Rassegna stampa Pubblicato il 10/02/2015

Riforma del Catasto, un primo step il 20 febbraio

Nel Consiglio dei Ministri del 20 febbraio prossimo è atteso un primo decreto sulla Riforma del Catasto, la quale potrà prevedere un abbattimento forfetario della rendita in modo che non superi comunque i prezzi ed i canoni di mercato

La Riforma del catasto sta per iniziare, anche se avrà tempi piuttosto lunghi. Infatti, il primo decreto potrebbe arrivare con il Consiglio dei Ministri del 20 febbraio e potrebbe fissare intanto solo alcuni punti per rispettare i tempi previsti dalla Delega fiscale, per lasciare poi spazio alla completa attuazione della Riforma nel tempo nell'arco dei cinque anni previsti. Al termine di questo lungo periodo, i proprietari immobiliari riceveranno nuovi valori e rendite che, secondo le intenzioni dei tecnici dell’Agenzia delle Entrate che hanno elaborato il piano, non saranno mai superiori ai prezzi e ai canoni di mercato, grazie agli abbattimenti forfettari del 30% per le case e del 20% per gli altri immobili. Inizialmente, si definiranno i compiti e le strategie da definire con i Comuni.

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)