HOME

/

FISCO

/

REDDITI SOCIETÀ DI PERSONE 2024

/

R.M. N. 92/E 2011: ADEMPIMENTI DEI DICHIARATIVI NON COINCIDENTI CON L’ANNO SOLARE

R.M. n. 92/E 2011: adempimenti dei dichiarativi non coincidenti con l’anno solare

Accolta la soluzione prospettata dall'ordine dei Commercialisti sui dichiarativi degli imprenditori individuali e delle società semplici con esercizio non coincidente con l’anno solare e dunque col periodo d’imposta. Ecco le linee guida fornite nella Risoluzione 92/E del 20 Settembre 2011

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’ Ordine dei Dottori Commercialisti di Modena aveva chiesto chiarimenti ad una Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate riguardo le dichiarazioni dei redditi per gli imprenditori individuali e le società semplici qualora l’esercizio non coincida perfettamente con l’anno solare e dunque col periodo d’imposta. Il caso presentato era quello di una società in accomandita semplice , nel cui atto costitutivo era prevista la chiusura dell’esercizio sociale il 30 giugno di ogni anno.


Come noto, infatti, l’attuale ordinamento tributario prende a riferimento l'anno solare per la delimitazione temporale dell'obbligazione tributaria, sia per le persone fisiche che per le società persone,e ciò ai sensi dell’art. 7 del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, "L'imposta è dovuta per anni solari, a ciascuno dei quali corrisponde un'obbligazione tributaria autonoma”. Sul tema esisteva una risoluzione ministeriale del 1975 che non accoglieva la valenza fiscale del problema.


Nella risoluzione 92/E del 20 Settembre scorso, l’Agenzia delle entrate riconoscendo questa volta il punto di criticità ha accolto la soluzione prospettata dall’Ordine dei Commercialisti di Modena alla Direzione regionale , integrandolo opportunamente  ed ha tracciato le seguenti linee guida che il contribuente deve tenere:


la società deve presentare il modello UNICO SP nei termini di legge (ogni 30 di settembre) compilando sia il quadro RF (periodo d’imposta 1/1 – 31/12) che il modello IVA (non deve essere inviato autonomamente tranne nel caso di compensazione);
deve essere riportato nel modello UNICO SP il reddito d’impresa risultante dalla differenza algebrica tra i costi ed i ricavi conseguiti nell’esercizio precedente.


Per quanto concerne la tassazione dei redditi in capo ai soci:


• il socio dovrà presentare il modello UNICO SP con riferimento alla dichiarazione della società di persone
• la persona giuridica imputerà il reddito di partecipazione alla SAS nell’esercizio 1/7 - 30/6, perché il reddito viene imputato pro-quota nel periodo d’imposta coincidente con la data di chiusura dell’esercizio della società partecipata, a prescindere dall’effettiva percezione degli utili per trasparenza (art. 5 TUIR).

Ti consigliamo la circolare del giorno n.85 Le novità del modello Redditi SP 2024 

Visita il focus sulle Speciale Dichiarazioni fiscali - Raccolta di documenti in pdf, guide professionali rivolte ad aziende e consulenti, Circolari, fogli di calcolo e libri di carta sulle Dichiarazioni fiscali

Potrebbe interessarti anche Modello IVA 2024 (Foglio Excel)

1) Commento alla R.M. 92/E del 20 Settembre 2011

Per un commento dettagliato e il testo della risoluzione:  
R.M. n. 92/E 2011: Adempimenti dei dichiarativi non coincidenti con l’anno solare
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI SOCIETÀ DI CAPITALI 2024 · 21/05/2024 Credito ACE. divieto di cessione dopo la prima

Il DL n 39/2024 introduce delle tutele antifrode per chi utilizza il credito di imposta ACE: vediamole in attesa della definitiva conversione in legge del DL

Credito ACE. divieto di cessione dopo la prima

Il DL n 39/2024 introduce delle tutele antifrode per chi utilizza il credito di imposta ACE: vediamole in attesa della definitiva conversione in legge del DL

Riattribuzione delle Ritenute negli Studi Associati

Il meccanismo della riattribuzione delle ritenute: come si determina l'ammontare della riattribuzione e come indicare l'importo nel modello redditi

Cassetto Fiscale: che cos'è e come si accede?

Le entrate mettono a disposizione dei contribuenti il cosiddetto Cassetto Fiscale: le regole per accedere e le informazioni che contiene

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.