Rassegna stampa Pubblicato il 17/10/2019

Sisma: slitta di nuovo il versamento dei contributi sospesi

sospensioni e proroghe tributi sisma

Nella stessa data delle scadenza l'INPS comunica la nuova proroga dei termini per i versamenti dei contributi nei territori colpiti dai sismi 2026 e 2017

Nuova proroga della ripresa dei versamenti sospesi dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria INAIL a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo in data 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017. C'è tempo fino al 15 gennaio 2020.

Lo comunica l'INPS nel messaggio n. 3721 del 15.10.2019 . La novità  viene a seguito del Decreto 111 2019  che  all’articolo 8, comma 1, lett. b), del decreto–legge n. 111/2019, con riferimento ai territori colpiti dagli eventi sismici in commento, ha disposto che gli adempimenti e i versamenti contributivi sospesi vengano effettuati in unica soluzione entro il 15 gennaio 2020, senza applicazione di sanzioni e interessi, ovvero mediante rateizzazione fino ad un massimo di 120 rate mensili di pari importo, con il versamento dell’importo della prima rata entro il 15 gennaio 2020.

L'istituto annuncia un  successivo messaggio con le istruzioni operative per l’effettuazione del versamento, in unica soluzione  o  mediante rateizzazione.

Ti puo interessare il volume "Paghe e contributi "di A. Gerbaldi (libro di carta - Maggioli editore) e l'ebook aggiornato "Pensioni 2019" di L. Pelliccia 

Trovi qui il Testo Unico  sulla sicurezza - D.Lgs 81 2008 - aggiornato ad aprile 2019

Ti possono  interessare l'ebook  "Lavoro e sicurezza: Casi reali " di R. Staiano . Formulario completo con giurisprudenza e facsimili di ricorso.

e "Piano operativo sicurezza:  nuove regole POS e  PSS semplificato  di D. De Filippo (Libro di carta Maggioli editore)

Fonte: Inps




Prodotti per La rubrica del lavoro , Contributi Previdenziali, Inail

 
14,90 € + IVA
 

GRATIS


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)