HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

RESTITUZIONE DEBITI PENSIONISTICI TRAMITE COMPENSAZIONE: L'AGENZIA CHIARISCE

Restituzione debiti pensionistici tramite compensazione: l'Agenzia chiarisce

Restituzione delle somme erogate a titolo di trattamento pensionistico - Art 10, c. 1, lettera d-bis) Tuir: ok alla compensazione debiti lordi e crediti netti

Nella risposta a interpello n. 467 del 22 settembre l'Agenzia risponde al quesito di una azienda  contribuente in merito alle modalità  di  tassazione di somme erogate erroneamente ad un dipendente e restituite tramite compensazione rateizzata   a partire dal mese di febbraio 2020 e fino al marzo 2022. Il sostituto di imposta evidenziava in particolare il problema della rettifica della Certificazione Unica.

Piu specificamente  il problema era nato dal calcolo erroneo del  trattamento pensionistico  sulla base del c.d. "sistema retributivo" in luogo del  c.d. "sistema misto". Di conseguenza era stata  corrisposta una maggiore somma,  ed era stato riconosciuto  al  dipendente un credito costituito da arretrati spettanti a titolo di pensione privilegiata ed a titolo di indennità ausiliaria.  Dal mese di febbraio  2020 quindi l'istante ha trattenuto in compensazione gli arretrati, determinando un conguaglio a debito lordo, da recuperare  mensilmente fino al mese di marzo 2022.

 Sul conguaglio effettuato il dipendente ha osservato che non era stato tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 150 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (cd. decreto Rilancio).

La risposta 467 2022 dell'Agenzia

Nella risposta  l’Agenzia   sottolinea innanzitutto che l'articolo 10, comma 1, lettera d-bis), del Tuir, consente di dedurre dal reddito  complessivo delle persone fisiche «le somme restituite al soggetto erogatore, se  assoggettate a tassazione in anni precedenti. L'ammontare, in tutto o in parte, non

dedotto nel periodo d'imposta di restituzione può essere portato in deduzione dal  reddito complessivo dei periodi d'imposta successivi  ma , sottolinea  il sistema dei rapporti tra Erario, sostituto e  sostituito, comporta che il recupero, a carico del contribuente, delle somme a suo  tempo a lui erogate avvenga al lordo delle imposte che l'ente erogatore ha versato  all'Erario in qualità di sostituto."

 Corretta quindi  la compensazione, anche per  importi disomogenei, ovvero tra il debito al lordo delle ritenute e il credito al netto delle stesse, in quanto questa riguarda aspetti finanziari che non sono rilevanti dal punto di vista dell'obbligo di certificazione unica assolta dal sostituto .  

Per quanto riguarda l'articolo 150 del decreto Rilancio  che prevedeva la restituzione  delle somme "al netto della ritenuta subita"  e non deducibili, l'agenzia richiama la circolare 14 luglio 2021, n. 8/E  in cui veniva chiarito che la restituzione delle somme al netto delle ritenute Irpef opera per quelle «restituite dal 1° gennaio 2020», facendo salvi «i rapporti già definiti alla data   di entrata in vigore del presente decreto», ovvero già definiti alla data dal 19 maggio  2020,   Nel caso di specie, la rateizzazione era stata richiesta già dal mese di febbraio e si considera  dunque il rapporto già definito . 

La rettifica della CU 2021 relativa al 2020  dovra essere effettuata riportando gli importi come segue

  • ➢ Punto 431 somma restituita dedotta;
  • ➢ Punto 432 indicare il codice 10;
  • ➢ Punto 433 somma restituita dedotta;
  • ➢ Punto 438 somma restituita.

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

Tag: VERSAMENTI DELLE IMPOSTE VERSAMENTI DELLE IMPOSTE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 04/10/2022 Assunzione colf e badanti: contratto da integrare

I nuovi obblighi sulla trasparenza dei rapporti di lavoro vanno applicati anche dai datori di lavoro domestico. Vediamo come

Assunzione colf e badanti: contratto da integrare

I nuovi obblighi sulla trasparenza dei rapporti di lavoro vanno applicati anche dai datori di lavoro domestico. Vediamo come

Professionisti e Gestione separata: le istruzioni INPS aggiornate

Inps adegua le indicazioni sull'obbligo di iscrizione alla Gestione separata dei professionisti con Cassa, e sulle sanzioni dopo la sentenza della Consulta 2022

Incentivi assunzione giornalisti 2022: 12 milioni nel Fondo Editoria

DPCM in arrivo con 12 milioni per l’assunzione di giovani giornalisti e professionisti digitali e per la trasformazione dei contratti giornalistici co.co.co

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.