IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 04/11/2016

IVASS: contributo di vigilanza 2016 da versare entro il 30.11.2016

Tempo di lettura: 1 minuto
Assicurazioni_168x126

Importi e modalità di pagamento del contributo di vigilanza per l’anno 2016 a carico degli iscritti nel registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi

Commenta Stampa

L’IVASS ha emanato il provvedimento 31 ottobre 2016, n. 50, pubblicato sul Bollettino di Vigilanza dell’IVASS e reso disponibile sul sito internet dell’Istituto (www.ivass.it), nel quale specifica gli importi e le modalità di pagamento dei  contributi di vigilanza a carico degli iscritti nel registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi. Le misure del contributo a carico degli intermediari  delle diverse sezioni per l’anno 2016 sono le seguenti:
a) sezione A (agenti di assicurazione)
a1) persone fisiche € 47,00
a2) persone giuridiche € 64,00


b) sezione B (mediatori di assicurazione e riassicurazione)
b1) persone fisiche € 47,00
b2) persone giuridiche € 264,00


c) sezione C (produttori diretti) € 18,00


d) sezione D (banche intermediari finanziari, SIM e Poste Italiane-Divisione Bancoposta)
d1) banche con raccolta premi pari o superiore a 100 milioni di euro e Poste Italiane € 9.400,00
d2) banche con raccolta premi da 1 a 99,9 milioni di euro € 6.800,00
d3) banche con raccolta premi inferiore a 1 milione di euro, intermediari € 2.300,00 finanziari e SIM.


Gli intermediari  devono effettuare il pagamento al più tardi entro 30 giorni dalla data del presente provvedimento, quindi entro il 30 novembre 2016. Il termine è prorogato al 20 dicembre 2016 per gli intermediari con residenza o sede legale nei comuni del Centro Italia colpiti dal sisma del 24 agosto 2016.
Gli intermediari (tranne le banche) iscritti nelle sezioni A, B e D devono effettuare il pagamento esclusivamente attraverso bonifico bancario, bollettino postale e principali carte di pagamento. Si precisa che:
- l’ordine di bonifico e il bollettino postale pre-compilati sono scaricabili dal sito internet https://ivass-linkmate.novares.it/ digitando il proprio codice fiscale/partita IVA e il codice RUI (10 caratteri compresa la lettera iniziale). Il bollettino postale, in particolare, è pagabile presso gli uffici postali, le tabaccherie, i punti vendita collegati alla rete Sisal e Lottomatica;
- le carte di pagamento (carta di credito, carta pre-pagata, PayPal, MyBank) sono utilizzabili collegandosi al predetto sito internet https://ivass-linkmate.novares.it/.


 

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE