IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 03/11/2020

Decontribuzione SUD anche per i giornalisti: come fare

Tempo di lettura: 2 minuti
decontribuzione sud meridione ragusa

Le istruzioni INPGI per fruire della decontribuzione del 30% per i giornalisti dipendenti, nelle regioni svantaggiate. Procedura DASM online dal 12 novembre 2020

Commenta Stampa

L'ente previdenziale dei giornalisti - INPGI - ha fornito specificazioni in merito all'esonero contributivo per le aree svantaggiate , cd Decontribuzione Sud con la circolare en. 10 del 30 ottobre 2020. L'agevolazione è stata  introdotta dal Decreto "Agosto" ( articolo 27 del decreto-legge n. 104/2020,)  per il periodo 1° ottobre 2020 - 31 dicembre 2021.

Annche il personale giornalistico  dipendente dalle aziende situate nelle regioni del Sud Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia. potrà infatti beneficiare dello sgravio contributivo del 30% che va  richiesto direttamente nella procedura DASM,che sara aggiornata e resa disponibile dal  12 novembre 2020

Requisiti e caratteristiche della Decontribuzione Sud

Possono accedere al beneficio tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori purché in  possesso della regolarità contributiva e delle seguenti ulteriori condizioni:

  • assenza di violazioni delle norme fondamentali a tutela delle condizioni di lavoro e rispetto degli altri obblighi di legge;
  • rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, sottoscritti dalle Organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

L’esonero è pari al 30% della contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi per l’assicurazione infortuni. Non è previsto un limite individuale di importo all’esonero. on possono essere oggetto di sgravio - ove dovute -  le seguenti contribuzioni:

 

ASSICURAZIONE

Aliquota datore lavoro

NOTE

Fondo Integrativo “ex fissa”

1,50 %

Dovuto soltanto per i giornalisti  professionisti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato regolato dal CNLG FIEG/FNSI (Vedi Circolare INPGI n. 4 del  19/02/2015).

Addizionale Fondo Integrativo “ex fissa”

0,35 %

Dovuto soltanto per i giornalisti  professionisti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato regolato dal CNLG FIEG/FNSI (Vedi Circolare INPGI n. 4 del  19/02/2015).

Contributo per gli ammortizzatori sociali

0,50 %

Dovuto dalle Aziende soggette alle procedure di  CIGS di cui alla legge n. 416/81, anche con meno di 15 dipendenti (vedi Circolare INPGI n. 9 del 2/09/2009).

Contributo assicurazione  Infortuni     

11,88  €.

Q.ta fissa mensile dovuta per tutti i giornalisti iscritti, a prescindere dal CCNL applicato. Ridotta a 6,00 euro per rapporti di lavoro ex  Artt. 2 e 12 CNLG con retribuzione  inferiore al  minimo contrattuale di redattore + 30 mesi (Vedi Circolare INPGI n. 7 del  26/06/2009).

 

La misura agevolativa spetta in relazione a tutti i rapporti di lavoro subordinato, sia in essere che instaurandi, purché sia rispettato il requisito geografico della prestazione lavorativa.

La misura è stata sottoposta alla approvazione della Commissione europea, in data 30 settembre 2020, giunta con la decisione C (2020) 6959  del 6 ottobre 2020. Va ricordato che la Commissione considera aiuti di Stato compatibili con il mercato interno quelli che rispettino, tra le altre, le seguenti condizioni:

  1. siano di importo non superiore a 800.000 euro (per impresa e al lordo di qualsiasi imposta o altro onere);
  2. siano concessi a imprese che non fossero in difficoltà al 31 dicembre 2019 o che abbiano incontrato difficoltà o si siano trovate in una situazione di difficoltà successivamente, a seguito dell’epidemia da COVID-19;
  3. siano concessi entro il 30 giugno 2021.

 Inoltre viene specificato che “ai fini degli adempimenti previsti dal Registro nazionale  sugli aiuti di Stato”, l'amministrazione responsabile è  il  Ministero  del lavoro e delle politiche sociali, e le  amministrazioni  concedenti sono l'INPS e  per  quanto  di competenza,   l'INPGI, che provvedono al monitoraggio  in  coerenza  con  quanto previsto dal Quadro temporaneo degli aiuti di Stato.

Fonte: INPGI


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Partita Doppia 3: Casi pratici
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2020-12-19
La significativita' di revisione (Excel)
In PROMOZIONE a 12,90 € + IVA invece di 16,90 € + IVA fino al 2020-12-15
Calcolo Credito imposta Ricerca e Sviluppo 2020 (excel)
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2020-12-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE