HOME

/

LAVORO

/

AGEVOLAZIONI DISABILI E INVALIDITÀ

/

IVA DISABILI: DETRAIBILE QUELLA DEI VEICOLI AD USO PROMISCUO

IVA disabili: detraibile quella dei veicoli ad uso promiscuo

L'IVA agevolata al 4% per acquisto auto disabili è detraibile se il veicolo è utilizzato in modo promiscuo.

Un portatore di handicap con ridotte o impedite capacità motorie permanenti (art. 8 della legge n. 449 del 1997) e invalido con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta (art. 381 del d.P.R. n. 495 del 1992) sulla base di parere rilasciato dalla commissione INPS ai sensi della legge n. 104 del 1992, intende acquistare un autoveicolo, usufruendo dell'aliquota IVA al 4% e vorrebbe utilizzare lo stesso per lo svolgimento della propria attività lavorativa professionale

Egli chiede chiarimenti sulla detraibilità dell'IVA per il veicolo ad uso promiscuo.

L'agenzia delle Entrate con Risposta a interpello n 454 del 1 luglio 2021 chiarisce che l'istante, se in possesso della documentazione necessaria, potrà acquistare l'auto con l'aliquota agevolata al 4% e potrà richiedere l'emissione della fattura con indicazione della propria partita IVA in quanto il bene sarà anche utilizzato per lo svolgimento dell'attività lavorativa. 

L'agenzia ricorda che la Tabella A, Parte II, allegata al d.P.R. 26 ottobre 1972 n. 633, al numero 31), prevede l'applicazione dell'aliquota IVA del 4% sugli acquisti da parte:

  • dei disabili 
  • o familiari che li abbiano fiscalmente a carico, 

di autoveicoli, nuovi o usati, aventi cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, se con motore a benzina o ibrido, fino a 2800 centimetri cubici, se con motore diesel o ibrido e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico (con l'art. 53-bis del decreto legge del 26 ottobre 2019, n.124 sono state estese le agevolazioni fiscali, per l'acquisto dell'auto da parte dei disabili, anche ai veicoli elettrici e a motore ibrido) 

Inoltre, come chiarito dalla Circolare n 13/2019 il soggetto disabile, per fruire dei benefici fiscali deve essere in possesso di una certificazione risultante da verbale della commissione per l'accertamento dell'handicap di cui all'articolo 4 della citata legge n. 104 del 1992 o di altre commissioni mediche pubbliche, dalla quale risulti chiaramente "la specifica disabilità" richiesta dalla normativa fiscale. 

Infatti, per poter fruire dell'agevolazione in esame, occorre esibire la documentazione attestante la disabilità (art. 1 DM 16 maggio 1986 per i veicoli adattati ad invalidi) e l'acquisto del bene deve essere fatto in funzione della disabilità.

Nello specifico, rispetto al quesito posto, l'agenzia ricorda che, nel caso  di beni strumentali alla attività lavorativa, le disposizioni tributarie consentono di poter detrarre l'IVA o dedurre i costi relativi al bene in quanto sussiste un nesso di "strumentalità" tra l'acquisto del bene e lo svolgimento dell'attività lavorativa, nel senso che il bene è necessario per lo svolgimento dell'attività stessa. 

Tali disposizioni non sono inconciliabili con le norme agevolative dettate a favore dei soggetti disabili e con riferimento al diritto alla detrazione IVA, lo stesso non è condizionato alla circostanza che l'imposta sia stata applicata in misura ridotta. 

In particolare, l'art. 19-bis 1, lettera c) del d.P.R. n. 633 del 1972, nel caso di veicoli non utilizzati esclusivamente nell'esercizio dell'impresa dell'arte o della professione prevede che l'imposta relativa all'acquisto è ammessa in detrazione nella misura del 40% e tale norma non richiede che tale imposta sia stata applicata nella misura ordinaria ovvero in misura agevolata. 

Pertanto, l'agenzia concorda con il contribuente istante che, se in possesso della documentazione necessaria, potrà acquistare l'auto con l'aliquota agevolata e potrà richiedere l'emissione della fattura con indicazione della propria partita IVA in quanto il bene dovrà essere utilizzato anche per lo svolgimento dell'attività lavorativa e portare la relativa IVA in detrazione.

Tag: ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022 AGEVOLAZIONI DISABILI E INVALIDITÀ AGEVOLAZIONI DISABILI E INVALIDITÀ

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 13/05/2022 Invalidità: ricorso possibile senza ripresentare la domanda

Il ricorso dopo la revoca dell'indennità di accompagnamento è possibile senza presentare una nuova domanda. Cosi le Sezioni Unite di Cassazione nella sentenza 14561 2022

Invalidità: ricorso possibile senza ripresentare la domanda

Il ricorso dopo la revoca dell'indennità di accompagnamento è possibile senza presentare una nuova domanda. Cosi le Sezioni Unite di Cassazione nella sentenza 14561 2022

Invalidità: riepilogo dei redditi da considerare

Guida completa con nuovi chiarimenti INPS sulla valutazione dei redditi e comunicazione oneri deducibili per le pensioni di invalidità. Messaggio 1688 2022

Pensione inabilità-invalidità civile 2022: procedura rinnovata

Cos'è la pensione di inabilità o invalidità civile. A chi spetta e come si richiede. Le novità 2022: liquidazione automatizzata. Differenza con l'assegno ordinario

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.