HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

BONUS COLONNINE RICARICA PROFESSIONISTI E IMPRESE: DOMANDE DA OGGI

Bonus colonnine ricarica professionisti e imprese: domande da oggi

Le regole per il bonus colonnine ricarica per imprese e professionisti: domande diversificate a seconda del bonus, via pec o telematiche

Ascolta la versione audio dell'articolo

Da oggi via alle domande per il bonus colonnine di ricarica per imprese e professionisti.

Con avviso, il Ministero dell'Ambiente ha informato del contributo per l'acquisto e l'installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica. I dettagli dall'avviso del MITE e dal decreto 25 agosto 2021.

Bonus colonnine ricarica professionisti e imprese: che cos'è

Il Bonus Colonnine per imprese e professionisti sostiene l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici da parte di imprese e professionisti, per un importo pari al 40% delle spese ammissibili.

Sono ammissibili le spese sostenute successivamente al 4 novembre 2021, data di entrata in vigore del Decreto Ministeriale 25 agosto 2021, n. 358, al netto di IVA, ed oggetto di fatturazione elettronica per:

  • l’acquisto e messa in opera di infrastrutture di ricarica, comprese le spese per l’installazione delle colonnine, gli impianti elettrici, le opere edili strettamente necessarie, gli impianti e i dispositivi per il monitoraggio;
  • la connessione alla rete elettrica (nel limite massimo del 10%);
  • le spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi (nel limite massimo del 10%).

Leggi anche Bonus colonnine ricarica per imprese e professionisti 

Bonus colonnine ricarica professionisti e imprese: a chi spetta

Le agevolazioni sono rivolte a:

  1. imprese di qualunque dimensione, operanti in tutti i settori e su tutto il territorio italiano, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa;
  2. professionisti in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

Bonus colonnine ricarica professionisti e imprese: gli importi

Le risorse disponibili sono pari a 87,5 milioni e sono così ripartite:

  • 70 milioni di euro per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di valore complessivo inferiore a 375.000 euro da parte di imprese;
  • 8,75 milioni di euro per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di valore complessivo pari o superiore a 375.000 euro da parte di imprese;
  • 8,75 milioni di euro per l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica da parte di professionisti.

Bonus colonnine ricarica professionisti e imprese: le regole

Per gli interventi previsti dalle lettere a) e c) dell'art 2 del decreto sarà possibile procedere con la compilazione della domanda online sul sito di Invitalia che gestisce la misura, a partire dalle ore 10.00 del 26 ottobre 2023.

L’invio finale della domanda sarà possibile a partire dal 10 novembre 2023.

Per gli interventi previsti dalla lettera b) dello stesso articolo le imprese potranno inviare la domanda di accesso al contributo esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo PEC: 

La chiusura dei termini di presentazione delle domande è, in tutti i casi, fissata alle 17.00 del 30 novembre 2023.

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 01/03/2024 Fondo eccellenze ristorazione: domande per i macchinari dal 1.03

Fondo sostegno eccellenze gastronomia e agroalimentare italiano: fino a 30mila euro per le imprese per acquisto macchinari e beni strumentali innovativi

Fondo eccellenze ristorazione: domande per i macchinari dal 1.03

Fondo sostegno eccellenze gastronomia e agroalimentare italiano: fino a 30mila euro per le imprese per acquisto macchinari e beni strumentali innovativi

Fondo eccellenze gastronomiche assunzioni: domande dal 1 marzo

Le regole per i contributi alle imprese che assumono giovani diplomati nel settore gastronomico: domande dal 1 marzo

Contributo 2023 Stampa di periodici diffusi all’estero: domande entro il 31.03

Il dipartimento per l'editoria pubblica le regole per richiedere il contributo per la stampa di periodici diffusi all'estero: a chi spettano e come fare domanda

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.