HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

ELENCHI MEDIATORI FAMILIARI E DELEGATI ALLE VENDITE: ISTANZE IN BOLLO

Elenchi mediatori familiari e delegati alle vendite: istanze in bollo

L ' Agenzia risponde a un interpello sulle domande per gli elenchi dei professionisti. Vanno assoggettate alle imposte di bollo e concessione governativa?

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con  la Risposta a interpello 468 del 27 novembre 2023 l'Agenzia ha chiarito l'assoggettamento a imposta di bollo e concessione governativa delle domande di accesso agli elenchi recentemente istituiti  con la Riforma Cartabia,  di  esperto delegati alla vendita e mediatori familiari  presso i Tribunali.

Per approfondire leggi Professionisti delegati alle vendite cosa cambia dal 30.6.23 e  Mediatori familiari ecco le regole per la professione 

In particolare  veniva chiesto un parere  «circa la possibilità di applicare all'istanza di inserimento negli elenchi dei delegati alle operazioni di vendita  e nell'elenco dei mediatori familiari, da parte degli interessati:

  1. l'imposta di bollo di  euro 16,00 nonché
  2. il versamento di euro 168,00  relativo alle  Tasse sulle concessioni governative in riferimento all'articolo 22».

Veniva precisato che «Le istanze presentate ai  fini  dell'iscrizione  negli  elenchi  dei  delegati  alle  operazioni  di  vendita  o  dei   Mediatori familiari vengono esaminate dalle Commissioni all'uopo previste  e che alla presentazione delle istanze segue un provvedimento che se, di accoglimento,  ne dispone l'inserimento nei rispettivi elenchi.

In mancanza della relativa iscrizione le attività sopra descritte sono  precluse ai soggetti».

La risposta dell'Agenzia è affermativa per ambedue le tipologie di tributo. 

Per chiarire viene  ripercorsa in primo luogo la normativa istitutiva dei due elenchi nonché  le disposizioni legislative  in materia di Imposta di bollo e di Tassa sulle concessioni Governative .

Imposta di bollo su istanze per provvedimento amministrativo 

 L'agenzia  ricorda che l'imposta di bollo è disciplinata dal d.P.R. 26 ottobre 1972, n. 642, il quale,  all'articolo 1, dispone che «Sono soggetti all'imposta "gli atti, documenti e registri  indicati nell'annessa tariffa», cioè a dire  le  istanze  dirette  «agli  uffici  e  agli  organi anche collegiali dell'Amministrazione dello Stato, delle regioni, delle province,  dei comuni [...] tendenti ad ottenere un provvedimento amministrativo».

Come chiarito con la risoluzione n. 100/E del 18 marzo 2008  sono da intendere tutti quegli  atti  che,  sotto  qualsiasi  forma,  sono  indirizzati  alle  Amministrazioni  indicate 

dallo stesso articolo 3, per chiedere l'emanazione di una deliberazione in relazione a un determinato oggetto, ovvero l'adozione di un provvedimento, oppure il rilascio di

certificati, estratti, copie e simili».

Pertanto,  per il caso  di specie " le istanze in argomento ­ in quanto inviate a un organo collegiale dello Stato e tendenti a ottenere il provvedimento di iscrizione nel  relativo elenco ­ sono da ricomprendere nell'ambito del citato articolo 3 della tariffa e  scontano l'imposta di bollo nella misura di 16,00 euro per ogni foglio.

Tassa Concessione Governativa  per esercizio di diritti e facoltà

Per quanto riguarda invece la Tassa sulle concessioni governative le  Entrate ricordano che  l'articolo 1 del d.P.R. 26  ottobre  1972,  n.  641  individua  l'oggetto  della  tassa  in  tutti  «I provvedimenti amministrativi e gli altri atti elencati nell'annessa tariffa [...]».  Il tributo colpisce determinati atti amministrativi (es. concessioni, autorizzazioni, 

etc..) che consentono agli interessati l'esercizio di diritti e facoltà.  (...)l

Si precisa inoltre che il presupposto di applicazione della  tassa  sulle  concessioni  governative (...) scaturisce  ogni  volta  un  soggetto  chiede  un'iscrizione  in  un  albo,  elenco  o  registro  previsto dalla legge e abilitante all'esercizio di una professione, arte o mestiere.

Su queste basi si  ritiene  quindi che alle fattispecie in esame trovi applicazione la tassa sulle  concessioni governative  nella misura di euro 168.


Tag: PROFESSIONE AVVOCATO PROFESSIONE AVVOCATO LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO BOLLO E CONCESSIONI GOVERNATIVE BOLLO E CONCESSIONI GOVERNATIVE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 27/02/2024 Granchio blu: domande per le spese 2023 entro il 22 marzo

Le istruzioni per fruire degli aiuti alle imprese di pesca per il contrasto al Granchio blu da richiedere entro il 22 marzo 2024. Attesa invece per l'esonero contributivo

Granchio blu: domande per le spese 2023 entro il 22 marzo

Le istruzioni per fruire degli aiuti alle imprese di pesca per il contrasto al Granchio blu da richiedere entro il 22 marzo 2024. Attesa invece per l'esonero contributivo

Verifiche  attrezzature: elenco abilitati febbraio 2024

47° elenco dei soggetti abilitati alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro - Come funziona l'obbligo - decreto direttoriale 9 2024 e precedenti

Malattia marittimi 2024: istruzioni aggiornate

Taglio dell'indennità di malattia della gente di mare e modifiche al calcolo della retribuzione media. Chiarimenti ai datori anche per gli eventi precedenti

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.