HOME

/

FISCO

/

VERSAMENTI DELLE IMPOSTE

/

NUOVI TERMINI DI VERSAMENTO PER I CONTRIBUENTI SOGGETTI AGLI STUDI DI SETTORE

Nuovi termini di versamento per i contribuenti soggetti agli Studi di Settore

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dispone il differimento, per l'anno 2009, del terrnine del 16 giugno previsto per l'effettuazione dei versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi e da quella dell'imposta regionale sulle attiviti produttive presentate, nell'anno 2009, dai soggetti per i quali 6 stato predisposto lo studio di settore

La modifica dei termini di versamento, recata dal presente schema di decreto, 6 stata stabilita anche tenendo conto della contingente situazione economics che ha comportato la profonda revisione degli studi di settore conseguente alle richieste delle categorie rappresentative dei soggetti interessati.

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

1) SOGGETTI INTERESSATI AL DIFFERIMENTO

L'articolo 1, comma 1, del presente schema di decreto dispone che i contribuenti tenuti, entro il 16 giugno 2009, al versamento derivante dalla dichiarazione dei redditi e da quella dell'imposta regionale sulle attiviti produttive, possono effettuare tale versamento entro il 6 luglio senza alcuna maggiorazione.

Il versamento può essere effettuato, inoltre, dal 7 luglio al 5 agosto maggiorando le somme da versare dello 0,40 per cento a titolo di interesse corrispettivo, secondo quanto stabilito dal comma 2 dell'articolo 17 del citato D.P.R. n. 435 del 2001.
Analoghe scadenze si applicano ai soci delle societi di persone, ai soci delle societi che hanno optato per il regime di trasparenza fiscale, agli associati di associazione tra artisti o professionisti, ai collaboratori di imprese familiari e al coniuge di aziende coniugali.

Il previsto differimento dei termini si applica anche per il versamento dei contributi, inclusi quelli dovuti dai soci di società a responsabilita limitata (non trasparente), che determinano l'ammontare degli stessi su un reddito "figurativo" calcolato dalla società.

In sostanza, la proroga del terrnine di versamento delle imposte è disposta non solarnente per coloro i quali è stato predisposto lo studio di settore ma anche per tutti coloro i quali dichiarano un reddito imputato da un soggetto per cui è stato predisposto lo studio di settore.

La proroga non interviene per i contribuenti che non presentano la dichiarazione unificata annuale di cui all'articolo 3, comma 1 del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322.
Ai sensi del citato articolo 3, comma 1, presentano la dichiarazione unificata annuale i contribuenti con periodo di imposta coincidente con l'anno solare obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi e della dichiarazione annuale ai fini dell'imposta sul valore aggiunto.

Sono, pertanto, esclusi dalla proroga i soggetti che presentano la dichiarazione IVA in via autonoma in quanto per essi il versamento del saldo annuale è previsto nei termini ordinari del 16 marzo.

Tuttavia, gli stessi soggetti possono usufruire del differimento limitatarnente all'IVA dovuta a seguito di adeguamento agli studi di settore il cui versamento deve essere effettuato nello stesso termine previsto per le imposte emergenti dalla dichiarazione dei redditi.

2) TABELLE DI RIEPILOGO

Per rendere più agevole la rateizzazione dei versamenti sono state realizzate delle tabelle che riportano le date dei versamenti rateali e i relativi interessi.

Vedi allegati:
  1. Rateizzazione con interesse al 6% (dichiarazioni presentate prima del 1°luglio 2009) e proroga Studi di Settore;
  2. Rateizzazione con interesse al 4% (dichiarazioni presentate dal 1°luglio 2009) e proroga Studi di Settore.

Allegati

Tabella 1 - Rateizzazione con interesse al 6% (dichiarazioni presentate prima del 1°luglio 2009) e proroga Studi di Settore
Tabella 2 - Rateizzazione con interesse al 4% (dichiarazioni presentate dal 1°luglio 2009) e proroga Studi di Settore
DPCM 4 giugno 2009 e Relazione Illustrativa
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 29/07/2022 Omissione dei versamenti e iscrizione a ruolo: le novità sul dilazionamento

Il “Decreto Aiuti” amplia e modifica la possibilità di accesso alla procedura semplificata di dilazionamento dei debiti tributari iscritti a ruolo

Omissione dei versamenti e iscrizione a ruolo: le novità sul dilazionamento

Il “Decreto Aiuti” amplia e modifica la possibilità di accesso alla procedura semplificata di dilazionamento dei debiti tributari iscritti a ruolo

Omissione dei versamenti: iscrizione a ruolo diretta, senza avviso bonario

In caso di omissione del versamento di imposte regolarmente dichiarate, l’emissione preventiva dell’avviso bonario costituisce adempimento non necessario

Pignoramento presso terzi: novità dal 22 giugno

Che cosa è il pignoramento presso terzi e cosa cambia dal 22 giugno 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.