HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

SANATORIA LAVORO: ISTRUZIONI E SCADENZE INAIL PER ISCRIZIONI O VARIAZIONI

2 minuti, Redazione , 14/07/2021

Sanatoria lavoro: istruzioni e scadenze INAIL per iscrizioni o variazioni

Obbligo assicurativo legato alla procedura di emersione del lavoro irregolare. Le istruzioni nella circolare INAIL n. 20 2021 per i settori pesca acquacoltura agroalimentare

L'Inail ha pubblicato il 9 luglio nella circolare 20/2021, le istruzioni per i datori di lavoro che devonno assolvere l'obbligo assicurativo con l'istituto a seguito delle procedure di emersione di lavoratori irregolari . Si ricorda che l'opportunita di sanatoria è stata offerta dal decreto Rilancio 2020( art 103 DL 34 2020)   e riguarda datori di lavoro italiani o cittadini  dell'Unione europea, o stranieri  in possesso del titolo di soggiorno,  che possono concludere  contratti di lavoro dipendente nei settori dell'agricoltura, pesca e industria agrolimentare  e dei servizi alla persona ( badanti baby sitter colf)  con cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale sia ex novo o sanando un rapporto di lavoro irregolare già in corso  . Per maggiori dettagli leggi Sanatoria in agricoltura le lavoro domestico: la guida

Le istruzioni, specifica INAIL, riguardano i  seguenti datori di lavoro 

  •  settore della pesca e dell'acquacoltura e
  • settore  delle industrie alimentari e delle bevande.

Non sono invece interessati i datori di lavoro agricolo e quelli di lavoro domestico, per i quali i contributi sono riscossi in forma unificata  con l'INPS.

I datori di lavoro classificati in uno dei codici Ateco indicati nell'elenco allegato al decreto interministeriale 27 maggio 2020  devono  effettuare l'iscrizione e le denunce di modificazioni di estensione e di natura del rischio già coperto dall'assicurazione (denunce di variazione).  

i casi sono i seguenti:

  • Nel caso di aziende ancora non titolare di codice ditta e posizione assicurativa territoriale  va presentata  la denuncia di iscrizione con l'apposito servizio online mentre  
  • per chi è già in possesso di PAT  va effettuata la  denuncia di variazione se l'attività svolta dal lavoratore interessato non è compresa tra le lavorazioni già denunciate all'Inail. 
  • Nel caso l'attività del lavoratore  sia già regolarmente assicurata  non deve essere presentata alcuna denuncia, ma le retribuzioni dei lavoratori interessati all'emersione devono essere dichiarate con l'autoliquidazione annuale dei premi. 

La circolare precisa ancora che nelle denuncie andranno  indicate   come data inizio dell'attività e data di decorrenza della variazione

: – il 19 maggio 2020, per le istanze di emersione di un rapporto di lavoro già in essere con cittadini italiani o comunitari;

 – il giorno successivo alla data di presentazione dell'istanza di emersione, per i rapporti di lavoro già in essere con cittadini extracomunitari;

 – la data di inizio del rapporto di lavoro, per l'instaurazione di un rapporto di lavoro con cittadini extracomunitari

. Le denunce, ove il datore di lavoro non abbia già provveduto, devono essere presentate entro l'8 agosto 2021.

In caso di interruzione del rapporto di lavoro prima della conclusione della procedura di emersione, sia essa intervenuta per causa di forza maggiore o per altra causa, il datore di lavoro deve comunque corrispondere il premio assicurativo per il periodo intercorrente dalla data di decorrenza dell'obbligo assicurativo fino alla data in cui il lavoratore ha effettivamente prestato l'attività lavorativa.

Trovi qui il Testo Unico  sulla sicurezza - D.Lgs 81 2008 - aggiornato a gennaio 2020

Ti puo  interessare l'ebook  "Lavoro e sicurezza: Casi reali " di R. Staiano. Formulario completo con giurisprudenza e facsimili di ricorso.

Tag: INAIL INAIL LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS · 17/09/2021 Green Pass obbligatorio nei posti di lavoro dal 15 ottobre: la bozza del decreto

Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio nei luoghi di lavoro pubblici e privati, dove si applica e sanzioni: ecco la bozza del testo del decreto presentato al Consiglio dei Ministri

Green Pass obbligatorio nei posti di lavoro dal 15 ottobre: la bozza del decreto

Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio nei luoghi di lavoro pubblici e privati, dove si applica e sanzioni: ecco la bozza del testo del decreto presentato al Consiglio dei Ministri

Concorsi  Agenzia Entrate  2021: tutte le novità

Requisiti, date prove, sedi lavoro stipendi: tutto quello che serve sapere sui concorsi per 2320 funzionari amministrativi e 100 informatici per l'Agenzia. Scadenza domande 30.9.21

Distacco e smart working in Italia: non applicabile la retribuzione convenzionale

L'Agenzia conferma il suo orientamento con la risposta a interpello 590 2021 : per la retribuzione convenzionale servono i 183 giorni di effettivo lavoro all'estero

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.