IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 06/12/2019

Malattia Gestione Separata: gestione temporanea

Tempo di lettura: 1 minuto
split payment scissione pagamenti 2017

Pagamenti parziali o sospensione temporanea delle nuove prestazioni per malattia e degenza ospedaliera degli iscritti alla Gestione Separata INPS in attesa degli aggiornamenti procedurali

Commenta Stampa

Con il Messaggio 4 dicembre 2019, n.4529 diretto alle strutture territoriali,  l'Inps fornisce alcune precisazioni  operative sull'ampliamento delle tutele previdenziali per malattia e degenza ospedaliera ai lavoratori iscritti alla Gestione separata. (Decreto Legge 3 settembre 2019, n. 101, convertito con modificazioni dalla legge 2 novembre 2019, n. 128) e in particolare sulle modalità di pagamento che attendono una implementazione delle procedure informatiche degli uffici .

Nella circolare n. 141 del 19 novembre 2019, sono state fornite indicazioni in merito alle novità introdotte dal decreto legge n. 101/2019,le innovazioni riguardano solo gli eventi di malattia e i ricoveri ospedalieri insorti a decorrere dalla data di entrata in vigore del decreto, ovvero dal 5 settembre 2019. Agli eventi/degenze che si sono verificati precedentemente, anche se dovessero essere ancora in corso di prognosi alla suddetta data, continuano ad applicarsi, invece, le previgenti disposizioni .

 L'Istituto sta  quindi provvedendo ad implementare ora  nuove procedure gestionali  per  il pagamento delle relative indennità economiche con i nuovi requisiti contributivi e i  nuovi importi.

Nel frattempo , in caso  di domanda di malattia (o di certificato medico trasmesso in assenza di domanda, non obbligatoria) o di domanda di degenza ospedaliera, per  gli eventi  verificatisi a decorrere dal 5 settembre 2019, si dovrà preliminarmente procedere alla verifica dei requisiti contributivi e reddituali:

se per il lavoratore assicurato risultano accreditati almeno 3 mesi di contribuzione piena presso la Gestione Separata nei dodici mesi precedenti  e il requisito reddituale è soddisfatto    l'indennità dovrà essere liquidata,  in via provvisoria sulla base delle regole previgenti . In un secondo momento , con il rilascio degli aggiornamenti informatici , si procederà alla riliquidazione d'ufficio ;

se per il lavoratore assicurato risultano accreditati solo 1 o 2 mesi di contribuzione piena nei dodici mesi antecedenti  e con requisito reddituale soddisfatto, la pratica dovrà essere sospesa.  Successivamente, aggiornata la procedura sulla base della normativa vigente, la prestazione potrà essere regolarmente liquidata anche a coloro che fossero in possesso del nuovo requisito contributivo di 1 o 2 mesi, sulla base degli importi corretti ai sensi del citato decreto legge 101/2019, convertito dalla legge n. 128/2019.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 59,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-20
Sospensioni fiscali - Calcolo rate (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2020-10-01
Usura Extra 2020 - Calcolo usura con perizia automatica
In PROMOZIONE a 53,20 € + IVA invece di 61,48 € + IVA fino al 2021-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE