IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 03/09/2012

Al via la cooperazione fiscale internazionale tra gli Stati membri dell’UE

Uno Stato membro dell’UE potrà essere chiamato a riscuotere tributi e dazi applicabili in un altro Stato membro per conto di quest’ultimo

Commenta Stampa

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 149 del 14.08.2012, con cui viene recepita in Italia la direttiva comunitaria 2010/24 relativa alla riscossione di tributi e dazi all’interno dell’Unione Europea. La direttiva regola, sostanzialmente, la cooperazione fiscale internazionale, in base alla quale, ad esempio, l’Agenzia delle Entrate italiana potrà essere chiamata a riscuotere anche un credito sorto in un altro Stato membro per conto di quest’ultimo Stato. La norma ha particolare rilevanza in quanto è applicabile a tutti i tributi e dazi applicabili da uno Stato membro o dalle sue ripartizioni territoriali o amministrative. Sono esclusi unicamente i contributi previdenziali, le multe e “qualsiasi sanzione pecuniaria di natura penale”.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE