IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 28/10/2016

Beni ai soci: la comunicazione entro lunedì 31 ottobre 2016

Tempo di lettura: 1 minuto
beni ai soci comunicazione entro il 31/10/2016

Scade lunedì 31 ottobre il termine ultimo per l'invio della comunicazione dei beni concessi in godimento a soci e familiari

Commenta Stampa

Entro lunedì 31 ottobre (quest'anno il 30 cade di domenica) i soggetti che esercitano attività d'impresa (sia in forma individuale che collettiva) o, in alternativa, l'impresa concedente il bene, il socio o il familiare dell'imprenditore, devono provvedere alla Comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati dei soci e dei familiari dell'imprenditore che hanno ricevuto in godimento beni dell'impresa, qualora sussista una differenza tra il corrispettivo annuo relativo al godimento del bene ed il valore di mercato del diritto di godimento, con riferimento all'anno 2015.

Sono esclusi dalla comunicazione:

  • i beni concessi in godimento agli amministratori
  • i beni concessi in godimento al socio dipendente o lavoratore autonomo, che costituiscono fringe benefit
  • i beni concessi in godimento all’imprenditore individuale
  • i beni di società e di enti privati di tipo associativo che svolgono attività commerciale, residenti o non residenti, concessi in godimento a enti non commerciali soci, che utilizzano gli stessi beni per fini esclusivamente istituzionali;
  • gli alloggi delle società cooperative edilizie di abitazione a proprietà indivisa concessi ai propri soci
  • i beni ad uso pubblico per i quali è prevista l’integrale deducibilità dei relativi costi nonostante l’utilizzo privatistico riconosciuto per legge

L'obbligo, inoltre, non scatta quando i beni concessi in godimento al socio o familiare dell'imprenditore, inclusi nella categoria “altro” del tracciato record siano di valore non superiore a tremila euro, al netto dell’imposta sul valore aggiunto.

La presentazione della comunicazione è fissata (Provv. n. 54581/2014) entro il 30° giorno successivo al termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui i beni sono stati concessi in godimento. Il termine è, quindi un termine mobile in quanto collegato alla presentazione di Unico del soggetto che effettua l’invio. Nella maggior parte dei casi avremo che le ditte individuali, le società di persone e di capitali, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare saranno tenute ad effettuare la comunicazione 2015 entro il prossimo 31/10/2016 (in quanto il 30 quest'anno cade di domenica).

Leggi l'approfondimento sull'invio della Comunicazione per il periodo 2015 da effettuare entro il 31 ottobre 2016.

Inoltre ti segnaliamo l'ebook Fringe benefits, trasferte e rimborsi spese che analizza i vari tipi di fringe benefits, rapportandoli e confrontandoli con le indennità di trasferta e i rimborsi spese.

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Check up Azienda PLUS (excel)
In PROMOZIONE a 59,90 € + IVA invece di 69,90 € + IVA fino al 2021-06-30

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE