HOME

/

LAVORO

/

PROFESSIONE COMMERCIALISTA, ESPERTO CONTABILE, REVISORE

/

TRATTI FONDAMENTALI ISA ITALIA 220 AGGIORNATO DA GENNAIO 2025

Tratti fondamentali ISA Italia 220 aggiornato da gennaio 2025

Revisione legale: adottati gli standard internazionali sulla gestione della qualità. Dall'1 gennaio 2025 aggiornato l'ISA Italia 220

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze (Dipartimento Ragioneria Generale dello Stato) con determina n. RR 184 dell'8 agosto 2023, ha adottato i nuovi principi professionali internazionali sulla gestione della qualità della revisione legale dei conti[1]:

  • l’International Standard on Quality Management tradotti in italiano  lSQM (Italia) 1 e ISQM (Italia) 2;
  • l’ISA (Italia) 220 aggiornato;

preceduti dalla nuova versione dell’Introduzione ai principi stessi e del Glossario dei termini più utilizzati.

L’ autrice, nel  precedente contributo “Revisione legale: adottati gli standard internazionali sulla gestione della qualità, ha commentato le finalità dei principi internazionali ISQM (tradotti in lingua italiana); in questo considera i tratti fondamentali dell’ISA Italia 220 aggiornato:

  • le parole “gestione della qualità” prendono il posto di “procedure di controllo”;
  • il principio di scalabilità (novità introdotta dall’ISQM 1);
  • l’assunzione della responsabilità complessiva della gestione e del conseguimento della qualità e gli indicatori del coinvolgimento insufficiente del responsabile dell'incarico.

Il principio entra in vigore  per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano a partire dal 1° gennaio 2025 o successivamente. In caso di applicazione volontaria  anticipata al 1° gennaio 2024 dello standard internazionale sulla gestione della qualità ISQM Italia 1, il principio entra in vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano a partire dalla predetta data.

Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Enti del Terzo settore: Regimi contabili, Iva e Imposte

Scopri l'Offerta Formativa 2024: 

Ti consigliamo:

NOVITÀ 2024
 Revisal ora include il modulo per la revisione legale delle nano imprese

La versione per Nano imprese di Revisal è adeguata ai recenti aggiornamenti normativi e prevede un menù semplificato, adatto all’attività del sindaco e revisore di un’impresa di minori dimensioni.

1) ISA Italia 220: finalità del principio aggiornato

Il principio ISA 220 aggiornato tratta delle responsabilità specifiche del revisore riguardanti:

  • la gestione della qualità dell’incarico di revisione contabile del bilancio, e 
  • delle relative responsabilità in capo al responsabile dell’incarico

Deve essere letto congiuntamente ai principi etici applicabili inclusi quelli dell’indipendenza, e si basa sul presupposto che il soggetto incaricato della revisione sia tenuto al rispetto degli ISQM Italia in sostituzione degli ISCQ Italia, ovvero alle disposizioni nazionali che prevedono regole stringenti almeno quanto quelle contenute negli ISQM Italia.

Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Revisione legale Bilancio degli Enti del Terzo Settore

2) ISA Italia 220: il sistema di gestione della qualità

Il principio aggiornato sostituisce alle parole “procedure di controllo” quelle di “sistema di gestione della qualità” del soggetto incaricato. L’obiettivo del soggetto preposto alla revisione è quello di configurare, mettere in atto e rendere operativo un sistema di gestione della qualità degli incarichi di revisione contabile completa o limitata del bilancio, o degli altri incarichi di assurance o dei servizi connessi svolti, affinché gli fornisca una ragionevole sicurezza[2]:

  • per  adempiere alle proprie responsabilità e svolgimento degli incarichi in conformità ai principi professionali e alle disposizioni di legge e regolamentari applicabili; e
  • le relazioni relative agli incarichi emesse dal soggetto preposto alla revisione o dai responsabili dell’incarico siano appropriate alle circostanze.
Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Enti Terzo settore: Regimi contabili, Iva e Imposte

Offerta Formativa  2023: Corsi Accreditati dal MEF e dal Consiglio Nazionale dei dottori Commercialisti

3) ISA Italia 220: ruolo team di revisione e scetticismo professionale

Il team di revisione[3] guidato dal responsabile dell’incarico ha la responsabilità[4] di: 

  1. mettere in atto le risposte ai rischi per la qualità fornite dal soggetto incaricato della revisione (ad esempio, le direttive o le procedure del soggetto incaricato della revisione) applicabili all’incarico di revisione utilizzando le informazioni comunicate o acquisite dal soggetto incaricato stesso;
  2. stabilire, tenuto conto della natura e delle circostanze dell’incarico di revisione, se configurare e mettere in atto risposte a livello di incarico oltre a quelle contenute nelle direttive o nelle procedure del soggetto incaricato della revisione;
  3. comunicare al soggetto incaricato della revisione le informazioni, derivanti dall’incarico di revisione, che le direttive o le procedure di tale soggetto richiedono di comunicare, quale supporto per configurare, mettere in atto e rendere operativo il sistema di gestione della qualità del soggetto incaricato della revisione.

In conformità al principio di revisione internazionale (ISA Italia) n. 200, il team di revisione è tenuto a pianificare e svolgere la revisione contabile con scetticismo professionale e ad esercitare il proprio giudizio professionale.

Lo scetticismo professionale supporta la qualità dei giudizi formulati dal team di revisione e, mediante tali giudizi, supporta l’efficacia generale dell’attività del team nel conseguire la qualità a livello dell’incarico. L’appropriato esercizio dello scetticismo professionale può essere dimostrato mediante le azioni e le comunicazioni del team di revisione. Tali azioni e comunicazioni possono includere specifiche misure per attenuare gli impedimenti che possono compromettere l’appropriato esercizio dello scetticismo professionale, quali un pregiudizio inconscio o limitazioni di risorse. 

