Pubblicato il 06/02/2012

Chi non è obbligato a presentare il Modello 730

Staff di Fiscoetasse

In alcuni casi non vi è l'obbligo di presentazione del Modello 730/2010. Analizziamo i seguenti casi.

La presentazione della dichiarazione dei redditi, sia che si tratti di Unico che di mod. 730  non sempre è obbligatoria. In linea di massima l'obbligo viene meno quando il legislatore sa che la sua presentazione non comporterebbe pagamento di imposte, o perchè già trattenute dal sostituto, o perche' già tassati alla fonte o perche esenti. Vediamo comunque nel dettaglio quali sono i casi in cui l'obbligo di dichiarare i redditi viene meno.

Chi non deve presentare il modello 730

Non è obbligato a presentare la dichiarazione dei redditi chi nell’anno 2009 ha posseduto:
  • un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a euro 8.000,00 nel quale concorre un reddito di lavoro dipendente o assimilato con periodo di lavoro non inferiore a 365 giorni e il sostituto d’imposta non ha operato ritenute;
  • un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a euro 7.500,00 nel quale concorre un assegno periodico corrisposto dal coniuge ad eccezione di quello relativo al mantenimento dei figli;
  • un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a euro 7.500,00 nel quale concorre un reddito di pensione con periodo di pensione non inferiore a 365 giorni e il sostituto d’imposta non ha operato ritenute;
  • un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a euro 7.750,00, nel quale concorre un reddito di pensione con periodo di pensione non inferiore a 365 giorni e il soggetto ha un’età pari o superiore a 75 anni e il sostituto d’imposta non ha operato ritenute;
  • un reddito complessivo, al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze, non superiore a euro 4.800,00 nel quale concorre uno dei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente per i quali la detrazione prevista non è rapportata al periodo di lavoro (es. compensi percepiti per l’attività libero professionale intramuraria del personale dipendente dal Servizio sanitario nazionale, redditi derivanti da attività commerciali non esercitate abitualmente, redditi derivanti da attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente)
  • solo redditi di lavoro dipendente (anche se corrisposti da più soggetti ma certificati dall’ultimo sostituto d’imposta che ha effettuato il conguaglio) e reddito dei fabbricati, derivante esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale e di sue eventuali pertinenze (box, cantina, ecc.);
  • solo redditi da pensione per un ammontare complessivo non superiore a euro 7.500,00, goduti per l’intero anno, ed eventualmente anche redditi di terreni per un importo non superiore ad euro 185,92 e dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze;
  • solo redditi fondiari (terreni e/o fabbricati) per un ammontare complessivo non superiore a euro 500,00;
  • solo redditi di lavoro dipendente o di pensione corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto ed eventualmente redditi di fabbricati derivanti esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale e di sue eventuali pertinenze;
  • solo redditi esenti (ad es. rendite erogate dall’Inail esclusivamente per invalidità permanente o per morte, talune borse di studio, pensioni di guerra, pensioni privilegiate ordinarie corrisposte ai militari di leva, pensioni, indennità, comprese le indennità di accompagnamento e assegni erogati dal Ministero dell’Interno ai ciechi civili, ai sordi e agli invalidi civili, sussidi a favore degli hanseniani, pensioni sociali e compensi per un importo complessivamente non superiore a euro 7.500,00 derivanti da attività sportive dilettantistiche);
  • solo redditi di lavoro dipendente corrisposti da più soggetti, se ha chiesto all’ultimo datore di lavoro di tener conto dei redditi erogati durante i precedenti rapporti e quest’ultimo ha effettuato conseguentemente le operazioni di conguaglio;
  • solo redditi derivanti da rapporti di collaborazione coordinata e continuativa compresi i lavori a progetto intrattenuti con uno o diversi sostituti d’imposta, se interamente conguagliati, ad eccezione delle collaborazioni di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale rese in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche;
  • solo redditi dei fabbricati derivanti esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale e di sue eventuali pertinenze (box, cantina, ecc.);
  • solo redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta (ad es. redditi derivanti da attività sportive dilettantistiche per un importo fino a euro 28.158,28; interessi sui conti correnti bancari o postali; redditi derivanti da lavori socialmente utili);
  • solo redditi soggetti ad imposta sostitutiva (ad es. interessi sui BOT o sugli altri titoli del debito pubblico).
ATTENZIONE: L’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi sussiste anche nell’ipotesi in cui le addizionali regionale e comunale all’Irpef non sono state trattenute o sono state trattenute in misura inferiore a quella dovuta. Sono in ogni caso esonerati dalla dichiarazione i contribuenti, non obbligati alla tenuta delle scritture contabili, che hanno un’imposta lorda corrispondente al reddito complessivo al netto della deduzione per l’abitazione principale e relative pertinenze, che diminuita delle detrazioni per carichi di famiglia, delle detrazioni per redditi di lavoro dipendente, pensione e/o altri redditi, e delle ritenute, non supera euro 10,33.

Articolo pubblicato il 14/06/2010 - Rivisto  il 06/02/2012 - sostanzialmente invariato.
Leggi tutti gli articoli in Speciali
tag Tag: Dichiarazione 730, Dichiarazione 730/2012
Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 22,28 € invece di 55,70 € fino al 31/12/2014
Utile pacchetto contenente la Guida sulla cedolare secca, il file excel per il calcolo della convenienza e una raccolta di 40 formule in word sulla locazione
Scaricalo subito a 18,90 €
Ebook di 185 pagine - Completo di: casi svolti, risposte a quesiti e suggerimenti pratici. Tutte le detrazioni possibili organizzate per macrosettori, questo E-Book ha l’obiettivo di offrire un quadro di certezze nell’attribuzione delle detrazioni, sulla base dei documenti di prassi che sono stati emanati dall’Agenzia delle entrate nel corso degli anni proprio per fornire l’“interpretazione autentica” delle norme.
Scaricalo subito a 18,90 €
Cosa cambia dopo il Piano Casa (Conversione in Legge del D.L. n. 47/2014), aggiornato con il nuovo Modello di registrazione dei contratti. Questo utile E-book di 135 pagine più la normativa di riferimento, affronta il tema della cedolare anche dal punto di vista della scelta più conveniente, offrendo una panoramica delle diverse tipologie contrattuali previste dalla legge, con l’obbiettivo di facilitare l’individuazione del contratto più conveniente alla luce delle proprie esigenze, presenti e future. Per i contratti già in essere, invece, viene dettagliata la procedura da seguire per effettuare l’opzione anche in presenza di più proprietari con esigenze diverse, o di diverse tipologie di immobili e di contratti.
Scaricalo subito a 18,90 €
Calcolo della convenienza fiscale ottenibile con il pagamento dell’imposta sostitutiva per affrancamento del valore dei terreni edificabili e agricoli
Scaricalo subito a 16,90 €
File in excel per il calcolo della convenienza del nuovo meccanismo di tassazione delle locazioni di immobili ad uso abitativo. Il tool consente di modificare l'aliquota della cedolare secca, a seguito della pubblicazione in G.U. del Decreto Legge del 28 marzo 2014, n. 47 che ha previsto la riduzione dell'aliquota della cedolare secca per contratti a canone concordato, dal 15% al 10%.
Scaricalo subito a 8,90 €
Modello di Dichiarazione 730/2012 editabile e relative istruzioni, concernente la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2012 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale
Scaricalo subito a 8,90 €
Modello Cud 2012 editabile e stampabile con relative istruzioni
Scaricalo subito a 4,90 €
La Circolare del Giorno n. 231 del 03.12.2014

Commenti

avrei bisogno di un consiglio: i miei genitori hanno entrambi 82 anni e gli mancano due anni per finire di pagare il mutuo della prima e unica casa. mio padre percepisce una pensione di : 830 netti al mese gia tassati dall'inps mia madre 631 euro netti gia tassati dall'inps sono obbligati a presentare il mod 730? E se nel caso non fossero obbligati una volta finito di pagare il mutuo potrebbero esserlo? le loro uniche entrate sono la pensione e non altre entrate di soldi. grazie a chi risponde massimo

- Commento di massimo (11:57 del 10/09/2010)

Gentile dottore, sono proprietario di un appartamento dato in affitto e ricevo un fitto annuo di 1800 euro, non ho altri redditi, devo fare la dichiarazione dei redditi?

- Risposta di domenico (16:46 del 07/04/2011) al commento di massimo

La risposta è si. In presenza di soli redditi di fabbricati il limite di reddito per essere esonerati dalla presentazione della dichiarazione è di 500,00 euro.

- Risposta di Luigia Lumia (08:36 del 08/04/2011) al commento di domenico

ho una abitazione in locazione al 50% con mia moglie e percepiamo una rendita , mia moglie è a carico mio non percepisce nessun altro reddito. Deve fare il 730,.... Per il pagamento della cedolare secca posso versare tutto io. Saluti

- Risposta di aronne (08:36 del 21/06/2011) al commento di Luigia Lumia

salve nel anno 2009 dai contributi dell inps mi risultano 5 cud...non ho mai fatto 730 e l anno scorso ho cambiato 4 posti di lavoro per carenza di lavoro cosa devo fare

- Risposta di aly (00:06 del 08/02/2012) al commento di aronne

Ditemi se ho sbagliato a non fare la dichiarazione dei redditi in questi due anni: Nel 2010 ho lavorato saltuario in svizzera (stipendio euro 200) e ho avuto un cud inps di disoccupazione per 1800 euro nette e lorde (quindi senza tasse). Nel 2011 ho lavorato 3 mesi come lavoratore domestico con 1500 euro di DICH.SOSTit.CUD e un cud inps di circa 1200 euro senza ritenute irpef per disoccupazione. Non ho mai avuto più di 1800 euro e sono rimasto sempre a carico dei miei genitori e non ho fatto la dichiarazione dei redditi. Ho sbagliato qualche cosa? Se sì faccio in tempo almeno per questanno a rimediare?

- Risposta di antonio (15:44 del 13/05/2012) al commento di aly

Salve, nel 2009 ho lavorato per un call center con due contratti a progetto, il cud era di 4.000 euro, ma non ho presentato la dichiarazione dei redditi, in quanto mi era stato riferito che per il tipo di contratto non ce n'era bisogno, e io mi sono fidata. (Premetto che vivo con i miei genitori, perciò sono stata inserita nella dichiarazione di mio padre come fiscalmente a carico). Ieri è arrivata una lettera dell'agenzia delle entrate con la rettifica della dichiarazione redditi del 2009, dove comunicano che io non dovevo essere messa fiscalmente a carico, in quanto ho percepito un reddito superiore a 2.840,51, per questo mio padre deve pagare un importo di 850 euro. E' effettivamente così, quindi io dovevo fare la dichiarazione nel 2009? O essendosi trattato di contratti a progetto ero esonerata? Grazie a chiunque mi possa rispondere.

- Risposta di Barbara (00:02 del 23/05/2012) al commento di aly

Non sono obbliati ma ne hanno l'intersse, dal momento che ptrebbero detrarsi il 19% degli interessi passivi pagati sul mutuo

- Risposta di amorob@libero.it (13:43 del 03/09/2011) al commento di massimo

La dichiarazione dei redditi per i suoi genitori direi che non è obbligatoria neanche ora. semplicemente posso aver convenienza perchè posso recuperare il 19% sugli interessi passivi sino a concorrenza delle imposte pagate. Finito il mutuo finira' questa motivazione e quindi potranno non fare nessuna dichiarazione. Naturalmente questo nell'ipotesi che la prima casa continuerà a non pagare.

- Commento di Luigia (22:07 del 10/09/2010)

Buongiorno, Fino ad ora ho presentato il 730 per richiedere il rimborso del 19% riguardante spese mediche, ma non tutti gli anni, mi è capitato di non aver avuto spese deducibili e quindi, consigliato dal mio Patronato, non ho presentato il 730. In questi giorni, parlando con un amico, mi è stato detto che devo presentarlo comunque ogni anno. Ho trovato questo sito e, leggendo le risposte sul "chi non deve presentare il 730", mi sento abbastanza confuso nell'interpretare alcune risposte che mi "sembrano" uguali ma so che non lo sono... Pertanto Le porto la mia situazione: ho una pensione mensile netta di euro 1600, mia moglie percepisce un piccolo stipendio mensile netto di euro 400, abitiamo in un alloggio di nostra proprietà di 100 metri con box e cantina, domanda: siamo tenuti a presentare il 730 o siamo esenti? Ringraziandola per la risposta, Cordiali Saluti riccardo

- Commento di riccardo (21:13 del 26/09/2010)

Lei è esonerato dalla presentazione del modello 730. Rientra infatti in questa casistica: "solo redditi di lavoro dipendente o di pensione corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto ed eventualmente redditi di fabbricati derivanti esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale e di sue eventuali pertinenze; " cordialità anche a Lei Luigia.

- Commento di Luigia (16:53 del 27/09/2010)

Salve, lavoro a progetto per un'azienda e andrò a lavorare con ritenuta d'acconto o altro co.co.pro. per una seconda azienda, part time. Mi conviene un nuovo progetto o ritenuta? Devo presentare il modello 730 per la ritenuta?

- Commento di Bau (10:55 del 03/10/2010)

Immagino quando parla di solo ritenuta si riferisca a lavoro occasionale. Ai fini del 730/o Unico PF è lo stesso, se ha redditi da diversi sostituti che si sommano occorre verificare l'obbligo di dichiarazione dei redditi e poi valutare se ha le condizioni per fare il 730

- Commento di Luigia (12:31 del 03/10/2010)

sono un insegnante supplente e nn ho mai presentato il 730. ho saputo che lavorando per piu' scuole e avendo ricevuto il Cud da ogni singola scuola sono tenuta a presentare il mod.730. volevo sapere se sono tenuta e se rientrano anke le somme della disoccupazione nei periodi di nn lavoro. grazie

- Commento di Filomena (13:02 del 03/11/2010)

La risposta è si. deve presentare la dichiarazione dei redditi e includere tutti i CUD e l'indennità di disoccupazione.

- Risposta di Luigia (20:07 del 04/11/2010) al commento di Filomena

Se si hanno più cud di varie scuole, ma nn si superano i 2800 euro??

- Risposta di Luigi (19:09 del 02/05/2013) al commento di Luigia

salve avrei bisogno di un'informazione, sono un insegnante precaria nel corso dell'anno scolastico 2008/2009 ho avuto un contratto a tempo determinato fino al 30 giugno per uno spezzone di 7 ore. La cifra è dicirca 653 euro netti più una collaborazione di 700 euro lordi, sempre per la stessa scuola per cui mi è stata data una certificazione dei compensi, mi è stato detto che non dovevo presentare nulla dato che in totale non superavo le cifre minime ed io mi sono fidata ma avrei dovuto presentare cud o dichiarazione? se si sono in tempo per un rav? grazie

- Commento di sandra (08:11 del 01/12/2010)

rileggendomi preciso che i 653 netti sono mensili e per quello ho ricevuto un cud, non ho altri cud perchè nell'anno 2009/2010 ho avuto solo supplenze nel 2010 ma il 2009 ha avuto solo quella prestazione presso unica scuola con cud e una certificazione dei compensi, grazie e scusate la non precisione grazie ancora e cordiali saluti

- Commento di sandra (17:19 del 01/12/2010)

Buongiorno e ringrazio in anticipo per l'attenzione. Il mio caso è il seguente sono lavoratice dipendente, quindi ricevo il CUD inoltre quest'anno mi è capitato di fare qualche cosa per un'altra ditta per circa 2000 Euro Lordi. Vorrei sapere se per questo importo devo fare il 730 oppure se sono esclusa. Grazie ancora e buona giornata Sissi

- Commento di sissi (10:08 del 13/12/2010)

Purtroppo il reddito occasionale si somma al reddito di lavoro di pendente e pertanto cè l'obbligo di fare la dichiarazione dei redditi che puo' essere il mod. 730 o l'unico PF

- Risposta di Luigia (21:45 del 15/12/2010) al commento di sissi

salve, sono una ragazza di 28 anni residente nel nucleo familiare, composto da mio padre pensionato e mia madre casalinga, ma vivo in afiitto in un altra città. nel 2009 ho lavorato in tre posti differenti e in due sono stata assunta attraverso agenzia interinale. conteggiando le buste paghe ho percepito un reddito di 55oo euro circa. come mi devo comportare? come fare la dichiarazione dei redditi?

posso chiedere delle detrazioni per l'affitto? e per le spese mediche?

ringraziandovi anticipatamente per l'attenzione porgo i miei cordiali saluti

sara-savona

- Commento di sara (18:36 del 06/01/2011)

E' probabile che facendo i conti non ha imposte da versare..... ed allora anche le spese non possono essere detratte. Se invece hai imposta da versare si, e se ti sono state trattenute delle imposte puoi anche andare a credito e chiedere il rimborso. Il 730 pero' si puo' fare solo se hai un datore di lavoro, in caso contrario devi fare l'Unico PF.

- Commento di Luigia (21:29 del 11/01/2011)

Salve, io ho un CUD di 16.000,00 euro ma non ho presentato nessun modello 730. Io vivo solo non sono sposato e non ho famiglia e vorrei quindi sapere se va bene solo il CUD oppure va presentato anche il 730. grazie

- Commento di Luca (18:43 del 12/01/2011)

Salve,sono una lavoratrice dipendente di 58 anni con un reddito mensile netto di circa E.1.400, mentre mio marito è un pensionato che percepisce mensilmente al netto E.1,050...una casa di propietà di circa 90 mt quadri e la separazione dei beni, inoltre un figlio di 30 anni che vive con noi ma, lavora come dipendente. Chiedo se non avessi spese mediche da scaricare sono obbligata a fare il 730?Ringraziandovi porgo anticipatamente cordiali saluti. Silvi-Padova

- Commento di silvana (19:19 del 12/01/2011)

No, se ha solo redditi di lavoro dipendente con un unico datore di lavoro e la casa dove di abita non c'è obbligo di 730.

- Risposta di Luigia (09:12 del 18/01/2011) al commento di silvana

Grazie per la risposta ricevuta, inoltro ancora una richiesta perchè nella precedente mi sono dimenticata di dire che mio marito oltre la pensione, ha una altro CUD di E.200.00 lordi annui , perchè quando è andato in pensione ha lavorato per circa 2 anni con contratto CO-CO-CO; poiinoltre vorrei sapere da che importo si parte con le spese mediche per fare il 730. Ringraziandovi per la vostra disponibilita' e scusate la non precisione, cordiali saluti. Silvi Padova

- Risposta di silvi-pd (10:56 del 18/01/2011) al commento di Luigia

buongiorno sono disoccupato nel 2011 devo presentare la dichiarazione dei redditi se sino ad allora non ho un sostituto d'imposta devo lo stesso fare la dichiarazione dei redditi se e' si chi mi rimborsera'l'eventuale rimborso.premetto che sono disoccupato dal 06/09/2010.grazie tanto per la vostra consulenza.

- Commento di giacomo (10:59 del 14/01/2011)

Anche io mi trovo nella stessa situazione. Nel 2010 ho lavorato fino ad ottobre, ho il CUD relativo, ma ora sono disoccupata, senza sostituto d'imposta. Al CAAF mi hanno detto che non posso fare il 730, potete darmi informazioni in merito?

Grazie

- Risposta di Simonetta (13:22 del 08/04/2011) al commento di giacomo

Il modello 730 puo' essere presentato solo se c'è un sostituto per fare le operazioni di restituzione delle imposte, diversamente occorre presentare il modello Unico Persone Fisiche ordinario e scegliere di chiedere il rimborso o di riportare a nuovo il credito (cosa a volte piu' conveniente) per recuperarlo in un successivo 730.

- Commento di Luigia (09:14 del 18/01/2011)

Io invece ho sentito parlare per i disoccupati della presentazione del 730 dell'utilizzo dell'INPS come sostituto d'imposta. Ne sapete qualcosa in più? Grazie

- Risposta di Antonella (18:50 del 21/01/2011) al commento di Luigia

buonasera volevo chiedere cortesemente la seguente domanda. chi percepisce solo redditi provenenti da cedole obbligazzionarie e quindi gia tassate alla fonte,deve fare la dichiarazione dei redditi. ribbadisco uniche entrate sole interessi su cedole obbligazzionarie. vi ringrazio anticipatamente antonio

- Commento di antonio (19:10 del 18/02/2011)

Salve, Io e mio marito siamo in regime di separazione dei beni dal 16/02/2011 dopo espressa dichiarazione davanti a notaio e relativo atto. Risiediamo con le ns due figlie nella proprietà che ho avuto in donazione dai miei genitori l’anno scorso ed in più ,ho solo reddito da lavoro dipendente come insegnante a tempo determinato. Quest’anno devo fare la dichiarazione dei redditi (730 ) e dichiarare la casa di proprietà , oppure posso esentarmi dal compilarla visto che non ho nessuna spesa (sanitarie, bonus fiscali, ristrutturazione e/o risparmio energetico) da detrarre ? In attesa vs cortese riscontro Saluti, Brigida

- Commento di brigida (21:22 del 22/02/2011)

Puo' non fare il 730. Con solo un reddito di lavoro dipendente e la prima casa si è esonerati.

- Risposta di Luigia (10:43 del 26/02/2011) al commento di brigida

Buongiorno Sono un lavoratore dipendente ( il reddito 2011 e' di 21,980,00 euro ) la casa in cui abito e' di proprieta' di mia moglie l'ultimo 730 l'ho fatto nel 2008 (avevo da recuperare spese mediche, dentista ,etc..)Quando e'morto mio padre pochi mesi dopo la casa di sua proprita' e passata per il 33% a mia madre pensionata ( che ci abita e fa il suo 730) il 33% a mio fratello e il 33% a me la mia domanda e' Sono obligato a fare il 730? se non lo faccio vado incontro a qualche problema? Se invece faccio il 730 /2011 ho diritto al rimborso sulla detassazione degli straordinari ? (che ho calcolato in circa 350 euro) Attendo una vostra risposta Grazie Cordiali Saluti Andrea

- Risposta di Marco (21:42 del 21/05/2011) al commento di Luigia

Buongiorno Sono un lavoratore dipendente la casa in cui abito e' di proprieta' di mia moglie l'ultimo 730 l'ho fatto nel 2008 (avevo da recuperare spese mediche, dentista ,etc..)Quando e'morto mio padre pochi mesi dopo la casa di sua proprita' e passata per il 33% a mia madre pensionata ( che ci abita e fa il suo 730) il 33% a mio fratello e il 33% a me la mia domanda e' Sono obligato a fare il 730? se non lo faccio vado incontro a qualche problema? Se invece faccio il 730 /2011 ho diritto al rimborso sulla detassazione degli straordinari ? (che ho calcolato in circa 350 euro) Attendo una vostra risposta Grazie Cordiali Saluti Andrea

- Risposta di Marco (21:46 del 21/05/2011) al commento di Luigia

Salve, sono un ragazzo di 30 anni disoccupato; ho un appartamento di mia proprietà(50mq) e mia madre casalinga (percepisce la pensione di mio padre-deceduto-equivalente a 1300 euro) vive in un 'altro appartamento(110mq)dove io ho il 25% di proprietà. La mia domanda è: Devo presentare qualcosa ai fini fiscali?(mod.730 per es.) Posso recedere da quel 25% di proprietà dell'appartamento di mia madre così da non pagare più l'ICI su quella quota? Sono molto confuso e poco ferrato in materia,Grazie in anticipo.

- Commento di Claudio (16:00 del 28/02/2011)

corrispondo un assegno divorzile(1500 € mensili) alla mia ex moglie , la stessa percepisce da una cooperativa un modestissimo reddito. la mia domanda è la mia ex moglie deve fare il 730 ? cosa può portare in detrazione/deduzione. grazie bun giorno

- Commento di diego (11:37 del 03/03/2011)

salve sono un pensionato da ottobre 2o10 . vorrei sapere se devo fare il mod 730 perche sono andato al sindacato per farmi fare il calcolo ISEE. e mi anno detto che sono obbligato a fare il mod 730 o una moglie disoccupata 2 figli di 12 .e 14 annila casa di proprieta' enientaltro ero operaio comunale aspetto una vostra risposta grazie mille.

- Commento di maurizio (05:26 del 05/03/2011)

Buonasera, io ho 3 cud perchè prima lavoravo presso uno studio commercialista, poi sono stata licenziata per giusta causa e ho percepito la disoccupazione dall'inps e poi a ottobre 2010 ho trovato un nuovo lavoro.Ho solo redditi da lavoro dipendente. Per quanto riguarda lo studio commercialista dove poi sono stata licenziata non ho ancora percepito la liquidazione, infatti ho una causa in corso e loro nel cud infatti hanno messo solo gli stipendi che effettivamente ho percepito. Volevo sapere se sono tenuta lo stesso a presentare il 730?

- Risposta di Roberta (21:15 del 17/05/2011) al commento di maurizio

si deve sicuramente fare il 730, perchè la pensione si somma con il reddito di lavoro dipendente e quindi probabilmente dovrà anche pagare. la sua situazione verrà tenuta conto nel calcolo delle detrazioni.

- Commento di Luigia Lumia (22:14 del 06/03/2011)

sono di nuovo maurizio vorrei chiederle una informazione mia moglie nata nel 1958. nel 1975 a cominciato a lavorare a smesso di lavorare nel 1996 vorremmo sapere se è ancora valida che le donne andavano in pensione a 15 anni con la legge vecchia o è cambiata la legge e vanno a 20 anni in pensione grazie

- Commento di maurizio (10:20 del 07/03/2011)

La contribuzione lavorativa per i 15 anni doveva essere maturata entro il 31/12/1992, sua moglie rientra nei 20 anni

- Risposta di lorenzo (16:47 del 09/04/2011) al commento di maurizio

Errata corrige, mi scuso per la precedente risposta. Sua moglie rientra nei 15 anni in quanto avendo iniziato a lavorare nel 1975, al 31/12/92 aveva già maturato 17 anni.

- Risposta di lorenzo (17:03 del 09/04/2011) al commento di maurizio

Abbiamo pubblicato una guida alle pensioni che puo' aiutarla.

Puo' acquistarla al seguente link pensioni e previdenza

- Risposta di Luigia Lumia (22:29 del 17/04/2011) al commento di maurizio

oggi a mio padre gli è arrivata una raccomandata dall'ufficio entrate da pagare la tassa irpef fisica essendo un pensionato non abbiamo mai fatto il 730 xchè non abiamo niente stiamo in affitto mio padre pensionato 1000 euro al mese mia madre 500 8io figlia a carico disoccu pata

- Risposta di caterina (16:34 del 09/11/2011) al commento di Luigia Lumia

Sono giovane e non ho figli l'anno scorso ho lavorato per 6mesi con una azienta e 6mesi con un'altra..quindi mi trovo con due cud non sapendolo normalmente nn ho fatto il 730 ma il ragioniere mi dice di si in questo caso..nn lo dv fare solo se lavoro per un'anno intero con un solo datore di lavoro..cmq ora a detto ke l'agenzia delle entrare mi fa una multa salata.cosa mi succede?addirittura un ufficiale della finanza mi dice ke nn lo devo fare perché nn è obbligatorio ho i cud e già sta ttt dichiarato li sopra..sinceramente nn so a chi credere..gentilmente ki può essermi di aiuto?grazie!

- Commento di Gaetano (13:25 del 08/03/2011)

Sono un pensionato INPDAP. Vorrei chiederle gentilmente se posso recuperare col 730/2011 le detrazioni familiari non corrispostemi per 4 mesi del 2010 e che mi spettavano. Se così fosse in quale parte del 730 dovrei annotare la cifra totale. Spero di essere stato chiaro. La ringrazio.

- Commento di Bruno (13:45 del 09/03/2011)

si lei puo' con il 730 recuperare le detrazioni che le spettano indicandole correttamente.

- Risposta di Luigia Lumia (19:48 del 09/03/2011) al commento di Bruno

ciao si possono mettere le detrazioni solo se si deve versare un'imposta? nell'ipotesi in cui una persona non abbia redditi e quindi non debba pagare imposte, non può detrarre nulla? grazie

- Commento di marzia (18:58 del 09/03/2011)

si è proprio cosi. se non si hanno imposte dovute non si puo' detrarre nulla. Imposte dovute vuol dire che le imposte possono essere state versate dal sostituto di turno.

- Risposta di Luigia Lumia (19:45 del 09/03/2011) al commento di marzia

Buonasera, sono proprietario di un appartamento locato e posseggo solo redditi di lavoro dipendente.Sto in regime di separazione di beni con mia moglie con la quale vivo nell'appartamento che ha ricevuto in donazione dai genitori.Mia moglie è anche lei insegnante precaria con contratto a tempo determinato. Non abbiamo nessuna spesa (sanitarie, bonus fiscali, ristrutturazione e/o risparmio energetico) da detrarre .Possiamo esentarci dal presentare il mod. 730 oppure no ? In attesa vs cortese riscontro . Saluti, Salvatore

- Commento di salvatore (20:30 del 09/03/2011)

buonasera volevo chiedere cortesemente la seguente domanda. chi percepisce solo redditi provenenti da cedole obbligazzionarie e quindi gia tassate alla fonte,deve fare la dichiarazione dei redditi. ribbadisco uniche entrate sole interessi su cedole obbligazzionarie. vi ringrazio anticipatamente antonio

p.s questa domanda era già stata fatta il 18/2/2011 vedi sopra. chiedo, forse non e degna di una risposta? grazie cordiali saluti

- Commento di antonio (10:53 del 10/03/2011)

se il reddito è tassato alla fonte non deve essere dichiarato

- Risposta di Luigia Lumia (22:18 del 12/03/2011) al commento di antonio

buonasera,per la redazione. cortesemente , vorrei sapere la seguente il 18/2/2011 avevo postato una domanda, come si può vedere, e nessuno mi ha risposto, poi il 9/3/2011 ho riscritto la domanda, e non l'avete nemmeno pubblicata. gentilmente vorrei sapere il motivo? visto che alle altre domande,di altre persone le pubblicate. e poi rispondete. grazie cordiali saluti

- Commento di antonio (18:52 del 11/03/2011)

Buongiorno,sono un lavoratore dipendente (unico reddito 21000 euro circa)con moglie casalinga e quattro figli a carico (1 disoccupato, e 3 studenti)la casa (90 metri quadri)in cui abito è di mia proprietà in comunione con mia moglia,non altri redditi,ho l'obbligo di presentare il 730?

Grazie

- Commento di Campagiorni Francesco (09:57 del 15/03/2011)

No, se la sua direi bella situazione familiare, è regolarmente comunicata al suo datore di lavoro pensa lui a farle tutte le detrazioni e conguagli. Quindi nessun obbligo di dichiarazione, ma solo facoltà nel caso Lei abbia oneri da portare in detrazione.(spese universitarie, mediche ecc...)

- Risposta di Luigia Lumia (16:45 del 15/03/2011) al commento di Campagiorni Francesco

2 casi: 1- Un muratore dipendente che vive con i genitori e non ha altri redditi, deve fare il 730?

2- Un operaio con una figlia di 2 anni, casa di proprietà, moglie a carico, deve fare il 730?

- Commento di paolo (16:18 del 22/03/2011)

Buona sera , io ho un lavoro dipendente in più ho fatto un altro lavoro di solo un giorno come comparsa per un film ... mi è arrivato il relativo cud con importo pari a 73 euro ...devo fare il 730 ? In tal caso sommo il lavoro dipendente ai 73 euro ? Grazie e complimenti per il sito .

- Commento di Donatella (18:52 del 22/03/2011)

si,i redditi occasionali si sommano a quelli dipendenti.

- Risposta di jengo (12:53 del 25/03/2011) al commento di Donatella

Salve volevo sapere se una associazione senza fini di lucro senza partita IVA con solo codice fiscale debba presentare il 730.

Se è si, cosa succede se il predetto 730 non è stato presentato? (per la cronaca l'associazione ha beneficiato di un contributo pubblico) Grazie

- Commento di Luigi (19:39 del 22/03/2011)

Salve sono una ragazza di 28 anni il mio reddito da lavoro dipendente e' di 18.000 euro in questi anni ho sempre presenteato il modello Unico per poi richiedere il rimborbo con il modello 770, volevo chiedere se invece non possa fare il modello 730 oppure non fare nessuna dichiarazione poiche non credo che quest'anno avendo molte spese da detrarre mi convanga fare il 770 .Inoltre vorrei chiedere se posse compilare da sola la mia dichiarazio senza rivolgermi ad un commercialista

- Commento di LAVINIA (11:58 del 24/03/2011)

Buongiorno, ho percepito indennità di disocupazione da 23/11/2009 fine a agosto 2010 e da 01/10/2010 ho un contratto di lavoro come dipendente,non sono sposata, non ho figli, non ho un contratto di affitto ma vivo in allogio con mio fratelo, sua moglie e suo figlio vorrei sapere se sono obligata a fare 730 visto che non ho mai fato?

- Commento di elena (16:11 del 24/03/2011)

Ill.mo dottore, mi rivolgo a Lei poiché un mio conoscente – pensando che potessi aiutarlo - mi ha posto un quesito a cui non ho saputo rispondere .

La persona in questione ha acquistato nel 1990 ( come pensionato ) un’ abitazione dall’ Istituto Case Popolari per la quale era esente da ICI perché nella determinazione della somma da versare a titolo di imposta questa risultava inferiore al minimo previsto . Per tale motivo ha ritenuto in buona fede di essere esente anche dalla presentazione del modello 730 , in quanto proprietario di immobile . Qualche giorno fa , mentre si parlava del foglio notizie INPDAP , inviatogli per la conferma delle detrazioni per coniuge a carico , è stato assalito improvvisamente dal dubbio di essere evasore fiscale per non aver mai dichiarato la proprietà della abitazione di cui sopra . Non Le nascondo che è in agitazione e mi ha pregato di informarmi in merito . La mia domanda è questa : cosa rischia questo signore , che non è proprietario di nessun altro immobile,per l’omissione sopra descritta ?

- Risposta di paolo (17:44 del 29/03/2011) al commento di elena

Salve, sono un lavoratore dipendente partime presso un discount da un anno, da tre mesi vivo da solo e in affitto. devo preentare il 730? se si lo posso utilizzare per scaricare parte dell'affitto? grazie

- Commento di Flavio (14:38 del 25/03/2011)

buongiorno, sono lavoratrice dipendente 6 ore giornatliere e nessun altro reddito. dove abito non è di mia proprietà. sono tenuta a fare il 730?

- Commento di TANIA GIORGETTI (12:16 del 29/03/2011)

No, non è tenuta a farlo

- Risposta di Jengo (12:38 del 31/03/2011) al commento di TANIA GIORGETTI

Buongiorno, per i mesi di gennaio e febbraio sono stata una dipendente di un'agenzia interinale poi dal mese di marzo sino ad oggi sono dipendente ad una ditta privata. Per un mese estivo ho fatto un contratto a chiamata con un agriturismo con il quale però ho lavorato un giorno solo nel fine settimana e dal mese di Novembre a Gennaio 2011 ho stipulato un altro contratto a chiamata con un bar nel quale ho lavorato 1 domenica al mese.. Le chiedo pertanto se ho l'obbligo di presentare il 730.. non sono proprietaria di nessun immobile..La ringrazio anticipatamente

- Commento di Ilaria (12:22 del 30/03/2011)

Dovrà presentare sicuramente la dichiarazione dei redditi, .... non so se pero' potrà presentare il 730. Il 730 potrà presentarlo solo se ha un sostituto che puo' effettuare i conguagli, in caso contrario dovrà presentare l'Unico persone Fisiche.

- Risposta di Luigia Lumia (08:47 del 08/04/2011) al commento di Ilaria

Buongiorno, sono un lavoratore dipendente a tempo indeterminato e posseggo un box. Devo fare il 730? Se si, cosa devo produrre come documentazione?

