HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

COMMERCIALISTI E RIFORMA PROCESSO CIVILE: CTU REGIONALI

Commercialisti e riforma processo civile: CTU regionali

Riforma civile 2021: parere positivo del CNDCEC. Consulenti tecnici di ufficio su base regionale, soddisfazione dei commercialisti

All'interno della Riforma del processo civile è stata approvata una novità che piace ai commercialisti, come evidenziato anche dai pareri fortemente positivi espressi dal CNDCEC (Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti Esperti Contabili).

Riforma processo civile: CTU regionale

Con il nuovo processo civile sono cambiate le modalità con cui vengono attribuiti gli incarichi dei CTU nei tribunali per le imprese, rendendola più equa. In pratica, grazie a questa novità è possibile affidare ai consulenti iscritti negli albi dei tribunali del distretto la funzione di consulente presso le sezioni speciali. Ricordiamo che i commercialisti rientrano tra i soggetti che si possono iscrivere. In questo modo la selezione sarà possibile su base regionale, decisione prima che il giudice poteva attuare solo motivando tale scelta.

Quindi si elimina il problema attualmente vigente in base al quale i consulenti tecnici di ufficio potevano essere scelti solo tra gli iscritti nell’albo istituito presso il Tribunale in cui i medesimi hanno la propria sede; ma le sezioni speciali (tribunali per le imprese) erano solo in alcune città, privando così della possibilità di essere nominati dal giudice a tutti i professionisti non iscritti nell'albo dei tribunali delle seguenti città:Bari, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Trieste e Venezia.

Un'altra novità che piace ai commercialisti riguarda le selezioni nei tre Tribunali con competenza infraregionale, cioè Milano, Roma e Napoli. Nei casi in cui ci si trovi di fronte a contoversie relative alla violazione antitrust dell'Unione Europea o alla violazione di norme per il mercato e la concorrenza, grazie alla riforma del processo civile sarà possibile affidare gli incarichi:

  • da parte del tribunale di Milano: ai consulenti del Nord Italia
  • da parte del tribunale di Roma: ai consulenti del Centro Italia
  • da parte del tribuale di Napoli: ai consulenti del Sud Italia.

Riforma processo civile: parere positivo del CNDCEC

Il Presidente del CNDCEC ha sottolineato la soddisfazione della categoria dei commercialisti. In particolare ha affermato che “Grazie alla nostra azione stop a inaccettabili disparità territoriali. La situazione e la prassi che è derivata in questi anni nell’ambito dell’attribuzione degli incarichi dei CTU nei tribunali delle imprese avvilisce l’intera categoria, operando una ingiustificata e inaccettabile distinzione tra professionisti aventi tutti pari dignità, a prescindere dal Tribunale di riferimento. Per questo siamo oggi particolarmente soddisfatti per il risultato ottenuto”. 

Leggi anche Riforma giustizia civile: analisi delle novità

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 18/05/2022 Decreto aiuti: ecco alcune misure per le imprese

Pubblicato in GU di ieri 17 maggio il Decreto Aiuti con le norme definitive sugli aiuti alle imprese e famiglie. Vediamo alcuni degli aiuti alla liquidità

Decreto aiuti: ecco alcune misure per le imprese

Pubblicato in GU di ieri 17 maggio il Decreto Aiuti con le norme definitive sugli aiuti alle imprese e famiglie. Vediamo alcuni degli aiuti alla liquidità

Credito di imposta autotrasportatori: cosa prevede il DL Aiuti

Credito di imposta sui costi dei carburanti per le imprese di autotrasporto. Vediamo a chi spetta e a quali condizioni. Il Dl Aiuti pubblicato in GU n 114 del 17 maggio

Decreto Aiuti: ecco le indennità una tantum

Bonus 200 euro e bonus trasporti: tutti i dettagli sulle categorie e le modalità di domanda dopo la pubblicazione del decreto Aiuti in Gazzetta Ufficiale

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.