Rassegna stampa Pubblicato il 01/02/2018

Aliquote Gestione separata 2018

Tempo di lettura: 1 minuto
deducibilità spese per i professionisti ddl lavoro autonomo

Le aliquote contributive IVS e maternità per gli iscritti alla gestione separata per il 2018 (professionisti e collaboratori) nella circolare INPS n. 18 del 31.1.2018

E' stata pubblicata ieri pomeriggio la circolare INPS con le nuove aliquote contributive per professionisti e collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS.  E' la n. 18 del 31.1.2018 . In sintesi le informazioni principali:

ALIQUOTE CONTRIBUTI PROFESSIONISTI

Per i lavoratori autonomi, titolari di posizione fiscale ai fini dell'imposta sul valore aggiunto, iscritti alla gestione separata INPS e che non risultano iscritti ad altre gestioni di previdenza obbligatoria né pensionati, l'aliquota contributiva è pari al 25 per cento.

Invariata l' aliquota contributiva pari allo 0,72%, per la  maternità, agli assegni per il nucleo familiare, alla degenza ospedaliera, alla malattia ed al congedo parentale) e dall’articolo 7 del decreto ministeriale 12 luglio 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 247 del 23 ottobre 2007, in attuazione di quanto previsto dal comma 791, articolo unico, della finanziaria 2007 - legge 27 dicembre 2006, n. 296 (messaggio n. 27090/2007).

PENSIONATI O ISCRITTI ALTRE FORME DI PREVIDENZA

L’aliquota contributiva per il 2018, è confermata al 24% per entrambe le categorie (Collaboratori e figure assimilate e Liberi professionisti).

ALIQUOTE CONTRIBUTI COLLABORATORI 

Soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie per i quali è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL

34,23%  (33,00 + 0,72 +0,51 aliquote aggiuntive)

Soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie per i quali non è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL

33,72%

(33,00 + 0,72 aliquote aggiuntive)

MASSIMALE E MINIMALE CONTRIBUTIVO 

Per l’anno 2018 il massimale di reddito  è pari a € 101.427,00.

Pertanto, le aliquote per il 2018 si applicano, con i criteri sopra indicati, facendo riferimento ai redditi conseguiti dagli iscritti alla Gestione Separata fino al raggiungimento del citato massimale.

Per l’anno 2018 il minimale di reddito , è pari a € 15.710,00.

Conseguentemente, gli iscritti per i quali è applicata l’aliquota del 24 per cento avranno l’accredito dell’intero anno con un contributo annuo di euro 3.770,40, mentre gli iscritti per i quali il calcolo della contribuzione avviene applicando l’aliquota maggiore avranno l’accredito con un contributo annuale pari a:

- € 4.040,61 (di cui € 3.927,50 ai fini pensionistici) per i liberi professionisti per i quali si applica l’aliquota del 25,72 per cento;

-  € 5.297,412 (di cui € 5.184,30 ai fini pensionistici) per i collaboratori e figure assimilate per i quali si applica l’aliquota al 33,72 per cento;

- € 5.377,533 (di cui € 5.184,30 ai fini pensionistici) per i collaboratori e figure assimilate per i quali si applica l’aliquota al 34,23 per cento.

Sulle pensioni dei professionisti vedi anche Cumulo contributivo gratuito

Ti puo interessare il pacchetto  di 2 e- book  appena aggiornati:  IRAP e professionisti  (vendibili anche separatamente)

Sei un collaboratore?

scarica le schede informative: Indennità maternità collaboratori, Congedo parentale collaboratori   e Tutela malattia e infortuni dei collaboratori di R. Quintavalle 

 

Fonte: Inps





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)