- Commento di Stefano (14:48 del 30/03/2011)

Deve controllare la rendita catastale del box. Se la rendita è inferiore a 500 euro in mancanza di altri redditi puo' non fare la dichiarazione

- Risposta di Luigia Lumia (08:57 del 08/04/2011) al commento di Stefano

Buongiorno, scusate l'ignoranza; sono lavoratrice dipendente part-time da maggio 10, risiedo con i miei genitori e ho svolto alcune ore di prestazioni occasionali prima di venire assunta. Ora mi trovo in un enorme dilemma: devo presentare il Modello unico!? devo presentare il 730? non devo presentare nulla ?! cosa mi cambia!? L'unica cosa di mia proprietà è un auto.. Mi potete aiutare a capire cosa posso fare?!

- Commento di Laura (18:42 del 31/03/2011)

Da anni faccio il Red per avere l'integrazione al minimo,naturalmente tenendo anche conto dei redditi del marito. Quest'anno il Caf vuole fare il 730 congiunto su indicazioni dell'INPS.malgrado non ci siano variazioni di reddito rispetto gli anni precedenti. E' regolare? Mi sembra un tentativo di inserire morbidamente il reddito famigliare.Grazie a chi mi risponde.

- Commento di De Grandis Enrica (13:25 del 01/04/2011)

Buonasera. Sono un lavoratore dipendente con coniuge e 2 figli a carico. Mia moglie è disoccupata ma nel 2010 ha lavorato per circa un mese percependo un reddito da collaborazione a progetto di €. 912,72 e le è stato rilasciato il CUD. Non essendo proprietaria di immobili e di altre entrate, sono obbligato a dichiarare detto reddito nella mia dichiarazione? Cordiali saluti

- Commento di Franco (18:15 del 01/04/2011)

Salve nel 2010, ho lavorato per due periodi distinti (febbraio/maggio e settembre/ottobre) per due filiali dell'ADECCO. Mi è arrivato il CUD riepilogativo dalla predetta agenzia interinale; nello stesso viee indicato un reddito pari a 8.335,88 euro. Non sono intestataria di immobili, sono coniugata (mio marito presenta il 730), non ho spese mediche, ecc... DEVO PRESENTARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI? Grazie. Cordiali saluti.

- Commento di Laura (18:50 del 01/04/2011)

Sono separata legalmente percepisco 1500.oo euro di mantenimento piu'assegni di lavoro dipendente del mio ex marito dei mie due figli di 15 ,10 anni. Mi spetta fare il 730 o mod.unico anche per scaricare eventuali spese mediche ho inserisce tutto mio ex marito, ed le mie spese mediche eventuali posso scaricarle a lui. GRAZIE.

- Commento di arno elena (23:43 del 01/04/2011)

Lei è obbligata a presentare l'unico per l'assegno di mantenimento. Da quel reddito puo' detrarre le spese mediche.

- Risposta di Luigia Lumia (22:18 del 02/04/2011) al commento di arno elena

Se le è arrivato un cud riepilogativo vuol dire che l'ultimo datore di lavoro le ha fatto i conguagli di imposta sull'intero reddito. Puo' pertanto non presentare la dichiarazione dei redditi.

- Commento di Luigia Lumia (22:20 del 02/04/2011)

Il reddito percepito da sua moglie non deve essere dichiarato.

- Commento di Luigia Lumia (22:21 del 02/04/2011)

Buongiorno,

l'affitto è deducibile in ogni caso? Oppure bisogna avere un reddito massimo?

E se non avessi altre spese da dedurre con reddito da lavoro dipendente e la proprietà di un'abitazione principale sono tenuta a presentare il modello 730?

Grazie

- Commento di Chiara (15:00 del 04/04/2011)

Per la detraibilità del canone di locazione e i limiti di reddito legga questo articolo Detrazione canone di locazione. La risposta alla seconda domanda è no, in presenza di solo reddito di lavoro dipendente + prima casa il 730 non è obbligatorio.

- Risposta di Luigia Lumia (08:31 del 08/04/2011) al commento di Chiara

Buongiorno avrei un quesito. Nel caso in cui il rapporto di lavoro si interrompa prima di luglio 2011 ed a quella data non ci fosse un nuovo sostituto d'imposta si può comunque presentare il 730 (anno fiscale 2010) per ottenere il rimborso delle spese mediche? In alternativa come si può fare?

- Commento di Filippo (11:21 del 05/04/2011)

se non c'è il sostituto l'alternativa alla presentazione del mod. 730 è la presentazione del modello Unico persone Fisiche. In questo caso è consigliabile, invece che chiedere il rimborso, riportare a nuovo il credito nella speranza di poter presentare il modello 730 il prossimo anno. Questo per velocizzare i tempi del rimborso.

- Risposta di Luigia Lumia (08:29 del 08/04/2011) al commento di Filippo

volevo sapere se un lavoratore dip.te con reddito di 20000,00€ circa e con pensione d invalidita erogata dall'inps di circa 1958,00€ annui è tenuto a redigere il mod.730 ringrazio infinitamente

- Commento di olga (12:37 del 06/04/2011)

Le pensioni di invalidità sono redditi esenti che non vanno dichiarati.

- Risposta di Luigia Lumia (08:24 del 08/04/2011) al commento di olga

sono un pensionato che a dicembre 2010 ho ricevuto in donazione dal proprio genitore riservandosi l'usofrutto l'appartamento dove abito più un'altro appartamento allo stato grezzo vorrei sapere se sono obligato a presentare il modello 730 grazie marco

- Commento di marco (14:28 del 06/04/2011)

sono olga da Napoli, un lavoratore dipendente con cud anno 2010 di circa 20000,00€ ed un cud rilasciato dall'inps pari ad €2000,00 relativo ad invalidità,volevo sapere se nel 730 è obbligato a dichiarare anche il reddito di invalidità grazie

- Commento di olga (10:00 del 07/04/2011)

Salve, ho 30 anni (compiuti a gennaio 2011) e sono un lavoratore dipendente. dall'ottobre del 2010 ho un contratto d'affitto di 1100 euro al mese.la mia domanda è la seguente:posso scaricarlo? e se si, a quanto ammonta in percentuale il rimborso? grazie...

- Commento di maurizio (23:24 del 07/04/2011)

La detrazione è articolata e comunque dipende anche dal reddito. Le indico questo articolo del sito per vedere se lei puo' rientrare nella casistica di detrazione di una percentuale sul canone di locazione. Detrazione canone di locazione

- Risposta di Luigia Lumia (08:20 del 08/04/2011) al commento di maurizio

ho una pensione minima di vecchiaia.Ho una casa diproprietàed ho un piccolo garage in un altro condominio alle spalle della mia abitazione vorrei sapere devo fare il 730 grazie

- Risposta di anna (18:39 del 13/06/2011) al commento di maurizio

La nuda proprietà non deve essere dichiarata. L'obbligo di dichiarazione continua a spettare a suo padre che è usufruttuario. L'appartamento al grezzo bisogna vedere se è censito già al catasto fabbricati o ancora terreni. comunque va dichiarato secondo la sua natura, se pero' lei ha solo la nuda proprietà vale il discorso detto prima.

- Commento di Luigia Lumia (08:26 del 08/04/2011)

mia moglie percepisce una pensione senza pagamento di irpef. Non è da considerare a carico perchè supera il minimo di reddito. si possono detrarre le spese mediche da lei sostenute facendo il 730 congiunto? grazie antonio valzano

- Commento di antonio (16:12 del 08/04/2011)

SALVE A TUTTI SONO UNA BADANTE, DELLA ROMANIA SONO REGOLARMENTE ASSUNTA CON UNO STIPENDIO DI 780 EURO AL MESE HO PRESENTATO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI MI SONO STATI CHIESTI DI VERSARE 560 EURO A MAGGIO E 188 EURO A NOVEMBRE COME è POSSIBILE?

- Commento di MARIANA (20:36 del 08/04/2011)

A seguito dell'atto di successione redatto alla morte di mia madre avvenuta nel mese di gennaio 2010,sono divvenuto proprietario, al 50% con mio fratello, di due piccoli appezzamenti di terreno siti in località montana e attualnente incolti. Gradirei sapere se devo indicarli nella dichiarazione dei redditi.Si comunicano qui di seguito le rispettive rendite: Rendita domenicale E.0,09-E.0,68; Rendita agraria E.0,09-E.0,34. Grazie.

- Commento di gianni (00:43 del 09/04/2011)

Salve, mia mamma e' in casa di riposo da 2 anni dove ha anche la residenza.Ha lasciato vuota la sua casa di proprieta', dove dopo la morte di ns padre e' detentrice del 66% e noi 3 figli del 11% a testa.Chiedo: mia madre deve fare il 730?(le fatture del ricovero le pago io e le denuncio nel mio 730)devo anche dichiarare l'11% di proprieta?e pagare anche l'11% di imu? Grazie.

- Risposta di luigi (00:21 del 06/05/2012) al commento di gianni

Buongiorno, ho un dubbio nell'anno 2010 ho lavorato da gennaio all'inizio di aprile per una azienda e da settembre a dicembre per un'altra. Avendo dunque due cud devo fare la dichiarazione dei redditi? Grazie mille. Cordiali saluti

- Commento di Genny (09:07 del 09/04/2011)

probabilmente si,deve vedere gli importi dei cud.

- Risposta di jengo (18:45 del 11/04/2011) al commento di Genny

Buongiorno ho lavorato come dipendente nel 2010 ed ho un cud di 12000 euro; Sono disoccupata da gen 2001 e non percepisco nessuna idennnita Sto facendo il 730 per recuperare parzalmente una somma considerevole di spese mediche; Chi devo inserire come Sostituto d'imposta ? il ministero del tesoro o chi altro ? grazie e saluti

- Commento di Ilaria (14:21 del 09/04/2011)

non avendo il sostituto di imposta deve fare l unico.

- Risposta di jengo (18:43 del 11/04/2011) al commento di Ilaria

ho donato ai miei 2 figli minori un appartamento di mia proprietà, conservandone l'usufrutto legale insieme a mio marito. il quesito è: 1. i figli minori sono esenti dalla presentazione del modello UNICO? se sì, perchè? 2. i proventi dell'immobile ai fini IRPEF e ICI sono a carico di entrambi i genitori (50 e 50%) e vanno riportati nel modello UNICO di entrambi? grazie

- Commento di elena (15:32 del 09/04/2011)

Una ragazza di nazionalità italiana e residente in Italia ha prestato lavoro dipendente in Francia dal mese di Giugno al mese di Novembre 2010. I redditi conseguiti li deve dichiarare in Italia, salvo recupero delle ritenute effettuate dai sostituti francesi. Chiedo quanto segue: c’è una soglia di esonero per limiti di reddito come in Italia? (8.000 Euro mi pare) nel caso fosse tenuta alla dichiarazione deve utilizzare il Mod.UNICO dato che non dispone di sostituti d’imposta? è possibile recuperare le ritenute subite in Francia dato che esiste una Convenzione apposita per evitare la doppia imposizione fiscale? Grazie e distinti saluti. B.C.

- Commento di Ben Castelli (16:32 del 10/04/2011)

Salve volevo sapere ho avuto redditi da dipendente nel 2010,proprietaria di appartamento al 100 e pago il mutuo quindi interessi passivi da scaricare,piu' assicurazione sulla vita piu' spese mediche.La domanda e'la prossima settimana ho il 730 se il prossimo mese mi ritroverei senza lavoro e quindi senza il sostituto d'imposta cosa succede ai soldi che devo avere.Grazie Saluti Nunzia

- Commento di nunzia (14:39 del 11/04/2011)

se lei pensa di rimanere senza sostituto di imposta ,non puo fare il 730.le consiglio di fare l unico.

- Risposta di jengo (18:42 del 11/04/2011) al commento di nunzia

Buongiorno, dal 1 luglio 2010 ho iniziato a lavorare in Inghilterra (ho spostato la mia residenza e sono regolarmente iscritto all'AIRE). Vorrei sapere se devo presentare il modello unico per i redditi percepiti da lavoro dipendente in Italia per i primi sei mesi del 2010 (oltre a alla prima casa sono proprietario del 25% di una seconda casa ricevuta in eredità e per la stessa quota di un terreno agricolo). Cordiali saluti

- Commento di Dario (22:48 del 12/04/2011)

deve presentare l' unico sia per la parte di quota da lei posseduta della seconda casa, sia per la parte di quota del terreno agricolo, in quanto si sommano al reddito di lavoro dipendente prodotto in italia.

- Risposta di jengo (17:53 del 13/04/2011) al commento di Dario

salve sono un uomo di 34 anni vivo solo e in affitto di 400€ lavoro da dipendente presso un'osteria e faccio 5 ore il giorno con un reddito di circa 570 € il mese, però nel marzo 2010 c'è stato un cambio gestione e ho usufruito di circa 3700€ di liquidazione di fine contratto dal vecchio titolare! ma ci lavoro tutt'oggi con i nuovi titolari devo fare la dichiarazione dei redditi?? grazie anticipatamente cordiali saluti!!

- Commento di claudio (15:27 del 13/04/2011)

la risposta è,dipende.se ha 2 cud deve presentare la dichiarazione.se, invece il datore di lavoro precedente le ha rilasciato il cud e lei lo ha dato al nuovo datore di lavoro, quest'ultimo provvederà a fare il conguaglio e lei non dovrà presentare la dichiarazione.la liquidazione percepita non si somma ai redditi conseguiti in quanto soggetta a tassazione separata.

- Risposta di jengo (17:56 del 13/04/2011) al commento di claudio

Buongiorno, sono titolare un assegno di ricerca corrisposto da Università (esente ex art. 4 l. 476/84) e sono proprietario di un fabbricato acquistato a ottobre 2009 nel quale mi sono trasferito, a seguito di matrimonio, nel mese di ottobre 2010. La rendita catastale dell'abitazione, pertinenze incluse, è pari a 320,72 euro. Devo fare la dichiarazione con il 730 e/o Unico?

- Commento di daniele (16:06 del 13/04/2011)

se,come lei ha scritto l' assegno di ricerca è esente,allora non dovrà presentare nulla,in quanto la sua rendita dell' abitazione è inferiore alla soglia di 500 euro.

- Risposta di jengo (18:00 del 13/04/2011) al commento di daniele

Buongiorno,sono un dipendente part-time di un fast food, con un reddito annuale di circa 8.500 euro, in più sono proprietario di un immobile con una rendita catastale di611,39 euro. Devo fare la dichiarazione dei redditi? Grazie.

- Commento di antonello (16:29 del 13/04/2011)

Salve, dal 4 marzo 2011 sono diventato proprietario di un appartamento locato usufruendo dei benefici fiscali mutuo prima casa. Da premettere che sono in regime di separazione di beni con mia moglie e risiediamo nello stesso comune dove ho comprato l'appartamento, nell'abitazione di mia moglie, avuta in donazione dai genitori. Allora volevo chiedere : - E' possibile detrarre sul 730 del prossimo anno gli interessi passivi del mutuo ? - Dovrò pagare l'ICI su questo appartemento appena comprato ? Se sì quali sono le scadenze ? Grati vs cortese riscontro, saluto cordialmente. S.C.

- Commento di salvatore (19:57 del 13/04/2011)

salve grazie per l'attenzione.chiedevo se io che sono dipendente presso un negozio di alimentari ho solo la macchina intestata a me sono sposata con figli percepisco stipendio fisso di 900 950 euro grazie agli assegni famigliari la casa intestata a mio marito ma il mutuo a tutti e due devo fare il 730 o similari.io non l'ho mai fatto mio marito sempre da quando è dipendente quindi fa tutto su di lui.grazie e a presto

- Commento di chiara (23:35 del 13/04/2011)

Pensionato con moglie a carico al 100% La moglie possiede appartamento dato in uso gratuito a figlio. Sull'appartamento sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione. Posso fare 730 congiunto?? In tal caso c'è rimborso del 36% per ristrutturazioni debitamente comunicate a Pescara?? oppure è preferibile fare io il 730 e mia moglie l'Unico. Grazie Renato

- Commento di Mele Renato (08:45 del 14/04/2011)

Volevo chiedervi cosa bisogna fare se un datore di lavoro per cui ho lavorato nell'anno 2010 per la durata di mesi 4 non mi invia il modello cud.

- Commento di pietro (17:34 del 14/04/2011)

manderei una raccomandata. Poi farei la dichiarazione in base alle buste paga....

- Risposta di Luigia Lumia (22:24 del 17/04/2011) al commento di pietro

Buongiorno,la mia compagna nell'anno 2010 ha percepito un secondo reddito (con cud) e ha inoltre percepito una prestazione occasionale con ritenuta d'acconto per circa 1800euro netti. deve quindi fare il modulo 730? Come ci comportiamo? Grazie in anticipo per la risposta,cordiali saluti

- Commento di Alessandro (09:23 del 15/04/2011)

salve,sono una signora ucraina,vorrei cortesemente sapere se devo presentare la dichiarazione dei redditi,avendo lavorato 9 mesi con contratto di badante nel 2010,poi licenziata,e avendo percepito 3 mesi di disoccupazione dall'inps,quindi ho cud da lavoro e cud inps,se devo fare il 730 avendo guadagnato circa 9000,00 euro cosa dovrò pagare.grazie

- Commento di alina (21:23 del 15/04/2011)

ho una pensione mensile netta di euro 1.143/00, posseggo un terzo (mq 33) dell'appartamento in cui abito e una dipendenza (soffitta non abitabile) di mq 60, fino al 12 /10/2010 ero in possesso di un undicesimo (1/11) di un terreno sottozzona B3 di mq 710, ho l'obbligo di fare il 730 ? Grazie

- Commento di Anna (10:17 del 16/04/2011)

Si deve presentare la dichiarazione dei redditi perche le rendite catastali, con l'eccezione di quella relativa alla casa adibita ad abitazione, si sommano allo stipendio.

- Risposta di Luigia Lumia (22:35 del 17/04/2011) al commento di Anna

Sono stata licenziata in Febbraio 2010 ed ho percepito l'indennità di disoccupazione fino ad ottobre 2010,visto che ho un contratto di assicurazione sulla vita e delle spese mediche,chi sarà il mio sostituto d'imposta per il rimborso?Oppure si può fare congiunta con mio marito in modo che mi rimborsa il suo sostituto d'imposta? Spero di essere stata chiara nel esporre la domanda grazie.

- Commento di Milena (19:52 del 16/04/2011)

Se non ha un datore di lavoro puo' fare la dichiarazione congiunta con il marito.

- Risposta di Luigia Lumia (22:33 del 17/04/2011) al commento di Milena

gent.mo Dr. vorrei sapere se devo presentare il mod 730 per reddito di lavoro dipendente più il tfr e un incentivo alla pensione già tassati alla fonte tutti erogati dal solito ente. La ringrazio Bruno

- Commento di Bruno (20:04 del 17/04/2011)

se il tutto è stato corrisposto da un unico datore di lavoro non deve presentare il 730. il tfr è comunque soggetto a tassazione separata e non deve essere dichiarato.

- Commento di Luigia Lumia (22:32 del 17/04/2011)

Salve, volevo sapere se avendo due cud del 2010 e un cud inps sempre del 2010 devo effettuare il 730? Volevo anche chiedergli se essendo ora disoccupata è vero che avendo l'indennità di disoccupazione ordinaria si può usufruire dell'inps come sostituto d'imposta. Me lo conferma?

- Commento di jessica (11:40 del 18/04/2011)

Avendo più CUD deve fare la dichiarazione dei redditi....ho qualche dubbio che l ' INPS possa fungere da sostituto di imposta,in quanto non ho trovato documenti ufficiali.

- Risposta di Jengo (17:01 del 19/04/2011) al commento di jessica

Buona sera,a marzo 2010 ho percepito indennita di disoccupazione straordinaria relativa a lavoro svolto nel 2009 con relativo cud inviato dall'Inps, da aprile 2010 lavoro presso stessa ditta con unico cud... non ho altri redditi.Mio marito non lavora dal 2009 ma è proprietario al 50% con mia cognata dell'appartamento in cui viviamo...Secondo lei possiamo non fare 730?? Molte grazie.

- Commento di Laura (21:41 del 18/04/2011)

Tutte le indennità e le somme percepite in sostituzione di redditi di lavoro dipendente, o a questi equiparati (ad esempio, la cassa integrazione, l’indennità di disoccupazione, la mobilità, l’indennità di maternità e allattamento, TBC e post-tubercolare; donazione del sangue, congedo matrimoniale, eccetera) sono assoggettabili a tassazione come reddito da lavoro dipendente..pertanto ne deve tenere conto nel moddello del 730....suo marito avendo solo reddito 1 casa è esonerato e può essere considerato a suo carico.

- Risposta di Jengo (17:04 del 19/04/2011) al commento di Laura

salve,vorrei sapere quanto dovrei pagare, se essendo assicurata come badante con reddito totale di 8200 euro e lavoro di pulizie presso altra ditta per 3 ore al di essendo in comunione dei beni,il reddito di mio marito è 32000 euro ,i contratti come badante scadono al 31/12/2011 mentre l'altro parte da maggio a settembre,ho diritto alla disocupazione avendo lavorato 7 mesi nel 1992?

- Commento di valeria (22:08 del 19/04/2011)

salve...deve fare il conteggio solo dei suo redditi,in quanto quelli di suo marito non si sommano,anche se è possibile fare la dichiarazione congiunta.

- Risposta di Jengo (11:41 del 20/04/2011) al commento di valeria

Buonasera, sono stata assunta dalla mia azienda con contratto a tempo determinato di 18 mesi il 15 novembre 2010. Percepisco uno stipendio di 1599 euro al lordo. Per i mesi precedenti all'assunzione ho lavorato sempre presso la stessa azienda con contratto co.co.pro percependo un conpenso totale di 5500 euro per mesi 6(da maggio 2010 a metà novembre 2010). Alla luce di questo io sono tenuta a presentare il modello 730?Grazie

- Commento di Alessia (20:58 del 20/04/2011)

Dipende.Se, il datore di lavoro le ha rilasciato 2 CUD, uno quando era co co pro e uno ora allora,la risposta è si,è tenuta a fare il 730, se , invece non glielo ha rilasciato e lui stesso ha provveduto al conguaglio , non è tenuta a presentare il 730

- Risposta di Jengo (16:04 del 21/04/2011) al commento di Alessia

Buongiorno, lavoro come dipendente pubblica da 4 anni(unico datore di lavoro), nell'agosto 2010 finalmente ho fatto il recesso da una sas (ero socio accomandante)vendendo la mia quota al socio accomandatario. Volevo sapere se per il reddito 2010 potevo fare il 730 o dovevo ancora fare l'unico (ho sempre fatto l'unico). Consideri che non ho mai percepito retribuzione dalla società e anche la somma per cui ho ceduto la quota non mi è mai stata corrisposta, pur se certificata dal notaio che ha fatto l'atto. La ringrazio.

- Commento di laura (10:30 del 21/04/2011)

per il 2010 deve ancora fare l unico, in quanto,lei per i primi 8 mesi era comunque un socio di una società..dal 2011 ni poi potra fare il 730.

- Risposta di Jengo (16:09 del 21/04/2011) al commento di laura

Buongiorno a tutti,sono divorziata,i miei figli sono maggiorenni,lavoro come dipendente con una busta paga di circa 1200 e e percepisco 350 € mensili gli alimenti dal mio ex marito.Il mese scorso mi è arrivata una notifica dall'agenzia delle entrate che mi chedeva € 1600 per non aver fatti il 730 l'anno scorso e quindi non aver dichiarato l'assegno di mantenimento.la domanda è:sono io in errore o gli alimenti non vanno sommati al reddito da lav dip? grazie in anticipo per la risposta

- Commento di giovanna (14:41 del 21/04/2011)

Buonasera..mi dispiace dirlo,ma lei è in errore.in quanto costituiscono reddito asimilato a quello di lavoro dipendente anche gli assegni periodici alla cui produzione non concorrono né capitale né lavoro, quali: gli assegni al coniuge in conseguenza di separazione legale ed effettiva, di sciofglimenot o annullamento di matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili, nella misura risultante da provvedimento dell autorita giudiziaria.

- Risposta di Jengo (16:12 del 21/04/2011) al commento di giovanna

Gent.mi Dr., un breve quesito, sono un pensionato con moglie a carico con casa+mutuo ed un figlio 35 che lavora da dipendente con 1000 euro mensili, ed evidentemente non ha mai contribuito al reddito famigliare, anzi, più di un'occasione siamo stati noi genitori ad aiutarlo in qualche spesa. domanda: io ho sempre fatto il mio mod 730 normale, lasciando sempre fuori mio figlio. qualcuno mi ha detto che il figlio concorre al reddito e quindi dovrei inserirlo nel mio mod. 730 oppure far cambiare residenza al flglio, ma dico! ma quale reddito! anzi mi ha fatto solo peso alla mia pensione. Qual'è l'esatta cosa giusta da fare? Ringrazio anticipatamente e porgo i mie rispettosi ossequi. leo

- Commento di leo (16:02 del 22/04/2011)

il reddito di suo figlio non si somma alla sua pensione....quindi non deve inserirlo nel suo 730.

- Risposta di Jengo (18:31 del 26/04/2011) al commento di leo

Buonasera,mia madre ha parcepito la pensione di anzianità per gli anni 2008-2009-2010 in una unica soluzione e in ritardo perchè rigettata inizialmente dall'Inps.Ha qualche spesa medica,può recuperare il 19% facendo il 730? Non ha ricevuto il CUD e scrivendo all'INPS mi è stato risposto che non è previsto l'invio del CUD.Grazie per l'attenzione

- Commento di manuela (22:35 del 22/04/2011)

L ' INPS rilascia sempre un CUD per la pensione di anzianità...per le spese mediche, la risposta è si,puo portarle in detrazione.

- Risposta di Jengo (18:41 del 26/04/2011) al commento di manuela

Salve, sono un lavoratore dipendente con un reddito nel 2010 pari ad € 12.200,00.Non ho altro reddito da dichiarare.Sono tenuto a fare il 730? Anticipatamente ringraziandovi lascio distinti saluti...Vincenzo Manzo

- Commento di VINCENZO (12:56 del 27/04/2011)

no, non è tenuto a compilare il 730, in quanto provvederà a fare il tutto il suo datore di lavoro, a meno che , non ha oneri da detrarre, ma rimane una facoltà.

- Risposta di Jengo (11:18 del 28/04/2011) al commento di VINCENZO

Salve, ho cercato informazioni sul sito dell’agenzia delle entrate e non riesco a risolvere alcuni dubbi riguardo la possibilità/dovere di presentare la dichiarazione dei redditi tramite 730.

Per l’anno 2010 ho ricevuto 3 Cud non conguagliati nell’ultimo cud. I redditi indicati nei primi 2 Cud sono piuttosto bassi, mentre il 3 più corposo… nello specifico 1° - €1.044,32 (dal 7 al 30 Aprile 2010) reddito da lavoro dipendente 2° - € 238,00 (dal 24 Maggio al 3 Giugno) reddito da borsista 3° - € 10.924,85 (dal 7 Giugno al 31 dicembre) reddito da lavoro dipendente

Dato i valori bassi e i brevi periodi è comunque necessario effettuare la dichiarazione dei redditi tramite 730?

Fino al 2009 non avevo alcun reddito quindi per le mie spese – detrazioni e per tutti gli aspetti “fiscali” erano trattai nella dichiarazione dei redditi effettuata da mio padre. C’è un tetto massimo di reddito al di sotto del quale si può essere considerati ancora figlio a carico e quindi “stare dentro” la dichiarazione dei redditi dei propri genitori? Superato questo tetto massimo i miei genitori sono obbligati a non inserirmi più tra i figli a carico e quindi non scaricare più nulla che mi riguardi e solo io con eventuale 730 effettuare la dichiarazione dei redditi e rimborsi delle spese varie?

La tematica non mi è familiare e sono piuttosto confusa, spero che almeno sia riuscita a rendere chiari i miei dubbi e chiedo un Vostro gentile riscontro.

Grazie Cordialmente m.

- Commento di mimminaz (15:16 del 27/04/2011)

Avendo lei 3 CUD, deve fare sicuramente la dichiarazionedei redditi. per fare il 730 deve però avere un sostituto di imposta, cioè un rapporto di lavoro almeno da aprile a luglio 2011. per essere considerato ancora a carico bisogna avere reddito inferiore a 2840.51 euro e i suoi genitori non potranno più detrarre le spese sostenute per lei.

- Risposta di Jengo (11:21 del 28/04/2011) al commento di mimminaz

Salve, io percepisco la disoccupazione dall'INPS, lo scorso anno ho avuto 3 CUD, inps e 2 agenzie interinali, devo presentare l'unico? e sono obbligato? grazie

- Commento di Alessandro (18:28 del 28/04/2011)

per fare il 730 deve avere un sostituto di imposta , cioè deve avere lavoro almeno del periodo che va da aprile a luglio 2011.se, in quell ' arco di tempo non avrà il datore di lavoro, allora dovrà fare sicuramente la dichiarazione dei redditi e includerci anche l' assegno di disoccupazione.

- Risposta di Jengo (16:47 del 02/05/2011) al commento di Alessandro

Salve sono un lavoratore a tempo indeterminato, dovrei acquistare un paio di box trovati ad ottimo prezzo, devo compilare la dichiarazione dei redditi? I box gli acquisterei nel frattempo non utilizzandoli per poi successivamente venderli. Saluti.

- Commento di Gennaro (20:34 del 28/04/2011)

Si, deve fare o l ' unico o il 730.inoltre, attenzione che, se vende entro 5 anni scatta la plusvalenza.

- Risposta di Jengo (16:52 del 02/05/2011) al commento di Gennaro

Salve, mia madre percepisce solo la pensione di reversibilità del mio povero papà che è mancato due anni fa, circa 450,oo€ al mese, possiede la casa in cui abita ed ha percepito un guadagno su dei soldi in conto corrente ed il prospetto che le hanno inviato indica un guadagno annuo di 202.00€ da eventualmente dichiarare .deve presentare il 730 o non è necessario

- Commento di mario (02:04 del 29/04/2011)

No,non è necesasrio presentare il 730.

- Risposta di Jengo (16:57 del 02/05/2011) al commento di mario

Salve, ho ricevuto un CUD di 8500 euro da un'agenzia interinale e un CUD dell'inps per 'indennità di disoccupazione di 2300 euro.ora sono disoccupata. Il Caf mi ha detto che se a maggio lavoro devo presentare il 730, altrimenti il mod. Unico. Vorrei sapere se sono obbligata a presentarli visto che non sono sposata, non ho mutuo,casa ecc.dato che vivo con i miei genitori. grazie

- Commento di daniela (19:31 del 29/04/2011)

Buongiorno,

mia moglie ha un reddito di 2000(contratto a proggetto) euro annui del 2010 ed la prima casa intestata a lei. deve presentare il 730 ???

grazie mille

- Risposta di Flavio (10:53 del 02/05/2011) al commento di daniela

No,in questo caso la presentazione del 730 o UNICO è una facoltà se si hanno spese da detrarre.

- Risposta di Jengo (17:02 del 02/05/2011) al commento di Flavio

risposta per Daniela. si, è obbligata.Per fare il 730 deve avere un sostituto di imposta,cioè deve avere lavoro almeno nel periodo che va da aprile a luglio 2011Se invece non avrà datore di lavoro, e quindi non avrà sostituto di imposta allora dovà presentare la dichiarazione dei redditi, con il modello UNICO persone fisiche.

- Risposta di Jengo (17:05 del 02/05/2011) al commento di daniela

Salve,sono stato assunto il giorno 11 Gennaio 2011 con contratto a tempo indeterminato.Ho moglie casalinga e ultimo figlio di 17 anni studente a carico,e ancora non ho percepito in busta paga gli assegni familiari nonostane ho portato al commercialista tutti i documenti richiesti.Devo aspettare ancora ho posso chiedere il perche' al mio titolare? Grazie a chi mi rispandera'.....e complimenti per questo sito...veramente utile.Distinti saluti.

- Commento di Antonio Demeco (22:18 del 01/05/2011)

Salve....Chiederei al suo titolare il perchè.

- Risposta di Jengo (17:08 del 02/05/2011) al commento di Antonio Demeco

Buongiorno, lavoriamo tutti i due come dipendente, un mutuo (al 50%/50%) e due figli a carico di mio marito. Ogni anno facciamo il 730 per il mio marito e l'Unico per me in quanto avendo un contratto part-time non riescono a rimborsarmi neanche la métà dell'importo entro la fine dell'anno (circa €.1.000,00/annuale). Quest'anno avendo cambiato il lavoro, mio marito si trova con diversi CUD. La liquidazione viene calcolata come un redditto?? Possiamo fare una dichiarazione unica (mio marito e io stessa) per evitare di pagare un "plus". Grazie

- Commento di Sabrina (10:21 del 02/05/2011)

La liquidazione non si somma ai redditi percepiti, in quanto è gia soggetta a tassazione separata.è possibile fare un unico 730 per potre compensare crediti e debiti.

- Risposta di Jengo (17:10 del 02/05/2011) al commento di Sabrina

buonasera,sono un ragazzo di 25 anni e lavoro dal 3 maggio 2010 come interinale presso un ente pubblico regionale con contratti a tempo determinato e quest'ultimo scadrà il 30 giugno di quest'anno.Ho un reddito annuo di 12.258,90 euro,non sono intestatario di alcun bene e non ho persone a carico.Volevo sapere,devo farla lo stesso la dichiarazione dei redditi dato che l'agenzia interinale mi ha consegnato il modulo cud 2011?un grazie anticipato per la risposta,distinti saluti.

- Commento di Andrea (18:26 del 03/05/2011)

può non presentare nulla,in quanto provvedera a fare tutto il suo datore di lavoro.

- Risposta di Jengo (11:30 del 04/05/2011) al commento di Andrea

Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni e lavoro presso un'azienda come impiegata da 5 anni circa con contratto a tempo indeterminato. Ho un reddito annuo di circa 12.000 euro,non sono intestatario di alcun bene e non ho persone a carico. Inoltre nel 2010 sono stata per parecchi giorni in cassa integrazione. Sono abbligata a fare la dichiarazione dei redditi? Grazie

- Commento di Paola (12:48 del 04/05/2011)

Se, ha ricevuto 2 CUD,deve presentare il 730,se invece ha un unico modello,non deve presentare nulla.

- Risposta di Jengo (17:19 del 05/05/2011) al commento di Paola

Nel 2008 ho ricevuto due cud poichè sono passata da apprendista impiegata a impiegata a tempo indeterminato e non ho fatto nessuna dichiarazione. Cosa può comportare questa non osservanza? Grazie ancora Saluti

- Risposta di Paola (09:41 del 06/05/2011) al commento di Jengo

Buongiorno, mio marito nel 2010 ha lavorato come dipendente di una cooperativa per tre mesi luglio-agosto-settembre che ha emesso il cud relativo ai mesi lavorati, non ha proprietà e spese. Deve fare la denuncia dei redditi? Al momento è assunto con contratto di prova da marzo a agosto 2011. Grazie Saluti

- Commento di laura (11:48 del 06/05/2011)

suo marito, può non presentare nulla.

- Risposta di Jengo (16:36 del 06/05/2011) al commento di laura

Chiedo conferma se posso presentare il 730 congiunto al sostituto d'imposta del dichiarante assunto nel 2011 sapendo che la moglie è impiegata e a sua volta il marito è a carico suo, puo' chiedere il rimborso al datore di lavoro del dichiarante.

- Commento di tiziana (11:07 del 09/05/2011)

Si,puo presentare il 730 congiunto al sostituto di imposta del dichiarante.

- Risposta di Jengo (10:49 del 11/05/2011) al commento di tiziana

Mia madre è titolare di una pensione di vecchiaia, con decorrenza dal novembre 1990, con la quale ha percepito nell’anno 2010 un totale di Euro 5956,47. Nell’anno appena trascorso ha però dovuto sostenere diverse spese mediche – soprattutto di natura dentistica – per un importo di circa 3.300 euro. Fermo restando che in base ai limiti di reddito vigenti – lei non è tenuta a presentare il mod. 730, si può comunque avvalere di questa procedura per recuperare il 19% delle spese mediche documentate già citate? Oppure – in alternativa – esiste un’altra procedura per ottenere lo stesso risultato? La ringrazio anticipatamente

- Commento di Carlo (11:14 del 09/05/2011)

Non puo fare il 730,in quanto sua madre con quella soglia di reddito non paga imposte e quindi non può portare in detrazione le spese mediche.La detrazione è possibile solo se sono state pagate delle imposte.

- Risposta di Jengo (10:53 del 11/05/2011) al commento di Carlo

salve sono un insegnante precario ho avuto un contratto da una scuola per 6 ore settimanali a tempo determinato da settembre 2010 al 6 dicembre 2010. Dal 7 dicembre 2010 ho firmato un contratto a tempo determinato per 18 ore sett. con un'altra scuola con scadenza 30 giugno 2011. Posso presentare il 730? Aggiungo che il CUD che ho ricevuto fa riferimento solo al primo contratto in quanto per problemi tecnici il secondo contratto è stato informatizzato solo a marzo 2011. Grazie

- Commento di massimo (12:49 del 10/05/2011)

Per presentare il 730 deve avere un sostituto di imposta,cioè deve avere lavoro almeno nel periodo che va da aprile a luglio 2011.lei non rientra in questa casistica e quindi dovrà presentare l ‘ UNICO.

- Risposta di Jengo (10:54 del 11/05/2011) al commento di massimo

anche se la persona è in mobilità , dunque riceve dall'INPS dei rimborsi

- Risposta di anna (18:31 del 18/05/2011) al commento di Jengo

Sono sposata dall'11 dicembre 2010 e mi sembra di aver capito che mio marito ed io possiamo già avvalerci di una dichiarazione congiunta. Quello che non ho capito è se posso scaricare spese mediche e tasse universitarie precedenti alla data del matrimonio. Ringrazio in anticipo per la risposta. Claudia

- Commento di Claudia (17:56 del 11/05/2011)

Suo marito e lei,potete fare la dichiarazione congiunta e lei potrà detrarre le spese mediche e tasse universitarie,cosa che avrebbe potuto fare anche senza dichiarazione congiunta.

- Risposta di Jengo (16:56 del 12/05/2011) al commento di Claudia

Salve, è possibile presentare il 730 per recuperare un credito scaturito da unico 2010 redditi 2009, anche se nel 2010 non ho avuto redditi ma sono assunto per tutto il 2011 e quindi ho un sostituto a cui appoggiarmi. Praticamente presentare un 730 indicando solo il sostituto ed il credito da recuperare senza redditi da diciarare. grazie

- Commento di Roberto (22:19 del 11/05/2011)

le cito le istruzioni del 730/2011: Possono utilizzare il Mod. 730 i contribuenti che nel 2011 sono: pensionati o lavoratori dipendenti (compresi i lavoratori italiani che operano all'estero per i quali il reddito è determinato sulla base della retribuzione convenzionale definita annualmente con apposito decreto ministeriale) lei rientra in questa casistica,quindi puo presentare il 730.

- Risposta di Jengo (17:00 del 12/05/2011) al commento di Roberto

A PROPOSITO DEL QUESITO KE VI HO POSTO IL 09/05/2011 (COMMENTO DI TIZIANA) MI SORGE IL DUBBIO DI DOMANDARVI POSSO PRESENTARE IL 730 CONGIUNTO AL DATORE DI LAVORO DEL DICHIARANTE SAPENDO CHE NEL 2010 NON HA SUBITO RITENUTE.CONFERMATE?

- Commento di tiziana (10:16 del 13/05/2011)

Buongiorno, vorrei capire se c'è un limite al recupero (conguaglio) nel 730. Nel mio caso, nel prossimo 730, dovrei ottenere un credito d'imposta (IVA prima casa) pari a circa 6000 euro più altre voci per circa 500 euro. Ma il CAF mi ha detto che a luglio in busta paga non potrò avere più di 5500 euro totali. Grazie

- Commento di Massimiliano Villani (10:36 del 13/05/2011)

Salve, il mio CUD presenta ritenute Irpef al netto delle detrazioni per lavoro dipendente di circa € 327,00. Ho mia sorella disoccupata a carico, ma le detrazioni per carichi di famiglia non sono indicate, anche se per lei ho percepito durante il 2010 gli assegni(facendo i conti le detrazioni sarebbero di circa € 665,00 che mi azzererebbero l'Irpef). Siccome ho circa € 1.200,00 di spese mediche, potrei lo stesso detrarle, magari rinunciando alle detrazioni per familiari a carico che per altro non sono state indicate? Grazie in anticipo per la risposta

- Commento di Francesca (18:38 del 13/05/2011)

le consiglio di fare il modello 730 per recuperare le spese. Puo facendo la dichiarazione recuperare le imposte che le sono trattenute.

- Risposta di Luigia (11:16 del 15/05/2011) al commento di Francesca

Sono Pensionato Impidap percepisco circa 950.00 euro al mese.Mia moglie lavora partain percepisce circa300.00 euro al mese. e la casa di proprieta al cinquanta per cento con mia moglie. DEVO FARE LA DENUCIA DEI REDDITI?

- Commento di gesualdo (17:10 del 14/05/2011)

lei non ha nessun obbligo, e neanche sua moglie se il reddito è certificato da Cud. La casa non deve essere dichiarata se è prima casa

- Risposta di Luigia (11:14 del 15/05/2011) al commento di gesualdo

Buongiorno, a ottobre 2010 mi sono stati corriposti 510 euro netti come anticipo dei diritti d'autore per un libro che ho scritto presso un editore (600 euro lordi). L'editore stesso mi ha poi inviato la relativa ricevuta dove è certificato il versamento all'erario della ritenuta del 20%. Non percepisco altri redditi e non ho spese da detrarre. Devo dichiarare comunque questi 510 euro o il mio caso ricade nella casistica delle esenzioni? Inoltre, mi può confermare se l'importo non soggetto a tassazione nel caso di proventi per opere dell'ingegno ammonta sempre al 40% dell'importo assoggettato nel caso di soggetti con meno di 35 anni? Grazie in anticipo.

- Commento di Andrea (15:14 del 16/05/2011)

Sicuramente lei non ha imposta da versare e quindi puo non presentare la dichiarazione dei redditi. Inoltre le confermo che l’ importo non soggetto a tassazione,nel caso di proventi per opere dell'ingegno, ammonta al 40% dell’ importo assoggettato nel caso di soggetti con meno di 35 anni.

- Risposta di Jengo (17:23 del 19/05/2011) al commento di Andrea

salve, volevo sapere se mia mamma ke è pensionata INPDAP e percepisce circa 438,00 mensili,inoltre ha un CUD perkè lavora 102gg all'anno di € 3700,00 circa. è' tenuta alla presentazione del mod. 730?non ha mai fatto.Grazie anticipatamente Carla

- Commento di CARLA (17:04 del 16/05/2011)

Si,è tenuta alla presentazione del 730.

- Risposta di Jengo (17:26 del 19/05/2011) al commento di CARLA

Buongiorno, quest'anno vorrei presentare la dichiarazione congiunta con mio marito; io ho ricevuto un primo cud pari a 2500 euro circa, mentre un ex datore di lavoro si rifiuta di consegnarci un secondo cud relativo a somme di circa 300-400. Come mi devo comportare?? Posso intanto fare la congiunta presentando solo il primo cud (anche se risulterei a carico di mio marito...) e dichiarare gli importi percepiti relativi al cud mai ricevuto in un secondo momento (mod.unico o 730 integrativo??)

- Commento di Elisabetta (14:35 del 19/05/2011)

avendo lei la busta paga,le consiglio di sommare l ' importo al suo CUD e presentare cosi la dichiarazione.

- Risposta di Jengo (17:30 del 19/05/2011) al commento di Elisabetta

Salve,nel 2010 ho percepito esclusivamente redditi da lavoro dipendente a tempo indeterminato per i primi 2 mesi e mezzo,da un solo datore di lavoro,oltre a tfr (relativo agli ultimi 6 anni di lavoro,che,come ho letto,è già stato soggetto a tassazione separata). Non ho spese mediche da detrarre,non ho ricevuto indennità di disoccupazione e non ho rendite catastali di immobili,per cui immagino che non dovrò presentare il modello Unico persone fisiche? Grazie,cordiali saluti

- Commento di Stefano (15:58 del 19/05/2011)

Lei non è tenuto alla presentazione della dichiarazione.

- Risposta di Jengo (18:37 del 19/05/2011) al commento di Stefano

sono staso in cassa integrazione per circa 80 giorni nel 2010... ho diritto a particolari deduzioni o detrazioni? grazie Federico

- Commento di FEDERICO (17:02 del 20/05/2011)

No,non credo che le spettano particolari deduzioni e detrazioni.

- Risposta di Jengo (12:11 del 24/05/2011) al commento di FEDERICO

Salve,nel 2010 ho lavorato presso una s.r.l. fino a novembre compreso e ad oggi sono disoccupato. sono stato licenziato per carenza di lavoro, per giusta causa. avendo però percepito lo stipendio fino a giugno compreso e avendo aperto una causa verso tale azienda per non aver ricevuto le somme a me spettanti, come posso fare il 730 e usufruire dei rimborsi fiscali? premetto che il cud rilasciatomi dichiara che sono stato pagato fino all'ultimo giorno di lavoro!infatti non l'ho firmato. in oltre non avendo percepito nenche lo stipendio di luglio 2010 nel quale era compreso un rimborso irpef di 950 euro, come posso entrare in possesso di tale rimborso, dato che sicuramente la societa' in questione l'avra' gia' incassata? grazie

- Commento di ANDREA (00:42 del 21/05/2011)

il 730 lo puoi fare solo se hai un rapporto di lavoro che intercorre almeno da aprile a luglio 2011.nel tuo caso quindi non è possibile.per gli stipendi non incassati ritengo che tu possa non dichiararli,ma ti consiglio di fare una raccomandata alla ditta.

- Risposta di Jengo (12:16 del 24/05/2011) al commento di ANDREA

salve, lavoro per un agenzia interinale presso una loro societa' cliente ed ho compilato e presentato il 730 per ottenere dei rimborsi che mi spettano, ma ora ho saputo che mi hanno trasferito in un altra agenzia interinale e per cui e' come se avessi un nuovo datore di lavoro...il rimborso in busta paga chi me lo deve dare, la vecchia agenzia o la nuova? e chi comunica eventualmente i dati del nuovo datore di lavoro per ottenere il rimborso?

grazie mille

- Commento di massimiliano (20:07 del 21/05/2011)

Lei dovrà o rifare il 730 o fare una integrazione comunicando i dati del nuovo sostituto di imposta.

- Risposta di Jengo (13:14 del 24/05/2011) al commento di massimiliano

Salve, nel 2010 ho 2 cud uno dal tesoro e l'altro disoccupazione ed ho la 1 casa intestata tot. 16.600,00 euro avendo 3 figli a carico al 100x100 moglie a carico tengo a precisare cosidetto incapiente posso ricavare dai scontrini dei farmci e ticket il rimborso del 19 100 con il 730 mi hanno detto di no perchè non pago irpef in busta paga

- Commento di Raffaele (15:20 del 22/05/2011)

I rimborsi delle imposte possono essere usufruiti solamente dal contribuente capiente,quindi che ha pagato delle imposte.Nel suo caso, essendo lei incapiente, non avrà diritto ad avere alcun rimborso.

- Risposta di Jengo (12:48 del 24/05/2011) al commento di Raffaele

Buongiorno, durante il 2010 ho svolto il servizio civile nazionale e al termine di questo ho effettuato delle attività tramite un'associazione (novembre e dicembre 2010)per le quali ho ottenuto dei rimborsi spesa di quasi 1000 euro in totale. Sono quindi in possesso del CUD relativo al servizio civile e delle ricevute relative ai rimborsi spesa. La mia domanda è: con questi elementi devo effettuare la denuncia dei redditi? Spero di essermi spiegata bene; purtroppo non ho nè familiarità nè conoscenze riguardo a questo campo. Grazie, cordiali saluti.

- Commento di G. (12:59 del 23/05/2011)

I rimborsi spese non devono essere presentati nella dichiarazione dei redditi,quindi lei, è esonerato dalla presentazione,in quanto è possessore solo di un CUD.

- Risposta di Jengo (12:50 del 24/05/2011) al commento di G.

Salve e scusate se quello che chiedo è scontato io sono dipendente come impiegato e percepisco una sola busta paga ma circa tre volte l'anno percepisco delle somme come provvigione da ditte per cui lavoriamo premetto che non ho nulla da scaricare non posseggo casa non ho spese mediche e l'auto la passa l'azienda teoricamente non ho nulla a carico e percepisco una sola busta paga . devo fare la dichiarazione dei redditi ? mi conviene in qualche modo ? saluti massimiliano

- Commento di massimiliano (12:44 del 24/05/2011)

Le provvigioni sono un reddito occasionale che si sommano al reddito di lavoro dipendente, quindi lei deve presenatare il 730 o l' UNICO.

- Risposta di Jengo (09:17 del 26/05/2011) al commento di massimiliano

BUONGIORNO,SONO I DIPENDENTE PUBBLICO, VIVE CON ME MIA FIGLIA CHE SVOLGE UN TTIVITA' DI LIBERO PROFESSIONISTA CON PARTITA IVA ECC.CON UN REDITTO DI CIRCA 8.000,00 ALL'ANNO. PUO PRESENTARE DA SOLO IL MODELLO ISE IN BASE A QUELLO CHE GUADAGNA OPPURE DEVE ESSERE SOMMATO ANCHE IL MIO REDDITO?
P.S. NON PERCEPISCO LA DETRAZIONE FISCALE.

- Commento di costantino (12:54 del 25/05/2011)

Per quanto riguarda l' ISEE,stiamo parlando di nucleo familiare.Per famiglia anagrafica s’intende un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione o tutela o da vincoli affettivi, coabitanti e aventi dimora abituale nello stesso comune.quindi, anche se la figlia è fiscalmente non a carico, ai fini del calcolo dell’ISEE, cumula il proprio reddito con quello del genitore di cui è anagraficamente convivente.

- Risposta di Jengo (11:49 del 26/05/2011) al commento di costantino

Salve, perdonatemi la domanda banale ma vorrei capire se è necessario che io presenti il modello 730. Questo è stato il mio primo anno di lavoro. Ho avuto da metà settembre 2010 un incarico annuale come insegnante in una scuola primaria statale. Il mio contratto scadrà il 30 giugno 2011 e ho percepito mensilmente 1090 euro. Devo presentare il 730?

- Risposta di E. (18:47 del 27/05/2011) al commento di Jengo

sono una ragazza di 29 anni e percepisco la disoccupazione da febbraio di quest'anno,e prima ho lavorato per 10 mesi ( quindi anche nel 2010)come dipendente di una società... non possiedo alcun bene immobiliare ma solo la mia auto e non ho praticamente spese mediche da detrarre... il 730 lo devo fare? se trovassi lavoro anche negli anni successivi lo dovrei sempre fare? grazie martina

- Risposta di martina (20:27 del 11/06/2011) al commento di Jengo

Nell'anno 2010 ho percepito l'indennità di disoccupazione, l'inps erroneamente mi ha versato più soldi di quelli che mi spettavano. successivamente sono stata assunta da una ditta. I soldi percepiti in più dall'inps li sto restituendo a rate, ma sul cud dell'inps è riportata l'intera somma che mi hanno versato. Siccome ora ho due cud sono costretta a fare il 730 o l'unico ma col cud sbagliato cosa devo fare????

- Commento di valeria (10:52 del 27/05/2011)

Salve. Sono un ragazzo di 22 anni e nel 2010 ho lavorato due mesi e da allora sono disoccupato. In questo periodo ho ricevuto il cud da parte del ex datore di lavoro. Volevo sapere se devo presentare il 730 o il modello unico. Inoltre nel caso avessi lavorato tutto il 2010 (con datori di lavoro diversi) avrei dovuto presentare il 730? oppure se non si percepisce un tot di retribuzione all'anno si è esenti? (giusto per info). Grazie.

- Commento di Simone (14:30 del 27/05/2011)

Buonasera quest'anno lavorerò saltuariamente e verrò pagato con ritenute d'acconto. Vorrei sapere qual è la soglia oltre la quale sarò obbligato a fare il 730. Grazie

- Commento di Cristiano (21:12 del 30/05/2011)

Per i redditi occasionali non c'è una soglia, ma la soglia è data dal debito di imposta che risulterà dalla dichiarazione. Il 730 è possibile farlo solo se si ha un sostituto.

- Risposta di Luigia Lumia (14:50 del 31/05/2011) al commento di Cristiano

Quindi anche se durante tutto l'anno dovessi guadagnare solo 1.500 euro verranno tassati?

- Commento di Cristiano (18:15 del 31/05/2011)

Sui redditi di lavoro autonomo occasionale spetta una detrazione fino a euro 1,104, (vedi istruzioni Unico RN12). Inoltre ti è stata operata una ritenuta di acconto che puoi chiedere a rimborso, quindi...la dichiarazione in caso di un reddito basso di porterebbe dei vantaggi.

- Risposta di Luigia Lumia (17:12 del 03/06/2011) al commento di Cristiano

salve sono disoccupato dal 10 luglio 2010 ho recepito il tfr e sono prorprietario di un'appartamento 1°casa, non ho mutuo in corso. e l'anno in oggetto e stato passato in malattia. a tal punto avendo il cud devo presentarlo al caf? cosa devo fare? Vi ringrazio anticipatamente raffaele.

- Commento di raffaele (18:21 del 01/06/2011)

puoi non presentare il 730.

- Risposta di Luigia Lumia (15:46 del 03/06/2011) al commento di raffaele

Salve. Nell'anno 2011 ho ricevuto tre cud. Uno del mio datore di lavoro, uno dalla cassa edile artgiani ed uno dall'INPS. Vorrei saper se sono obbligato a presentare il modello 730 o il modello Unico. Grazie.

- Commento di giuseppe (19:05 del 05/06/2011)

Avendo ricevuto più di un CUD scatta l'obbligo di presentare il modello 730 oppure l'unico PF. Saluti Sonila

- Risposta di Sonila (12:44 del 09/06/2011) al commento di giuseppe

Salve, nell'anno 2006 la ditta dove ero assunto andava in fallimento ed io venivo assunto con un'altra azienda. Nell'anno 2007 alla presentazione del modello unico dichiaravo solo il cud del valore di 8000 euro della 2 azienda poiche' il cud della ditta fallita non lo avevo ancora ricevuto. Oggi mi e' arrivata una multa dall'agenzia delle entrate che mi contestava una mancata dichiarazione di 10000 euro (cud della ditta fallita). Ammesso che io debba pagare (non so quanto perche la cifra non e' dichiarata) posso rateizzarlo?Eventualmente posso presentare ricorso?Grazie in anticipo

- Commento di Diego (15:26 del 06/06/2011)

Buonasera. Ho un quesito: mio padre è deceduto nel novembre 2009. Con l'atto di successione, quale figlia legittima ho eredità un quarto della casa in cui lui abitava. Ora mia madre abita ancora lì, ma io ho l'abitazione principale da un'altra parte da oltre 10 anni. Mi dicono che devo fare il 730 per dichiarare appunto l'un quarto ereditato. Io ho sempre fatto il cud perchè non ho niente di intestato. Quest'anno facendo i 730 mi hanno comunicato che devo pagare 53 euro appunto per l'eredità. Il fatto è che tutti gli anni dovrò dichiarare sempre questo un quarto di eredità della casa. E' vero? o posso essere esente? Quindi tutti gli anni sarò sempre a debito..... grazie.

- Commento di simona (22:24 del 06/06/2011)

Buongiorno,sono sposata ho una bambina e sono l'unica proprietaria della nostra casa senza un mutuo in essere, lavoro come dipendente. Se non ho altre spese da detrarre sono obblibaga a presentare il modello 730? Grazie in anticipo per la risposta

- Commento di Monica (13:26 del 07/06/2011)

No, se ha un solo reddito con un solo datore di lavoro e non ha spese da detrarre non è obbligata. Saluti Sonila

- Risposta di Sonila (11:42 del 09/06/2011) al commento di Monica

buongiorno,sono un po cnfuso sulle normative sul presentare il 730. Sono pensionato e abito in casa di proprietà mia e di mia moglie(la casa è formata da due immobili utilizzati come prima abitazione però pago l'ICI come seconda casa su di una) A giugno mia figlia si è sposata e mio figlio voleva andare a vivere da solo quindi, essendo ormai diventata grande la casa per solo noi due) ho deciso di risepararle (rifacendo allacci:acqua/luce/telefono)e darla in comdato d'uso gratuitota mio figlio anche per averlo vicino. A questo punto non so più se devo presentare anche la denucia dei redditi per questa casa . Ringrazio cordialmente e chiedo scusa per la domanda lunga Mario

- Commento di Mario (22:06 del 09/06/2011)

buonasera, sono disoccupato del 25/5/2011 devo fare il 730 o il modello unico?

- Commento di guglielmo (23:01 del 09/06/2011)

Non avendo più un datore di lavoro non può fare il 730 perchè non ha un sostituto d'imposta. Può fare solo l'Unico PF per i redditi 2010 ma solo se ha spese da portare in detrazione e quindi recuperarle. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila Malaj (10:10 del 10/06/2011) al commento di guglielmo

Buona sera, Ho cambiato residenza a giugno 2010 e ora non mi e’ chiaro come compilare il modello Unico, soprattutto perche’ a settembre 2010 ho compiuto 30 anni. La prima domanda e’: la detrazione per i giovani fra i 20 e i 30 anni pari a 991,60 Euro permane fino al giorno antecedente il compimento del 30-o anno oppure per tutta la durata del 30-o anno? In altre parole, se ho compiuto 30 anni a settembre, posso ancora usufruire dell'agevolazione per i mesi di ottobre-novembre-dicembre? La seconda domanda riguarda la possibilita’ di usufruire di questa agevolazione nel periodo compreso tra gennaio e giugno 2010 quando era in vigore il contratto di affitto stipulato nel 2007 (ad ottobre). Grazie

- Commento di Stella (21:39 del 10/06/2011)

Buona sera, Ho cambiato residenza a giugno 2010 e ora non mi e’ chiaro come compilare il modello Unico, soprattutto perche’ a settembre 2010 ho compiuto 30 anni. La prima domanda e’: la detrazione per i giovani fra i 20 e i 30 anni pari a 991,60 Euro permane fino al giorno antecedente il compimento del 30-o anno oppure per tutta la durata del 30-o anno? In altre parole, se ho compiuto 30 anni a settembre, posso ancora usufruire dell'agevolazione per i mesi di ottobre-novembre-dicembre? La seconda domanda riguarda la possibilita’ di usufruire di questa agevolazione nel periodo compreso tra gennaio e giugno 2010 quando era in vigore il contratto di affitto stipulato nel 2007 (ad ottobre). Grazie

- Commento di Stella (21:40 del 10/06/2011)

buon giorno sono un dipendente con reddito di17200 circa annui non ho altri redditi ho una moglie dissoccupata e 2 figli piccoli non ho casa di mia proprieta vorrei chiedervi ma io sono obblicato a fare il 730 .questanno ho avuto due cud perche ho cambiato azienda ho fatto il 730 e devo restituire 700 come mai ero obblicato a farlo'.grazie

- Commento di massimiliano (10:04 del 12/06/2011)

scusate ancora ho un figlio di8 mesi ho diritto alla sheda con modello isee di6990.00 'grazie.

- Commento di massimiliano (10:36 del 12/06/2011)

buona sera questanno ho avuto 2cud avendo un solo stipendio sono obblicato a fare il 730 grazie.

- Risposta di massimiliano (17:28 del 18/06/2011) al commento di massimiliano

mi chiamo patrizia,sono un pò in confusione perchè guardare su internet non si capiscono bene le cose perchè uno dice una cosa uno dice l'altra, da circa dieci anni sono inserita come coudiatore di impresa familiare, mio marito fa l'agente di commercio e mi scarica i contributi in questa maniera, siamo tutti e due proprietari della casa in cui abitiamo.. da poco ho iniziato a lavorare presso una signora ,prendo 400 euro al mese...devo fare la dichiarazione dei redditi? se si , togliendomi da coudiatore sarebbe ancora si? spero di essermi spiegata perchè sono veramente in confusione. grazie per l'attenzione...

- Commento di patrizia (19:05 del 13/06/2011)

Salve. Sono un'operaia dipendente a tempo indeterminato presso una piccola industria tessile locale. Lavoro da circa 4 anni esclusivamente e solo per questa azienda e, puntualmente, verso Febbraio/Marzo di ogni anno ho ricevuto il CUD relativo all'anno precedente. Tuttavia, non ho mai presentato il modello 730 o qualcosa di equivalente. DOMANDA: E'obbligatorio che io presenti il modello 730 oppure no ?

- Commento di BOZENA (00:09 del 14/06/2011)

Nel suo caso non c'è nessun obbligo. Bisogna solo vedere se ha spese da portarsi in detrazione e quindi recuperarle, ma questo è facoltativo.

- Risposta di Sonila (10:11 del 14/06/2011) al commento di BOZENA

Salve, vorrei prre due domande: la prima riuguarda me. Ho un contratto indieterminato di 600 euro netti mensili presso un ufficio( non ho altre entrate),e una casa di proprietà in cui vivo. devo fare il 730? poi vorrei chiede per la badante dei miei nonni. Lei ha un contratto di 30 ore sett. indeterminato di 856 euro mensili. mi chiede se superando 8500 euro annui deve pagare dell tasse in più. come funziona? chi non deve superare 8500 euro annui? grazie in

- Commento di SARA (11:05 del 14/06/2011)

Per quanto riguarda la prima domanda lei non è obbligata a fare il 730. Per quanto riguarda la badante la regola generale è che è esentata dal pagare Irpef se ha un reddito non superiore a 8000 euro. Se supera questa soglia le consiglio di rivolgersi ad un centro Caf per fare l'Unico PF e valutare eventuali spese da portare in detrazione. Saluti Sonila

- Risposta di Sonila (11:48 del 14/06/2011) al commento di SARA

vorrei porle una domanda sugli immobili storici,per quanto riguarda l'ici e l'iperf ci sono agevolazioni quali sono?considerate che un fabbricato è locato categoria a4,mentre uno è un magazzino.Grazie distinti saluti

- Commento di tiziana (11:48 del 14/06/2011)

buongiorno, mi interesserebbe sapere se mio figlio, disoccupato, è costretto a presentare la dichiarazione dei redditi. ha due cud delle ditte in cui ha lavorato ed uno dell'inps da cui sta percependo la disoccupazione, non ha immobili ed un reddito imponibile di 16000 euro. potreste consigliarmi? grazie

- Commento di santina (16:59 del 15/06/2011)

Se suo figlio ha 3 CUD per l'anno 2010 è obbligato a fare la dichiarazione Unico PF e non il 730 non avendo un datore di lavoro. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila (10:07 del 16/06/2011) al commento di santina

ho iniziato a lavorare presso una signora e percepisco 400 euro al mese, ,mi ha regolarizzato solo con l'inps non prendendo busta paga,mi paga in contanti senza nessuna ricevuta.vorrei sapere se devo fare la denuncia dei redditi? la ringrazio cordialmente sperando in una sua risposta..

- Commento di patrizia (17:57 del 15/06/2011)

E' esentata dal presentare la dichiarazione dei redditi e quindi pagare Irpef se percepisce meno di 8000 euro l'anno. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila (10:24 del 16/06/2011) al commento di patrizia

buona sera, sono un disoccupato di 26 anni. lo scorso anno sono stato licenziato per crisi aziendale e quindi sono entrato in regime di disoccupazione ordinaria, dopo alcuni mesi ho trovato un'altro lavoro per 6 mesi però al termine del contratto non me lo hanno rinnovato a causa della crisi e ho ripreso la disoccupazione. ora vorrei chiedere se, avendo ora 3 cud ma un reddito che non supera i 16000 euro, non ho immobili ed ora non ho più trovato lavoro, nella mia situazione sono tenuto a fare la dichiarazione dei redditi oppure no. ho chiesto ad un caf e mi hanno detto di rivolgermi a qualcuno di più competente. grazie per l'eventuale risposta.

- Commento di givanni (20:42 del 15/06/2011)

Se ha 3 Cud è obbligato a fare la dichiarazione Unico Persone fisiche e non 730 non avendo un datore di lavoro come sostituto d'imposta. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila (10:28 del 16/06/2011) al commento di givanni

Salve, mia madre ha 86 anni e percepisce il CUD come pensionata per un reddito annuo di circa 16500 euro, è proprietaria della casa dove abita e ha una quota di proprietà del 66% di una seconda casa (eredità insieme ai figli alla morte del marito)che non produce redditi e per la quale viene pagata l'ICI, è tenuta a presentare la dichiarazione dei redditi? Grazie Tanti saluti

- Commento di Maurizio De Martis (20:51 del 15/06/2011)

buona sera sono un pensionato che e rientrato in italia il 2010 ero emigrato in germania da piccolo per cui o sempre lavorato in germania ora sono pensionato con una pensione di euro 15,300 allanno devo pagare le tasse anche qui in italia? e siccome sono assicurato per lassistenza medica in germania obligatoria avendo lavorato solo in germania come mi devo comportare?non ho nessun redito qui in italia.la ringrazio saluti

- Commento di allievi giancarlo (21:15 del 15/06/2011)

BUONGIORNO! HO 46 ANNI E SONO DISOCCUPATO ORMAI DA 5 ANNI NON HO NESSUNA RENDITA A PARTE QUALCHE CEDOLA ED OBBLIGAZIONE NEL CONTO IN BANCA BANCARIO...DEBBO FARE UNA DICHIARAZIONE DEI REDDITI O LE MIE RENDITE BANCARIE ESSENDO GIA TASSATE IN PARTENZA MI ESONERANO DA PRESENTARE QUALCHE DICHIARAZIONE? GRAZIE

- Commento di STEFANO (20:11 del 16/06/2011)

Sono un insegnante precaria sono stata assunta danovembre 2010 a giugno 2011 durante l'anno non ho usufruito dei benefici economici derivanti dalle detrazioni per tre familiari a carico pur avendo presentato la domanda mi è stato detto che poicheè non ricevo busta paga a luglio il rimborso verrà accantonata ma io quando vedrò questi soldi che mi spettano?

- Commento di piras francesca (18:19 del 17/06/2011)

Buongiorno. Ho una domanda che riguarderà l'anno prossimo. Quest'anno ho lavorato solo due mesi presso il Comune della mia città. Ho un mutuo per la casa intestato a me. Ora sono incinta ma non percepisco la maternità. Vorrei sapere se l'anno prossimo dovrò fare qualche dichiarazione in quanto avrò diverse spese da scaricare.

- Commento di Pamela (09:58 del 20/06/2011)

Buongiorno, ho fatto il 730 congiunto con mia moglie. Io percepisco una pensione di euro 1.600netti mensili, mia moglie una pensione di euro 330netti mensili con zero ritenute. Dal Caf dove ho presentato il 730 mi è stato detto che le spese mediche riferite a mia moglie non sono considerabili detrazioni d'imposta poichè la stessa ha zero euro di ritenute fiscale. E' corretta? Pongo questa domanda al fine di procedere o meno con il 730 integrativo da compilare entro il prossimo ottobre. Grazie. Saluti

- Commento di Luigi (13:25 del 21/06/2011)

Ciao a tutti, vorrei sapere se sono tenuta a presentare il modello 730 tenendo conto che sono un'insegnante con contratto a tempo determinato. Grazie mille

- Commento di Anna (16:58 del 21/06/2011)

buongiorno sono un dipendente con contratto determinato ho 2 cud 2010 totale 17000,00 circa.sono in affitto con contratto ho 2 bambini moglie carico 100%.nono altri rediti obligato di fare 730?

- Commento di fernando (19:36 del 21/06/2011)

Avendo 2 cud è obbligato a fare il 730. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila (09:16 del 22/06/2011) al commento di fernando

Salve, una info veloce: mio marito va in pensione dal 1/7/2011 per anzianità quale dipendente ditta privata. Al momento della presentazione della domanda di pensione al caf hanno richiesto copie dei 730 dell'anno scorso di entrambi (sia mio che suo) con la motivazione che il calcolo della pensione l'INPS lo effettua in base anche alla situazione reddituale familiare. Mi chiedo: cosa c'entra tutto il resto con i contributi versati in tutti gli anni di lavoro dal dipendente??? Grazie x il cortese riscontro.

- Commento di giusy (00:14 del 27/06/2011)

mio padre è deceduto l'08/01/2010. Lo scorso anno abbiamo fatto il od. unico per i redditi 2009 (pensione INPS da circa 500 eur mensili e due 1/2 abitazioni). Quest'anno devo fare il mod. unico o no?

- Commento di marina (10:15 del 28/06/2011)

Buongiorno volevo porvi un quesito. Con una casa ed un terreno agricolo di proprietà sono tenuta a fare la dichiarazione dei redditi? Grazie

- Commento di Anna (12:02 del 29/06/2011)

Se possiede solo reddito dal terreno e fabbricatio, e tale reddito non supera 500 euro non ha l’obbligo di presentare la dichiarazione. Se invece il suo reddito supera questo importo deve fare la dichiarazione. Saluti. Sonila

- Risposta di Sonila (12:58 del 29/06/2011) al commento di Anna

salve, io ho presentato il 730 avendo due cud, ma mi stava venendo un dubbio, dalla somma dei due redditi (7500 euro) io risulterei disoccupata! forse non dovevo presentarlo? aspetto una risposta. grazie per la disponibilità elisabetta

- Commento di elisabetta (06:32 del 30/06/2011)

Avrei bisogno di aiuto: ho un cud per 7 mesi di lavoro prestato e vorrei fare un 730 congiunto con mio marito, portando i figli al 50%.Secondo voi posso farlo?I figli posso portarmeli al 50% x tutto l'anno?

- Commento di SABRY (12:21 del 01/07/2011)

certamente puo' portare i figli in detrazione per l'intero anno.

- Risposta di Luigia Lumia (09:50 del 04/07/2011) al commento di SABRY

salve io dal 2005 che ho lavoro a dempo indeterminato e ho un reddito di 23000.00 !ho sempre ricevuto il cud dal mio datore di lavoro !problema nn ho mai presentato i cud al mio commercialista dato che in busta paga ci sn molte detrazioni !mi e arrivata una multa dal ufficio dell entrata di 3200.00 euro sl dell anno 2005 dopo che ho detrazione di 500\600 euro l anno!ci sn condoni o escamotage ?

- Commento di luca (15:57 del 01/07/2011)

se l'agenzia ha ragione .... ed è in possesso dei dati giusti, dubito che possano esserci escamotage di qualsiasi genere.

- Risposta di Luigia Lumia (09:46 del 04/07/2011) al commento di luca

Buongiorno, lavoro con un contratto a tempo indeterminato. Vivo con i miei e non ho familiari a carico. Devo fare il modello 730? Grazie

- Commento di Debora (16:29 del 01/07/2011)

Se ha uno solo di datore di lavoro e solo reddito di lavoro dipendente può non presentare il 730. Saluti Sonila

- Risposta di Sonila (17:23 del 01/07/2011) al commento di Debora

Buongiorno,vorrei chiarire un dubbio.... Mi sono appena separata e riceverò 1800 Euro + 500 Euro per il mio figlio.Non lavoro.Devo presentare il modello unico? E dovrò pagare tasse?Quanto posso ancora guadagnare al di fuori di questo versamento? Saluti.Karin

- Commento di Petra (17:50 del 05/07/2011)

Salve , volevo fare una domanda....Mia madre è morta nel 2008, ed io ora sono suo erede. Lei possedeva delle rendite dovute dall'affitto di svariati beni immobili. Mio padre a mio insaputa ha presentato a mio nome il modello unico per il periodo d'imposta 2009, dicendomi che come erede devo presentare la dichiarazione per forza. La domanda è questa : non percependo io alcun soldo, in quanto gestisce tutto mio padre,posso non presentare più la dichiarazione oppure d'ora in poi sono obbligato? La ragioniera che mi ha fatto la dichiarazione senza la mia firma, ma solo con un impegno orale di mio padre, cosa rischia se io la denunciassi?

- Commento di francesco (12:06 del 09/07/2011)

Salve,ho appreso solo oggi 15 luglio,che per richiedere il rimborso sulla detassazione,era necessaria la compilazione e consegna del 730 a giugno.Non avendolo fatto,a causa della mia disinformazione,mi chiedevo se ci fosse un altro rimedio per riparare al danno,un'altra occasione di richiesta.In tal caso a chi devo rivolgermi? Grazie per l'attenzione

- Commento di ingrid (20:01 del 15/07/2011)

Può recuperare tutto presentando l'Unico persone fisiche per il quale c'è tempo fino a settembre. Ovviamente per il rimborso ci vorrà più tempo ma in questo modo non perde il rimborso. Saluti Sonila

- Risposta di Sonila (16:19 del 18/07/2011) al commento di ingrid

salve ho fato il 730 e con il congualio e risultato che devo pagare 870 euro di tasse il problema e che sono disocupata e incita e non ho nesuno che mi po mantenere come devo fare? devo pagare per forza non ho nesun redito grazie mille

- Commento di mirela (13:12 del 17/07/2011)

Se è disoccupata allora non poteva fare il 730 perchè serve che ci sia un datore di lavoro. Deve fare l'Unico persone fisiche. Per il conguaglio non può fare nulla. Bisogna pagare. Saluti

- Risposta di Sonila (16:13 del 18/07/2011) al commento di mirela

salve,la domanda e questa,io lavoro presso una s.p.a con contratto indeterminato del commercio la somma e di 16.000 lordi l'anno,ma percepisco anche una pensione da inv civile inps di euro 270.00 circa mensile,presentando il cud dell'azienda per il 730devo far presente della mia pensione inps!vorrei sapere se fa reddito.grazie per la vostra attenzione.

- Commento di gianfranco (02:08 del 21/07/2011)

salve, vorrei sapere: essendo cambiata la situazione e non avendo i redditi in più degli scorsi anni, quest'anno potevo non fare dichiarazione, avendo solo il cud da lavoratore dipendente? grazie

- Commento di rosa cicero (15:36 del 24/07/2011)

Salve, sono una maestra in una scuola materna paritaria con contratto a tempo determinato. Poichè sono anche perito iscritto regolarmente all'albo del Tribunale della mia città, quando riesco, faccio anche della perizie a privati, le cosidette prestazione occasionale che non sono lavoro abituale ma occasionale, appunto. In questi casi devo fare la denuncia dei redditi? Grazie

- Commento di Giovanna (22:29 del 25/07/2011)

reddito da assegno di ricerca/dottorato esente ex art.4 lex 476/84; l'indennità Inps per maternità derivante da questo reddito viene considerata dall'agenzia delle entrate come un normale reddito da lavoro dipendente, e quindi tassato con avviso ex art. 36 ter; ma non dovrebbe applicarsi il c.2 dell'art.6 del Tuir? grazie

- Commento di attilio (17:40 del 04/08/2011)

BUON GIORNO SONO UNA BADANTE ROMENA CON UNA MENSILITA DA 850EURO E DA QUANDO LAVORO

BUON GIORNO SONO UNA BADANTE ROMENA CON UNA MENSILITA DA 850 EURO E LAVORO DAL 2007 PERO NON HO FATO MAI LA DICHIARAZIONE DEI REDITTI PER LA MIA IGNORANZA VORRAI SAPERE QUALE SONO LE CONSEGUENZE E COSA POSO FARE PER FUTURO?

- Commento di fiorela (13:16 del 15/08/2011)

buongiorno, sono un lavoratore dipendente di rendita circa 18000 euro anno ,non ho nessuno a carico , pero vivo in affitto. non ho mai fatto il sette trenta, lo devo fare?

- Commento di altin (11:56 del 29/08/2011)

salve, sono un ragazzo di 19 anni studente universitario. Ho appena ottenuto un lavoro part-time di 24 ore settimanali con paga base di 650€. La mia domanda é: sono tenuto a presentare dichiarazione a fine anno?

- Commento di Pasquale (22:28 del 29/08/2011)

salve,vorrei un info mio marito percepisce un reddito di 18000 euro annui, io lavoro con un contratto a progetto,il cud è di 2531,00,possimo fare il reddito separato?grazie x la risp.

- Commento di CLAUDIA (22:10 del 30/08/2011)

Buongiorno,

Sono una lavoratrice dipendente, il mio reddito annuo è di circa 12.000 €, non sono sposata, vivo a casa dei miei, ma non ho mai fatto il 730. Qualcuno mi sa indicare cosa devo fare o se dovessi ricevere qualche controllo è sufficiente che mostri il CUD?

Grazie

- Commento di Lara (11:33 del 31/08/2011)

Buongiorno,

Sono una lavoratrice dipendente, il mio reddito annuo è di circa 12.000 €, non sono sposata, vivo a casa dei miei, ma non ho mai fatto il 730. Qualcuno mi sa indicare cosa devo fare o se dovessi ricevere qualche controllo è sufficiente che mostri il CUD?

Grazie

- Commento di Lara (11:33 del 31/08/2011)
          salve.

Sono pensionato della P.A. comparto sicurezza, tutti gli anni compilo il modello 730. vorrei sapere se devo continuare nel farlo oppure no. Vivo all'estero ed iscritto all'aire, sono divorziato,in italia non posseggo beni materiali, percepisco una pensione dall'inpdap che mi eroga mensilmente sul mio conto corrente in italia. Come mi devo comportare? La ringrazio per la sua gentilezza nell'indirizzarmi. cordiali saluti.

- Commento di GIUSEPPE (08:55 del 01/09/2011)

Buongiorno, sono un'insegnante... sino all'agosto 2005 ho lavorato come insegnante di scuola materna in una scuola privata, non avendo altri reditti se non quello da lavoratore dipendente non ho mai presentato il 730 e a fine anno ricevevo sempre il cud...in quell'anno sono passata di ruolo e ho lasciato il mio vecchio lavoro per lavorare come insegnante di scuola primaria, ricevendo dal mio vecchio datore la liquidazione relativa agli anni che avevo lavorato da lui...dal 1°settembre sono passata come insegnante di scuola statale e ho continuato a non presentare il 730... ora però mi è è arrivata una multa dal ministero delle finanze perchè pare che nell'anno 2005 io non abbia dichiarato nulla...domanda...ho fatto io una mancanza grave (mi avevano detto che era tutto a posto così)o è stato lo studio del commercialista della vecchia scuola che avrebbe dovuto dichiarare che io avevo lavorato lì in quegli ultimi mesi ricevendo anche il tfr? grazie in anticipo laura.

- Commento di laura lunati (11:51 del 01/09/2011)

Salve, non percepisco reddito, ma sono proprietaria di una casa acquistata dai mei genitori nel dicembre 2010. In questa casa ho subito fissato la mia residenza a partire dallo stesso mese (subito dopo l'atto), al fine di usufreuire delle agevolazioni "prima casa". La rendita catastale è di 578,63 euro. Devo fare una qualche forma di dichiarazione? Un'altra domanda. In questa casa io vivo da sola: sono comunque ancora a carico dei miei genitori? Faccio ancora parte del loro stato di famiglia? L'ISEE riferito al periodo d'imposta 2010 posso presentarlo come persona singola o rientro ancora nell'ISEE dei miei genitori? Grazie mille! Emy

- Commento di Emy (16:20 del 05/09/2011)

sono un lavoratore con contratto a progetto da una sola azienda...sono esonerato dal fare 730 cordiali saluti pier

- Commento di pier (21:49 del 09/09/2011)

se hai solo un cud si, sei esonerato.

- Risposta di Luigia Lumia (21:59 del 11/09/2011) al commento di pier

Nel 2009 e nel 2010 ho lavorato per due aziende ma non ho fatto la dichiarazione dei redditi perchè, ahimè credevo che non fosse necessario. Dopo quanto dovrei ricevere un'eventuale sanzione ? grazie mille

- Commento di Marco (00:07 del 10/09/2011)

per il 2010 sei ancora in tempo a presentare la dichiarazione entro il 30 settembre e a pagare con il ravvedimento.... Per il 2009 invece non ti resta che aspettare!

- Risposta di Luigia Lumia (21:57 del 11/09/2011) al commento di Marco

Posso rimediare presentando una dichiarazione tardiva ? grazie

- Commento di Marco (00:09 del 10/09/2011)

nel 2007 o aquistato un auto e non stavo lavorando avevo dei risparmi e ora mi cercano la denuncia dei rediti se io noneo cosa devo fare devo pagare qualche multa

- Commento di antonio (09:24 del 11/09/2011)

Quest'anno non ho ancora fatto la dichiarazione dei redditi, di solito mi rivolgo sempre allo stesso commercialista. Io sono un insegnante precario dal 1° settembre al 30 giugno, d'estate percepisco il sussidio di disoccupazione. Ero in appartamento di proprietà fino a giugno 2010. Non ho altri redditi. Posso farlo ancora e cosa rischio? Io di solito devo pagare una piccola differenza e spesso ho un credito.

- Commento di Davide (13:55 del 13/09/2011)

Salve! Sono un lavoratore Socialmente Utile vengo pagato direttamente dall'Inps e percepisco 590 euro mensili compresi assegni figlio. Mia moglie lavora percepisce una busta di circa 1500 euro mensili. Poichè io sono a IRPEF ZERO (infatti non mi è possibile scaricare le spese mediche), sono costretto a presentare il 730 congiunto con mia moglie o sono esente? o solo mia moglie deve presentare il 730?

Grazie per la vs risposta Antonio

- Commento di Antonio (15:18 del 13/09/2011)

Io e mia moglie lavoriamo come colf e abbiamo ognuno 800 euro lordo, dopo il pagamento del'INPS rimaniamo ognuno co circa 680 euo, io ho la figlia a carico, abbiamo anche il mutuo con 200 euro interesi al mese.Dobbiamo fare il 730?

- Commento di Dima Daniel (22:41 del 16/09/2011)

E' probabile che facendo il modello 730 invece che pagare le risulti un credito da chiedere a rimborso. controlli se sul cud ci sono ritenute irpef trattenute.

- Risposta di Luigia Lumia (21:43 del 18/09/2011) al commento di Dima Daniel

buonasera, avevo bisogno di un informazione, il mio sindacato ha presentato la richiesta per ricevere il rimborso irpef 2010, ma nel 2011 non ho una giornata lavorativa, mi spetta lo stesso?ringrazio in anticipo....chiara

- Commento di chiara bellini (22:24 del 17/09/2011)

Se non ha giornate lavorative nel 2011 il suo sindacato avrà presentato l'Unico e non il 730, richiedendo il rimborso per via ordinarie. Sicuramente le arriverà anche se nel 2011 non ha lavorato,

- Risposta di Lumia Luigia (19:59 del 18/09/2011) al commento di chiara bellini

Io sono pensionato INPDAP, mia moglie percepisce una pensione INPS di innabilità al lavoro e facciamo il 730 congiunto al sostituto d'imposta INPDAP;quesito, ho un figlio disoccupato che è tornato a convivere con me da settembre, posso denunciarlo come a mio carico nel 730 per dedurre le spese sanitarie? visto che è senza reddito e quello percepito nei primi 3 mesi dell'anno è inferiore di 2800,00€? grazie , distinti saluti.

- Commento di Carlo m. (12:12 del 18/09/2011)

Il figlio puo' essere considerato a carico se il reddito dell'anno di riferimento è inferiore a 2840. nel suo caso mi sembra che lei dica i primi tre mesi e quindi si presume che annualmente avrà un reddito superiore.

- Risposta di Luigia Lumia (19:57 del 18/09/2011) al commento di Carlo m.

Sono pensionato Impdap, ho la moglie in comunione dei beni, prima casa al 50%, inoltre mia moglie a seguito di successione ha ereditato alcune percentuali fra fabbricati e terreni con rendita di circa € 230 + rendita abitazione prima casa di € 280. Volevo chiedere se devo fare la dichiarazione congiunta dichiarando la percentuale dei terreni e fabbricati scritti nella successione. Grazie!

- Commento di Gerardo (17:45 del 19/09/2011)

Si puo fare la dichiarazione congiunta con la moglie.

- Risposta di Luigia Lumia (13:20 del 23/09/2011) al commento di Gerardo

Si puo fare la dichiarazione congiunta con la moglie.

Risposta di Luigia Lumia (13:20 del 23/09/2011) al commento di Gerardo

Signora Luigia Lumia, in questo caso visto che non ho fatto alcuna dichiarazione per quest'anno, dovrei integrare con una nuova dichiarazione ? Grazie!

- Risposta di gerardo (14:58 del 24/09/2011) al commento di Luigia Lumia

Gentilissima signora Luigia Lumia, mi scuso per doverla disturbare nuovamente. Avendo sbagliato a comunicarLe i dati nel commento del (19/09/2011 alle ore 17:45), i dati effettivi sono: fabbricati e terreni €.136 e prima casa €.250, per un totale di €.386. Sono andato all’Ufficio delle Entrate per chiedere come procedere per integrare il Mod. 730, facendo i vari calcoli, l’impiegato mi ha detto che non superavo €.500, quindi non c’era bisogno di nessuna integrazione, visto che mia moglie non ha alcun reddito,(però siamo in comunione dei beni). Posso fidarmi di quanto mi ha risposto l’impiegato? La ringrazio!

- Risposta di gerardo (18:51 del 27/09/2011) al commento di Luigia Lumia

buonasera,c'è una cosa che non capisco,se mi offrono un contratto di collaborazione occasionale,della durata di mesi 3,a 1500 euro al mese netti,devo pagare i contributi o resto esente in quanto non supero i 4.500 euro annui?Vi ringrazio infinitamente.A.

- Commento di amy (21:36 del 23/09/2011)

Salve ho un cud molto piccolo relativo a 15 giornate di lavoro. per il resto ho solo prestazioni di lavoro occasionali regolarmente tassate tramite ritenute d'acconto. non sono obbligata a fare il modello unico vero? grazie infinite

- Commento di Valeria (17:35 del 26/09/2011)

la risposta senza gli importi non puo essere precisa. Tuttavia Le consiglio di simulare la dichiarazione Unico perchè anche se forse non obbligata è probabile che lei vada a credito e puo' chiedere il rimborso. Ma attenzione, in fretta, la scadenza è il 30 settembre.

- Risposta di Luigia Lumia (12:13 del 27/09/2011) al commento di Valeria

Buongiorno, Qualle reddito annuo deve avere un lavoratore dipendente per far si che questo sia obligato a fare la dicchiarazione dei redditi ? tenendo in conto che questo lavoratore abita con i genitori(casa propria dei genitori)e non ha nessun beni oltre la propria autovettura. Grazie.

- Commento di batista (08:05 del 29/09/2011)

Buongiorno,grazie in anticipo a chi mi risponde.Sono una studentessa che lavora a prestazione occasionale per un'agenzia di promoter.Durante l'anno 2010 ho lavorato molto guadagnando piu dei 2840 e quindi,essendo i miei statali,non risulto più esser figlio a carico e loro han perso i soldi del 730 piu le detrazioni.Adesso il mio dubbio sorge perchè devo fare l'isee per l'università.Il mio dubbio è questo:oltre i 2 cud dei miei genitori devo inserire anche la mia certificazione?Perchè io cud non ne ho. Spero in una vostra risposta. Cordiali saluti

- Commento di giulia (16:11 del 29/09/2011)

Salve. l'anno scorso ho ricevuto regolare cud da lavoratore dipendente, in piu'mi e' arrivato quello dell'inps da cui ho ricevuto la mobilita' per 6 mesi.. Mi hanno obbligato a presentare il 730. lo dovevo presentare obbligatoriamente. premetto che il mio reddito e' solo quello da lavoratore dipendente. Poi gentilmente le volevo rivolgere un altra domanda: mia moglie ha ricevuto l'invalidita' del 100% e x questo percepisce un piccolo assegno di 121 euro basato sul reddito e l'eta'da quando lavora... ora lei e' stata licenziata e l'inps ora non gli riconosce la disoccupazione perche'percepisce quel piccolo assegno.. ma e' possibile una cosa del genere? siamo rimasti a bocca aperta.. chiunque viene licenziato ha diritto a 8 mesi di disoccupazione? la ringrazio in anticipo. Gianluca

- Commento di GIANLUCA (18:26 del 30/09/2011)

Salve,

Nel 2010 ho percepito solamente l'indennità di disoccupazione ordinaria da parte dell'INPS...avendo però dei redditi da locazione e volendoli tassare con il nuovo regime fiscale della cedolare secca, sono obbligato comunque a fare la dichiarazioni dei redditi? Grazie.

- Commento di Danilo (11:11 del 02/10/2011)

Buongiorno a tutti.

Nel 2008 ho svolto un lavoro di Call center con un contratto di collaborazione per prestazioni occasionali (D.Lgs 276/03). Il lavoro si è svolto dal 14 gennaio del 2008, per qualche mese in maniera intensiva: andavo 5 giorni su 7, e spesso facevo 2 fasce orarie , di 4 e 3 ore ciascuna, a volte solo una. Di solito guadagnavo 300 euro circa al mese , un paio di volte ho preso anche 600 euro. Vero luglio ho smesso, anche perché trardavano a pagarmi e l'ultimo stipendio l'ho ricevuto solo 2 mesi dopo aver troncato il rapporto di lavoro. Il compenso passò da 6,20€ lordi a 7,50€ lordi l'ora, da cui veniva detratto il 20% credo. Non ho mai ricevuto un Cud né ho fatto dichiarazione dei redditi, perché sapevo che era obbligatoria oltre i 5.000 €.

All'epoca, come ora, ero a carico dei miei e mia madre, nel 730 di quell'anno, ha detratto 296 € per me. Ora l'agenzia delle entrate le hanno comunicato che non doveva considerarmi a carico perché avevo superato i 2500 o 2800 €.e che quindi dovrà pagare una certa cifra. ( Si tratta pare di qualche centinaio di euro).

Quello era il mio unico reddito.

Vorrei sapere: 1) Davvero bastava quella cifra per non essere considerata a carico, come in realtà sono stata?; 2) dovevo fare la dichiarazione dei redditi?

Mi scuso per la lungaggine ma volevo essere esauriente.

- Commento di Francesca (13:27 del 05/10/2011)

buongiorno sono un dipendente asl, nel 2006 l'azienda ha cambiato denominazione e si è unita alle altre asl della regione diventando una sola azienda, mi sono stati rilasciati due cud ognuno, in questi giorni ho ricevuto un'accertamento e quindi una multa per mancata presentazione della dichiarazione dei redditi, vi chiedo posso oppormi in qualche modo? visto che l'azienda e la stessa? grazie in anticipo

- Commento di salvatore (09:10 del 12/10/2011)

salve sono disoccupata ma ho un locale commerciale che ho dato in affitto e percepisco €. 550,00 al mese... devo presentare la denuncia dei reddditi ? grazie

- Commento di Antonella (11:32 del 12/10/2011)

salve, preciso che sono sposata con 2 figlie e sia io che mio marito siamo disoccupati già da più di 1anno. ora mi è arrivata una lettera dall'agenzia delle entrate dove mi informano che mio marito deve un importo di 700 euro perchè nel 2008 ha ricevuto delle somme a titolo di arretrati e simili. poi scrivono che hanno tenuto conto delle ritenute già versate (da noi o dal datore di lavoro). infine che devo pagare entro 30 giorni altrimenti chiedere la rateizzazione che prevede il 3.5% di interessi eccettera..... ora la mia domanda è: siamo disoccupati da +di un anno, abbiamo un mutuo mensile e 2 figlie a carico; non abbiamo soldi e non possiamo pagare questa somma, cosa devo fare? sono obbligata? ma se non ho soldi? rispondete presto è urgente

- Commento di alessandra (15:07 del 14/10/2011)

SALVE PERCEPISCO UNA PENSIONE DI REVERSIBILITA' MINIMA ED UN REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE NON SUPERIORE A TRE VOLTE LA PENSIONE PER CUI NEL CUMULO NON MI VIENE APPLICATA LA RIDUZIONE DEL 25%. VORREI SAPERE SE PERO' DEVO DICHIARARE NEL 730 OLTRE AL LAVORO DIPENDENTE ANCHE LA PENSIONE E SE QUESTA INCIDE NEL CALCOLO DELL'ALIQUOTA IRPEF. GRAZIE

- Commento di STEFANIA (22:23 del 19/10/2011)

Buongiorno, sono un lavoratore dipendente e posseggo pure dei depositi bancari che mi danno cifre irrisorie di interesse. Sono tenuto alla presentazione del mod. 730? A quali sanzioni vado eventualmente incontro? Grazie

- Commento di Giordano1975 (19:16 del 23/10/2011)

ciao e grazie per la risposta. Mi sono licenziata da lavoro dipendente (dopo 14 anni ), paga netta sui 1500,00 , nel febb.2011.Ho preso il tfr regolarmente tassato al 23,4%. Essendomi licenziata io non avevo diritto alla disoccupazione. Per fortuna ho trovato quasi subito un lavoro per un mese come impiegata a tempo determinato, e finito il mese di lavoro ho ottenuto la disoccupazione ordinaria. Mi termina l'8 mese a gennaio 2012. Domanda :Dovrei inziare nei prossimi giorni un lavoro come agente inquadrata inzialmente solo con lettera di incarico con un rimborso spese di circa 650 euro lorde alla quale applicare ritenuta acconto . Esendo un rimborso spese e quindi non un guadagno , devo interrompere l'assegno di disoccupazione? o posso fare tutto il congualglil o con i 2 cus del lavoro duipendente, piu' tfr, piu' ricevute rimborso, + cud inps discuccupazione , al prosimo anno e magari presentando varie e molte spese mediche, potrei pure avere un caso di rimborso a mio credito??.. spero di essere stata chaira ...GRazie mille. E' urgente avere rispsota , grazie grazie grazie :-)

- Commento di annalisa (15:36 del 31/10/2011)

ciao e grazie per la risposta. Mi sono licenziata da lavoro dipendente (dopo 14 anni ), paga netta sui 1500,00 , nel febb.2011.Ho preso il tfr regolarmente tassato al 23,4%. Essendomi licenziata io non avevo diritto alla disoccupazione. Per fortuna ho trovato quasi subito un lavoro per un mese come impiegata a tempo determinato, e finito il mese di lavoro ho ottenuto la disoccupazione ordinaria. Mi termina l'8 mese a gennaio 2012. Domanda :Dovrei inziare nei prossimi giorni un lavoro come agente inquadrata inzialmente solo con lettera di incarico con un rimborso spese di circa 650 euro lorde alla quale applicare ritenuta acconto . Esendo un rimborso spese e quindi non un guadagno , devo interrompere l'assegno di disoccupazione? o posso fare tutto il congualglil o con i 2 cus del lavoro duipendente, piu' tfr, piu' ricevute rimborso, + cud inps discuccupazione , al prosimo anno e magari presentando varie e molte spese mediche, potrei pure avere un caso di rimborso a mio credito??.. spero di essere stata chaira ...GRazie mille. E' urgente avere rispsota , grazie grazie grazie :-)

- Commento di annalisa (15:36 del 31/10/2011)

Nel 2009 abbiamo accesso un mutuo ed acquistato casa per i nostri due figli minorenni. Abbiamo usufruito delle agevolazioni 1^ casa; Nostra intenzione trasferire la residenza della famiglia entro 18 mesi. purtroppo, mio marito a seguito di una inaspetatta ristrutturazione aziendale è stato trasferito con decorrenza immediata in altra regione distante; ciò ha comportato il trasferimento del nucleo famigliare in questa ultima sede. Si perdono le agevolazioni visto che la mancata residenza del nucleo famigliare non è dipeso dalla nostra volontà? anzi nella nuova città dobbiamo sostenere un affitto con costi esorbitanti, solo in parte riconosciuti dall'azienda di mio marito!!!! L'immobile "vuoto" può essere dato in fitto? Se si essendo intestatari i miei figli minorenni come devo comportarmi con le somme percepite e nel caso come dichiarare, fermo retando che prima devo completare alcuni lavori per renderlo agibile? Posso continuare a detrarre gli interessi passivi per il mutuo contratto per l'acquisto? Grazie INFINITAMENTE

- Commento di antonella (10:51 del 04/11/2011)

sono un'insegnante di scuola materna. sono single e abito in un appartamento in affitto. vorrei sapere se posso detrarre l'affitto nella denuncia dei redditi e se ci sono agevolazioni fiscali per i single. grazie!

- Commento di laura (20:54 del 05/11/2011)

Buongiorno, sono un lavoratore dipendente con moglie (casalinga)e 2 figli a carico e presento il 730 per gli interessi mutuo e spese mediche. Il 730 è congiunto perché mia moglie percepisce rendite catastali per un importo superiore a 500 €. Qualora mia moglie iniziasse una collaborazione occasionale con regolare scrittura tra le parti, dovrò dichiarare il suo compenso sul 730 e, se si, ci sono limiti di importo?

- Commento di Roberto (15:10 del 11/11/2011)

Buonasera, da tre anni sono tornata a vivere in un appartamento dei miei genitori ricavato da un garage, adesso condonato uso cucina/bagno/camera, sotto la loro abitazione. nel catasto è registrato un appartamento su due piani con due entrate indipendenti, con ognuno gli stessi vani. adesso, avendo due figli a carico mio esclusivo e avendo notevoli spese mediche di apparecchi dentari etc, volevo fare la richiesta tramite isee del servizio sanitario nazionale. ma rientrando nello stesso nucleo famiìliare dei miei genitori raggiungo con loro un isee assurdo e i miei figli sono già anni che rinunciano alla cura necessaria ai loro denti. quali altre alternative avrei? so che in parecchi trovano scappatoie...

- Commento di Alessandra (18:34 del 11/11/2011)

ho fatto una dichiarazione con modello 730 una sola volta 4 anni fa(affitto casa,asicurazione)...da allora sono tornato a vivere con i miei e nn ho fatto piu' dichiarazioni,sono un operaio fiat!! puo' succedermi qualcosa?

- Commento di raffaele (13:52 del 13/11/2011)

salve sono un operaio in cassa integrazione straordinaria quest'anno che verrà dovrò presentarlo il 730, dato che non ho niente da scaricare e poi vivo ancora con i miei genitori! distinti dsaluti

- Commento di GIUSEPPE (13:38 del 14/11/2011)

siamo una famiglia con 8 figli minoreni sotto 11 animio marito non lavora piu di un anno e mezzo abiamo fatto 730 per mesi che a lavorato e ci aspetano 1110€ come possiamo averle perche lui attualmente non lavora.grazie puo darmi una risposta?

- Commento di dragomir viorica (15:26 del 18/11/2011)

Mio padre percepisce pensione, ha una casa di proprieta' ed ha una quota di partecipazione in una sas. Nel caso dovesse ristrutturare la casa e volesse beneficiare del contributo per agevolazioni fiascali sulle ristrutturazioni 36% puo' fare il 730 oppure e' costretto sempre a fare l'unico? puo' comunque aver diritto a questo tipo di agevolazione?

- Commento di Paola (13:30 del 22/11/2011)

con il reddito da partecipazione si è costretti a fare l'unico.

- Risposta di Luigia Lumia (19:48 del 02/01/2012) al commento di Paola

salve ,sono un dipendente a tempo determinato presso un azienda e ogni anno percepisco la disoccupazione per 3-4 mesi ma questo anno mi piacerebbe entrare in societa al 50% nella societa di un mio amico comprando le quote dell'altro socio ...la loro societa è un snc, e so che diventando socio ad un attivita snc perderei la disoccupazione perche pagerei i contributi invece trasformando la societa in un sas io come socio accomodante e non pagando i contributi se ho diritto alla disoccupazione...grazie

- Commento di harry (15:15 del 23/11/2011)

buongiorno, io sono a carico di mio marito, da un anno percepisco una piccola pensione dall'inghilterra dove ho lavorato per 11 anni.In Italia non ho mai lavorato, mio marito deve dichiarare anche la mia pensione quando fa il 730? Ringrazio anticipatamente per una risposta.

- Commento di loredana (08:03 del 05/12/2011)

Buonasera, la pensione estera deve essere dichiarata da Lei con il modello Unico. Se le vengo trattenuto delle imposte puo' portarle in deduzione.

- Risposta di Luigia Lumia (19:43 del 02/01/2012) al commento di loredana

Le riporto uno stralcio delle istruzioni alla dichiarazione dei redditi: "Stipendi e pensioni prodotti all'estero Vanno dichiarati gli stipendi, le pensioni ed i redditi assimilati percepiti da contribuenti residenti in Italia: a) prodotti in un paese estero con il quale non esiste convenzione contro le doppie imposizioni; b) prodotti in un paese estero con il quale esiste convenzione contro le doppie imposizioni in base alla quale tali redditi devono essere assoggettati a tassazione sia in Italia sia nello Stato estero; c) prodotti in un paese estero con il quale esiste convenzione contro le doppie imposizioni in base alla quale tali redditi devono essere assoggettati a tassazione esclusivamente in Italia. Nei casi elencati alle lettere a) e b) il contribuente ha diritto al credito per le imposte pagate all'estero a titolo definitivo, ai sensi dell'art. 15 del Tuir. Nel caso previsto dalla lettera c) se i redditi hanno subito un prelievo fiscale anche nello Stato estero di erogazione, il contribuente, residente nel nostro paese, non ha diritto al credito d'imposta, ma al rimborso delle imposte pagate nello Stato estero. Il rimborso va chiesto all'autorità estera competente in base alle procedure da questa stabilite. Si indicano qui di seguito, per alcuni paesi, le modalità di tassazione che riguardano gli stipendi e le pensioni percepiti da contribuenti residenti in Italia. Per il trattamento di stipendi e pensioni non compresi nell'elenco o provenienti da altri paesi è necessario consultare le singole convenzioni. ......2. Pensioni Sono pensioni estere quelle corrisposte da un ente pubblico o privato di uno Stato estero a seguito di lavoro prestato in quello Stato e percepite da un residente in Italia. Con alcuni paesi sono in vigore convenzioni contro le doppie imposizioni sul reddito, in base alle quali le pensioni di fonte estera sono tassate in modo diverso, a seconda che si tratti di pensioni pubbliche o di pensioni private. Sono pensioni pubbliche quelle pagate da uno Stato o da una sua suddivisione politica o amministrativa o da un ente locale. In linea generale tali pensioni sono imponibili soltanto nello Stato da cui provengono. Sono pensioni private quelle corrisposte da enti, istituti od organismi previdenziali dei paesi esteri preposti all'erogazione del trattamento pensionistico. In linea generale tali pensioni sono imponibili soltanto nel paese di residenza del beneficiario. Più in particolare, in base alle vigenti convenzioni contro le doppie imposizioni, le pensioni erogate ad un contribuente residente in Italia da enti pubblici e privati situati nei seguenti paesi sono così assoggettate a tassazione:

Argentina - Regno Unito - Spagna - Stati Uniti - Venezuela

Le pensioni pubbliche sono assoggettate a tassazione solo in Italia se il contribuente ha la nazionalità italiana. Le pensioni private sono assoggettate a tassazione solo in Italia.

- Risposta di Luigia Lumia (19:46 del 02/01/2012) al commento di Luigia Lumia

Salve,vorrei un info data la mia ignoranza in materia. Sono un lavoratore dipendente,se tutto va bene avrei un guadagno extra e vorrei (per paura) dichiararlo. Che percentuale mi viene tassato? Devo dichiararlo nel 730? Chiedo un suo aiuto,grazie mille!!!

- Commento di Giovanni (18:32 del 11/12/2011)

Il reddito extra deve essere dichiarato come reddito diverso, pero' per sapere l'ammontare bisogna sapere l'ammontare degli altri suoi redditi.

- Risposta di Luigia Lumia (19:38 del 02/01/2012) al commento di Giovanni

21000 lordi annui

- Risposta di Giovanni (20:11 del 02/01/2012) al commento di Luigia Lumia

SALVE 5 ANNI FA HI RISTRUTTURATO CASA USUFRUENDO DELLA DETRAZIONE FISCALE DEL 36% DA 2 ANNI NON LAVORO E SONO SENZA BUSTA PAGA COME POSSO FARE PER RECUPERARE GLI INTERESSI DELLA RISTRUTTURAZIONE GRAZIE

- Commento di MARCO (23:14 del 14/12/2011)

Purtroppo se non ha redditi non puo' recuperare le spese.

- Risposta di Luigia Lumia (19:35 del 02/01/2012) al commento di MARCO

Ho una pensione di 900,00 euro al mese netti più 450 di invalidità totale. Sono proprietaria di un apt di 100 mq. che affitto con regolare contratto di Locazione Agevolata studenti. Sono ospitata da mia figlia, avendo bisogno di cure e assistenza.

Con la manovra odierna, che tasse dovrò pagare? grazie distinti saluti

Maria Carloni

- Commento di Maria (12:17 del 17/12/2011)

Ho un appartamento acquistato come abitazione principale intestato al 90% a mio figlio e 10% a me. Vorrei sapere, dato che l'abitazione è affittata e mio figlio (19 anni) non ha reddito da lavoro,se al momento del pagamento delle
tasse potrà detrarsi gli interessi del mutuo oltre a spese mediche varie. Grazie

- Commento di Alessandro (15:54 del 30/12/2011)

Purtroppo gli interessi passivi sul mutuo sono detraibili solo per la casa dove si abita.

- Risposta di Luigia Lumia (19:33 del 02/01/2012) al commento di Alessandro

salve, ho un reddito annuo di circa 34500,00 euro, mia moglie il 2 gennaio 2012 è stata assunta regolarmente presso una coppia di anziani in qualità di assistente per 10 ore settimanali ( 2 ore al giorno, tenendo conto che il suo reddito annuo sarà di circa 2700,00 euro, vorrei sapere se sarà sempre coniuge a carico e se deve fare ogni anno il 730? Grazie

- Commento di Marco fois (19:18 del 05/01/2012)

Se il reddito dela moglie è inferiore a 2840 euro annui puo' continuare ad essere considerata a carico.

- Risposta di Luigia (21:51 del 07/01/2012) al commento di Marco fois

nel 2011 non ho presentato denuncia dei redditi in quanto non percepisco stipendio e posseggo una casa in cui vivo. Mi è venuto in mente però che ho ereditato dalla morte di mio padre il 25% della casa da lui posseduta insieme a mia madre che ne ha ereditato il 75% e dove abita. quindi non sono più sicura di aver agito regolarmente? mi potreste chiarire i miei dubbi?

- Commento di daniela botti (16:00 del 06/01/2012)

Mio figlio ha un appartamento affittato, fino all'altro anno era a mio carico. Vorrei sapere, dato che c'è il limite di 2840,51 al lordo degli oneri deducibili, che cosa vuol dire? Devo levare dall'affitto le tasse che paga e il relativo mutuo, e quindi la somma che viene dovrebbe essere inferiore a quel limite per essere considerato ancora a mio carico? Grazie

- Commento di Alessandro (19:29 del 06/01/2012)

No purtroppo non è cosi. se l'affitto che suo figlio perepisce è superiore a 2840 non è piu a carico e dovra fare la dichiarzione dei redditi per conto suo.

- Risposta di Luigia (21:47 del 07/01/2012) al commento di Alessandro

Direi che ha fatto bene a non presentare la dichiarazione. Pur avendo infatti lei ereditato il 25 % della casa, essendo abitata dalla mamma è lei la titolare del reddito, in quanto gode del diritto di abitazione, che è una specie di usufrutto.

- Commento di Luigia (21:49 del 07/01/2012)

Lavoro come dipendente in un'azienda e mio padre è pensionato inpdap e abbiamo solo l'abitazione dove viviamo (un piccolo appartamento). Siccome stò nello stesso nucleo familiare siamo obbligati a presentare il 730? Mio padre ogni hanno presenta insieme al suo cud anche il mio per la compilazione del red e io ho fatto solo una volta il 730 per recuperare i soldi delle maggiorazioni notturne che erano tassate al 20% invece del 10, inserendo come unico reddito il mio cud.

- Commento di Emanuele (10:34 del 11/01/2012)

Attualmente la dichiarazione non deve essere presentata. Almeno è cosi per il 2011. Se si hanno solo redditi di lavoro dipendente da un unico datore di lavoro e la casa dove si abita non c'è obbligo, tranne che non convenga per recuperare oneri.

- Risposta di Luigia Lumia (22:37 del 11/01/2012) al commento di Emanuele

Buongiorno, io e mio marito siamo residenti all'estero e iscritti all'AIRE. In Italia abbiamo un'abitazione, principale perché appunto iscritti AIRE. L'abbiamo data in comodato d'uso gratuito ai miei che, per aiutarci, ci pagano il mutuo più 5 euro. Dovremmo pagare tasse? Ci rimetteremmo! Inoltre siamo fiscalmente e fisicamente residenti all'estero.

- Commento di Lisa (11:56 del 12/01/2012)

Buonasera, vi chiedo cortesemente di chiarirmi un dubbio in merito alla dichiarazione dei redditi. Fino a che avevo 2 CUD nello stesso anno solare, presentavo il 730. Da quando sono stata assunta a tempo indeterminato, da un unico datore di lavoro, e perciò con un unico CUD, non l'ho più compilato. Il mio dubbio riguarda il CUD: io l'ho sempre conservato, mai ridato all'azienda e nemmeno ad un CAF, in quanto credevo che fosse al pari di una dichiarazione dei redditi (non ho altri redditi oltre al lavoro dipendente, nè immobili di mia proprietà). Cosa avrei dovuto fare con il CUD? Nel caso in cui non l'avessi solo dovuto conservare, posso fare qualcosa per rettificare la situazione? Grazie in anticipo per una vostra cortese risposta

- Commento di Emy (18:42 del 14/01/2012)

La presentazione del cud è facolativa per la scelta dell'8 per mille e del 5 per mille.

- Risposta di Luigia Lumia (18:21 del 28/01/2012) al commento di Emy

Buonasera.Sono una ragazza di 26 anni ormai.nel 2011 ho avuto un CUD come colf-badante di 1928,47 euro.All'INPS ho chiesto la disoccupazione a requisiti ridotti e mi hanno dato un'importo di 3324.36 euro.poi essendo madre ho chiesto anche il pagamento degli assegni famigliari dell'anno 2010-2011 e mi hanno pagato per un importo di 1015,68 euro.tutto questo ricevuto nel 2011.cosa devo fare?è obbligatorio il 730?io abito in una casa in affitto.grazie.

- Commento di Stela (18:47 del 16/01/2012)

Buonasera. Nella prima metà del 2011 ho lavorato con un contratto a progetto (co.co.pro.), con un CUD di 2260 euro lordi; nella seconda metà dell'anno ho effettuato una collaborazione occasionale (denominata come "prestazione di lavoro autonomo occasionale") per un compenso lordo di 500 euro, di cui 100 euro sono stati versati per me come ritenuta d'acconto, come risulterà dalla relativa certificazione che mi manderanno. Ora sono disoccupato. Il mio reddito lordo annuale del 2011 è dunque 2260+500=2750 euro, che è minore della soglia di 2840,51 euro, pertanto resto a carico dei miei genitori. Resta però il fatto che assommo un reddito parasubordinato ad un reddito occasionale: devo fare la dichiarazione dei redditi o no? E se sì, con il modello Unico?

- Commento di girolamo (18:57 del 19/01/2012)

L'obbligo dipende se sommando i redditi c'è da versare. Comunque conviene controllare. Se si è a credito si puo' non presentare, pero' conviene per ottenere il rimborso. In altre parola quando si hanno due redditi bisogna controllare sempre cosa conviene fare facendo i conti.

- Risposta di Luigia Lumia (12:46 del 20/03/2012) al commento di girolamo

salve nel'anno 2010 sono stato disoccupato ma sono socio non lavoratore al 25% di una ditta srl che nel 2010 non ha distribuito utili, sono anche proprietario di un appartamento dove risiedo con mutuo dovevo presentare il 730 o altro

- Commento di walter (20:20 del 25/01/2012)

Salve sono Giorgia, ho 50 anni lavoro 6 mesi l'anno e gli altri 6 mesi percepisco la disoccupazione dall'Inps per un totale di circa 11.500 euro netti. Vivo in casa di mio marito ma lui non vive li in quanto divorziati, sono unica dipendente nella casa e unica abitante, percependo sia il cud del datore di lavoro che quello dell'inps devo presentare la dichiarazione dei redditi, se si in che termini?

- Commento di giorgia (15:23 del 28/01/2012)

La disoccupazione è reddito assimilato che si cumula con il reddito di lavoro dipendente e deve essere dichiarato. La presentazione del 730 scade entro il 30 aprile.

- Commento di Luigia Lumia (17:28 del 28/01/2012)

Buongiorno,io ho una rendita da canone affitto di un appartamento di 1500 euro, la casa nella quale vivo e di mia propita sono celibe, e disoccupato ho l'obbligo di fare la dichiarazione dei redditi 730o unico. Grazie

- Commento di Ezio (13:01 del 03/02/2012)

Si, deve presentare il modello Unico. Per i redditi di fabbricati l'esonero spetta per redditi fino a 500 euro.

- Risposta di Luigia Lumia (18:46 del 06/02/2012) al commento di Ezio

sono un lavoratore dipendente vivo con mio padre lavoro da 4 anni sempre con la stessa ditta percepisco un cud annuo di 8000 oppure altri anni di 7000 mio padre 0ha un posto fisso lui fa annualmente la dichiarazione dei redditi a ha fatto la tassazione separata con me proprio per nn farne accumulo dei redditi io cosa devo fare posso fare il ho il modello isee per le medicine.abbiamo tutte e due la stessa residenza e domicilio cosa posso fare

- Commento di gaspare (11:48 del 05/02/2012)

Per la dichiarazione per l'esenzione da ticket non si applica il comulo dei redditi familiari, e quindi puoi fare la dichiarazione guardando solo il tuo reddito.

- Risposta di Luigia Lumia (18:27 del 06/02/2012) al commento di gaspare

Buon giorno,quest'anno per la prima volta ho sostenuto delle spese mediche (dentista) sostanziose.Sono un dipendente di una società di trasporti,il medico mi ha consigliato di scaricare le fatture in modo tale da recuperare una parte delle spese sostenute.Mi chiedevo, dato che non ho nulla di intestato a parte l'autovettura se anche nei prossimi anni devo presentare il 730 anche se non ho nulla da scaricare.grazie

- Commento di michele (10:54 del 06/02/2012)

Il consiglio del medico è corretto. Facendo il 730 ti verra' rimborsato il 19% della spesa sostenuta. La dichiarazione tuttavia è una facolta e quindi per gli anni successivi, se continuerai ad avere solo un modello CUD, da un unico datore di lavoro, non dovrai fare nulla.

- Risposta di Luigia Lumia (18:25 del 06/02/2012) al commento di michele

Gentili esperti, abito da anni con la mia famiglia in un appartamento cui possiedo la nuda proprietà e di cui l’usufruttuaria è mia madre. Vorrei sapere per quanto riguarda l’IMU da pagare se è considerata 1^ o 2^ casa. E se il pagamento da fare dovrà essere intestato a me o a mia madre. Grazie

- Commento di Alessandro (12:00 del 06/02/2012)

E' stata espressamente esclusa dal decreto la facoltà per i comuni di assimilare alle abitazioni principali quelleconcesse in uso gratuito a familiari. La lettera b) del comma 14 ha abrogato, infatti, le norme che consentivano ai comuni di intervenire in materia, stabilendo le agevolazioni a seconda del grado di parentela. La possibilità di “assimilare” alla prima casa gli alloggi dati in uso ai familiari era stata espressamente prevista dalla lettera d) del comma 1 dell’articolo 59 del d.lgs. n. 404/1997, lettera ora abrogata. Il testo dava facoltà ai comuni di “considerare abitazioni principali, con conseguente applicazione dell’aliquota ridotta od anche della detrazione per queste previste, quelle concesse in uso gratuito a parenti in linea retta o collaterale, stabilendo il grado di parentela”. Con il d.l. n. 93/2008 che aveva abolito l’Ici sulla prima casa era stato previsto che l’esenzione riguardasse anche gli immobili assimilati alla prima casa da parte del comune. Con il decreto salva Italia, invece, l’assimilazione non è più possibile nel caso di appartamenti in uso gratuito ai familiari, ma solo nei casi espressamente citati dal decreto stesso, ossia agli alloggi sfitti posseduti da persone ricoverate nelle case di riposo. La risposta è stata tratta dall'ebook in vendita sull'IMU - vai all'ebook

- Risposta di Luigia Lumia (18:21 del 06/02/2012) al commento di Alessandro

Salve! Devo comprare la prima casa, riceverò dai miei genitori circa la metà dell'importo (50.000 euro) e da altri familiari la medesima cifra, ma in prestito, devo dichiarare al fisco che ho ricevuto questi soldi? Anche se praticamente il giorno dopo averli ricevuti ci compro casa? E anche se provengono dai miei genitori? Grazie

- Commento di silvis (00:01 del 08/02/2012)

Si consigli con il notaio, ci possono essere tanti motivi per essere consigliabile indicare la provenienza dei soldi.

- Risposta di Luigia Lumia (18:16 del 14/02/2012) al commento di silvis

ma nella dichiarazione dei redditi quale tipo di scontrino ho fattura posso scaricare tutto vestiti cibi edilizia in genere ho qualcosa di specifico grazie

- Commento di gaspare (08:28 del 08/02/2012)

Legga il nostro DOSSIER 730/2012 dove abbiamo cercato di elencare i principali oneri detraibili

- Risposta di Luigia Lumia (18:14 del 14/02/2012) al commento di gaspare

ma il modello unico lo rimborsa,lo stato direttamente e i scontrini di spese tutto in genere

- Commento di gaspare (08:33 del 08/02/2012)

Buonasera,sono in pensione dal 01/01/2011 INPDAP. Nell'anno 2011 non mi sono state fatte trattenute addizionali irpef né regionali né comunali. Quest'anno non mi sono state fatte nemmeno nelle due erogazioni di Gennaio e Febbraio 2012. Nel riepilogo annuale inviatomi per il 2012 non si fa cenno a queste trattenute ed in pratica è sovrapponibile a quello 2001.La mia domanda è se è normale tutto questo o se mi conviene segnalare all'INPDAP tale situazione per evitare di trovarmi magari a pagare il tutto in corso di 730.Grazie.

- Commento di Mirko (22:47 del 08/02/2012)

lo segnali... anche se, se Lei presenta il mod. 730 è quasi indifferente. Il problema sarebbe se Lei volesse avvalersi della facoltà di non presentare la dichiarazione.....

- Risposta di Luigia Lumia (17:59 del 14/02/2012) al commento di Mirko

salve a tutti vorrei chiedervi l'anno scorso ho fatto la dichiarazione dei redditi e alla fine del conteggio e risultato che lo stato mi deve dei soldi ,io sono disoccupato ma a me questi soldi come e quando li daranno? posso fare qualcosa per anticipare i tempi ? grazie per l'attenzione cordiali saluti

- Commento di carmelo (12:36 del 09/02/2012)

Da quello che ho capito ha presentato il modello Unico. L'unica strada per sapere qualcosa e' andare all'Agenzia delle Entrate.

- Risposta di Luigia Lumia (17:53 del 14/02/2012) al commento di carmelo

grazie luigia ci sono stato stamattina e mi hanno risposto che avendo presentato il mod. unico l'unica cosa da fare è che alla prossima dichiarazione dei redditi accumulerò il credito che ho dell'anno 2010 con quello del 2011 e farò il modello 730 ,quello che mi chiedo adesso e ho dimenticato ,ma se sono disoccupato e lo sarò al momento della dichiarazione dei redditi non avendo un datore di lavoro chi mi rimborserà ? dovranno farlo direttamente loro giusto ? cmq grazie per il tuo interesse cordiali saluti

- Risposta di carmelo (11:47 del 15/02/2012) al commento di Luigia Lumia

Si se non fai il 730 dovranno rimborsarti loro. pero controlla che nella dichirazione hai indicato correttamente di voler il rimborso e non di riportare il credito.

- Risposta di Luigia Lumia (12:39 del 20/03/2012) al commento di carmelo

Nel caso dei miei genitori, la somma dei redditi da pensioni e fabbricati non supera i 36.000 Euro. Considerando invece i proventi da interessi su titoli di stato il reddito del loro nucleo famigliare aumenta oltre i 37.000. Ai fini dell'esenzione del ticket sia per i medicinali che per le prestazioni sanitarie tipo esami e visite,la legge prevede che vengano considerati anche gli interessi sui titoli? Esistono differenza fra titoli di stato e titoli di altri emittenti? Grazie.

- Commento di erberto (16:55 del 09/02/2012)

Leggo nelle istruzioni dell'USL che " Per reddito complessivo lordo è da intendersi il reddito del nucleo familiare riferito all'anno precedente, come somma di tutti i redditi dei singoli componenti il nucleo al lordo degli oneri deducibili, della deduzione per abitazione principale, delle detrazioni fiscali da lavoro e di quelle per carichi di famiglia. Il reddito è rilevabile dai seguenti modelli: * mod. CUD parte B dati fiscali, somma degli importi di cui ai punto 1 e al punto 2 più l’eventuale rendita catastale dell'abitazione principale; * mod. 730 : Dichiarazione dei redditi 2011, rigo 11, prospetto di liquidazione mod.730-3, redditi 2010 ; * mod. UNICO persone fisiche, quadro RN, importo di cui al rigo RN1. Il reddito del nucleo familiare deve essere riferito all'anno precedente desumendolo, per quanto possibile, dalla ichiarazione dei redditi presentata nell'anno in corso." Questa è una risposta della USL TOSCANA e quindi direi che gli interessi non concorrono.

Per l'accertamento del requisito reddituale, dichiarato nel modello di autocertificazione, si farà riferimento al reddito che risulta dall'ultima dichiarazione dei redditi per la quale è scaduto il termine di presentazione ovvero dall'ultima dichiarazione dei redditi presentata. Si precisa che il reddito del coniuge non legalmente separato concorre sempre (anche se con residenze diverse) alla determinazione del reddito complessivo del nucleo familiare. I soggetti conviventi ma fiscalmente autonomi costituiscono un distinto nucleo familiare a fini fiscali

- Risposta di Luigia Lumia (17:52 del 14/02/2012) al commento di erberto

salve e grazie per l'attenzione. Io sono un lavoratore dipendente vivo in affitto con mia moglie (CON REGIME DI SEPARAZIONE DEI BENI) l'unica cosa di nostra proprietà, o meglio sua proprietà è l'auto. Come facciamo per recuperare qualcosa per le spese mediche, l'assicurazione auto ecc..a chi e con cosa devo rivolgermi? grazie mille

- Commento di Stefano D. (03:36 del 10/02/2012)

Buongiorno, lei puo' recuperare le spese mediche, eventuali assicurazioni e altri oneri, presentanto il modello 730. Per la presentazione puo' rivolgersi a un CAF. Se porta il modello precompilato il CAF trasmette gratuitamente. Le spese dell'auto invece non si deducono.

- Risposta di Luigia Lumia (17:32 del 14/02/2012) al commento di Stefano D.

Buongiorno, lei puo' recuperare le spese mediche, eventuali assicurazioni e altri oneri, presentanto il modello 730. Per la presentazione puo' rivolgersi a un CAF. Se porta il modello precompilato il CAF trasmette gratuitamente. Le spese dell'auto invece non si deducono.

- Risposta di Luigia Lumia (17:33 del 14/02/2012) al commento di Stefano D.

Ho rimborsato nel 2011 importi percepiti in più nel 2010 e nel 2011. Per il 2011 dovrei ricevere un CUD corretto (ma sembra che il tesoro non sia in grado di rettificarlo), per il 2010 indicherò nella dichiarazione l'importo tra gli oneri deducibili, ma come recuperare la differenza d'imposta? Sulla cifra nel 2010 ho pagato il 41%, mentre, poichè il mio reddito nel 2011 è circa 30.000, mi verrà rimborsato solo il 27%. Grazie mille

- Commento di francy (19:29 del 11/02/2012)

Purtroppo non c'è una risposta anche se la sua richiesta è corretta. La previsione è contenuta nell'art. 10 del TUIR che prevede che" 1. Dal reddito complessivo si deducono, se non sono deducibili nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formarlo, i seguenti oneri sostenuti dal contribuente:...d-bis) le somme restituite al soggetto erogatore, se hanno concorso a formare il reddito in anni precedenti;". Questa previsione puo' comportare due grossi problemi: il primo è quello da Lei segnalato e il secondo è se non si hanno imposte capienti per recuperare le imposte relative al rimborso. perchè non fa un interpello all'Ufficio? Secondo me le rispondono. cordialità. Luigia

- Risposta di Luigia Lumia (17:30 del 14/02/2012) al commento di francy

salve, sono una futura sposina il mio dubbio è questo... Dato il mio diploma magistrale ogni tanto vengo chiamata per una supplenza nella scuola statale (per esempio quest'anno ho fatto 4 giori) a maggio mi sposerò e la casa è già da aprile scorso al 50% mia e del mio futuro marito... Mio marito non ha mai fato la dichiarazione 730 percependo solo lo stipendio già tassato, ma ora dovremo fare entrambi ciascuno di noi il 730?

- Commento di daniela (09:38 del 13/02/2012)

Per il 2011 se si possiede solo un reddito di lavoro dipendente e la prima casa non serve fare la dichiarazione. Comunque i redditi dei coniugi non si cumulano.

- Risposta di Luigia Lumia (17:21 del 14/02/2012) al commento di daniela

salve, il mio quesito è questo: mio padre è pensionato e percepisce una pensione inps, io sono un dipendente statale a tempo indeterminato, e siamo tutti nello stesso nucleo familiare (stato di famiglia)... DEVO FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI? ho sentito dire che si deve fare una sorta di dichiarazione del reddito familiare, grazie anticipatamente per l'eventuale risposta, cordiali saluti.

- Commento di giuseppe (23:12 del 13/02/2012)

Buonasera, rispondo volentieri alla sua domanda. Se i vostri redditi sono entrambi di lavoro dipendente non avete nessun obbligo di fare la dichiarazione. In tutti i modi anche se ricorresse l'obbligo sarebbe separato e non congiunto. Puo' accadere che se avete degli oneri quali ad esempio spese mediche o altro, abbiate interese a presentare la dichiarazione per ricevere il rimborso.

- Risposta di Luigia Lumia (17:08 del 14/02/2012) al commento di giuseppe

Buonasera. Nella prima metà del 2011 ho lavorato con un contratto a progetto (co.co.pro.), con un CUD di 2260 euro lordi; nella seconda metà dell'anno ho effettuato una collaborazione occasionale (denominata come "prestazione di lavoro autonomo occasionale") per un compenso lordo di 500 euro, di cui 100 euro sono stati versati per me come ritenuta d'acconto, come risulterà dalla relativa certificazione che mi manderanno. Ora sono disoccupato. Il mio reddito lordo annuale del 2011 è dunque 2260+500=2750 euro, che è minore della soglia di 2840,51 euro, pertanto resto a carico dei miei genitori. Resta però il fatto che assommo un reddito parasubordinato ad un reddito occasionale: devo fare la dichiarazione dei redditi o no? E se sì, con il modello Unico?

- Commento di girolamo (17:42 del 14/02/2012)

ciao sono una ragazza di 29 anni lavoro 6 mesi e altri 6 percepisco la disoccupazione ordinaria..sono nel nucleo familiare di mio padre lui fa sempre il 730..io non lo mai fatto ma mi tocca presentarlo non ho intestato nulla,...

- Commento di sabina (14:13 del 15/02/2012)

ho intenzione di mettere dei pannelli fotovoltaici sul tetto della mia abitazione .varrei sapere se avendo dal conto energia in un anno un assegno del valore di circa 1600. se poi sono dovuto a dichiararlo sul 730 ? grazie per la cortesia

- Commento di vincenzo (19:14 del 16/02/2012)

Buonasra. Sono a chiedere se per i contribuenti incapienti che non hanno usufruito negli anni scorsi della detrazione per il canone di locazione abitativa, è possibile recuperare le annualità perse. Se si, per quanti anni è possibile il recupero? Grazie per la gentile attenzione.

- Commento di Gennaro (17:14 del 17/02/2012)

Se la dichiarazione è omessa ormai non si puo' piu' fare nulla. Oltre i 90 giorni la dichiarazione non è piu' valida. Se di è presentata la dichiarazione invece senza chiedere la detrazione si puo' fare l'integrativa ancora per il 2010 e per gli anni precedenti fino a che il diritto non è prescritto istanza di rimborso-

- Risposta di Luigia Lumia (12:42 del 20/03/2012) al commento di Gennaro

Buongiorno. convivo con la mia compagna a casa sua, quindi ho affittato il mio alloggio con un contratto ammobigliato per 12 mesi,essendo un lavoratore dipendente ho lobbligo di fare il 730? Grazie per la sua attenzione.

- Commento di Francesco (14:05 del 18/02/2012)

nel 2011 non ho superato i 4800 euro lordi, con un contratto interinale, voelvo sapere se devo fare la dichiarazione dei redditi (730) ? Grazie

- Commento di Alberto (15:43 del 19/02/2012)

Buongiorno, durante il 2011 ho lavorato in italia con contratti a progetto, a prestazione occasionale e a tempo indeterminato e da luglio 2011 lavoro in spagna con un contratto a tempo indeterminato e ho percepito 7.500euro lordi (da luglio a dicembre 2011). non sono iscritta all'aire e nemmeno ho laresidenza in spagna. devo fare una dichiarazione dei redditi complessiva in italia con i redditi ricevuti sia in italia che in spagna? grazie infinite

- Commento di Federica Lauria (16:50 del 20/02/2012)

buonasera a tutti vorrei sapere se nella dichiarazione dei redditi si deve inserire anche il cud dell'IPSEMA visto che già è detassato in attesa di vostra risposte ringrazio

- Commento di salvatore (18:42 del 20/02/2012)

buonasera, mia moglie(supplente) nel 2011 ha lavorato per tre scuole quindi avrà 3 cud, sono obbligato a fare la dichiarazione congiunta? grazie x l'attenzione e la cortese risposta

- Commento di vincenzo (20:41 del 22/02/2012)

salve, ho un lavoro a tempo indeterminato ma ora sono in maternità, data presunta del parto 7 aprile. Ho diverse spese mediche da scaricare, posso fare il 730 o devo fare l'unico visto che a luglio entrerò in mat facoltativa?ringrazio e saluto

- Commento di silvia (20:32 del 23/02/2012)

Un saluto atutti. Mio figlio non lavora e con la sua compagna ha deciso di avere un figlio.Sia lui la compagna e il figlio che nascera andranno a stare con me. La mia domanda e questa . Mio nipote e la compagna posso metterli sul mio stato di famiglia? Gli assegni. Certi di una vostra risposta ringrazio anticipatamente. cordiali saluti.

- Commento di Angelo (20:35 del 23/02/2012)

sono separato l'appartamento assegnata a mia moglia.la proprieta è 50/100 devo pagare ici e irpef

- Commento di vittorio cervasio (15:52 del 27/02/2012)

Buonasera. Nella prima metà del 2011 ho lavorato con un contratto a progetto (co.co.pro.), con un CUD di 2260 euro lordi; nella seconda metà dell'anno ho effettuato una collaborazione occasionale (denominata come "prestazione di lavoro autonomo occasionale") per un compenso lordo di 500 euro, di cui 100 euro sono stati versati per me come ritenuta d'acconto, come risulterà dalla relativa certificazione che mi manderanno. Ora sono disoccupato. Il mio reddito lordo annuale del 2011 è dunque 2260+500=2750 euro, che è minore della soglia di 2840,51 euro, pertanto resto a carico dei miei genitori. Resta però il fatto che assommo un reddito parasubordinato ad un reddito occasionale: devo fare la dichiarazione dei redditi o no? E se sì, con il modello Unico?

- Commento di girolamo (15:56 del 27/02/2012)

E' probabile che dalla dichiarazione venga un credito a suo favore, quindi le consiglio di farla, anche se non sarebbe obbligato. Non riesco a farle i conti perchè non so le ritenute che le hanno fatto.

- Risposta di Lumia@fiscoetasse.com (12:20 del 20/03/2012) al commento di girolamo

Ciao. Ho ricevuto un cud per un contratto a progetto (1000 euro totali) e dovrei ricevere a breve un cud per un altro contratto a progetto (circa 4000 euro). Devo presentare la dichiarazione dei redditi? Visto che abito in un appartamento in affitto posso recuperare le spese sostenute? Cambia qualcosa se risulto residente in un comune diverso dalla casa in cui pago l'affitto (sono ancora residente nell'abitazione di famiglia)?

- Commento di antonio (11:07 del 28/02/2012)

Dovra presentare il modello Unico ordinario o mini è lo stesso, Per la detrazione delle spese sui contratti di locazione è necessario che l'immobie sia adibito ad abitazione principale.

- Risposta di Luigia Lumia (12:29 del 20/03/2012) al commento di antonio

Buongiorno, vorrei sapere se devo fare la dichiarazione dei redditi. Sono sposata, 2 figli, sia io che mio marito lavoriamo , abbiamo redditi di lavoro dipendenti, non abbiamo casa propria, siamo in affitto. Non ho mai fatto la dich. dei redditi, ho un risparmio di 10.000 € ( titolo vincolato). Non abbiamo altri redditi o altri risparmi. attendo vostra risposta.grazie

- Commento di Monika (12:01 del 28/02/2012)

Buongiorno, se il reddito di lavoro dipendente è corrisposto da un unico datore di lavoro non occorre fare la dichiarazione dei redditi. Puo' presentare il 730, facoltativamente, se ha delle spese da portare in detrazione per recuperare il credito spettante.

- Risposta di Luigia Lumia (12:31 del 20/03/2012) al commento di Monika

ciao .....per chi ha avuto due datori di lavoro nell anno 2010...la denuncia dei redditi si deve fare?.......per chi ancora lo fa c'e la sanzione?e di quando?

- Commento di laila (22:30 del 28/02/2012)

Qualora i due cud non siano stati conguagliati, ovvero se al secondo datore di lavoro non è stato consegnato da parte tua nel corso dell'anno, il CUD rilasciato dal primo datore di lavoro affinchè operasse il conguaglio di fine anno considerando l'insieme dei redditi percepiti, allora gli stessi vanno conguagliati mediante la presentazione del modello 730. E' quindi sempre obbligatorio presentare il modello 730 qualora si abbiano due o più modelli Cud sui quali nessun datore di lavoro abbia effettuato i conguagli.

- Risposta di Claudia (09:13 del 08/03/2012) al commento di laila

Se si hanno due redditi di lavoro occorre fare la dichiarazione. L'imposta è proporzionata all'imposta dovuta (30%) piu' la sanzione per la mancata presentazione della dichiarazione. Conviene farla....

- Risposta di Luigia Lumia (12:33 del 20/03/2012) al commento di laila

Sono un'insegnante precaria. Nel 2011 ho svolto due supplenze brevi e temporanee in due scuole, più un lavoro estivo di un mese come receptionist, che non mi è stato mai pagato (l'azienda versava in cattive acque e siamo in tanti ad essere in credito). Non possiedo casa di proprietà. Devo presentare la dichiarazione?

- Commento di Claudia (01:36 del 01/03/2012)

Mia moglie ha un reddito da poensione di 2640 Euro ma non è a mio carico in quanto supera i famosi 2840 Euro grazie a una rendita catastale di 640 euro per una casa (l'unica che possediamo), nella quale risiede nostra figlia. Deve fare il 730? Quando si parla di Prima Casa si intende "la casa principale" (l'unica casa) in cui risiede un figlio, come indicato nelle istruzioni del 730? Grazie

- Commento di Augusto (16:25 del 05/03/2012)

salve ! sono straniera e lavoro in italia da 5 anni part-time a tempo indeterminato , l'anno scorso ho avuto un altro contratto A CHIAMATA in un ristorante, non ho mai fatto il 730 non so se la devo fare oppure no? io sono sposata anche mio marito lavora a tempo pieno a contratti indeterminato tutti e due non superiamo 22 mila £ al anno abbiamo anche un figlio di 8 anni: come fare ??? in attesa di una risposto vi porgo cordiali saluti !!!!

- Commento di nora (20:51 del 06/03/2012)

Salve, sono un'impiegata amministrativa e In prossimità della Dichiarazione dei Redditi, non essendo sicura che con le mie spese sanitarie (farmaci, Visite, acquisti oculistiche)e spese di assicurazione auto riesco a raggiungere la Soglia per avere un RIMBORSO chiedo quale deve essere la Soglia dell'importo delle spese sostenute (spese sopra elencate) per capire se ne vale la pena fare la Dichiarazione dei Redditi o no. Nella speranza di una Vs. gentile risposta Saluti Ale

- Commento di alessandra (12:32 del 07/03/2012)

Buonasera. Sono un pò preoccupato perche' l'anno scorso non ho presentato il 730. Ho una pensione PA inpdap di euro 1420,00. Sono proprietario dell'unica casa , unitamente a mia moglie ove abito io, mia moglie ed un figlio maggiorenne disoccupato eterno ! Grazie per una eventuale gradita risposta.

- Commento di SALVATORE CONTE (17:07 del 08/03/2012)

Ciao Salvatore, non sono addentro al settore, ma da profana credo di poterti dire che se hai un unico datore di lavoro, e se sei pensionato Inpdap penso tu sia uno statale (giusto?)non sei tenuto a presentare il 730, comunque informati meglio presso un Caf, lì ti sapranno senz'altro dire meglio. Anche perché in questa rubrica le risposte latitano da un po' ormai...

- Risposta di Claudia (00:08 del 14/03/2012) al commento di SALVATORE CONTE

Salve, non ho reddito e non l'ho mai avuto perchè dalla laurea non ho trovato nulla...possiedo un immobile con mutuo a mio nome ma pagato da mio padre per un appartamento dove viviamo io ed il mio compagno (ed il bimbo che aspettiamo) non siamo sposati. Io devo fare la dichiarazione dei redditi?

- Commento di Silvia (08:30 del 09/03/2012)

Buongiorno, non ho mai lavorato,essendo mantenuta, perciò non ho mai atto dichiarazione dei redditi.Ora, la persona che mi mantiene mi ha dato una discreta somma per avviare un'eventuale attività, me l'ha data in diverse tranche nel 2011, sempre in contanti, che io ho depositato sul mio conto corrente (circa 30000 euro). Un a'atra piccola parte l'ho versata nel gennaio 2012, e un'altra parte me l'ha bonificata direttamente sul conto corrente. Ora le chiedo: io devo are una dichiarazione dei redditi? Per non avere problemi gli ho chiesto di fare una dichiarazione scritta in cui afferma che effettivamente è stato lui a darmi quei soldi (visto che in banca mi hanno atto strane domande), ma lui dice che non ce n'è bisogno. grazie cordiali saluti.

- Commento di sonia (14:44 del 09/03/2012)

i miei genitori hanno rispettivamente 70 e 73 anni, non hanno case ne terreni di possesso, solo 2 auto una da 70 cavalli (1700 diesel) e una da 25 cavalli (1200 benz) devono fare la dichiarazione dei redditi?

- Commento di alessandro (10:00 del 11/03/2012)

Mia figlia ha ricevuto la somma di € 3.395 dall'Università di Firenze relativa all'anno 2011, si tratta di un assegno di incentivazione. Ho chiesto all''ufficio delle Entrate se dovevo scaricarla dal mod 730 2011, l'impiegato mi ha risposto che si tratta di importi esenti da irpef e quindi posso continuare a tenerla a carico. La dicitura sul foglio dell'università è :sono stati corrisposti, nell'anno 2011 i seguenti importi, esenti da irpef ai sensi del D.L. 105/2003, conv. con L. 170/2003, art 1, comma 1 lett.b) e L. 476/1984, art.4. Chiedo alla S.V.se va bene quanto riferitomi dall'impiegato dell'ufficio delle Entrate? La ringrazio per una eventuale risposta

- Commento di gerardo (14:34 del 12/03/2012)

Buongiorno, innanzitutto le chiedo per quale motivo ha postato il suo commento così tante volte.

Per rispondere alla sua domanda, confermo quanto le è stato riferito dall'Agenzia.

Se sua figlia non ha altri redditi ma solo quello esente è ancora a carico per il seguente motivo: i redditi esenti sono “non-redditi” dal punto di vista fiscale, chi li percepisce può essere indicato come familiare a carico di un altro contribuente perché fiscalmente si mantiene sotto quella famigerata soglia reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, a prescindere dall'importo che percepisce.

Riepilogando chi è titolare esclusivamente di redditi esenti che rientrano nell’elenco delle istruzioni del mod.730 può essere considerato a tutti gli effetti un familiare a carico, e non è tenuto a presentare la dichiarazione.

I genitori, quindi, hanno diritto alla detrazione fiscale e alla detrazione per tutte le spese sostenute.

- Risposta di Claudia Tossani (10:32 del 14/03/2012) al commento di gerardo

Gerardo, quante volte hai postato il tuo commento??????????????

- Commento di Claudia (00:10 del 14/03/2012)

Salve, mio padre a un reddito annuo di 9120 euro, proveniente del affitto di due locali commerciali con contratti registrati, vorrei sapere se con questo reddito è obbligato a presentare il modello 730.

- Commento di Lucia (20:58 del 14/03/2012)

Se non ha un sostituto, cioè non ha nè pensione nè reddito di lavoro dipendente, dovrà presentare il modello Unico mini o ordinario.

- Risposta di Luigia Lumia (11:36 del 20/03/2012) al commento di Lucia

Salve, nel 2011 ho lavorato per 5 mesi presso un Ente Locale a tempo determinato, poi a fine contratto ho percepito l'indennità di disoccupazione Inps. Adesso mi è arrivato il CUD 2011, dovrò fare comunque la dichiarazione? E se si quale modello dovrò utilizzare?

Grazie mille Barbara

- Commento di Barbara (19:00 del 16/03/2012)

Dovrà fare il modello Unico ordinario o mini.

- Risposta di Luigia Lumia (11:39 del 20/03/2012) al commento di Barbara

Salve, nel 2011 ho lavorato fino a Marzo, poi dopo un incidente sul lavoro mi sono infortunato.Percepisco una rendita da pensione per invalita' Inail.Posso dichiarare questo sostituto d'imposta per il rimborso 730?.Grazie

- Commento di bruno (08:45 del 18/03/2012)

Le rendite erogate dall’Inail esclusivamente per invalidità permanente o per morte sono redditi esenti. Verifichi pertanto se la sua pensione non rientra in questa ipotesi. In questo caso non deve essere dichiarata e pertanto l'Inail non puo' essere sostituto.

- Risposta di Luigia Lumia (11:49 del 20/03/2012) al commento di bruno

Salve, Volevo avere informazione riguardante la situazione lavorativa di mio marito. Lui ha lavorato 3 mesi nel 2011 con un contratto a tempo indeterminato percependo all'incirca 3.800 euro poi successivamente si e' dimesso e presso un'altra azienda ha percepito 4900 euro per 4 mesi con la ritenuta d'acconto; sempre nello stesso anno. Ora cosa deve fare? Con la ritenuta e' come se avesse ricevuto un ulteriore cud? E' obbligato ad emettere il 730?non ho la più pallida idea La ringrazio anticipatamente

- Commento di Serena (19:27 del 18/03/2012)

Buongiorno Serena, suo marito dovrà presentare l'Unico ordinario o mini è lo stesso. il Modello 730 non puo' presentarso perchè gli manca un datore di lavoro.

- Risposta di Luigia Lumia (12:16 del 20/03/2012) al commento di Serena

Dottoressa Claudia Tossani, La ringrazio per la gradita risposta. Inoltre, mi scuso per aver postato più volte il mio commento, purtroppo non mi ero accorto che dopo l'invio, il commento non si cancellava, quindi se ha notato sono stati inviati nello stesso tempo in maniera erronea. La saluto, e La ringrazio nuovamente. Gerardo

- Commento di gerardo (11:37 del 20/03/2012)

Sono un'insegnante precaria. Nel 2011 ho svolto due supplenze brevi e temporanee in due scuole, più un lavoro estivo di un mese come receptionist, che non mi è stato mai pagato (l'azienda versava in cattive acque e siamo in tanti ad essere in credito). Non possiedo casa di proprietà. Devo presentare la dichiarazione?

- Commento di Claudia (13:02 del 20/03/2012)

salve volevo chiedere relativamnete alla presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di mia figlia ancora studente che percepisce un pensione della madre di circa 12.000 euro annui e ha intestata una quota della casa in cui ha la residenza e una quota della casa dela nonna. ha l'obbligo di presentazione dell'unico? grazie

- Commento di piero (16:52 del 20/03/2012)

sono un lavoratore dipendente e nel 2011 ho avuto un mese di cassa integrazione volevo sapere se devo effettuare il mod 730 grazie

- Commento di claudio (10:40 del 22/03/2012)

salve vorrei una informazione per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi io ho 3 moduli cud relativi all'anno 2011 non ho spese da scaricare di nessun genere devo per forza compilare la dichiarazione? c'è un limite minimo al di sotto del quale non è necessario presentarla?

- Commento di Denis (15:32 del 22/03/2012)

Salve, io rientro nel caso di lavoratrice dipendente e reddito dei fabbricati, derivante esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale, quindi come tale non dovrei presentare il 730.Ogni anno lo presentavo per le spese sanitarie che quest'anno non superano le 129 euro.Il fatto di averlo fatto ogni anno mi obbliga a doverlo fare anche per quest'anno? Mio figlio, che non e' a mio carico, presenta anche lui il 730 ma anche lui per le spese mediche non supera le 129 euro. Potrei sommare le sue alle mie e dichiararle io? Grazie mille in anticipo. Cordialmente Adriana

- Commento di Adriana (09:35 del 26/03/2012)

Salve, nell'anno 2011 ho avuto un contratto stagionale di un mese percependo poco meno di 1000 euro. Il mio reddito per l'anno 2011 risulta dunque solo quello. Devo fare dichiarazione o cosa?Grazie in anticipo per la risposta

- Commento di Sara (12:01 del 26/03/2012)

Salve, nell'anno 2011 ho avuto un contratto stagionale di un mese percependo poco meno di 1000 euro. Il mio reddito per l'anno 2011 risulta dunque solo quello. Devo fare dichiarazione o cosa?Grazie in anticipo per la risposta

- Commento di Sara (12:01 del 26/03/2012)

buongiorno, io e mio marito siamo lavoratori dipendenti e mio marito è proprietario della nostra casa. Non sono obbligata a fare il 730 vero?

- Commento di stefania (13:27 del 26/03/2012)

Buongiorno, sono totalmente ignorante in materia per cui avrei da fare alcune domande... nel 2011 mi sono sposato(lavoriamo entrambi) come facciamo a fare un'unica dichiarazione dei redditi? che documenti occorrono? fra qualche mese compreremo casa...cosa dobbiamo fare? verrà messa nella dichiarazione del 2013? Grazie Saluti

- Commento di Mikele (13:35 del 27/03/2012)

salve ho un reddito complessivo per il 2012 che non supera i 2.700 euro, sono sposata e mio marito ha invece un reddito di circa 35000 euro annui, devo fare la dichiarazione anche io? grazie

- Commento di violetta (17:27 del 27/03/2012)

Salve, mi chiamo Andrea. Io nel 2011 ho lavorato per 5 mesi con contratto co.co.pro. guadagnado circa 600 Euro al mese. Sono proprietario di una piccola casa data in affitto da cui ottengo un assegno di 200Euro al mese. Io devo fare dichiarazione? Grazie un saluto. Andrea

- Commento di Andrea (08:36 del 29/03/2012)

Con un reddito di affitto devi sicuramente fare la dichiarazione.

- Risposta di Luigia Lumia (21:36 del 01/04/2012) al commento di Andrea

Salve, collaboro da luglio 2011 con un sito internet per il quale scrivo articoli giornalitici percependo un compenso netto di 250 euro. La casa editrice trattiene il 20% come ritenuta d'acconto irpef. Devo fare la dichiarazione dei redditi?

- Commento di Stella Dibenedetto (10:29 del 31/03/2012)

Non c'e obbligo di dichiarazione quando inn c'e impsta da pagare e con un reddito di 250 euro con ritenuta sicuramente nn paghi. Qindi la rispsta e che puoi non fare la dichiarazione.

- Risposta di Luigia lumia (21:34 del 01/04/2012) al commento di Stella Dibenedetto

Salve, ho lavorato come dipendente per 4 mesi nel 2011. Ora sono disoccupato. Dal cud risulta un imponibile previdenziale di 8850 euro. Non ho altre fonti di reddito, di nessun tipo. Mia moglie nel 2011 ha avuto contratti di collaborazione per un totale di circa 1000 euro, quindi è a mio carico. Anche lei non ha altre fonti di reddito. Devo fare la dichiarazione dei redditi? Con quale modello? Posso richiedere un rimborso dell'irpef? E mia moglie puo' richiedere il rimborso delle trattenute del 20% che ha avuto su quei contratti?. E' la prima volta che mi trovo, forse, a dover fare la dichiarazione in quanto prima vivevo con i miei genitori e ci pensavano loro ed inoltre io studiavo. Non so come mi devo comportare. Ringrazio chiunque sappia darmi delle indicazioni utili.

- Commento di ale (12:14 del 31/03/2012)

Puoi fare il modello unico e se risulta un credito puoi chiedere i rimborso o portarlo a nuovo. La stessa cosa per tua moglie. Se nin c'e un datore di lavoro che effettua conguagli e rimborsi non si puo fare il 730' ma la strda obbligata e' la presentazione del modello unico.

- Risposta di Luigia lumia (21:31 del 01/04/2012) al commento di ale

Salve una persona che guadania 1500 € neto in busta non ha una casa intestata solo una auto , deve fare la denuncia dei rediti?

- Commento di cosimo (15:37 del 31/03/2012)

Se il reddito viene percepito da un unico datore di lavoro non c'e obbligo di 730.

- Risposta di luigia lumia (21:28 del 01/04/2012) al commento di cosimo

Buongiorno, nel 2011 ho percepito solamente un TFR causa dimissioni dal mio ultimo rapporto di lavoro, e alcune mensilità salariali, tutto sempre dallo stesso datore di lavoro.

Ho letto che il nuovo governo ha cambiato la tassazione sul TFR, e non ho capito se la variazione si applica anche al 2011.

Quindi volevo sapere se sono obbligato a presentare modello 730 o modello Unico, a causa della variazione della tassazione sul TFR.

Grazie, Luca

- Commento di Luca (10:28 del 02/04/2012)

Ho come unico reddito l'assegno di mantenimento del mio coniuge di 500€ mensili TOTALE 6.000 € annui. Devo presentare dichiarazione redditi?

- Commento di DELFINA (18:19 del 03/04/2012)

Buongiorno, volevo per cortesia un'informazione, nel Ottobre del 2011 a causa di questa crisi economica ho perso il lavoro, ero stata assunta nel 2010 e ad oggi sono ancora disoccupata, la mia domanda è questa: dato che pago il mutuo e quindi devo ogni anno fare il 730 per recuperare parte degl'interessi e che mio marito lavora per fortuna, quest'anno cosa dovrò compilare il 730 congiunto con mio marito o dovrò compilare il modello unico? Sinceri ringraziamenti

- Commento di Annalisa Doria (16:52 del 04/04/2012)

Ho una pensione di euro 1.200 mensili e vivo in casa affittata. Sono però proprietaria di un terzo di un fabbricato e di un terzo di un terreno ereditati. Il fabbricato (cat.A/4 cl.3) ha una rendita catastale base di euro 387,34. Il terreno ha un reddito domenicale di euro 41,37 e un reddito agrario di euro 20,69. Ho l'obbligo di presentare il 730? Grata se riceverò una cortesemente sollecita risposta, invio distinti saluti.

- Commento di Maria (01:01 del 06/04/2012)

si deve presentare il modello 730.

- Risposta di Luigia Lumia (16:07 del 15/04/2012) al commento di Maria

Salve, nel 2011 ho avuto due rapporti di lavoro, uno a tempo determinato e l'altro con contratto interinale a chiamata, in più ho percepito l'indennità di disoccupazione a requisiti ridotti. Quest'anno sto lavorando ancora con contratto a chimata interinale, ho ricevuto tre cud e non ho fatto il conguaglio, sono quindi obbligato a presentare dichiarazione dei redditi, mod. 730 o Unico? Grazie per la risposta Arrivederci

- Commento di Giovanni (19:06 del 06/04/2012)

Buona sera sono un operaio e il mio datore di lavoro si lamenta di pagare il mio 730 perchè il suo commercialista gli ha riferito che non riesce a scaricarlo su altre tasse, ma solo sul l'irpef il quale e molto basso e gli ha consigliato di farmi fare il modello unico.La mia domanda è:è vero o ci sono altri modi per poter scaricare i soldi del mio 730? E puo essere vero che il mio datore di lavoro non è riucsito a scaricare i soldi del mio 730 che risale al 2009? grazie per la vostra disponibilità.

- Commento di giacomo (23:33 del 09/04/2012)

salve sono dipendente e percepisco all' anno circa 12.000 euro netti.

Ho due figli a carico, sono in affitto con contratto.

Ho la proprietà un fabbricato che è stato pignorato dalla banca l' anno scorso. Devo presentare 730 ?

Risulterà un debito a mio carico ?

- Commento di Valeria Giorgi (14:49 del 10/04/2012)

Salve nel 2009ho lavorato per due datori di lavoro,uno da gennaio09 ad aprile 09, che Nn mi ha mai mandato cud,uno da settembre 2009 a dicembre2009,che ha mandato cud,ma non risultano conguagli .non ho presentato alcuna dichiarazione e il mio reddito totale e' stato di 3282 euro ma in 8 mesi non in 365 gg.anel 2010 ho lavorato per tre datori,tutti mi hanno dato cud e tutti erano con conguaglio.non ho presentato dichiarazione. In questo caso forse non ho sbagliato .ora nel 2011 ho lavorato per un solo datore ma ho ricevuto disoccupazione a requisiti ridotti.presentero'dichiarazione o modello unico.volevo sapere: per il 2009 cosa rischio? Posso risanare in qualche modo la situazione?oppure Nn ero tenuta a presentare dichiarazione o modello unico data l' esiguita' del guadagno? Prego qualcuno di rispondermi vi sarei davvero grata!

- Commento di Simonetta (15:43 del 10/04/2012)

Buongiorno, nel 2011 ho lavorato con contratto a tempo determinato prima che la mia azienda andasse - ahimè - in liquidazione. Così poi, avendovi lavorato per due anni, ho percepito l'assegno di disoccupazione ordinaria. Non sono in possesso nè di cud nè delle ultime buste paga e l'azienda è chiusa da tempo. Come fare con la dichiarazione? Chiedo il vostro prezioso aiuto. Grazie

- Commento di Libellula 82 (19:35 del 10/04/2012)

La mia colf, extracomunitaria con regolare carta di soggiorno, mi ha chiesto se deve presentare il 730 o no. Non le ho saputo rispondere. Lavora da me come colf, regolarmente pagata mensilmente, compresi i previsti contributi trimestrali. Dal maggio 2011 ha lavorato per 3 gg. alla settimana in un ristorante fino al mese di settembre e successivamente solo il sabato sera. Dal ristorante le è stato rilasciato il CUD, il cui reddito sommato a quello come colf (per il quale non esiste il CUD) non raggiunge complessivamente euro 7.900. Essendoci due datori di lavoro, c'è l'obbligo di presentazione del 730? Ringrazio anticipatamente. Giorgio.

- Commento di giorgio (20:52 del 10/04/2012)

Buongiorno, compilo il 730 per portare in detrazione le spese varie. Mia moglie, fiscalmente a mio carico ma senza reddito in quanto casalinga, ha ereditato 1/6 dell'abitazione del genitore. Con l'ICI, avendo comunicato al Comune l'uso da parte della madre quale residenza e dimora abituale non pagavo la spettante quota. Adesso desideravo conoscere se devo indicare nel 730 tale reddito di fabbricato e, ove possibile, se anche per l'IMU è possibile tale intervento o devo versare la quota parte; se sì come calcolarla. Grazie a priori, buon lavoro. Pietro Barberini.

- Commento di Pietro (12:02 del 11/04/2012)

L'Imu continuerà a pagarla il genitore che ha il diritto di abitazione, e anche l'Irpef.

- Risposta di Luigia Lumia (15:59 del 15/04/2012) al commento di Pietro

Ciao! Mio padre percepisce l'assegno d'invalidità civile, più un'idennità dei mutilati di guerra. sò che queste due idennità non sono assoggettabili all'irpef, e quindi non fanno reddito. qualche anno fà arrivava un documento, in cui gli si indicava di dover presentare il modello RED entro la fine di marzo dell'anno corrente. Questo modello RED è stato fatto per qualche anno e con il solo inserimento del reddito catastale della prima e seconda abitazione ( circa 700€) Negli ultimi due anni l'avviso di presentare il modello RED non gli è arrivato e quindi di conseguenza non è stato fatto. Attualmente la sua situazione reddituale è sempre la stessa, deve presentare qualche modello in particolare ho è esonerato nel farlo?

- Commento di jan (18:53 del 11/04/2012)

Salve,mia moglie ha lavorato per qualche mese e ha perepito circa 2000. Inoltre ha preso tramite assegno disoccupazione 980€. il totale supera i 2840, quindi non è aa carico. Domanda mia moglie è obbligata a presentare il 730?Inoltre lei deve portare in detrazione 14000€ per ristrutturazione 36%,ma non pagando irpef come posso recuperarli. faccio presente che a oggi non lavoro,quindi nel 730 ,chi è il sostituto di imposta. Non posso fare la dichiarazione congiunta in quanto siamo in separazione dei beni. Cosa devo fare? Grazie

- Commento di Alex (12:28 del 13/04/2012)

buongiorno, il fatto di essere in separazione di beni non pregiudica il 730 vongiunto. purtroppo questo non risolve il problema, perchè sua moglie non avendo pagato irpef non puo' riceverla in restituzione, e quindi per questanno perde il diritto alla detrazione 36%

- Risposta di Luigia Lumia (15:53 del 15/04/2012) al commento di Alex

Salve, mio figlio lavora per sei mesi all'anno d'estate come marittimo, fino al 2010 non raggiungeva i seimila €, quest'anno li supera ed arriva a 7.647,66, il datore di lavoro non è (tanto e indicato nel CUD 2012) un sostituto d'imposta quindi sull'imponibile IRPEF non ha praticato nessuna ritenuta, non ha altri redditi e convive con la famiglia. La mia domanda, devo inglobarlo nella mia denuncia e pagarmi l'irpef non trattenuta dal datore di Lavoro, oppure e esente dal presentare la denuncia? Ringrazio in anticipo per l'eventuale chiarimento.

- Commento di Salvatore (14:49 del 13/04/2012)

non deve inglobarlo nella sua dichiarazione, ma deve farla in maniera autonoma.

- Risposta di Luigia Lumia (15:57 del 15/04/2012) al commento di Salvatore

Salve, ti ringrazio innanzitutto per la risposta, ma puoi chiarirmi come deve farla da solo presentando il cud? il reddito non supera gli €8.000 deve versare l'irpef non trattenuta?

- Risposta di Salvatore (22:14 del 15/04/2012) al commento di Luigia Lumia

Sono una lavoratrice dipendente dal 2008, sono stata assunta a tempo indeterminato a nel 2011, contratto del commercio, dispongo di un solo CUD per il 2011 riferito al suddetto lavoro, il mio reddito prsunto è di circa 18.000 euro annui, devo fare la dichiarazione dei redditi o è facoltativa?

- Commento di Gloria (20:29 del 13/04/2012)

E' facoltativa, quando si ha solo un cud serve fare il 730 per recuperare degli oneri.

- Risposta di Luigia Lumia (15:55 del 15/04/2012) al commento di Gloria

Salve sono un lavoratore dipendente da 15 anni,volevo sapere se devo fare il 730 in quanto proprietario di un appartamento senza mutuo,grazie

- Commento di marco (22:29 del 15/04/2012)

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento circa la compilazione del Mod.730/2012. Sono lav. dipendente e non ho proprietà immobiliari, mia moglie a carico fiscalmente per l'anno 2011, è propietaria di n° 2 immobili (abitazione principale dove risiediamo e su cui paghiamo mutuo per costruzione abit. princ. e seconda abitazione a sua disposizione). Posso scaricare gli interessi passivi del mutuo essendo solo cointestatario dello stesso? Nel quadro B redditi da fabbricati devo inserire l'abitazione principale e quale sarà il possesso? Grazie

- Commento di FRANCESCO SINISCALCHI (12:34 del 16/04/2012)

ritengo che non essendo intestatario dell'immobile non puo' detrarre gli interessi passivi.

- Risposta di Luigia Lumia (22:15 del 19/04/2012) al commento di FRANCESCO SINISCALCHI

Buongiorno, sono una ragazza neolaureata e fin ora risultavo a carico dei miei genitori. nel 2011 ho guadagnato 2880 euro.. quindi supero il limite per 40 euro. questi soldi li ho guadagnati per 2200 euro in uno stage e per la parte rimanente da un contratto a tempo indeterminato. non ho altre entrate... devo presentare il 730 o non è necessario? grazie

- Commento di sara (16:17 del 17/04/2012)

Il modello 730 non puoi presentarlo perchè non hai un sostituto di imposta. Ritengo che sul redditi percepiti non dovresti pagare imposte e quindi puoi non presentare la dichiarazione. pero' per essere certi bisognerebbe vedere i modelli.

- Risposta di Luigia Lumia (22:03 del 19/04/2012) al commento di sara

Buona sera, ho compilato il mod 730 sempre per pagare l'IRPEF su un locale non affittato. Con l'introduzione dell'IMU, visto che detta tassa comprende anche l'IRPEF, sono esonerato dalla presentazione del mod 730? Grazie

- Commento di Carlo (17:19 del 17/04/2012)

No, per gli appartamenti affittati l'IMU non assorbe l'IRPEF che andra pagata come prima. L'Imu sostituisce l'Irpef solo per gli immobili non affittati.

- Risposta di Luigia Lumia (22:01 del 19/04/2012) al commento di Carlo

Ringrazio per la risposta che, non ho ben capito. Ribadisco che il mio locale non è affittato,quindi presumo che debbo comunque dichiararlo sul mod. 730, ma che non ne venga calcolata l'IRPEF che dovrei pagare con l'IMU. Grazie

- Risposta di Carlo (16:56 del 20/04/2012) al commento di Luigia Lumia

Sono un lavoratore dipendente e abito in un appartamento in affitto dove ho il domicilio. Posso presentare il mod. 730 per la detrazione delle spese di affitto?

- Commento di antonio (20:31 del 19/04/2012)

Si certamente se ha i requisiti per usufruire della detrazione che spetta nella seguente misura:

a) euro 300, se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71; b) euro 150, se il reddito complessivo supera euro 15.493,71, che aumenta per i giovani tra 20 e i 30 anni per tre anni cosi’articolata: a) euro 991,6 se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71; b) euro 495,8 se il reddito complessivo supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41.; Verra’ rimborsato il credito che non troverà una capienza nell’imposta lorda dovuta. (art.1 c.9-10 L.244/2007)

- Risposta di Luigia Lumia (21:59 del 19/04/2012) al commento di antonio

sono dipendente, con mia madre e i miei 5 fratelli ho ereditato 1 c/1 (negozio)dove ha lavorato fino a qualche anno fa mia madre. Adesso è stato affittato e mia madre riscuote l'affitto la rendita per ogni fratello è di circa E. 60,00 sono obbligata a fare il mod.730 o sono esente?

- Commento di nicoletta (21:26 del 19/04/2012)

60 euro sono pochi, comunque la regola è questa: se hai un reddito di lavoro dipendente devi dichiararlo, se invece hai solo quel reddito no. Quindi la situazione va vista con siferimento ad ogni singola persona.

- Risposta di Luigia Lumia (21:50 del 19/04/2012) al commento di nicoletta

salve, nel 2011 oltre a percepire lo stipendio di insegnante a tempo determinato, ho prestato la mia opera presso uno studio privato da gennaio sino a settembre 2011. nel quadro C1 e C2 ho riportato i due redditi e i giorni di lavoro. Come e dove indicare che il secondo reddito non lo avro' piu, e quindi non pagare la 1° rata dell'acconto irpef per il 2012? grazie

- Commento di antonio (16:23 del 20/04/2012)

Se prevede che nel 2012 non sarà dovuto acconto o sarà dovuto in misura inferiore, paga in base a questa previsione senza necessità di comunicare nulla. Se poi pero' sbaglia sono dovute le sanzioni.

- Risposta di Luigia Lumia (17:26 del 24/04/2012) al commento di antonio

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento circa la compilazione del Mod.730/2011. Sono interprete presso il Tribunale,lavoro con nomina da parte del PM, quindi senza contratto,ma ho ricevutocomunque un CUD;ho invalidità 70%,il mio marito non lavora.Sussite per me l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi ? Grazie!

- Commento di mariana (00:19 del 21/04/2012)

Nel CUD 1 ci sono redditi per lavoro dipendente per € 1.119,00, senza ritenute, avendo 6 familiari a carico;

Nel CUD 2 ci sono 12.785,00 sempre per redditi di lavoro dipendente, senza ritenute, avendo sempre 6 familiari a carico; ma sempre nello stesso CUD 2 ci sono anche 15.889,00 con 3.432,00 di ritenute nella sezione a tassazione separata, in virtù di una liquidazione di fine rapporto(incentivi all'esodo). Le persone a carico qui non valgono, ho dovuto pagare le ritenute cosi alte senza possibilità di recuperare nulla? poi ho: 158 di spese sanitarie 1500 di istruzione universitaria 1328 altre spese cod. 34 500 acquisto PC dovrò fare il 730 per recuperare qualcosa o devo lasciare cosi, valendo la tassazione separata come ritenuta alla fonte senza possibilità di recupero alcuno anche in presenza di familiari a carico? grazie a chi mi potrà rispondere.

- Commento di Alessandro Lai (14:22 del 21/04/2012)

mia mamma ha 64 anni, ha un lavoro part-time a tempo indeterminato con un reddito di 8000,00 euro annui con poca trattenuta e una pensione di reversibilità 5000,00 lordi con trattenuta, vive in appartamento in affitto non ha altre spese. Ogni anno fa il mod. unico. e ogni anno si ritrova a pagare gli acconti dovuti. ci hanno consigliato di fare maggiore trattenuta mensile per abbassare il 2° acconto di novembre. vorrei sapere se il datore di lavoro può fare il conguaglio fiscale e in questo modo pagare l'irpef dovuta senza fare il mod. unico?

- Commento di sara (17:15 del 22/04/2012)

Buonasera, vorrei un'informazione. Mia madre percepisce una pensione di reversibilità ed è usufruttuaria dell'appartamento di cui io (figlia) ho la nuda proprietà... la domanda è se mia madre è tenuta a fare la dichiarazione dei redditi. Grazie, Stefania

- Commento di stefania (18:22 del 22/04/2012)

Buongiorno, ho due cud del 2011 ma con.un reddito inferiore ai 2800 euro devo presentare il 730 o l,unico? Grazie

- Commento di vanessa (12:10 del 23/04/2012)

vorrei se possibile avere dei chiarimenti in merito al pagamento dell’imu sulla seconda casa. Abito in provincia di Cagliari e sono coniugata con regime di comunione di beni. Nel maggio 2008 i miei genitori che risiedono nella provincia di Potenza hanno donato a me e ad altri sei miei fratelli che vivono a Roma in casa di loro proprietà. Detta abitazione è divisa in due accatastamenti più uno indicante una pertinenza, il tutto sommato come rendita catastale è di euro 243,00. Vorrei chiederle se devo pagare l’imu come seconda casa e se devo denunciare l’abitazione con il modello unico o con un modello 730 congiunto. Io non ho redditi di lavoro o pensione. Grazie.

- Commento di Dina (15:52 del 23/04/2012)

Si deve pagare l'IMU in relazione alla sua quota di possesso. Eccole il calcolo: Rendita 243,00x 1,05=255,1x 160 40.824,00 x 0,76% = 310,26

- Risposta di Luigia Lumia (17:17 del 24/04/2012) al commento di Dina

Buon giorno,vorrei dei chiarimenti in merito al 730. Sono sposata, due figli a carico e dipendente a tempo determinato.mio marito presenta l'unico in quanto socio di una snc.casa di proprietà intestata ad entrambi, da noi costruita senza nessun mutuo.mi chiedo e scusi l'ignoranza:devo dichiarare nel 730 la casa? premetto che è solo un bene di cui ne usufruiamo solo noi famiglia. tale quesito viene posto anche se vi fosse in corso un fondo patrimoniale. ringrazio anticipatamente. Alessandra.

- Commento di alessandra (11:05 del 24/04/2012)

Buongiorno, per il 2011 lei non ha l'obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi perchè la prima casa non paga. Se ha quindi solo un modello CUD e la prima casa non serve presentare la dichiarazione, che invece puo' facoltativamente presentare se vuol detrarre degli oneri.

- Risposta di Luigia Lumia (17:12 del 24/04/2012) al commento di alessandra

Salve, vorrei ke qualcuno mi dicesse come posso fare il 730 visto ke nel 2011 ho lavorato x una coop. ke successivamente è fallita e non mi ha più restituito nè soldi e ne cud. come devo comportarmi??? grazie

- Commento di Luisa (01:08 del 26/04/2012)

Se non ha percepito altri redditi da altri datori di lavoro non farei niente.

- Risposta di Luigia Lumia (17:54 del 03/05/2012) al commento di Luisa

salve volevo sapere se i redditi diversi liquidati dal fondo inps per tfr e mensilità non pagate vanno indicate nel 730/2012 e dove.Grazie

- Commento di francy (18:59 del 26/04/2012)

Salve, vorrei capire come muovermi per risolvere la seguente incresciosa situazione: Ho lavorato come dipendente presso un'azienda metalmeccanica dal 10/01/2011 al 28/05/2011. Ho scoperto di essere stato regolarizzato solo dal 12/04/2011 e non ho percepito le somme spettanti percui ho chiamato in causa il datore di lavoro. Ora mi trovo nella situazione di non sapere se il reddito presente nel CUD ( non consegnatomi ma visualizzato sul sito dell'INPS mediante C.F. e password)deve essere considerato ai fini della dichiarazione dei redditi o, non avendo percepito alcunchè, posso non considerarlo almeno fino all'esito della causa che inizierà l'11/07/2012. Grazie.

- Commento di Pierluca (23:20 del 26/04/2012)

mi scusi ma la sua domanda non la capisco. Come puo' visualizzare dal sito dell'inps il cud del suo datore di lavoro? comunque visto che ha una controversia in corso le consiglio di chiedere al suo legale.

- Risposta di Luigia Lumia (18:03 del 03/05/2012) al commento di Pierluca

salve,sono una colaboratrice domestica(straniera),e abito presso uno dei miei datori di lavoro.il mio reddito non supera 5000 euro. devo prezentare la dichiarazione dei redditi?grazie

- Commento di maria (21:50 del 27/04/2012)

La detrazione puo' non essere presentata in quanto sull'importo da lei percepito non è dovuto imposta in quanto coperto dalla detrazione minima spettante.

- Risposta di Luigia Lumia (17:52 del 03/05/2012) al commento di maria

Buongiorno ,leggo con piacere le domande e le risposte utili a tanti. Aprofitto ora per cercare di risolvere dei dubbi. Sono un invalido civile cardiopatico (valvole)e disoccupato da diversi anni.Tra fratelli,per ovvi motivi,dobbiamo fare la denuncia di successione dei beni e della casa di famiglia,dove risiedo,che era dei miei genitori.Vivo con mia moglie e i miei figli,non ho un reddito e non ho una casa intestata.Con la denuncia di sucessione ,ho diritto ad avere agevolazioni fiscali e se si quali? Grazie

- Commento di Marco (10:56 del 28/04/2012)

La dichiarazione di successione prevede nel suo caso il pagamento solo delle imposte ipotecarie e catastali che essendo l'immobile adibito a sua abitazione potra godere del pagamento delle imposte fisse. Quindi la risposta è si, l'agevolazione spetta e puo essere estesa anche ai suoi fratelli.

- Risposta di Luigia Lumia (17:50 del 03/05/2012) al commento di Marco

Buongiorno, Volevo porLe un quesito: Alla morte di mio papà, abbiamo ereditato una quota dell'appartamento di proprietà di entrambi i genitori e dove tutt'ora vive ancora mia mamma che detenendo una quota del 70% dell'immobile. Il caaf che si è occupato della successione, aveva assicurato che l'aspetto fiscale fosse curato di mia mamma, che comunque godeva del bene poichè materialmente ci vive ancora. Ed io non mi son mai preoccupato come del resto i miei fratelli\sorelle. Aggiungo che non abbiamo mai fatto alcun usufrutto a favore di mia mamma. Abbiamo fatto bene o male a fidarci del caaf che ci dceva di non preoccuparci? La quota di possesso bisogna indicarla con conseguente pagamento di IMU? Grazie per la risposta. Buon Lavoro

- Commento di Luigi (14:49 del 28/04/2012)

Si il caf ha ragione, sulla casa dove abita il coniuge superstite ha il diritto d'uso, che è una specie di ususfrutto legale. Di conseguenenza tutti gli obblighi fiscali sono in capo alla mamma.

- Risposta di Luigia Lumia (17:43 del 03/05/2012) al commento di Luigi

Salve, quest'anno per la prima volta presento il modello 730. Abito in una casa popolare di proprietà del Comune di cui pago regolarmente l'affitto mensile. Devo dichiararlo nel quadro B del modello 730? Grazie cordiali saluti

- Commento di Adriana (11:05 del 29/04/2012)

no, i redditi di fabbricati vanno indicati solo se si possiedono gli immobili in proprietà e non in affitto.

- Risposta di Luigia Lumia (17:40 del 03/05/2012) al commento di Adriana

Buongiorno, io nel 2011 ho lavorato per un agenzia interinale a febbraio e poi da ottobre fino al 31/12/11 ho lavorato con un altra agenzia interinale. Poi da gennaio 2012 invece ho iniziato con un' altra ancora agenzia interinale. In totale per il 2011 ho un cud di circa 5000 euro. Ho solo la macchina intestata a me e vivo nella casa dei miei genitori. Devo presentare il mod 730 o unico persone fisiche? Grazie per la risposta

- Commento di Daniela (11:17 del 29/04/2012)

Buongiorno, non capisco perchè ha un solo Cud se ha lavorato per due agenzie diverse. Comunque se ha un reddito di lavoro dipendente di 5000 euro la dichiarazione puo' non essere fatta perchè coperta dalla detrazione spettante pari a 1380 euro. Controlli pero' che non le siano state effettuate delle trattenute per IRPEF perchè in questo caso potrà fare la dichiarazione e chiedere il rimborso

- Risposta di Luigia Lumia (17:38 del 03/05/2012) al commento di Daniela

Salve a tutti, vorrei che qualcuno mi rispondesse ad un dubbio che mi tormenta da qualche giorno. I contributi inps non versati da lavoro autonomo con scadenza 18/06/2007 quando vanno in prescrizione? Alla data del 28/04/2012 ho ricevuto una racc/r/r/ dall'Inps dove mi danno 30 gg. di tempo per regolarizzare i miei contributi del 2006 non versati, sono costretto a pagare o ho speranza che vadano in prescrizione? Grazie

- Commento di giumas (17:28 del 29/04/2012)

La prescrizione dei contributi Inps in genere è di cinque anni. Quindi direi che nel suo caso l'Inps è nei termini. Tuttavia le consiglio la lettura della circolare INPS che fa il punto di tutte le varie casistiche.

- Risposta di Luigia Lumia (17:26 del 03/05/2012) al commento di giumas

salve, sono un lavoratore dipendentecon cud di circa 33.000 euro. a febbraio del 2011 ho venduto la mia abitazione principale di proprietà e dal 2008 ho ereditato (a seguito scomparsa di mio padre) 1/3 di una piccola casa di montagna e 1/3 del tinello. desideravo sapere se devo cmq compilare il 730 oppure se posso essere esentato. grazie x eventuale aiuto

- Commento di Domenico (22:12 del 01/05/2012)

Buongiorno, il reddito dei fabbricati ereditati si somma al suo reddito di lavoro dipendente e per quanto minimo fa scattare un conguaglio di imposta. Quindi vi è l'obbligo di dichiarazione o quanto meno di controllare se è dovuta imposta. La dichiarazione infatti non è da presentare se l'imposta dovuta è inferiore a euro 10,33.

- Risposta di Luigia Lumia (17:12 del 03/05/2012) al commento di Domenico

Nel 2011 ho lavorato per due scuole, guadagnando complessivamente sui 3000 euro, quindi avrò due Cud da dichiarare, visto che la seconda scuola non ha fatto il conguaglio. Verrò ulteriormente tassata pur con un guadagno così esiguo?

- Commento di Claudia (05:42 del 02/05/2012)

Direi che non ha obbligo di dichiarazione in quanto la detrazione spettante per redditi di lavoro dipendente copre l'imposta dovuta. La detrazione minima spettante considerando che il suo contratto sarà a tempo determinato è pari a 1.380 euro.

- Risposta di Luigia Lumia (17:03 del 03/05/2012) al commento di Claudia

Gentile Luigia, la ringrazio per la sua risposta. Ma quindi esiste un tetto minimo al di sotto del quale non è obbligatorio presentare la dichiarazione, e questo a prescindere dai Cud ricevuti? Purtroppo la questione non mi è ancora del tutto chiara. Grazie ancora per il suo prezioso aiuto.

- Risposta di Claudia (21:57 del 06/05/2012) al commento di Luigia Lumia

Le riporto le istruzioni all'Unico pf pag. 69. A) Reddito Netto fino ad euro 8.000 Se il reddito netto non è superiore ad euro 8.000 la detrazione spetta nella misura di euro 1.840 da rapportare al numero di giorni di lavoro dipendente. L’ammontare della detrazione effettivamente spettante non può comunque essere inferiore ad euro 690 per redditi di lavoro dipendente derivanti da contratti a tempo indeterminato, ovvero ad euro 1.380 per redditi di lavoro dipendente derivanti da contratti a tempo determinato.

- Risposta di Luigia Lumia (22:44 del 06/05/2012) al commento di Claudia

Buon giorno ho 26 anni da Aprile a Dicembre del 2011 ho effettutao un periodo di stage retribuito. Oltre a questa entrata nel corso dell'anno ho ricevuto un rimborso spese come allenatore di una squadra di calcio. Ho il CUD relativo all'anno 2011 che mi ha fornito l'azienda, devo presentare il 730? Il limite da non superare è 8000K€ per non presentare la dichiarazione giusto? Ringraziando auguro una buona giornata

- Commento di Davide (10:46 del 02/05/2012)

se i rimborsi sono inferiori a 7,500 euro non concorrono alla formazione del reddito per cui è come se Lei avesse solo un reddito da un unico datore di lavoro, certificato da CUD, per cui puo' non fare la dichiarazione.

- Risposta di Luigia Lumia (16:42 del 03/05/2012) al commento di Davide

Buongiorno, mio padre ha redditi di pensione per euro 9000,00 + ha ereditato ad Ottobre 2011 il 25% della casa dei suoi genitori deceduti .E' tenuto a fare il 730? grazie,

- Commento di DORIS (12:44 del 02/05/2012)

Si deve presentare la dichiarazione in quanto il reddito del fabbricato, anche se in minima misura, le fara' scattare un conguaglio di imposta.

- Commento di Luigia Lumia (16:29 del 03/05/2012)

Salve, mia zia fa la operaia da 8 anni (nella stessa fabbrica, unico lavoro mai avuto) con stipendio di circa 1000 mensili. ha solo questo tipo di reddito, non ha figli e non possiede nessun appartamento o terreno. non ha mai fatto la dichiarazione dei redditi fin'ora. qualche giorno fa le è arrivata una lettera presente la domanda per fare la dichiarazione dei redditi. ora si trova in difficoltà in quanto non l'ha mai fatta e non sa come muoversi, rischia qualcosa per i 8 anni in cui non l'ha fatta? o non era tenuta a farla? che deve fare in questo caso? cosa deve presentare all'ufficio dove si fa la denuncia dei redditi?? grazie

- Commento di marco (22:07 del 04/05/2012)

Buongiorno, nel 2011 ho lavorato ed ora sono disoccupata. Mi sto separando (l'udienza sarà a luglio)e ora sono tornata a vivere con mio padre. Volevo sapere se posso fare una dichiarazione congiunta con mio padre, essendo quest'anno a carico suo. Oppure se devo rivolgermi a mio marito. Il fatto è che ho un sacco di spese mediche da recuperare e non volevo perderle. Grazie

- Commento di Manuela (14:18 del 06/05/2012)

La dichiarazione che andrà a presentare nel 2012 è relativa al 2011 e quindi la situazione del 2012 è ininfluente. Purtroppo non avendo un sostituto per il modello 730, dovrà presentare il modello Unico per poter detrarre tutte le spese e chiedere il rimborso. Se prevede nel 2012 di lavorare puo' anche portare il credito a nuovo in modo da poterlo chiedere a rimborso con il 730 relativo al 2012.

- Risposta di Luigia Lumia (12:07 del 07/05/2012) al commento di Manuela

Salve,nell'anno 2011 ho lavorato per due aziende diverse ma sempre come lavoratore dipendente. Fino a fine marzo per un'azienda e poi dal 6 giugno per un'altra. Devo necessariamente presentare il 730 o non ce n'è bisogno. Nel caso in cui non lo presenti incorro in qualche sanzione? Grazie

- Commento di francesco (17:48 del 06/05/2012)

Quando si cambia datore di lavoro si ha la possibilità di presentare il cud del primo datore al secondo, in modo che sia effettuato il conguaglio delle imposte. Se questo non è stato fatto dovrà presentare la dichiarazione per poter effettuare l'eventuale conguagio direttamente. Le sanzioni in caso di mancata presentazione si applicano nella misura del centoventi al duecentoquaranta per cento dell’ammontare delle imposte dovute, con un minimo di euro 258. Se non sono dovute imposte, si applica la sanzione da euro 258 ad euro 1.032.

- Risposta di Luigia Lumia (12:19 del 07/05/2012) al commento di francesco

Salve, percepisco un compenso mensile di circa € 1.300 come co.co.pro. da un'unica azienda a cui si sommano dei rimborsi per piccole trasferte, ho poi € 20.000 investiti in BOT e € 10.000 in obbligazioni della banca che fruttano qualche interesse già tassato alla fonte. Ho solo la casa in cui vivo enon ho altre proprietà. Posso evitare di presentare il 730 visto che non ho niente da detrarre? Grazie e cordiali saluti.

- Commento di Marco (23:53 del 06/05/2012)

Se ha solo un cud e la casa dove vive per il 2011 potrà non presentare la dichiarazione in quanto non pagherebbe imposte.

- Risposta di Luigia Lumia (12:23 del 07/05/2012) al commento di Marco

Salve, volevo gentilmente chiederLe: sono un'infermiere,sono proprietario di un monolocale,nel 2011,come tutt'ora, ho lavorato come socio/collaboratore (con ritenuta d'acconto)presso una cooperativa, e su queste 2 voci del cud 2011 risultano: 1 utile o perdita tot. 2011: 2.295.422 2 quota reddito o perdita di compet. del socio 15.529 3 compenso netto: 12.245 Sono obbligato a presentare 730 0 mod. unico oppure no? La ringrazio in anticipo...

- Commento di ervis (14:50 del 07/05/2012)

Come speravo, grazie mille! Marco

- Commento di Marco (01:35 del 08/05/2012)

BUON GIORNO, SONO STATO LICENZIATO A SETTEMBRE 2011 E L'AZIENDA MI HA TOLTO IL PRIMO ACCONTO IRPEF IL SECONDO CHE SCADEVA A NOVEMBRE NON MI E'STATO TOLTO DEVO PAGARLO CON IL MODELLO RELATIVO PER IL 2012 ESSENDO DISOCCUPATO? HO TRE CUD INPS,MANPOWE,E QUELLO DELL'AZIENDA PER CUI LAVORAVO. DISTINTI SALUTI

- Risposta di ENRICO (09:31 del 08/05/2012) al commento di Marco

Avendo 3 CUD, e probabilmente non conguagliati, dovrà fare sicuramente la dichiarazione dei redditi.
Nel caso in cui lei non avesse un nuovo sostituto d'imposta (ovvero un nuovo datore di lavoro) non potrà fare il 730 ma dovrà presentare il Modello Unico 2012, l'eventuale irpef da pagare dovrà poi versarla con il modello F24 (non avendo busta paga da dove trattenerla).

- Risposta di Claudia Tossani (10:21 del 09/05/2012) al commento di ENRICO

Buongiorno, mia madre e' da 2 anni in casa di riposo, dove ha anche la residenza.E' proprietaria di un'appartamento al 66% dopo la morte di ns padre.Chiedo, mia madre deve fare il 730?(come 1a o 2a casa?)deve pagare l'Imu al 100%(1a o 2a casa?)Premetto che le fatture del ricovero le denuncio io nel mio 730.Grazie.

- Commento di luigi (13:50 del 08/05/2012)

Buongiorno, Io e mio fratello abbiamo la nuda proprieta' di una casa dove abita uno zio , usufruttuario, che percepisce dall'Inps pensioni per un lordo di 25.275 e non ha altri redditi. E' tenuto a presentare il mod.730? Noi, come nudi proprietari dobbiamo pagare qualcosa ? (io sono casalinga, mio fratello dipendente) Grazie per larisposta.

- Commento di Maria Grazia (14:06 del 10/05/2012)

buongiorno, ho questo dubbio. Io e mio marito abbiamo acuqistato un box non di pertinenza con l'abitazione principale. ho fatto il 730 e non l'ho indicato xchè convinta di aver letto da qualche parte che per rendite basse non ci fosse l'obbligo. devo fare un 730 integrativo per dichiararlo o posso lasciare tutto com'è??? grazie mille!

- Commento di Daniela (14:26 del 10/05/2012)

Devo presentare il 730 e,ho mia moglie a carico che nel 2011 ha percepito 1500 euro per lavori occasionali con ritenuta d’acconto al 20% E’ corretto fare la dichiarazione congiunta e inserire la cifra nel quadro D riga 5 e se basta solo questo? Grazie

- Commento di claudio (14:10 del 11/05/2012)

Si si puo' fare, e conviene farlo perchè sicuramente ti porterà a credito l'importo della ritenuta.

- Risposta di Luigia Lumia (12:00 del 15/05/2012) al commento di claudio

Fino l'anno scorso ho presentato il 730 congiunto in quando mia moglie ha lavorato fino maggio del 2010,purtroppo dal mese successivo e stata licenziata. Posso ancora fare il 730 congiunto sapendo che la casa è in possesso al 50% con mia moglie, non avendo percepito lei alcun reddito e avendo un bel po' di spese sanitarie da scaricare? Grazie

- Commento di Roberto (18:33 del 11/05/2012)

Sua moglie sarebbe esonerata dalla presentazione della dichiarazione in quanto possiede esclusivamente redditi derivanti dall'Abitazione principale e sue pertinenze.
Lei potrà portarsi in detrazione le spese mediche di sua moglie, in quanto se uno dei due coniugi è fiscalmente a carico dell’altro, l’intera spesa sostenuta può essere attribuita al coniuge non a carico.

- Risposta di Claudia Tossani (17:35 del 14/05/2012) al commento di Roberto

Puo fare il 730 congiunto, considerare a carico il coniuge se non ha redditi, e detrarre lei le spese sostenute per familiari a carico.

- Risposta di Luigia Lumia (12:21 del 15/05/2012) al commento di Roberto

Salve, mia moglie nel 2011 ha percepito un reddito da cud di 2200 euro, ed io ho percepito regolarmente le sue detrazioni fiscali. adesso nella presentazioni del 730, devo indicare il reddito di mia moglie, oppure posso evitare anche perchè mia moglie non ha redditi di fabbricati ed oneri da portare in detrazione. Grazie a chi mi risponderà

- Commento di Raffaele (10:43 del 13/05/2012)

In linea generale non è tenuto a fare dichiarazione congiunta inserendo il cud di sua moglie perchè rientrerebbe nella condizione generale di esonero, ovvero "è esonerato dalla presentazione della dichiarazione il contribuente, non obbligato alla tenuta delle scritture contabili, che possiede redditi per i quali è dovuta un’imposta non superiore ad euro 10,33".
L'unica cosa che dovrebbe controllare è se nel Cud di sua moglie sono state calcolate delle ritenute, allora in quel caso converrebbe presentarla per il recupero delle stesse.

- Risposta di Claudia Tossani (17:23 del 14/05/2012) al commento di Raffaele

da gennaio a novembre 2011 ho effettuato un tirocinio dove percepivo un rimborso spese di 800 euro nette mensili. Finito questo tirocinio ho lavorato 3 giorni non continuativi presso una ditta dove non ho ricevuto il CUD mentre per il tirocinio l'ho ricevuto. Devo fare la dichiarazione dei redditi?

- Commento di elisa (11:42 del 13/05/2012)

Forse per tre giorni non ti hanno regolarizzato e quindi con solo un reddito non devi fare nulla.

- Risposta di Luigia Lumia (11:49 del 15/05/2012) al commento di elisa

buonasera,ho un amica separata che ha come unico reddito l assegno di mantenimento di circa 5000€ l anno.finora non ha mai presentato dichiarazione 730 ma leggendo le regole si è accorta che chi non ha il sostituto d imposta per pagare le tasse regionali e comunali ha l obbligo di farlo.Siccome l ex marito abita in una regione diversa dalla sua crede di essere in errore.Sapete dirmi se lo deve fare e in quali sanzioni incorre se viene scoperta di questo suo errore?grazie

- Commento di cinzia (22:36 del 14/05/2012)

Buongiorno, fino a 7500 euro l'assegno ricevuto dal coniuge, se è l'unico reddito, non fa scattare l'obbligo di dichiarazione.

- Risposta di Luigia Lumia (11:59 del 15/05/2012) al commento di cinzia

Salve, sono una lavoratrice dipendente e percepisco uno stipendio di circa € 900,00, non ho altri redditi e vivo in affitto. Devo presentare la dichiarazione dei redditi o sono esonerata ? Grazie

- Commento di Fernanda (12:33 del 15/05/2012)

Buongiorno, avrei bisogno di un'informazione. L'anno scorso ho lavorato sette mesi e per i restanti ho percepito l'indennità di disoccupazione ordinaria. Ho quindi il cud del datore di lavoro e quello dell'inps. Devo fare per forza il 730? Per i cittadini starnieri funziona diversamente?ci sono proprietà o redditi percepiti nel paese starniero da marito o figli che devono essere dichiarati?Grazie

- Commento di Elena (15:56 del 15/05/2012)

Salve dovrei essere un esonerata a fare il 730. nel 2011 ho 2 redditi da lavoro dipendente 1 cud =2000 euro e 2° cud di 4000 euro. Ho una rendita catastale di casa di proprietà al 50% con il coniuge (anche lui lavoratore dipendente). In piu nel 2011 ho avuto spese sanitarie per una somma superiore ai 300 euro e pago un mutuo. Per tanto mi sembra rientrare nella casistica . Ma non è che perdo la possibilità di detrarre le spese sul muto e quelle sanitarie? Grazie

- Commento di Claudia (19:21 del 15/05/2012)

salve ho 29 anni e dal 2006 che lavoro facendo stagioni estive ed invenali per diversi datori di lavoro,gudagnando uno stipendio di 1400 euro mensili per 8 mesi l'anno,mi sono questanno sono andata a ppresentare domanda del 730 e mi e stato detto che devo pagare 1 e passa euro perche in questi anni non ho pagato o vero i miei datori di lavoro non mi hanno pagato le trattenute,volevo un maggior chiarimento

- Commento di alessadra (14:53 del 16/05/2012)

Buongiorno. Avrei bisogno di un consiglio (ci capisco poco!). Sono disoccupata da un anno ormai. Ho 3 cud nell'anno 2011. 1 da lavoro dipendente 1 da lavoro interinale di 3mesi e 1 della disoccupazione (che si è conclusa a febbraio 2012).

Sono sempre (ahimè!!!) disoccupata. Cosa devo fare? Mi dicono che devo presentare il modello unico... Vi risulta?

Grazie per l'aiuto. Claudia

- Commento di Claudia (16:22 del 16/05/2012)

Purtroppo si, è obbligata a presentare il Modello Unico 2012, in quanto è in presenza di 3 Cud, e quindi la Dichiarazione è obbligatoria per la corretta determinazione delle imposte dovute.

- Risposta di Claudia Tossani (18:33 del 21/05/2012) al commento di Claudia

salve qualcuno mi sa dare informazioni x quanto riguarda la dichiarazione dei redditi? percepisco una disoccupazione ordinaria, ho della fatture da scaricare e devo fare la dichiarazione del 7/30. sapete se posso chiedere il rimborso delle fatture sulla disoccupazione? oppure fanno un modello unico che mi fanno recuperare l'anno prossimo?? grz mille a tutti

- Commento di pasquale (12:42 del 17/05/2012)

salve a tutti potete aiutarmi a risolvere un dubbio?? Sono un lavoratore autonomo, mia moglie ha un contratto a tempo prende 400 euro al mese inoltre percepisce un affitto ( da un suo appartamento)di 300 euro, deve fare il 730??

- Commento di Mirko (17:52 del 21/05/2012)

mia moglie quest'anno ha percepito un reddito complessivo di 5221 derivante da compensi provvigionali,vorrei sapere se è tenuta a dichiarare.grazie

- Commento di ciro (12:07 del 22/05/2012)

Salve,ho un contratto a tempo indeterminato,per il quale ho percepito un cud di 15606,29 euro annui,inoltre ho anche lavorato come lavoro domestico(badante) da luglio a Dicembre 2011 e ho percepito 349,00,nel 730 devo dichiarare(quindi tassare) anche il lavoro domestico?grazie per la gentilezza.manuela

- Commento di emanuela (12:11 del 22/05/2012)

Sono un geometra abilitato non iscritto all'albo e senza partita iva, che nell'anno 2011 ha percepito la somma € 2520,00 netti, € 3150 lordi comprensivi di ritenuta d'acconto per prestazioni occasionali verso tecnici con p.iva, sostenuto spese mediche per un importo complessivo di € 577,73 e spese per abilitazione professionale di € 102,26. In questo caso ho l'obbligo di fare la dichiarazione dei redditi o sono esente? Non ho ben capito se rientro in uno dei possibili esenti sopradetti. Eventualmente, se la dovessi fare, tempisticamente sono ancora in tempo? Grazie

- Commento di Nico (12:55 del 22/05/2012)

Buongiorno, vorrei sapere se sono deducibili i contributi trattenuti dal datore di lavoro nell'ambito di un contratto a progetto. Grazie Federico

- Commento di federico (14:07 del 23/05/2012)

salve sono separato da mia moglie abbiamo un bambino dalla quale io li do un asegno mensile per il bambino lei ha lavorato per 4 mesi he a dichiarato di aver il 100/di carico del bambino ame mi arrivato una multa da pagare per che ho dichiarato diaver il 50/ he posibile questo

- Commento di paolo (15:33 del 23/05/2012)

buongiorno nell'anno 2011 ho 2 cud una di 1800.00 euro e uno dell'inps di circa 4000.00 perchè ho preso la maternità. Mio marito è impiegato statale io per il 2011 non sono a suo carico perchè supero le 2.840,00 euro posso però fare il 730 congiunto per poter portare in detrazione le spese mediche sostenute? grazie.

- Commento di michela (10:52 del 24/05/2012)

Un soggetto con redditi derivanti da lavoro dipendente e terreni deve presentare il modello 730 anche se i redditi dei terreni sono inferiori al minimo (<500 €)?

- Commento di franci (11:37 del 24/05/2012)

Buonasera Dott., avrei un grandissimo dubbio....Mio padre negli anni precedenti (dove aveva anche il lavoro autonomo oltre che quello da dipendente)ha presentato l'unico. Da due anni non ha più il lavoro autonomo ma solo quello dipendente. Per il 2011 ha presentato ugualmente Unico(reddito da lavoro dipendente Asl + abitazione principale + altri fabbricati) e mio fratello che lavorava, ha presentato il proprio Unico. Nel 2011 mio fratello è ritornato a carico di mio padre perchè non ha più il suo reddito. Quest'anno papà dovrà presentare il 730 o deve continuare a presentare l' Unico??Sinceramente non l'ho capito.....Perchè ho sentito dire che chi presenta Unico poi deve continuare con quello....Grazie in anticipo per questa delucidazione e buonasera a tutti

- Commento di Ilaria Benev (23:55 del 04/06/2012)

buon giorno,sono una studentessa universitaria, a dicembre 2011 ho percepito una borsa di studio della regione puglia per la frequenza di un master di formazione post universitaria di € 12000 (80% della intera borsa di €. 15000 finanziata per il 50% con fondi UE)a maggio 2012 la regione puglia ha pubblicato, ma non trasmesso fino ad oggi, il cud di € 6000 attestante la "retribuzione" da me percepita. Faccio presente che nel 2011 ero fiscalmente a carico dei miei genitori che ora dovranno restituire la relativa detrazione. a questo punto cosa devo fare: - devo fare il 730 per portare in detrazione o a rimborso le spese di istruzione del 2011 (tasse universitarie, fitto casa, spese sanitarie.
- non devo considerare il cud (non ancora pervenuto) e pertanto inserirmi nella dichiarazione dei miei genitori per ottenere detti rimborsi. grazie

- Commento di lucia (09:51 del 05/06/2012)

Salve,nel 2011 ho percepito un reddito da lavoro dipendente che ammonta a €1.547,02.Devo presentare il 730?

- Commento di ida (19:06 del 05/06/2012)

Se non ha altri redditi oltre a quello,non è obbligata a presentare il 730.

- Risposta di Terry (10:57 del 15/06/2012) al commento di ida

Buongiorno! Un'informazione per cortesia. Nel 2011 ha un cud di 2030,00 euro per un lavoro a tempo determinato,sono separata e percepisco un assegno di mantenimento di euro 250,00 mensili,in più ho redditi da fabbricati (abitazione principale possesso 50%,idem seconda casa e in più un appartamento possesso 66,67%),pari a euro 806,00. Devo presentare la dichiarazione dei redditi? Grazie mille per la risposta.Cordialità. Marinella

- Commento di Marinella (16:41 del 06/06/2012)

buongiorno! nel suo caso non deve presentare la dichiarazione, in quanto l'assegno di mantenimento sommato al reddito dei fabbricati non supera la soglia dei 7.500 euro.

- Risposta di Terry (12:49 del 15/06/2012) al commento di Marinella

Buongiorno, il mio problema è questo: ho già presentato il 730 al CAF alla fine di maggio, ma ho l'opportunità di mettermi in partita iva per un progetto che si avvierà il 1 luglio, pertanto dovrò licenziarmi al 30 giugno. Come si recuperano i crediti del 730 in questo caso? al momento della presentazione e anche al 16.06 effettivamente il sostituto d'imposta c'è, basta questo? Grazie mille! Miry

- Commento di Miry (11:35 del 09/06/2012)

Buongiorno. Percepisco indennità di disoccupazione fino al mese di ottobre e mi hanno proposto uno stage/rimborso spese. Qual è l'importo massimo che posso richiedere per non perdere l'indennità di disoccupazione? Nello stage/rimborso spese sono assicurato?. Grazie mille se mi rispondete. Marco

- Commento di marco (12:19 del 09/06/2012)

Mio figlio, studente 19 anni ha solamente un reddito d'affitto. Non è più a mio carico. E' residente in una stanza dell'abitazione affittata. Vorrei saper per l'isee per tasse universitarie dovrà farlo lui autonomamente solo con il reddito d'affitto oppure dovrò mettere anche il mio reddito irpef? Grazie

- Commento di Alessandro (18:40 del 09/06/2012)

posseggo intestata una prima casa, ma non vi sono residente, quindi la devo intendere come seconda casa, ma devo fare la dichiarazione dei redditi per la casa anche non percependo nessun reddito da lavoro. grazie.

- Commento di giovanni b (01:15 del 10/06/2012)

Se la rendita catastale dell'immobile è inferiore a 500 euro, non deve presentare alcuna dichiarazione.

- Risposta di Terry (11:09 del 15/06/2012) al commento di giovanni b

Salve, sono la tutrice legale di un invalido civile (lo zio di mio marito) con pensione di invalidità ed assegno di accompagnamento,senza altri redditi ; non ho mai fatto la dichiarazione dei redditi per lui fino a due anni fa,(non gli arriva neanche il cud, ma solo il modello red) quando mi dissero che nel fare la mia di dichiarazione, potevo detrarre le spese della retta per la struttura in cui vive (la retta viene pagata a nome suo). Ora, fino all'anno scorso il caf a cui mi ero rivolta aveva cumulato a tutte le mie detrazioni anche quelle di cui sopra, e il rimborso ottenuto lo versavo in banca a nome del tutelato; quest'anno, non ho capito per quale motivo, lo stesso caf mi dice che è una procedura che non si può fare, perchè, pur essendo io la tutrice, la persona è comunque uno zio e non si possono chiedere detrazioni per uno zio...Dove sta l'inghippo? Perchè fino all'anno scorso si poteva e ora non più? E' cambiato qualcosa? A volte ho l'impressione che in certi uffici la mano destra non sappia quello che fa la sinistra..non vorrei trovarmi a dover restituire somme cui non avevo diritto, senza mia colpa. Grazie Daniela

- Commento di daniela (20:03 del 14/06/2012)

Chiedo cortesemente se esiste un limite per le cifre dichiarate nel rigo RL14 del Modello Unico 2012, per i redditi derivanti da attività commerciali non esercitate abitualmente. Grazie per la cortese risposta.

- Commento di Alessandro B (01:34 del 15/06/2012)

Salve, non esistono limiti di reddito per il rigo indicato. il limite non è dato dal rigo ma eventualmente dall'effettivo lavoro svolto (abituale od occasionale). L'eserzio di una attività per considerarsi occasionale dev'essere privo dei requisiti dell'abitualità e della professionalità.

- Risposta di Terry (15:24 del 19/06/2012) al commento di Alessandro B

salve,la mia compagna doveva fare la dichiarazione dei redditi secondo voi se in tre anni che ha lavoricchiato,tra il 2003 e il 2005 nn ha raggiunto neanxche in uno di questi anni 145 giornate lavorative?sarei grato infinitamente a chi risponde grazie

- Commento di fabio (19:51 del 17/06/2012)

il presupposto per fare la dichiarazione dipende dall'importo da dchiarare e non dai giorni che una persona ha lavorato.. se la sua compagna ha percepito reddito complessivo annuo non superiore a 5.000 euro, in quanto la detrazione d'imposta spettante ammonta a 1.380 euro, copre l'eventuale imposta dovuta.

- Risposta di Terry (15:21 del 19/06/2012) al commento di fabio

Salve, sono un'insegnante con incarico annuale che lavora da 5 anni sempre con la stessa scuola (quindi con un unico datore di lavoro); non ho casa di proprietà ma vivo da sola in affitto. Sono obbligata a presentare il modello 730? Leggevo nell'articolo precedente che NON deve presentare il modello 730 chi,tra gli altri, ha posseduto: "solo redditi di lavoro dipendente o di pensione corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto ed eventualmente redditi di fabbricati derivanti esclusivamente dal possesso dell’abitazione principale e di sue eventuali pertinenze;". Io rientro in questa casistica? Grazie mille

- Commento di mary (11:45 del 18/06/2012)

Buonasera, si rientra in quella casistica pertanto non è tenuta alla presentazione del 730.

- Risposta di Terry (18:29 del 20/06/2012) al commento di mary

Buonasera, avrei bisogno di sapere se per un pensionato che abbia lavorato regolarmente per solo 8h durante lo scorso anno e percepito busta paga per un importo di € 53,00 nella quale risulta pagata l'IRPEF per 13,29 sussista l'obbligo di presentare 730. Grazie Mille

- Commento di barbara (21:19 del 20/06/2012)

Nel suo caso non dovrebbe fare la dichiarazione in quanto l'imposta da lei dovuta (per differenza di scaglioni)sarebbe minore di 10.33 €.

- Risposta di yassine (18:46 del 17/07/2012) al commento di barbara

Ho 65 anni e non ho redditi e nemmeno la pensione. Per hobby scrivo libri e li vendo via internet. In 4 anni ho incassato dalle vendite circa 8000 euro. Vorrei sapere se sono esente da obblighi fiscali data l'esiguità degli incassi annui. Considerando anche il tempo e i materiali di consumo. Grazie per la risposta.

- Commento di lorenzo fantini (01:04 del 22/06/2012)

Direi che il suo reddito possa essere considerato come Compenso derivante da attività di lavoro autonomo non esercitata abitualmente. Fino alla soglia dei 4800 € annui questi redditi sono esenti da irpef. Lei quindi non dovrebbe fare nessuna dichiarazione.

- Risposta di yassine (18:56 del 17/07/2012) al commento di lorenzo fantini

Grazie mille per l'informazione.

- Risposta di Lorenzo Fantini (00:08 del 19/07/2012) al commento di yassine

Grazie mille per l'informazione.

- Risposta di Lorenzo Fantini (00:08 del 19/07/2012) al commento di yassine

Buongiorno, sono lavoratrice dipendente con contratto a tempo indeterminato, abito con mia mamma in casa di sua proprietà, ho sempre fatto il 730 per avere il rimborso di spese mediche, assicurazione auto, quest'anno però ho solo un importo di circa eur 250.00 di spese mediche/farmacia/assicurazione auto. Considerando il costo della dichiarazione del 730 co Caf Acli di circa 50 eur e il diritto al rimborso del 19% sono obbligata a farlo oppure per quest'anno posso non presentarlo? Grazie per la risposta.

- Commento di SABINA (11:59 del 27/06/2012)

Nel suo caso lei non è obbligata alla presentazione del 730.

- Risposta di yassine (18:40 del 17/07/2012) al commento di SABINA

Salve

lavoro e risiedo all`estero, quindi pago le tasse li, ho in poccolo appartamento in italia vouto, solo per vacanze nostre, ho fatto delle spese di ristrutturazione, insieme allo stabile, devo fare irpef per la detrazione del 36&?

Mi consigli.

Corsiali saluti

- Commento di Franco (12:39 del 04/07/2012)

Si possono detrarre le spese di ristrutturazione dal reddito derivante dalla rendita dell'appartamento.

- Risposta di yassine (18:30 del 17/07/2012) al commento di Franco

SALVE ATTUALMENTE SONO DISOCCUPATO L'ANNO SCORSO HO LAVORATO CON TRE AZIENDE DIVERSE IN PIù PER UN PERIODO HO PERCEPITO LA DISOCCUPAZIONE AVENDO 4 CUD MI HANNO DETTO CHE ERO OBBLIGATO A FARE IL 730 L'HO FATTO E HO AVUTO LA BELLA NOTIZIA CHE DEVO PAGARE PIù DI 800 EURO MA SE HO 2 FIGLI SONO DISOCCUPATO SENZA REDDITO DEVO PAGARE PER FORZA ENTRO AGOSTO O POSSO ASPETTARE CHE MAGARI LAVORO

- Commento di PIETRO (20:55 del 05/07/2012)

Probabilmente non avrà presentato il 730 ma l'Unico Persone Fisiche. La somma andrebbe pagata entro agosto ma può chiedere nella dichiarazione di rateizzare il versamento.

- Risposta di yassine (18:13 del 17/07/2012) al commento di PIETRO

Salve sono una ragazza che ha appena firmato un contratto lavorativo a tempo determinato fino ad ottobre con molta probabilità tale contratto diventerà a tempo indeterminato da ottobre percependo uno stipendio lordo di 930 euro .... non avendo altri redditi devo presentare la dichiarazione dei redditi nel 2013?

- Commento di mariangela (13:21 del 16/07/2012)

Se il datore continuerà ad essere sempre lo stesso la dichiarazione non dovrà farla.

- Risposta di yassine (18:09 del 17/07/2012) al commento di mariangela

Nel 2008 ho lavorato da gennaio a giugno compreso per un'unica scuola statale, per il 2009 ho avuto quindi un solo Cud. Non avevo spese mediche o di altro tipo da detrarre, nè casa di proprietà, per cui all'epoca il commercialista mi disse che non era obbligatorio fare la dichiarazione. Ora però m'è venuto il dubbio, aveva ragione o no? La ringrazio anticipatamente.

- Commento di Claudia (13:24 del 20/07/2012)

Buongiorno, il suo commercialista le ha consigliato giusto, non era obbligatorio fare il 730.

- Risposta di yassine (09:40 del 03/09/2012) al commento di Claudia

Buongiorno, mia mamma ha sempre lavorato come dipendente e ha sempre vissuto in una casa in affitto risparmiando da sempre per potersene comprare una. Non ha mai fatto la dichiarazione dei redditi, neanche ora che è pensionata (la sua pensione è di 670,00 euro)in quanto ha sempre avuto un reddito da lavoro dipendente nessun immobile di proprietà. Ora ha raggiunto la cifra per poter acquistare un piccolo alloggio. Potrebbe avere problemi di accertamenti e dover giustificare i suoi risparmi? O la mancata dichiarazione dei redditi? Anche noi familiari l'abbiamo spesso aiutata ad accantonare questa somma... Premetto che solo da 10/12 anni ha depositato i suoi risparmi in banca. La ringrazio anticipatamente

- Commento di francesca (17:37 del 31/08/2012)

se le cose stanno come lei dice non mi preoccuperei e andrei avanti nei miei acquisti.

- Risposta di Luigia Lumia (21:32 del 05/09/2012) al commento di francesca

Salve.Vorrei sapere una cosa che mi sta rendendo le notti insonni.Dal 2007 ho lavorato inizialmente per due agenzie di lavoro interinale,17 gg primo contratto,poi circa 6 mesi,poi rinnovi sempre non superiori a 30 gg eccetto uno con l'azienda(fallita con la quale sono in causa),di circa 3 mesi.Non ho beni mobili nè immobili,non ho altre rendite,la casa in cui abito con mia madre non è intestata a me!Verificando le varie buste paga ed i CUD che mi sono arrivati,ho constatato che c'era il conguaglio fatto dall'ultimo datore di lavoro.Dal 31.01.2011 al 03.05.2012 ero inoccupato.Dal 03.05.2012 al 30.06.2012 2 mesi co.co.pro. Nessuna spesa da detrarre,nè medica nè altro.Sono esonerato dal pagamento delle tasse con 730 o unico PF? Attendo risposta!!!!

- Commento di marco (22:03 del 02/09/2012)

se lei possiede diversi Cud rilasciati da ciscun datore di lavoro e l'ultimo datore non ha fatto i conguagli su tutti i redditi dell'anno, cosa che poteva fare ma solo dietro sua richiesta, è obbligato alla presentazione della dichiarazione e probabilmente dovrà anche pagare.

- Risposta di Luigia Lumia (21:30 del 05/09/2012) al commento di marco

Ho verificato.Ho avuto solo numero 1 CUD per anno 2008; numero 1 CUD per anno 2009; numero 1 CUD per anno 2010.Mi manca numero 1 CUD per anno 2011 che ho richiesto tramite raccomandata all'ultimo sostituto d'imposta.Quindi avendone ricevuto solo numero 1 per anno,non avendo nessuna spesa da detrarre e nessuno altro bene nè mobile nè immobile intestato,ero esonerato...E' esatto?

- Commento di marco (14:50 del 06/09/2012)

Sono un insegnante precaria, ho tre CUD perché i miei contratti rispettano l'anno scolastico e non solare. Devo presentare modello unico anche se abito in affitto e non ho altri redditi? Non tassano tutto in busta paga? Grazie.

- Commento di loredana (17:39 del 09/09/2012)

salve, vorrei sapere se un contratto a tempo determinato di circa 5 mesi influisce sul 730 dello stato di famiglia. Attendo una vostra risposta, grazie.

- Commento di dino (20:17 del 23/09/2012)

Buongiorno, non è la durata del contratto ad influire ma gli importi che lei ha percepito durante questo periodo di lavoro.

- Risposta di yassine (16:36 del 28/11/2012) al commento di dino

Buongiorno gentili utenti. Nel 2012 non ho lavorato causa serio problema di salute, ma adesso voglio trovare un lavoro. Vi chiedo, per poter presentare la dichiarazione dei redditi nel 2013 e poter scaricare tutte le spese mediche sostenute nell' anno in corso, quanto dovrei lavorare sino alla fine di dicembre? Vi ringrazio e porgo i migliori saluti.

- Commento di Antonio (12:07 del 02/10/2012)

Buongiorno. Ecco il mio problema: secondo il mio commercialista, non posso fare il 730 quindi non posso scaricare spese di mutuo, spese mediche, scontrini farmacia ecc. perchè non ho una base imponibile - perchè non produco reddito. Spiego la mia situazione: Sono invalido (100% e percepisco la pensione invalidità con accompagnamento: quindi in totale 750 euro) + una minima pensione di 500 euro (del lavoro che svolgevo prima come impiegato c/o un'azienda di telefonia; lavoro che ho dovuto abbandonare dopo tanti anni, perchè in seguito all'ictus che mi ha colpito 6 anni fa non potevo piu' svolgerlo) e ho una moglie che non lavora e percepisce una invalidità (anche lei per problemi di salute, solo invalidità di 270 euro). abbiamo tantissime spese mediche perchè entrambi con problemi e non posso scaricare nulla. mi spiegate per favore? grazie

- Commento di ezio (10:53 del 14/11/2012)

Buongiorno! Avrei bisogno di un chiarimento: mio figlio di 26 anni è andato a lavorare in un'altra città con contratto x un anno con reddito superiore a €20.000. Per evitare che il reddito si cumuli con quello del padre (per la dichiaraz. redditi) deve cambiare residenza? Deve togliersi dallo stato di famiglia? Oppure basta che dichiari solo il cambio di domicilio? Grazie!

