INPS pensioni

Rassegna stampa Pubblicato il 12/10/2017

Sisma: precisazioni INPS su causali Uniemens

Nuove istruzioni dall' Inps sulla compilazione del flussi Uniemens in scadenza il 30 ottobre per le zone del sisma in Centro Italia. Cessazione delle causali specifiche

Con il messaggio n. 3898 del 10 ottobre 2017  l'Istituto previdenziale fornisce delle precisazioni  sulla compilazione degli Uniemes relativi ai dipendenti delle aziende nelle zone interessate dal sisma 2016-2017 .

Come noto gli adempimenti e i versamenti erano stati sospesi  fino alla data del 30 settembre 2017. La  ripresa degli adempimenti  è fissata per il 30 ottobre prossimo .  Il D.L. 189/2016 al comma 13  specifica che i versamenti sospesi  possono essere effettuati in un unica soluzione in quella data oppure  in un massimo di 18 rate mensili di pari importo, a decorrere dal mese di ottobre 2017.

 Circolare n. 2/2017 e messaggio n. 2174/2017  n. 3124/2017. Nel nuovo documento l'INPS   ribadisce che " i contributi previdenziali ed assistenziali oggetto di sospensione sono quelli con scadenza legale di adempimento e di versamento nell’arco temporale decorrente dalla data dell’evento sismico al 30 settembre 2017, vale a dire sino al periodo di paga di agosto 2017.   Pertanto, l’utilizzo della causale “N964” – finalizzata all’esposizione dell’importo dei contributi sospesi nella denuncia aziendale – cessa con il predetto periodo di paga (agosto 2017). Contestualmente, cessa di avere validità il codice di autorizzazione “2J” contrassegnante le aziende destinatarie della sospensione contributiva in trattazione."
 

Ti puo interessare il Formulario completo del lavoro (Libro di carta Maggioli Editore)

Resta sempre aggiornato con  l'abbonamento alla CIRCOLARE SETTIMANALE DEL LAVORO con BANCA DATI documentale di normativa , prassi, giurisprudenza e  contrattualistica del lavoro. Vedi qui gli indici delle ultime uscite !

Fonte: Inps


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)