HOME

/

FISCO

/

CANONE RAI IN BOLLETTA 2020

/

IMPRESE ELETTRICHE E CANONE RAI: CALCOLO E PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO FORFETARIO

2 minuti, 26/07/2018

Imprese elettriche e canone Rai: calcolo e pagamento del contributo forfetario

Canone TV: modalità di comunicazione del contributo attribuito alle imprese elettriche e pagamento a partire dal 31 ottobre 2018

Forma Giuridica: Normativa - Provvedimento
Numero 170137 del 25/07/2018
Fonte: Agenzia delle Entrate

Definite, con il Provvedimento 25 luglio 2018 n. 170137, le modalità con le quali l’Agenzia delle entrate comunica a ciascuna impresa elettrica l’importo del contributo forfettario spettante, nell'ambito della nuova disciplina del pagamento del canone tv, e procede al pagamento dello stesso.

A copertura degli oneri sostenuti dalle imprese elettriche, a seguito della riforma introdotta in materia di canone tv dalla legge di stabilità 2016 (riscossione del canone mediante addebito in bolletta) a queste ultime è riconosciuto un contributo forfettariamente determinato in complessivi 14 milioni di euro per l’anno 2016 e altrettanti per l’anno 2017 da destinare alle imprese di vendita per l’attuazione di quanto previsto dal decreto medesimo.

L’importo del contributo è attribuito alle imprese elettriche dall’Agenzia delle entrate sulla base dei criteri di ripartizione stabiliti dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, che definisce i contenuti e le modalità attraverso le quali le imprese elettriche devono rendere disponibili all’Autorità stessa le informazioni analitiche relative agli investimenti affrontati per l’implementazione della disciplina relativa alla nuova modalità di pagamento del canone tv.

Il 28 aprile 2017 è stata pubblicata la delibera dell'Autorità contenente i criteri di ripartizione del contributo per il 2016 e il 2017, inoltre:

  • viene definita la formula da applicare per quantificare il contributo da assegnare a ogni singola impresa elettrica, che tiene conto della quota da attribuire ad Acquirente Unico S.p.a..
  • è previsto che Acquirente Unico S.p.a. comunichi all’Agenzia delle entrate, secondo le modalità e le tempistiche stabilite da quest’ultima, i valori necessari per il calcolo del suddetto contributo forfettario.

Con il presente provvedimento è stabilito che il contributo forfettario spettante venga comunicato, con distinta evidenza della quota da versare ad Acquirente Unico S.p.a., con le seguenti modalità:

  1. per le imprese elettriche che alla data di pubblicazione del presente provvedimento risultano abilitate ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, i dati sono resi disponibili nell’area autenticata del sito dei servizi telematici a decorrere dal 14 settembre 2018;
  2. per le imprese che alla data di pubblicazione del presente provvedimento non risultano abilitate ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, i dati sono comunicati mediante messaggio di posta elettronica certificata. Per i soggetti obbligati alla comunicazione del proprio indirizzo di posta elettronica certificata all’Indice nazionale degli indirizzi PEC delle imprese e dei professionisti (INI-PEC), istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, la comunicazione è inviata all’indirizzo presente in tale elenco.

Acquirente Unico S.p.a. visualizza l’importo del contributo ad esso spettante, con il dettaglio delle quote a carico di ciascuna impresa elettrica, nella propria area autenticata del sito dei servizi telematici dell’Agenzia delle entrate a decorrere dal 14 settembre 2018.

Il pagamento del contributo è disposto a partire dal 31 ottobre 2018 nei confronti delle imprese che hanno adempiuto agli obblighi previsti dalla legge in materia di canone tv.

Al fine di consentire all’Agenzia delle entrate l’erogazione delle suddette somme, le imprese elettriche e Acquirente Unico S.p.a. comunicano le coordinate bancarie per il relativo accredito all’Agenzia delle entrate – Direzione Centrale Amministrazione Pianificazione e Logistica, che dovranno essere trasmesse, firmate digitalmente, a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected]te.it.

Per maggiori informazioni segui gratuitamente il Dossier Il canone RAI in bolletta 2020

Tag: CANONE RAI IN BOLLETTA 2020 CANONE RAI IN BOLLETTA 2020 PROVVEDIMENTI PROVVEDIMENTI

Allegato

Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 25.07.2018 n. 170137
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CANONE RAI IN BOLLETTA 2020 · 27/04/2021 Canone RAI: entro il 30 aprile la domanda di esenzione per ultra 75enni

Agli ultra 75enni spetta l'esenzione dal pagamento del canone RAI. Come fare per averla, se il pagamento è avvenuto si può richiedere il rimborso al ricorrere dei requisiti.

Canone RAI: entro il 30 aprile la domanda di esenzione per ultra 75enni

Agli ultra 75enni spetta l'esenzione dal pagamento del canone RAI. Come fare per averla, se il pagamento è avvenuto si può richiedere il rimborso al ricorrere dei requisiti.

Riduzione utenza elettriche: l'ARERA autorizza con delibera

Ecco la riduzione delle utenze elettriche per bar, ristoranti, laboratori e professionisti da applicare per il periodo 1 aprile 30 giugno 2021 è resa attuativa dall'ARERA

Canone RAI 2020 : proroga al 30 giugno della seconda rata trimestrale

Canoni di abbonamento speciale Rai: rimangono invariati per il 2020 , a causa Covid proroga della seconda rata trimestrale in scadenza il 30 aprile 2020

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.