HOME

/

FISCO

/

RAVVEDIMENTO OPEROSO 2021

/

LIPE: LE ISTRUZIONI DELLE ENTRATE PER RIMEDIARE ALLE IRREGOLARITÀ

LIPE: le istruzioni delle Entrate per rimediare alle irregolarità

Con Provvedimento del 7.10 le Entrate definiscono le modalità di adempimento spontaneo per i contribuenti con irregolarità sulla LIPE Liquidazione iva periodica

Con Provvedimento del 7 ottobre 2021 le Entrate definiscono le modalità con le quali si forniscono a:

  • contribuente 
  • e guardia di finanza

le informazioni che risultano dal confronto tra 

  • le fatture elettroniche emesse,
  • i corrispettivi memorizzati e trasmessi telematicamente o le comunicazioni delle operazioni transfrontaliere effettuate
  • e le comunicazioni delle liquidazioni periodiche Iva (LIPE)

Adempimento spontaneo: le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate

Al fine di favorire l’adempimento spontaneo, l’agenzia delle entrate invia alla Pec attivata dal contribuente una comunicazione per avvisarlo dell’anomalia riscontrata. 

In particolare, i contribuenti destinatari delle comunicazioni sono coloro per i quali non è pervenuta la comunicazione liquidazioni periodiche Iva per il trimestre di riferimento, sebbene risultino emesse fatture nello stesso periodo o memorizzati e trasmessi corrispettivi o comunicate transazioni con l’estero.

Il contribuente di conseguenza potrà consultare le relative informazioni di dettaglio:

  • all’interno del portale “Fatture e Corrispettivi”, 
  • nella sezione “Consultazione”, area “Fatture elettroniche e altri dati IVA”. 

In ogni caso i destinatari della comunicazione possono comunque fornire chiarimenti e idonea documentazione, anche tramite Civis, nel caso in cui ritengano che ci sono delle inesattezze nelle fatture o nei dati in possesso dell’Agenzia e intendano evidenziare degli elementi giustificativi.

Le informazioni fornite nella comunicazione inviata dalla agenzia ai contribuenti sono:

  • codice fiscale, denominazione, cognome e nome del contribuente
  • numero identificativo della comunicazione, anno d’imposta e trimestre di riferimento
  • codice atto, da riportare nel modello di pagamento F24, in caso di versamenti collegati all’anomalia segnalata
  • modalità attraverso le quali consultare gli elementi informativi di dettaglio relativi all’anomalia riscontrata
  • invito a fornire chiarimenti e idonea documentazione, anche tramite Civis, nel caso in cui si voglia giustificare la presunta anomalia.

I dati messi a disposizione nel portale fatture e corrispettivi sono:

  1. numero dei documenti trasmessi e ricevuti dal contribuente per il trimestre di riferimento
  2. dati di dettaglio dei documenti emessi e ricevuti (tipo di fattura, tipo di documento, numero di fattura/documento, data di emissione, identificativo del cliente/fornitore, imponibile/importo, aliquota Iva e imposta, natura dell’operazione, esigibilità Iva)
  3. dati relativi al flusso di trasmissione (identificativo Sdi/file, data di invio e numero della posizione del documento all’interno del file, data di consegna della fattura)
  4. dati dei corrispettivi giornalieri memorizzati e trasmessi telematicamente (numero documenti commerciali, data e ora di rilevazione, matricola del dispositivo, identificativo dell’invio telematico, imponibile/ammontare aliquota Iva e imposta, natura dell’operazione, ventilazione Iva, importo resi/annulli, dati del pagamento).

Si specifica che il contribuente, anche mediante gli intermediari incaricati della trasmissione delle dichiarazioni di cui all’articolo 3, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, può richiedere informazioni ovvero segnalare all’Agenzia delle entrate eventuali elementi, fatti e circostanze dalla stessa non conosciuti con le modalità indicate nella comunicazione.

Infine egli può regolarizzare gli errori o le omissioni eventualmente commessi con il ravvedimento operoso (articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472), beneficiando della riduzione delle sanzioni in ragione del tempo trascorso dalla commissione delle violazioni stesse, così come previsto dalla disposizione normativa citata. 

Allegato

Provvedimento Agenzia delle Entrate del 07.10.2021 n. 257775

Tag: ADEMPIMENTI IVA 2021 ADEMPIMENTI IVA 2021 RAVVEDIMENTO OPEROSO 2021 RAVVEDIMENTO OPEROSO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RAVVEDIMENTO OPEROSO 2021 · 11/10/2021 LIPE: le istruzioni delle Entrate per rimediare alle irregolarità

Con Provvedimento del 7.10 le Entrate definiscono le modalità di adempimento spontaneo per i contribuenti con irregolarità sulla LIPE Liquidazione iva periodica

LIPE: le istruzioni delle Entrate per rimediare alle irregolarità

Con Provvedimento del 7.10 le Entrate definiscono le modalità di adempimento spontaneo per i contribuenti con irregolarità sulla LIPE Liquidazione iva periodica

Legittimo il rimborso delle imposte versate per errore con Ravvedimento operoso

Le somme versate per errore con ravvedimento possono essere richieste a rimborso, in quanto errore formale che non implica riconoscimento del debito d’imposta

IMU 2021: ravvedimento breve entro il 16 luglio 2021

Oggi 16 luglio, ultimo giorno utile per usufruire della riduzione della sanzione a 1/10 in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.