IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 12/03/2012

Tariffa rifiuti: niente Iva

Per la Cassazione la Tia1 è un tributo e, quindi, non si applica l’Iva

Commenta Stampa

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 3756 depositata venerdì 9 marzo 2012, ha affermato che la Tia1 è un tributo, pertanto non è soggetta ad Iva. A nulla rileva la qualificazione patrimoniale della Tia2: si tratta, infatti, di due prelievi distinti. Non vi è, dunque, continuità tra Tia1 e Tia2, come era stato, invece, affermato dal Dipartimento delle Politiche fiscali con la circolare n. 3/2010. La sentenza della Cassazione tenta di chiudere una volta per tutte la questione relativa all’applicazione dell’Iva sulla tariffa rifiuti in relazione all’art. 49, D. Lgs. n. 22/1997 (Tia1) e potrebbe dare nuovo impulso alle istanze di rimborso dell’Iva assolta sulla tariffa da parte dei contribuenti.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 dawnraptor dawnraptor - 23/03/2012
E' certo che non li riavremo: avete presente di quanti soldi si tratta? Già stanno raschiando i fondi di tutti i barili per scovare soldi nuovi, figuriamoci se renderanno i vecchi: proprio non se ne parla. Si inventeranno una qualche legge apposita, tanto ne sfornano più delle baguettes dei panettieri, in cui diranno che chi ha avuto ha avuto, e chi ha dato, in realtà se l'è presa nel....
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 denise marchesi denise marchesi - 17/03/2012
anch'io mi sono informata nel comune dove risiedo a Flero (bs) e mi hanno detto che non hanno ancora disposizioni, in quanto il comune prima di restituirli a me, deve riceverli dall'ufficio entrate che li ha riscossi. E qui confermo solo che quando il cittadino deve pagare lo deve fare subito, mentre LORO quando li devono restituire si attaccano ai muri e prendono tempo. per me non li riavremo mai.queste sono le cose che non ti fanno stimare l'Italia. ti prendono in giro e basta.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 franco muselli franco muselli - 13/03/2012
Ho avanzato la richiesta di rimborso dell'iva e l'agenzia abilitata alla riscossione mi ha risposto che la sentenza della Corte Costit. dovra' trovare recepimento in una norma di carattere legislativo,che indichi anche le modalita' di restituzione degli importi vbersati dagli utenti.Sarebbe utile conoscere le modalita' per controbattere ad affermazioni di questo tipo.grazie
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Stefania Stefania - 17/03/2012
Come si fa a richiedere il rimborso? e per quanti anni indietro si può andare?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Andrea Guerra Andrea Guerra - 22/03/2012
L'istanza di rimborso va presentata al soggetto che ha emesso la fattura addebitando l'Iva e vanno evidenziate le ragioni della richiesta di rimborso (non applicabilità dell'Iva a seguito delle sentenze della Corte Cost. e della Cassazione) nonchè gli importi delle fatture pagati fra cui anche quello relativo all'Iva. Copia delle fatture e dei versamenti devono essere allegati all'istanza. Non è ancora stato chiarito per quanti anni si può andare indietro: dovrebbero essere dieci anche in base a quanto emerge dall'ordinanza delle Sezioni Unite della Cassazione n. 2064/2011.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE