IN PRIMO PIANO:

Normativa Pubblicato il 03/05/2021

Decreto Sostegni bis: la bozza e le novità in arrivo

Tempo di lettura: 6 minuti
bozza

Ecco la bozza del testo del nuovo Decreto Sostegni bis: aiuti alle imprese e partite Iva, smart working nel settore privato prorogato al 30 settembre e tanto altro ancora

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Legge
Numero del 03/04/2021
Commenta Stampa

Ecco la bozza del Decreto Sostegni bis atteso in Consiglio dei ministri entro questa settimana, con le nuove misure a sostegno delle imprese e lavoratori.

Tra le novità più rilevanti, che si leggono nella bozza, spicca l'introduzione di un doppio binario per il contributo a fondo perduto, ovvero viene riconosciuto un ulteriore contributo a fondo perduto a favore di tutti i soggetti che hanno la partita IVA attiva alla data di entrata in vigore del presente decreto e, inoltre, hanno presentato istanza e ottenuto il riconoscimento del contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni (articolo 1 DL n. 41/2021, leggi l'articolo Contributo a fondo perduto DL Sostegni: come richiederlo e alcuni esempi di calcolo), e che non abbiano indebitamente percepito o che non abbiano restituito tale contributo, che verrà riconosciuto nella misura del 100% del contributo già attribuito.

Viene poi previsto un contributo a fondo perduto alternativo rivolto ai soggetti che svolgono attività di impresa, arte o professione o che producono reddito agrario titolari di PIVA stabiliti nel territorio dello stato che:

  1. nel secondo periodo di imposta precedente a quello di entrata in vigore del decreto non abbiano registrato ricavi superiori ai 10 milioni di euro;
  2. e che abbiano subito una perdita del fatturato medio mensile di almeno il 30% nel periodo compreso dal 01.04.2020 al 31.03.2021 rispetto al periodo compreso tra il 01.04.2019 e il 31.03.2020.

Tale contributo è alternativo al precedente.

I soggetti che, a seguito della presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo previsto dal primo decreto sostegni, hanno già beneficiato del contributo potranno ottenere l’eventuale maggior valore del contributo alternativo e da quest’ultimo verranno scomputate le somme già riconosciute dall’Agenzia delle entrate. 

Leggi anche l'articolo Sostegni bis: ulteriore contributo a fondo perduto e nuovo fondo perduto alternativo.

Alcune delle misure previste

  • Slittamento dal 1° luglio 2021 al 1° gennaio 2022 dell'entrata in vigore della cosiddetta plastic tax.
  • Proroga al 31 maggio 2021 il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda a favore delle imprese turistico-ricettive, le agenzie di viaggio e i tour operator (leggi l'articolo Credito d'imposta per canoni di locazione ed affitto d'azienda - Estensione a maggio 2021),
  • Per l’anno 2021, escluso il versamento della prima rata dell’IMU per gli immobili i cui possessori hanno i requisiti richiesti per ottenere il contributo a fondo perduto di cui all’art. 1 del DL n. 41 del 2021. L’esenzione si applica solo agli immobili nei quali i soggetti passivi esercitano le attività di cui siano anche gestori.
  • Proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 dell’esenzione dal versamento del canone unico Tosap. Il beneficio fiscale riguarda le occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio (ad esempio: occupazioni con tavolini effettuate da esercenti l’attività di ristorazione) e le occupazioni temporanee che vengono realizzate per l’esercizio dell’attività mercatale.
  • Credito d’imposta per investimenti pubblicitari in favore del settore sportivo anche per le spese sostenute durante l’anno di imposta 2021, relativamente agli investimenti sostenuti dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.
  • Accesso in via prioritaria al Fondo di garanzia per la prima casa, istituito dall’articolo 1, comma 48, lettera c), della legge 27 dicembre 2013, n. 147, anche ai giovani di età inferiore ai 36 anni, fino al 31 dicembre 2022.
  • Smart working fino al 30 settembre 2021 applicabile nel settore privato. La modalità di lavoro agile potrà essere applicata dai datori di lavoro privati a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali (leggi l'articolo Sostegni bis:  nuovo reddito emergenza e bonus, agevolazioni casa giovani)

Articoli bozza Decreto Sostegni bis

La bozza si articola in 4 Titoli e 48 articoli, alcuni dei quali ancora senza testo:
Titolo I sostegno alle imprese, all’economia e abbattimento dei costi fissi 
Art. 1. (contributo a fondo perduto in favore degli operatori economici)
Art. 2. (rifinanziamento fondo montagna) – manca norma
Art. 3. (estensione e proroga del credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda di cui all’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34)
Art. 4. (esenzione per il versamento della prima rata dell'imposta municipale propria) – probabilmente in conversione Dl 41/2021
Art. 5. (esenzione dal canone patrimoniale di cui all’articolo 1, comma 816 e seguenti della legge n. 160 del 2019) – Probabilmente in conversione dl 41/2021
Art. 6. (agevolazioni tari)
Art. 7. (bollette acqua e gas) – manca norma
Art. 8. (esonero versamento canone rai) – probabilmente in conversione dl 41/2021
Art. 9. (proroga compensazione crediti debiti commerciali)
Art. 10. (estensione del limite annuo dei crediti compensabili o rimborsabili ai soggetti intestatari di conto fiscale)
Art. 11. (recupero iva su crediti non riscossi nelle procedure concorsuali)
Art. 12. (tassazione capital gain start up innovative)
Art. 13. (credito d’imposta per investimenti pubblicitari in favore del settore sportivo)
Art. 14. (differimento termini plastic tax)
Art. 15. (agricoltura) – manca norma
Titolo II misure per l’accesso al credito e la liquidità delle imprese
Art. 16. (fondo di solidarietà per la sospensione dei mutui (fondo gasparrini) e fondo garanzia prima casa) 2 versioni fondo garanzia prima casa 
Art. 17. (garanzia fondo pmi grandi portafogli di finanziamenti a medio/lungo termine per progetti di ricerca e Sviluppo e programmi di investimento)
Art. 18. (misure per lo sviluppo di canali alternativi di finanziamento delle imprese. Garanzia basket bond)
Art. 19. (proroga moratoria per le pmi ex articolo 56 del decreto-legge n. 18 del 2020)
Art. 20. (misure per il sostegno alla liquidità delle imprese – proroga garanzia sace e pmi)
Art. 21. (disposizioni in materia di patrimonio destinato)
Art. 22. (ace innovativa 2021)
Art. 23. (dta)
Art. 24. (misure urgenti di sostegno all'export e all’internazionalizzazione - rifinanziamento fondo 394/81)
Titolo III misure per la tutela della salute, la sicurezza, le politiche sociali e gli enti territoriali 
Art. 25. (ulteriori disposizioni in materia di reddito di emergenza e misure a sostegno dei lavoratori)
Art. 26. (proroga indennità lavoratori stagionali, turismo, sport – 2 mesi) – manca norma
Art. 27. (misure urgenti di solidarietà alimentare)
Art. 28. (agevolazioni per l’acquisto della casa di abitazione da parte di giovani)
Art. 29. (canoni di locazione non percepiti) – probabilmente in conversione dl 41/2021
Art. 30. (incentivo al processo di riorganizzazione della rete dei laboratori del servizio sanitario nazionale)
Art. 31. (esenzione prestazioni di monitoraggio per pazienti ex covid)
Art. 32. (disposizioni in materia di liste di attesa)
Art. 33. (vaccini internazionali) – manca norma [rgs]
Art. 34. (esigenza commissario straordinario emergenza covid) – manca norma [rgs]
art. 35. (misure per lo sviluppo della sanità militare e della capacità produttiva nel settore vaccinale e antidotico)
Art. 36. (straordinari interno – difesa) – mancano norme
Art. 37. (misure straordinarie a sostegno degli studenti e del sistema della formazione superiore e della ricerca) – in Attesa riformulazione
Art. 38. (scuola) – manca norma
Art. 39. (misure di sostegno al settore sportivo - ristoro spese covid e rifinanziamento fondo asd) – fondo asd Probabilmente in conversione dl 41/2021
Art. 40. (risorse in favore degli enti in predissesto)
Art. 41. (incremento contributo mancato incasso imposta di soggiorno)
Art. 42. (fondo di liquidità per il pagamento dei debiti commerciali degli enti territoriali)
Art. 43. (tpl) – manca norma [rgs]
Art. 44. (norma ita) ? – manca norma
Art. 45. (settore ferroviario) – manca norma
Titolo IV disposizioni finali 
Art. 46. (utilizzo nell’anno 2021 dei ristori 2020 e del [fondo anticipazione di liquidità delle regioni e province Autonome ?])
Art. 47. (disposizioni finanziarie)
Art. 48. (entrata in vigore) 



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Analisi di Bilancio - Pacchetto completo (pdf + excel)
In PROMOZIONE a 91,70 € + IVA invece di 130,75 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE