui tali formalità avvengano prima del pagamento della tassa stessa (cioè nel periodo dal 1° gennaio alla data di versamento della tassa);
  • è dovuta in misura fissa, quindi a prescindere dal numero dei libri o registri sociali e dal numero delle relative pagine; il parametro in base al quale è determinata la tassa è costituito dal “capitale o fondo di dotazione” della società al 1° gennaio dell’anno di riferimento;
  • è deducibile ai fini IRES e IRAP.

2) Soggetti obbligati

Sono tenute all’obbligo di versamento della tassa in esame esclusivamente le società di capitali (Spa, Srl e Sapa), incluse, come chiarito dalla Circolare n. 108/E/1996:

  • le società in liquidazione ordinaria;
  • le società sottoposte a procedure concorsuali diverse dal fallimento (concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, ecc.), sempre che sussista ancora l’obbligo della tenuta dei libri da vidimare.

3) Soggetti esonerati

Non sono tenuti al versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali i seguenti soggetti:

  • le società di capitali già dichiarate fallite;
  • i consorzi che non hanno assunto la forma di società consortili;
  • le società cooperative e le società di mutua assicurazione.

4) Misura della tassa

Come detto, il parametro in base al quale è determinata la tassa in esame è costituito da “il capitale o il fondo di dotazione” della società risultante al 01.01 dell’anno per il quale si effettua il versamento.
In particolare:

  • se il capitale sociale o il fondo di dotazione è di importo non superiore a € 516.456,90: è dovuta una tassa annuale di misura pari a € 309,87;
  • se il capitale sociale o il fondo di dotazione è di importo superiore a € 516.456,90: è dovuta una tassa annuale di misura pari a € 516,46.

Se, successivamente alla data del 01.01.2012, intervengono variazioni del capitale sociale o del fondo di dotazione, queste non sono rilevanti nel 2012; avranno, tuttavia, effetto su quanto dovuto per il 2013.

5) Modalità di pagamento

Le modalità di versamento della tassa di concessione governativa sono distinte a seconda che la società si trovi nel primo anno di attività o in un anno di attività successivo al primo.
In particolare:

  • il versamento relativo all’anno di inizio attività: va effettuato utilizzando il bollettino di c/c postale n. 6007 intestato all’Ufficio del Registro di Roma - Tasse concessioni governative, prima della presentazione della dichiarazione di inizio attività ai fini IVA (modello AA7/10), su cui vanno riportati anche gli estremi di versamento;
  • il versamento per gli anni successivi al primo: va effettuato entro il 16 marzo dell’anno di riferimento utilizzando il modello F24, esclusivamente in modalità telematica, indicando il codice tributo “7085 - Tassa annuale vidimazione libri sociali”, e indicando, oltre all’importo, l’anno per il quale versamento viene eseguito, cioè il periodo di riferimento.
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

marco - 25/05/2012

una srl costituita a novembre 2010 e a dicembre paga la tassa di vidimazione, l'anno successivo ( 2011) deve pagare entro marzo 2011 la tassa di vidimazione del 2011 oppure la tassa pagata a novembre ha valuta un anno ?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI 2021 · 19/10/2021 Partecipazioni: la tassazione dell'integrazione di prezzo di cessione di quote

Con risposta a interpello si chiarisce la tassazione del maggior prezzo della partecipazione in capo a cedente e cessionario in caso di cessione del credito

Partecipazioni: la tassazione dell'integrazione di prezzo di cessione di quote

Con risposta a interpello si chiarisce la tassazione del maggior prezzo della partecipazione in capo a cedente e cessionario in caso di cessione del credito

Società semplice: il reddito imponibile e la tassazione dei soci

Le Entrate con risposta a interpello forniscono chiarimenti sulla tassazione della società semplice, dei suoi soci e cosa accade nella cessioni di immobili.

I vantaggi e svantaggi della società semplice per una holding

Un testo di recente pubblicazione tratta delle caratteristiche, opportunità ed utilizzo come holding di una società semplice illustrando i pro e i contro

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.