- Commento di Cecilia (11:13 del 16/11/2012)

Sono separato da mia moglie e gli passo un'assegno di mantenimento di 500 € mensili(6.000 € annui),posso detrarre questa somma dalla dichiarazione dei redditi? a sua volta lei deve fare la dichiarazione dei redditi per i 6.000 € all'anno che gli dò?

- Commento di BARTOLO (18:33 del 26/11/2012)

Buongiorno, il marito può dedurre le somme indicate se risultanti da provvedimenti di autorità giudiziaria (in base all'articolo 10 comma 1 lettera c del Tuir). Per la moglie: - Il reddito in questione è assimilato a quello di lavoro dipendente e sarebbe tassabile in capo alla moglie(in base all'articolo 50 comma 1 lettera i del tuir). - Alla moglie spetta una detrazione su tale reddito pari a quella prevista per le pensioni (in base all'articolo 13 comma 5 bis del tuir). In altre parole visto che si tratta di un reddito basso, la moglie si trova a non pagare imposte e non deve nemmeno presentare il modello 730 (se non percepisce altri redditi).

- Risposta di yassine (16:31 del 28/11/2012) al commento di BARTOLO

Salve,avrei bisogno di un chiarimento: sono un pensionato sposato e senza figli, nella mia casa ospito, da anni, mio cognato,fratello singol di mia moglie. mio cognato è gravemente malato e percepisce una pensione di circa 1.400 euri + l'accompagnamento ed il tutto viene riscosso da mia moglie tramite delega.Mio cognato è ospitato senza alcun contratto di locazione ma viene curato ed assistito come un famigliare, non ha mai fatto il 730 perchè dispone solamente della pensione. CHIEDO il suo reddito fa cumulo con il mio 730 ? inoltre è opportuno che faccia sottoscrivere un contratto di comodato d'uso del locale in cui viene ospitato? Ringrazio e saluto.

- Commento di vittorio (01:26 del 27/11/2012)

Buongiorno, avrei 2 ipotesi da presentare: hp1) quando sono obbligata a presentare il mod 730 avendo avuto più datori di lavoro in uno stesso periodo dell'anno 2012? hp2)quando sono obbligata a presentare il mod 730 avendo avuto più datori di lavori in periodi diversi dell'anno 2012? grazie!!!

- Commento di sara (19:14 del 11/01/2013)

Buongiorno. Nell'anno 2012 ho lavorato in una società srl.Dopo 3 mesi di lavoro la società ha chiuso. Dato che ho lavorato solo 3 mesi devo fare la dichiarazione dei redditi? Nel caso in cui fossi obbligato, se il consulente del lavoro non dovesse mandarmi le buste paga e il cud entro marzo, cosa mi consiglierebbe di fare? Spero in una risposta esaustiva grazie.

- Commento di Alberto (00:15 del 13/01/2013)

Salve sono un libero prof artigiano e quest'anno iniziò la mia attività .Visto la previsione di bassi redditi € 1000/2000 ( prodotto innovativo da far conoscere) come mi devo comportare a livello fiscale? Grazie

- Commento di Pasquale (12:52 del 14/01/2013)

salve a tutti ho ricevuto una cartella di pagamento dall'agenzia delle entrate dove dicono che nel 2007 non ho fatto dichiarazione dei redditie dovrei pagare secondo loro 1600.00 euro circa,io non ho mai fatto dichiarazione dei redditi volevo sapere se sono obbligato a farlo

- Commento di cirillo prisco (12:12 del 18/01/2013)

scusate il disturbo ma sono una ragazza di 22 anni che di queste cose capisce meno di niente..io non ho mai lavorato e ora per le elezioni farò la scrutatrice ai seggi..quei 145 euro vanno dichiarati da qualche parte??..no vero???

- Commento di anna (11:19 del 05/02/2013)

se hai solo quel reddito niente dichiarazione

- Risposta di Luigia Lumia (15:22 del 13/02/2013) al commento di anna

Salve, sono un'insegnante precaria con un dubbio. Ora i cud vengono conguagliati dall'ultima scuola dell'anno che mi assume? Io l'anno scorso ho lavorato in una scuola da gennaio a giugno e in un'altra da settembre a dicembre (contratti annuali da settembre a giugno) ora a fine febbraio l'ultima scuola mi emetterà il cud conguagliato o dovrò fare la dichiarazione dei redditi? Le chiedo perchè l'anno prima il cud che mi è stato emesso era di 283 giorni (comprendeva quindi anche quelli effettuati con l'altra scuola).

- Commento di Giada (16:16 del 14/02/2013)

Se ho ricevuto il tfr per la fine di un rapporto di lavoro devo fare la dichiarazione???

- Commento di Elena (16:36 del 22/02/2013)

salve, sono un ragazzo di 22 anni in forza all'esercito italiano,ancora non in spe ( servizio permanente effettivo), volevo sapere , oggi ho avuto in eredita' da mio nonno un appartamento, vi risiedo ed e' la sola abitazione che ho prima casa , ho l'obbligo di fare il 730? grazie anticipatamente

- Commento di vincenzo (09:54 del 23/02/2013)

Salve, io in 2009 ho lavorato in due posti part-time, uno di 24ore e l"altro di 20, nel quello di 20 ore ho lavorato solo 3 mesi e in 2010 ho fato la dichiarazione dei rediti dove ho pagato 600euro(1mese di lavoro) da poco ho sentito che ce una lege che ti permette di avere x 6 mesi 2 lavori part-time e non devi fare la dichiarazione dei rediti, e vero? allora posso chiedere il rimborso?

- Commento di Ecaterina (00:00 del 25/02/2013)

Salve... nell'anno in corso ho due cud. 1)Premio ape di 32 euro 2)Gennaio-febbraio disoccupazione è c'è scritto reddito per il quale è possibile usufruire della detrazione 2600euro. Devo fare il 730 o unico?

grazie

- Commento di luca (22:21 del 06/03/2013)

salve vorrei 1 informazione.. nel 2012 ho preso l idennita anticipata della mobilita volevo sapere ricevero il cud x la dichiarazione del 730.mi hanno detto che non devo dichiarare niente.grazie rb

- Commento di rocco (22:34 del 07/03/2013)

salve sono un lavoratore dipendente dal 2005 e ho uno stipendio mensile netto di 750euro part-time!! apparte l'auto intestata non ho nulla in quanto vivo con i miei!! devi fare la dichiarazione dei redditi???spero mi rispondiate! GRAZIE

- Commento di Danilo (02:26 del 12/03/2013)

Se ha solo un reddito non deve fare nulla.Buona giornata.

- Risposta di Luigia Lumia (12:18 del 13/03/2013) al commento di Danilo

Se si è sempre percepito esclusivamente reddito da lavoro dipendente si è esonerti dalla denuncia dei redditi! e si ha due cud un un anno causa cambio di lavoro?grazie

- Commento di Chiara (11:21 del 13/03/2013)

Con un solo Cud non bisogna presentare il 730 a meno che non si vogliano detrarre degli oneri. Con due Cud in linea di massima sempre, tranne che non siano cosi' bassi che non comportino conguagli di imposta o anche che non abbia fatto il conguaglio l'ultimo datore di lavoro. Insomma con due CUD bisogna controllare.

- Risposta di Luigia Lumia (12:17 del 13/03/2013) al commento di Chiara

salve, sono un lavoratore a progetto e mia moglie un insegnante precaria, abbiamo solo la casa di proprietà ove viviamo. Siamo abbligati a fare dichiarazione dei redditi?

- Commento di ciccio (17:37 del 13/03/2013)

Salve, nel 2012 non ho percepito reddito e sono stata prima (fino ad agosto) a carico dei miei genitori e dopo a carico di mio marito. Quest'anno lavoro e quindi posso fare il 730? (ho molte spese da scaricare) o le deve scaricare mio marito? Grazie

- Commento di Madda (17:51 del 18/03/2013)

Salve,volevo solo sapere se sono obbligata a dichiarare il mio reddito,premetto che vivo di sola pensione minima(16 anni di lavoro in fabbrica)non possiedo case essendo in affitto,in poche parole non possiedo nulla oltre la pensione.Sono divorziata da anni,quindi ora vivo sola e non percepisco nessun sussidio di mantenimento da mio marito...aspettando una vostra risposta le porgo Distinti saluti

- Commento di Rosa (18:27 del 20/03/2013)

Sono un lavoratore dipendente con riduzione ore cassa int deroga, famiglia composta da moglie (disoccupata) figlio studente, l'abitazione principale va sommata al reddito per detrazione si o no? grazie

- Commento di Giuseppe (14:40 del 29/03/2013)

Sono una pensionata con E.617 circa 7500 euro annui, possiedo abitazione principale dove abito, ho anche 16 m2 di garage C/6, sono obbligata a presentare 730 o no. non ho spese da detrarre. grazie

- Commento di Mariangela (14:56 del 29/03/2013)

in quanto lavoratore a progetto, mi ritrovo con due CUD; debbo compilare il mod.730 o posso non presentare nulla?

- Commento di giovanni (09:36 del 03/04/2013)

Buongiorno, in base al mio reddito devo fare la denuncia dei redditi? : nel 2012 ho lavorato come dipendente per 5 mesi per 5000€ netti poi ho ricevuto 3600 € per un progetto dove si sono trattenuti comunque il 21 % come ritenuta d'acconto e 200 € per delle lezioni presso un associazione sportiva

grazie

- Commento di michele bovo (19:23 del 03/04/2013)

Salve, avrei urgente bisogno di sapere cosa comporta a livello fiscale essere comproprietaria di un quarto della nuda proprietà di una donazione da parte dei miei da dividere con i miei fratelli. Ho un reddito piuttosto basso per poter sostenere delle spese derivanti da questo lascito. Chi può aiutarmi?? Grazie

- Commento di fiorella (19:10 del 05/04/2013)

salve, sono un lavoratore dipendente e quest'anno nel mese di marzo sono stato licenziato volevo sapere se devo presentare il mod 730 per la dichiarazione dei redditi o quale modello devo presentare per far la dichiarazione dei redditi per il prossimo anno? inoltre in questi mesi genn febb e marzo ho sostenuto spese mediche per circa 3000 euro posso portarmele in detrazione o le perdo? grazie

- Commento di Cinzia Ciccone (13:35 del 10/04/2013)

Salve! Per l anno 2012 ho ricevuto i seguenti 3 cud:

  • contratto per lavoro dpendente a tempo determinato di 18 giorni con reddito di 603,89 euro, ritenuta irpef 6, imposta lorda 138,89, detrazioni per lavoro dipendente 74,89, imponibile previdenziale 665, contributi a carico del lavoratore trattenuti 61"Acconto 2013 dell add. Comunale all Irpef non operata in quano in possesso dei requisiti reddituali per usufruire interamente della fascia di esenzione deliberata

  • contratto a chiamata a tempo indeterminato da maggio a dicembre di 275 giorni con reddito di 3328,06 euro, imposta lorda 765,45, detrazioni per lavoro dipendente 1386,30, totale detrazioni 765,45, tfr maturato rimasto in azienda 257,88, imponibile previdenziale 6195, cntributi a carico del lavoratore trattenuti 571,78

-contratto a progetto di 212 giorni, con reddito di 2419,09 euro, compensi corrisposti 2700 euro, contributi dovuti (e versati) 74843, contributia carico del collaboratore trattenuti 249,48, imposta lorda 556,39, detrazione per lavoro dipendente1068,71, totale detrazioni 556,39" Acconto addizionale comunale anno 2013 non eseguito, e' a carico del contribuentel a regolarizzazione del versamento dello stesso in sede di dichiarazione dei redditi"

Per l anno 2012 ho anche percepito indennita di disoccupazione.

Vorrei sapere se, pur avendo un reddito complessivo inferiore a 7500 euro (includendo anche la disoccupazione), devo fare la dichiarazione dei redditi.In caso affermativo, quanto mi verrebbe a costare (avendo 3 cud...)?

Nell attesa di una risposta, ringrazio e saluto!

- Commento di V (16:49 del 14/04/2013)

Salve io e mia moglie siamo lavoratori dipendenti a tempo indeterminato abbiamo due CUD da 17000 e 30000, inoltre mia moglie ha ricevuto in donazione dal padre la casa dove abitiamo che risulta prima abitazione. Siamo in comunione dei beni e abbiamo un figlio. Volevo chiedere in quanto non abbiamo spese mediche da scaricare se siamo esonerati dalla dichiarazione dei redditi. Nell'attesa di una risposta, porgo cordiali saluti.

- Commento di Luigi (22:19 del 15/04/2013)

In generale, in assenza di spese detraibili e deducibili, siete esonerati dalla dichiarazione. Si consiglia comunque di effettuare un calcolo, per scongiurare l'ipotesi di un conguaglio Irpef.

- Risposta di Violeta (09:33 del 17/04/2013) al commento di Luigi

Buongiorno,sono una madre disoccupata e vivo con 2 figlie, di cui una invalida civile: percepisco assegno di mantenimento dall'ex coniuge per 2.400 euro l'anno (escluso l'assegno per le figle) e non ho altri redditi (vivo in affito). Devo presentare la dichiarazione dei redditi?- Grazie, saluti.

- Commento di Lorena (16:10 del 18/04/2013)

Buongiorno, il mio dubbio è questo: quest'anno ho percepito un reddito di €4.800,00 per prestazioni occasionali, non sono più a carico dei miei genitori e non devo essere inclusa nel loro 730? devo redigere un mio 730 per le spese mediche indicando anche un alloggio di proprietà?

- Commento di Angela (11:44 del 19/04/2013)

Salve, sono un vigile del fuoco reddito annuo circa 24000 euro, mia moglie cassiera reddito di circa 9000 euro. Abbiamo un appartamento, col garage e un terreno agricolo di 2000 mtq. Siamo obbligati a presentare il 730? Grazie, resto in attesa di una Vs. risposta. Cordiali Saluti!

- Commento di Riccardo (21:27 del 21/04/2013)

sono andato in pensione il31-05-2012 ho ricevuto regolare TFR dall ditta ..devo denunciarlo nel mod 730 2013 ?? greazie

- Commento di domenico (15:28 del 22/04/2013)

Il trattamento di fine rapporto TFR non deve essere dichiarato nella dichiarazione dei redditi, in quanto è assoggetato alla disciplina della tassazione separata. È il datore di lavoro ad effettuare la ritenuta d'acconto e comunicare i dati, per mezzo del modello 770, all'Amministrazione Finanziaria che provvederà a calcolare l'eventuale differenza di imposta dovuta e a chiederne il pagamento senza interessi e sanzioni.

- Risposta di Violeta (09:27 del 23/04/2013) al commento di domenico

Nel compilare il modello 730 per via telematica dal portale intranet riservato agli appartenenti alla G.di F., nel quadro I riservato all'IMU è necessario barrare una delle due caselle poste nel riquadro. Essendo in regime di separazione legale con la mia ex coniuge l'abitazione principale pur essendo in comunione dei beni al 50% è dalla stessa abitata e la tassa IMU, viene assolta completamente da quest'ultima. Come faccio a continuare nella compilazione del quadro I del 730 non dovendo barrare alcuna delle caselle poste sul modello? Grazie

- Commento di paolo (08:25 del 03/05/2013)

Buonasera, avrei bisogno di conferma se sono esonerata dalla presentazione del 730. Ecco la mia situazione: -Reddito da lavoro dipendente (CUD) -Abitazione principale (sulla quale non è stata pagata IMU in quanto le detrazioni hanno abbattuto l'imposta) -Alcuni terreni con un reddito dominicale complessivo al netto della rivalutazione di 8 euro (esenti da Imu in quanto trattasi di terreni agricoli in località montana). Se non ho spese da portare in detrazione/deduzione posso non presentare la dichiarazione 730/2013? E' possibile nel mio caso presentarla solo nel caso in cui ci siano spese da recuperare? Grazie per l'attenzione, cordiali saluti. Chiara

- Commento di Chiara (22:37 del 07/05/2013)

salve devo fare la denuncia dei redditi e sono separata con 1 figlia incinta a carico e sono in mobilita che fino a ora e bloccata dal 13 luglio 2012 e dall anno scorso sono a credito come faccio per avere il credito non avendo una busta paga

- Commento di barbara (13:13 del 08/05/2013)

nel 2008 ho partecipato come generico per un giorno in un film con relativa busta paga di euro 55, irpef di euro 12,64. ma non ho mai ricevuto il cud. sempre nel 2008 ho cominciato a lavorare regolarmente. ho presentato dichiarazione solo per questo secondo lavoro e non per la comparsata. dovevo dichiarare anche i redditi di quella giornata?

- Commento di alessandro (13:58 del 19/05/2013)

Buongiorno. Vi sarei grato se qualcuno volesse chiarirmi il seguente dubbio: ho acquistato una seconda casa in proprietà il 17 dic.2012, con atto notarile in tale data, ma registrato all'Uff. Reg.il 18 aprile 2013; ai fini della dichiarazione del 730, la seconda casa devo denunciarla quest'anno, o il prossimo? è entrata,cioè, a far parte del mio reddito nel 2012, o nel 2013? Grazie per qualsiasi commento,o suggerimento circa dove posso trovare una precisa normativa di riferimento. S.A.Pinna

- Commento di salvatore angelo pinna (12:00 del 24/05/2013)

Salve, sono un ragazzo disoccupato, e sono possessore di un'abitazione rustica e percepisco €. 1200,00 all'anno, mia moglie lavora ed il suo reddito non arriva a €. 10.000, mi hanno informato che quello che io percepisco dall'affitto, essendo inferiore a €. 2.800,00, non devo inserirli nel 730. Il sindacato mi dice il contrario. qualcuno mi faccia chiarezza.

- Commento di Alfredo Borghi Gentile (20:31 del 28/05/2013)

Salve volevo saper come amministratore di una s.r.l. dal momento che non è stato fatto nessun movimento in entrata ed in uscita trattandosi di soc. cinematografica che da un anno è ferma al solo scopo ormai di trovare la distribuzione e quindi fino a che non entrano ricavi non ci saranno nè operazioni nè movimentazioni bisogna per forza presentare il bilancio?cosa si rischia? che costi sono piu' o meno Grazie

- Commento di Giampiero (12:43 del 29/05/2013)

Buongiorno,mia moglie ha avuto un contratto a tempo determinato dal dicembre 2011 a marzo 2013, poi è rimasta disoccupata due mesi, e adesso ha trovato lavoro con un altro contratto a tempo determinato di 6 mesi, presso un'altra azienda. L'anno passato ha fatto il modello unico in quanto aveva due contratti a tempo determinato dell'anno 2011, ma quest'anno deve fare il 730? grazie

- Commento di Alessandro (15:53 del 04/06/2013)

Buondì, se nel corso dell'anno 2012 sua moglie ha percepito reddito da un unico lavoro dipendente allora non c'è bisogno di fare il 730/13. Questo non toglie che può presentare il 730/13 nel caso in cui le detrazioni o deduzioni previste dal modello le convengano economicamente.

- Risposta di ske (09:48 del 25/06/2013) al commento di Alessandro

Nella compilazione del 730 da parte del CAF non mi é stato chiesto se fosse cambiato il mio stato civile e di conseguenza mi ritrovo nubile quando in realtà mi sono sposata a dic 2012. Ho telefonato ma mi dicono non essere importante. Mi chiedo se é realmente poco importante o é meglio insistere per rettificare la cosa.

- Commento di Isabella Bertoli (00:06 del 05/06/2013)

Buondì, sarebbe meglio insistere per cambiare la cosa anche se è poco importante ai fini 730/13. L'importante è che risultiate, lei e suo marito, nello stesso nucleo familiare.

- Risposta di ske (09:41 del 25/06/2013) al commento di Isabella Bertoli

Salve, vorrei sapere se e" obbligatorio fare il 730 sono un dipendente statale sposato da 4anni con un figlio di 4 anni con un reddito annuo più o meno di 18000 € GRAZIE

- Commento di seredo76 (17:33 del 08/06/2013)

Salve, non è obbligato a presentare il 730/13 se ,nel corso del 2012, ha percepito redditi solo di lavoro dipendente da un unico datore di lavoro. Questo non toglie che può presentare il 730/13 nel caso abbia oneri detraibili (spese mediche, assicurazioni ecc...) che le danno diritto a un credito di imposta

- Commento di ske (09:32 del 25/06/2013)

Salve , vorrei sapere se sono obbligato a presentare il 730 . Da febbraio 2009 sono dipendente indeterminato part-time, convivo e ho due figlie, ho un reddito annuo di 8127€ . Vivo in affito ,ho una vecchia macchina pago assicurazione.Grazie

- Commento di wilderev (19:00 del 08/07/2013)

sposata e vivo assieme al merito sianmo in separazione dei beni ho diritto alla integrazio9ne al minimo cioe il mio redditio non si somma aquello del marito poiche siamo in separazione beni. E giusto ? Grazie

- Commento di Crisman marisa (17:07 del 31/08/2013)

buongiorno, mi e' arrivata una cartella equitalia che mi richiede il pagamento di ca 3700 euro. la cartella richiede il pagamento di "contributi i.v.s.fissi/percentuale sul minimale " e "somme aggiuntive omesso versamento" relative agli anni 2007 e 2008. io pero' nel 2007-2008 ho lavorato come dipendente presso unico datore di lavoro , non ho casa di proprieta' ne' avevo spese da detrarre quindi non ho presentato il 730. perche' ora mi arriva qs cartella? dovevo presentare il 730? dalle vs risposte precedenti avevo capito che il lavoratore dipendente senza spese da detrarre o case intestate non avesse obbligo di 730....quindi non capisco a cosa sia dovuta la somma che mi viene richiesta. Mi potete aiutare a capire? grazie mille e cordiali saluti

- Commento di alessandra (18:53 del 25/11/2013)

i contributi che e vengono richiesti sono relativi a una posizione di artigiano o commerciante che evidentemente lei ha avuto in passato. Se non è cosi' è un errore e dovra' recarsi all'agenzia per dare le spiegazioni.

- Risposta di Lumia Luigia (21:03 del 09/12/2013) al commento di alessandra

Salve, vorrei gentilmente chiedervi se riusciamo a recuperare l'IVA prima casa nella specifica situazione reddituale nella quale ci troviamo io e mia moglie (comunione dei beni).

A ottobre 2013 abbiamo venduto l'immobile, acquistato nel 2005 come prima casa, e in novembre 2013 abbiamo riacquistato sempre con le agevolazioni 'prima casa'.

Il nuovo immobile è stato acquistato, sempre in cointestazione tra i coniugi, da impresa edile privata.

Sappiamo che abbiamo diritto al recupero dell'IVA relativa all'acquisto dell'immobile ceduto (quello del 2005), che corrisponde indicativamente a 7.000 Euro. Sappiamo che il recuperò può solo avvenire mediante compensazione dell'IRPEF pagata per reddito da lavoro.

Ecco il punto: mentre io ho una lavoro a tempo indeterminato, mia moglie è da un paio d'anni a mio carico. Nel corso del 2013 non è risucita a trovare impiego, se non per una paio di giorni tramite lavoro somministrato, giusto a dicembre.

Domanda: posso portare a recupero la quota di credito di mia moglie nel mio 730 essendo stata a mio carico? Se non fosse possibile, i 2 giorni di lavoro dipendente come interinale potrebbe consentire di recuperare una parte (minima) nel 730 relativo al 2013 ma soptrattutto di "congelare" la restante parte del credito per gli anni successivi, sperando in impieghi più lunghi e continuativi dal 2014?

Ringrazio in anticipo per la vostra risposta Saluti

Sig. Francesco

- Commento di Francesco (19:22 del 06/12/2013)

La cosa piu' conveniente era richiedere nell'atto il credito di imposta in diminuzione dell'imposta. In caso contrario lo chiederà in dichiarazione anche solo se in possesso di piccoli redditi. La rimando alla lettura di questo articolo Il credito di imposta per il riacquisto della prima casa

- Risposta di Lumia Luigia (21:16 del 09/12/2013) al commento di Francesco

Buongiorno è la prima volta che dovrò compilare il 730 per la dichiarazione dei redditi in quanto fin'ora ho sempre e soltanto avuto un reddito da dipendente.

Ho un pochino di cose da chiedere e spero di trovare risposta .

Io e mio marito a 02/2014 faremo il rogito della casa ( prima casa ) e siamo in separazione dei beni

1) Per detrarre il 19% pagate già all'agenzia immobiliare, incasso assegno 10/2013 cosa dobbiamo fare , si possono portare in detrazione oppure dobbiamo fare tutto nell'anno 2015 quando faremo la dichiarazione per detrarre anche la rata del mutuo è le spese del notaio ?

2) Essendo in regime di separazioni dobbiamo compilare due 730 oppure possiamo farne uno indicando che siamo in regime di separazione ?

- Commento di tremer (12:16 del 30/12/2013)

Buongiorno è la prima volta che dovrò compilare il 730 per la dichiarazione dei redditi in quanto fin'ora ho sempre e soltanto avuto un reddito da dipendente.

Ho un pochino di cose da chiedere e spero di trovare risposta .

Io e mio marito a 02/2014 faremo il rogito della casa ( prima casa ) e siamo in separazione dei beni

1) Per detrarre il 19% pagate già all'agenzia immobiliare, incasso assegno 10/2013 cosa dobbiamo fare , si possono portare in detrazione oppure dobbiamo fare tutto nell'anno 2015 quando faremo la dichiarazione per detrarre anche la rata del mutuo è le spese del notaio ?

2) Essendo in regime di separazioni dobbiamo compilare due 730 oppure possiamo farne uno indicando che siamo in regime di separazione ?

- Commento di tremer (12:16 del 30/12/2013)

Buongiorno è la prima volta che dovrò compilare il 730 per la dichiarazione dei redditi in quanto fin'ora ho sempre e soltanto avuto un reddito da dipendente.

Ho un pochino di cose da chiedere e spero di trovare risposta .

Io e mio marito a 02/2014 faremo il rogito della casa ( prima casa ) e siamo in separazione dei beni

1) Per detrarre il 19% pagate già all'agenzia immobiliare, incasso assegno 10/2013 cosa dobbiamo fare , si possono portare in detrazione oppure dobbiamo fare tutto nell'anno 2015 quando faremo la dichiarazione per detrarre anche la rata del mutuo è le spese del notaio ?

2) Essendo in regime di separazioni dobbiamo compilare due 730 oppure possiamo farne uno indicando che siamo in regime di separazione ?

- Commento di tremer (12:16 del 30/12/2013)

Salve, purtroppo sono qui a richiedere delucidazioni perché ogni caf mi dà una risposta diversa! E non si trova mai una persona disposta ad ascoltare e capire i tuoi dubbi! Allora mi sono sposata il 4 luglio 2013 e dopo la procedura del cambio di residenza di mio marito adesso abitiamo con i miei genitori! Mio marito lavora presso il ministero della difesa ed io ho un lavoro a tempo indeterminato! Mio padre é pensionato! Adesso io avrei due domande! 1) Abitando con i miei aumentando il reddito ho causato degli aggravi in famiglia? Per esempio mancate detrazioni ecc. Specifico che già prima non eravamo esonerati dal pagare nulla. 2) il 730 chi é obbligato a farlo? Mio padre, mio marito o io? Grazie per l'attenzione!

- Commento di antonella (01:14 del 14/01/2014)

mio figlio e nel mio stato di famiglia disoccupato,nel 2013 a espetato servizio civile sino ad aprile . percependo 3000euro io pensionato inps devo dichiarare nel 730 2013? grazie attendo risposta

- Commento di vincenzo (18:10 del 17/01/2014)

salve, buon giorno sono una donna sposata con una figlia attualmente disoccupata a carico di mio marito operaio che ha un contratto di lavoro indeterminato, vorrei sapere gentilmente, si avendo lavorato per 8 mesi nel 2013 con un reddito di 780 euro al mese,beneficiaria disoccupazione mini aspi, attualmente disoccupata la mia domanda è sono obbligata a fare il 730??? grazie

- Commento di Giulia (15:40 del 24/03/2014)

Buongiorno, ho ricevuto una verifica di accertamento da parte dell'inps a carico di mia moglie relativa ai redditi del 2008 (CUD 2009). mia moglie ha lavorato con diversi contratti presso diverse scuole pubbliche ed in più ha usufruito dell'indennità di disoccupazione (2008). Abbiamo tutti i cud e relative buste paga dove si attesta che le ritenute e quant'altro sono state regolarmente trattenute dal datore di lavoro, l'importo totale è compreso nell'aliquota del 23% e le trattenute avute rientrano tutte in quella aliquota. Adesso l'agenzia delle entrate mi contesta, che visto che non ha fatto il 730 perchè non aveva altri redditi se non quelli da lavoratore dipendente (forse abbiamo sbagliato?), che a loro risultano i redditi ma non i versamenti dell'irpef e quant'altro. Noi abbiamo le buste paga ed i cud invece che provano il contrario. Adesso prima di mettermi in contatto con il funzionario andrò presso il CAF per farmi consigliare come mi devo comportare, qualcuno sa darmi qualche spiegazione su cosa vado incontro. Grazie. Siamo disperati ci hanno chiesto di pagare quasi 4000 euro (compreso more)su un reddito annuo lordo di 13200 euro, quando io ho già pagato... aiuto !!!!

- Commento di carmelo (21:06 del 28/03/2014)

Buongiorno, mio padre è deceduto nel mese di novembre 2013. Aveva solo il reddito da pensione e l'abitazione principale, pertanto non presentava dichiarazione dei redditi. Come eredi io e mia madre siamo comunque obbligati a presentare la dichiarazione per suo conto? E in quali tempistiche?

- Commento di Luigi (10:40 del 09/04/2014)

salve ,oltre alla pensione italiana(circa 800 euro mensili) percepisco 145 euro mensili di pensione tedesca(per 12 mensilita') domanda ,,che percentuale di tasse devo pagare? e' vero che e' il 23 per 100? grazie,,franco

- Commento di gasbarri franco (07:54 del 25/04/2014)

Buongiorno, dal 01/01/2012 risulto al 100% carico di mia moglie, lavoratrice dipendente. Io posseggo, come unico reddito, un immobile (con una rendita rivalutata di 1813€) mai locato, in un comune differente da quello in cui risediamo, per il quale, nel 2013 ho pagato le 2 rate IMU. Volevo chiedere se è corretto presentare il 730 "singolo" di mia moglie, mettendo me a carico e se, in tale 730, devo indicare o no nel quadro B l'immobile di cui sopra. Grazie, Alberto

- Commento di Alberto (12:09 del 01/05/2014)

buona sera,nel 2013 alla morte di mio padre ho ereditato un quarto di appartamento.Ad oggi ci vive mia madre. Volevo sapere se la mia parte devo dichiararla sul 730.

- Commento di cosimo (20:36 del 20/05/2014)

Buona sera, mia sorella singol vive con miei genitori pensionati,nel 1998 a ereditato un appartamento di circa 90 mt quadri in fase di costruzione e agrumeto di II di 3000 mt quadri,e non a mai lavorato.Da allora il CAF gli fatto fare il unico o 740.Nel 2011 nell'ufficio delle ENTRATE mi viene detto, che a mia sorella non spetta fare la denuncia dei redito perchè non superava la tassazione di 2500 euro. Lei pagava sui 200 e più euro.Il CAF dice che si deve fare. Spetta o non spetta farla. GRAZIE DISTINTI SALUTI

- Commento di antonio (19:43 del 07/06/2014)

Salve.io dovrei fare la prossima settimana la prima volta la dichiarazioni dei reditti 730 o anche unico non so perché non lo fatto mai e non capisco tante cose.la mia domanda e se mi potete aiutare perché ho un po paura perché se dovrei pagare qualcosa e per me e un po difficile.io per 2013 ho lavorato cud 12.800 poi ho un apartamento in affitto intestato a me più la sorella con nipote a carico mi conviene a fare la domanda opure li dovrei io a pagare qualcosa?Grazie in anticipo

- Commento di valentyna (18:49 del 13/06/2014)

Il mio unico reddito è la pensione di reversibilità. Ho presentato ogni anno il Red attraverso un caf. A novembre dello scorso anno ho ricevuto 3.800@ dal Tribunale per la restituzione di una cifra che 24 anni fa, dopo una prima restituzione ricevuta 21 anni fa dell quota che mio marito ed io avevamo versato per la costruzione di una casa, la cui impresa , dopo aver percepito il denaro, ha dichiarato fallimento. Ora chiedo: devo pagare tasse sulla restituzione tanto attesa e sospirata?Grazie

- Commento di Piera (11:10 del 20/06/2014)

salve, mi chiamo Armando ho 28 anni vivo con i miei genitori, vi spiego la mia situazione: io sono lavoratore dipendente da 1 anno e 8 mesi circa presso due aziende per un totale di 36 ore totali, 26 da una parte e 10 dall'altra, non sono possessore di case ecc.., ho uno stipendi di circa 1200 euro mensili, la mia domanda è devo presentare il 7/30 dato che non ho nulla da scaricare?

- Commento di armando (09:04 del 02/07/2014)

Salve, nel 2009 ho lavorato per due datori di lavoro, il primo e' il figlio del secondo datore di lavoro che hanno entrambi lo stesso commercialista, lo stesso giorno in cui sono stato licenziato dalla ditta del figlio, sono stato assunto da quella della madre, naturalmente non avendo nulla di proprieta', non ho reddatto la denuncia dei redditi, ora dopo 5 anni, l'agenzia delle entrate mi chiede di versare 650,00 euro di tasse non versate piu una sanzione di euro 250,00. Ma non e' obbligato a effettuare le ritenute lo stesso sostituto di imposta che guarda caso e' la madre? Il sottoscritto puo' opporsi alla sanzione?

- Commento di GIOVANNI (20:59 del 04/09/2014)

Salve io nel 2014 sono stato fino ad ora in cigs ho lavorato solo un mese su un ditta nuova, poichè devo fare dei lavori di ristutturazine della mia casa e mi hanno detto che passo detrarli ,io in qusto caso ho irpef da scaricare? Grazie

- Commento di Fabio (17:40 del 17/09/2014)

buonasera sono pietro..avendo una pensione annua di 7600 euro...avendo necessità di fare un'impianto dentale circa 9.000euro non ho diritto a detrarre qualche spesa medica la ringrazio per la risposta!

- Commento di pietro (19:12 del 04/11/2014)

Buonasera, ho un dubbio riguardo la presentazione del 730: ho uno stipendio da lavoro dipendente, ma non ho alcun immobile intestato a me. Devo presentare il 730? n.b. nel 2012 ho lavorato per 2 aziende diverse(3 mesi in una e 2 per la seconda), ma non ho ricevuto 2 cud. Grazie

- Commento di Giuseppe (22:35 del 16/11/2014)

Buongiorno, io l'anno scorso ho lavorato presso la stessa azienda prima sotto agenzia interinale e da luglio a tempo indeterminato presso l'azienda. Ho due cud ma in quello dell'azienda ( dove sono indeterminato) è conteggiato anche il reddito dell'agenzia interinale e anche i giorni di lavoro sono indicati 364. Avrei dovuto fare lo stesso il 730? Grazie. Saluti

- Commento di Giancarlo (13:24 del 26/11/2014)

Buon giorno vorrei porre questa domanda. Mia figlia è proprietaria di un appartamento, vorrei sapere se il canone percepito dal suo inquilino può essere dichiararlo nel mio 730.

grazie e un saluto

Giorgio

- Commento di Giorgio (11:24 del 11/12/2014)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE