Normativa del 21/09/2017

Canone Tv: il contributo forfetario per le imprese elettriche

Tempo di lettura: 1minuto
contributo forfetario imprese elettriche

Le istruzioni per la trasmissione all'Agenzia dei dati per il calcolo del contributo forfettario dovuto alle imprese elettriche per il 2016, a copertura delle spese per la riscossione del canone Rai

Forma Giuridica: Normativa - Provvedimento
Numero 189448 del 20/09/2017
Fonte: Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate con Provvedimento del 20 settembre 2017 n. 189448, detta le modalità da seguire per la trasmissione, da parte di Acquirente Unico S.p.a., dei dati necessari per il calcolo del contributo forfettario spettante alle imprese elettriche per l’anno 2016, a copertura delle spese sostenute a seguito del nuovo metodo di riscossione del canone Tv, indicando anche come le aziende saranno informate dell’entità e dei dettagli del contributo, e del relativo pagamento.

L’Agenzia delle entrate comunica a ciascuna impresa elettrica il contributo forfettario spettante, con distinta evidenza della quota da versare ad Acquirente Unico S.p.a., con le seguenti modalità:

  1. per le imprese elettriche che alla data di pubblicazione del presente provvedimento risultano abilitate ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, i dati sono resi disponibili nell’area autenticata del sito dei servizi telematici a decorrere dal 18 ottobre 2017;
  2. per le imprese che alla data di pubblicazione del presente provvedimento non risultano abilitate ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, i dati sono comunicati mediante messaggio di posta elettronica certificata. Per i soggetti obbligati alla comunicazione del proprio indirizzo di posta elettronica certificata all’Indice nazionale degli indirizzi PEC delle imprese e dei professionisti (INI-PEC), istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, la comunicazione è inviata all’indirizzo presente in tale elenco.

Acquirente Unico S.p.a. visualizza l’importo del contributo ad esso spettante, con il dettaglio delle quote a carico di ciascuna impresa elettrica, nella propria area autenticata del sito dei servizi telematici dell’Agenzia delle entrate a decorrere dal 18 ottobre 2017.

Il pagamento del contributo è disposto a partire dal 17 novembre 2017 nei confronti delle imprese che hanno adempiuto agli obblighi previsti dalla legge in materia di canone tv. Le imprese elettriche, qualora rilevino errori nei dati utilizzati per la determinazione del contributo, possono formulare ad Acquirente Unico S.p.a. osservazioni entro il 10 novembre 2017, a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected].

Al fine di consentire all’Agenzia delle entrate l’erogazione delle suddette somme, le imprese elettriche e Acquirente Unico S.p.a. comunicano le coordinate bancarie per il relativo accredito all’Agenzia delle entrate – Direzione Centrale Amministrazione Pianificazione e Controllo, a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected], con firma digitale.

Per maggiori informazioni segui gratuitamente il Dossier Il canone RAI in bolletta 2020





Prodotti consigliati per te

 

GRATIS


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)