Il giudizio professionale si esercita nel decidere in modo consapevole le linee di condotta appropriate per gestire e conseguire la qualità tenuto conto della natura e delle circostanze dell’incarico di revisione.

Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Revisione legale Bilancio degli Enti del Terzo Settore

4) ISA Italia 220: principio di scalabilità

Il nuovo ISA Italia 220 integra il principio di scalabilità introdotto dall’ISQM 1 che tiene conto della natura e delle circostanze di ciascun incarico di revisione contabile. 

Esempi di applicazione del principio
Le direttive o le procedure di un soggetto incaricato della revisione di dimensioni minori possono essere meno formalizzate: un soggetto abilitato alla revisione di dimensioni molto piccole con un numero relativamente contenuto di incarichi di revisione, può stabilire che non sia necessario istituire un sistema per monitorare l’indipendenza, e che piuttosto, l’indipendenza sarà monitorata a livello di singolo incarico dal responsabile dell’incarico
Quando la revisione contabile non viene svolta interamente dal responsabile dell’incarico o nel caso della revisione contabile di un’impresa la cui natura e circostanze sono più complesse, il responsabile dell’incarico può assegnare la definizione o lo svolgimento di alcune procedure, compiti o azioni ad altri membri del team di revisione
Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Enti Terzo settore: Regimi contabili, Iva e Imposte

5) ISA Italia 220: il responsabile dell'incarico

Prima di datare ed emettere la relazione di revisione, il responsabile dell’incarico deve stabilire di avere assunto la responsabilità complessiva della gestione e del conseguimento della qualità nell’incarico di revisione

Nel farlo, deve stabilire che: 

  1. il suo coinvolgimento per tutta la durata dell’incarico di revisione è stato sufficiente e appropriato, tanto da fornirgli le basi per stabilire che i giudizi significativi formulati e le conclusioni raggiunte sono appropriati in ragione della natura e delle circostanze dell’incarico;
  2. la natura e le circostanze dell’incarico di revisione, eventuali cambiamenti alle stesse, e le relative direttive o procedure del soggetto incaricato della revisione sono state prese in considerazione nel conformarsi alle regole del presente principio.

Sono indicatori del fatto che il responsabile dell’incarico può non essere stato coinvolto in modo sufficiente e appropriato:

  • il mancato riesame tempestivo da parte del responsabile dell’incarico della pianificazione dell’incarico di revisione, incluso il riesame della identificazione e valutazione dei rischi di errori significativi e la definizione delle risposte a tali rischi;
  • l’evidenza che coloro ai quali sono stati assegnati compiti, azioni o procedure non erano adeguatamente informati sulla natura delle loro responsabilità e autorità, sulla portata del lavoro assegnato e dei relativi obiettivi né avevano le altre istruzioni necessarie e le informazioni pertinenti;
  • la mancanza di evidenza della direzione e supervisione dei membri del team di revisione e del riesame del loro lavoro da parte del responsabile dell’incarico.

REGOLE

ISA Italia 220 (1° gennaio 2025)

ISQM Italia

ISA Italia 220 (1° gennaio 2020)

ISQC Italia
Responsabilità della gestione e del conseguimento della qualità dell’incarico di revisione contabile
Responsabile della qualità dell’incarico di revisione contabile
Principi etici applicabili, inclusi quelli relativi all’indipendenza
Principi etici applicabili
Accettazione e mantenimento dei rapporti con il cliente e dell’incarico di revisione
Accettazione e mantenimento dei rapporti con il cliente e dell’incarico di revisione
Risorse dell’incarico
Assegnazione dei team di revisione
Svolgimento dell’incarico
Svolgimento dell’incarico
Monitoraggio e azioni correttive
Monitoraggio
Assunzione della responsabilità complessiva della gestione e del conseguimento della qualità
------------------------------------------------------------------------
Documentazione
Documentazione

6)Note

[1] http://www.revisionelegale.mef.gov.it/opencms/opencms/Revisione-legale/

[2] Parr. A13–A14 ISA 220 aggiornato

[3] Definizione: Il responsabile dell’incarico, i partner e il personale professionale che partecipano allo svolgimento dell’incarico, e qualsiasi altra persona che svolge procedure di revisione nell’ambito dell’incarico, escluso l’esperto esterno del revisore e i revisori interni che forniscono assistenza diretta nel corso dell’incarico.

[4] Parr. A4–A11 ISA 220 aggiornato

Scopri l'Offerta Formativa 2023: Corsi accreditati dal Mef e dal Consiglio Nazionale dottori Commercialisti per il triennio 2023/2025
Della stessa autrice ti consigliamo l'ebook: Revisione legale Bilancio degli Enti del Terzo Settore
Fonte immagine: Foto di mohamed Hassan da Pixabay
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PROFESSIONE AVVOCATO · 18/07/2024 La consulenza tecnica nel c.p.c.

Perito e consulente tecnico nel processo civile e penale: requisiti per l’iscrizione all’Albo dei consulenti e la domanda d’iscrizione

La consulenza tecnica nel c.p.c.

Perito e consulente tecnico nel processo civile e penale: requisiti per l’iscrizione all’Albo dei consulenti e la domanda d’iscrizione

Sostenibilità: quali sono i requisiti per l'abilitazione alla certificazione dei revisori?

I requisiti per ottenere l'abilitazione alla certificazione di sostenibilità per i revisori legali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.