IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 30/11/2010

Scudo fiscale, il rimpatrio giuridico salva le emersioni “complicate” delle attività detenute all’estero

Scudo fiscale: possibile ricorrere al rimpatrio giuridico per perfezionare la procedura di emersione delle attività detenute all’estero entro il 31 dicembre 2010

Commenta Stampa

Con la Risoluzione n. 122/E del 29 novembre 2010, l’Agenzia delle Entrate ufficializza quanto già precisato dall’Assofiduciaria con la Circolare n. 70/2010 circa le regole da osservare in materia di controlli sulle operazioni di scudo fiscale. In particolare, il documento chiarisce che, in presenza di cause oggettive che impediscono di portare a termine il rimpatrio fisico entro il 31 dicembre prossimo, la strada per perfezionare lo scudo fiscale può passare anche attraverso il rimpatrio giuridico, a condizione però che si concluda entro fine dell’anno e che sia gestito dalla stessa fiduciaria a cui è stata presentata la dichiarazione di emersione originaria.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE