HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

TUTELA ALLE PMI DELL'INDOTTO DI GRANDI AZIENDE IN CRISI: NUOVO DL

Tutela alle PMI dell'indotto di grandi aziende in crisi: nuovo DL

Nuovo decreto legge in arrivo con integrazioni al reddito dei dipendenti, finanziamenti e fondo di garanzia per le PMI dell'indotto di aziende strategiche in crisi

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il Governo ha approvato il 31 gennaio 2024  un nuovo decreto legge  per la tutela delle Piccole e medie imprese dell''indotto di grandi aziende in stato di insolvenza e sottoposte ad amministrazione straordinaria.  Il decreto legge  prevede  in particolare  misure per il sostegno e l’accesso alla liquidità delle aziende coinvolte dalle difficolta dei grandi  committenti come contributi a fondo perduto acceso al Fondo di Garanzia , integrazione al reddito dei dipendenti, tassi di interesse agevolati.

Il provvedimento è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il 2  febbraio 2024 ed è già in vigore dal 3 febbraio 2024.

Qui il testo

Vediamo di seguito le principali novità.

Sostegno a PMI coinvolte nella crisi di grandi imprese strategiche

Il decreto legge prevede  nello specifico di  quattro forme di sostegno: 

  1.  accesso al Fondo di Garanzia  legge  662/1996  per le imprese che incontrano difficoltà di accesso al credito e   che abbiano prodotto  negli ultimi due esercizi precedenti la richiesta, almeno il 70 per cento del fatturato nei confronti del committente sottoposto alle procedure straordinarie. Tale garanzia sarà  concessa a titolo gratuito, senza valutazione, fino alla misura: 
    • dell’80 per cento dell'importo dell’operazione finanziaria, nel caso di garanzia diretta; 
    • del 90 per cento dell’importo dell’operazione finanziaria del primo livello, nel caso di riassicurazione.
  2.  contributi a fondo perduto finalizzati ad abbattere del 50%  il tasso di interesse, ai sensi e nei limiti della disciplina europea sugli aiuti di Stato (“de minimis”) e pari al valore complessivo, attualizzato, della differenza tra interessi calcolati nell’arco dell’intera durata dell’operazione, al tasso contrattuale, e gli interessi determinati applicando un tasso pari al 50 per cento del contrattuale.
  3. possibilità di prededuzione dei  crediti vantati dalle imprese o dai cessionari nei confronti di imprese committenti ammesse alla procedura di amministrazione straordinaria ove riferiti a prestazioni di beni e servizi,  strumentali a consentire la funzionalità produttiva degli impianti.
  4. integrazione al reddito per i  lavoratori subordinati di datori di lavoro che sospendono o riducono l’attività in conseguenza della sospensione o riduzione dell’attività lavorativa delle aziende committenti in crisi. Il sostegno sarà riconosciuto per il 2024 dall'INPS con relativa contribuzione figurativa, in misura pari a quella prevista dall’articolo 3 del d.lgs 14 settembre 2015, n. 148, per un periodo non superiore a sei settimane. Anche in questo caso il requisito è costituito dalla monocommittenza o prevalenza sulla gestione della piccola o media imprese, esercitata dall’impresa in amministrazione straordinaria . Al fine di garantire continuità aziendale e sicurezza nei luoghi di lavoro, le modalità di sospensione sono individuate con apposito accordo quadro tra le associazioni datoriali e le associazioni sindacali più rappresentative, da stipularsi presso il Ministero del Lavoro. Le integrazioni sono incompatibili con i trattamenti di integrazione salariale di cui al decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148 e potranno essere erogate dai datori di lavoro alla fine di ogni periodo di paga e rimborsate dall’INPS oppure direttamente dall’INPS.
Fonte immagine: Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke da Pixabay

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

DOGANE E COMMERCIO INTERNAZIONALE · 26/02/2024 Bonus export digitale plus: domande entro il 12 aprile

Bonus export digitale: l'incentivo per il settore manifatturiero. Tutte le regole per presentare domanda di agevolazione entro il 12 aprile prossimo

Bonus export digitale plus: domande entro il 12 aprile

Bonus export digitale: l'incentivo per il settore manifatturiero. Tutte le regole per presentare domanda di agevolazione entro il 12 aprile prossimo

Editoria ipovedenti: domande di contributi per imprese ed enti entro il 31.03

Il 31 marzo scade il termine per le domande per imprese ed enti che si occupano di editoria per ipovedenti e non vedenti: le regole dal Dipartimento per l'Editoria

ZES unica Mezzogiorno: si è riunita la prima Cabina di Regia

Zona ZES unica dal 2024: istituiti il portale e lo sportello ZES unica. Si segnala che il portale ZES Unica è ancora in aggiornamento

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.