Rassegna stampa Pubblicato il 21/06/2012

Contabilità con principi Ias/Ifrs: clausola di salvaguardia anche per l’Irap

La clausola di salvaguardia espressamente prevista dal legislatore nell’ambito dell’Ires (Finanziaria 2008), è applicabile anche ai fini Irap

Con la circolare n. 26/E del 20 giugno 2012, l’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti sulle regole di determinazione della base imponibile Irap. Dal 2009, infatti, l’IRAP è “sganciata” dall’imposta sul reddito. I nuovi chiarimenti vanno ad integrare quelli già contenuti nelle circolari n. 27/E, n. 36/E e n. 39/E del 2009. In particolare, la circolare n. 26/E/2012 ha chiarito che anche ai fini Irap, così come ai fini Ires, sono “salvaguardati” (clausola di salvaguardia) i comportamenti dei contribuenti che, a seguito dell’adozione dei principi contabili Ias/Ifrs nel periodo 2005-2007, hanno dato rilevanza fiscale ai criteri previsti dai principi contabili internazionali, nonostante la disciplina Irap (e Ires) non aveva ancora provveduto alla loro ricezione.

Fonte: Fisco Oggi





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)