Speciale Pubblicato il 01/12/2019

Bonus tredicesima ai titolari di pensioni basse

di Dott. Sorrentino Vincenzo

pensioni nonna

L’INPS riconosce anche per il 2019 una somma aggiuntiva sull’assegno ai pensionati che non superano determinati limiti di reddito

I pensionati che non superano il trattamento minimo annuale pari 6.824,07 € e con un reddito entro determinati limiti, a dicembre riceveranno la somma aggiuntiva di 154,94€, oltre alla tredicesima. Il bonus non costituisce reddito e, pertanto, non viene tassato. Inoltre, non deve essere dichiarato per ricevere le prestazioni previdenziali e assistenziali.
Per i pensionati che ricevono prestazioni dall’Inps, il pagamento dell’importo aggiuntivo, negli stessi termini e con le medesime modalità, viene corrisposto dall’Ente individuato dal Casellario centrale dei pensionati.

Ti potrebbe interessare l'e-book  Pensioni 2019 (eBook)

Requisiti per il bonus pensionati

Per beneficiarne ci sono diversi requisiti da soddisfare.

Innanzitutto, mentre la tredicesima spetta a tutti i pensionati, il bonus non è previsto per alcuni trattamenti previdenziali e assistenziali erogati dall’Inps, quali:

• pensione invalidità civile;
• pensione sociale;
• assegno sociale;
• rendita facoltativa d’inabilità;
• rendita facoltativa di vecchiaia;
• pensioni di vecchiaia e di invalidità della mutualità pensioni a favore delle casalinghe;
• assegni di esodo;
• isopensione.

Ad eccezione di questi trattamenti, le altre pensioni hanno diritto al bonus, ma solo quando soddisfano gli altri requisiti legati al reddito. Per capire se un pensionato ha diritto o meno al bonus, si tiene conto sia dell’importo della sua pensione che del reddito personale, individuale o coniugale.

Per l’anno 2019 i controlli sulle pensioni hanno tenuto conto dei seguenti limiti:

-se l’importo complessivo delle pensioni per l’anno 2019 (comprensivo delle maggiorazioni sociali e dell’incremento) è risultato maggiore di € 6.824,07, nulla spetta al pensionato;

-se l’importo complessivo delle pensioni per l’anno 2019 è risultato minore o uguale a € 6.669,13, il pensionato ha diritto al bonus per intero, sempre entro le soglie reddituali proprie e del coniuge previste.

-se l’importo complessivo delle pensioni per l’anno il 2019 è risultato compreso tra € 6.669,13 ed € 6.824,07, al pensionato spetta la differenza tra € 6.824,07 e l’importo della pensione, sempre entro i limiti reddituali propri e del coniuge.
 

Requisiti reddituali

Il bonus di 154,94 euro, che si aggiunge alla tredicesima, viene corrisposto tenendo conto anche di determinati limiti di reddito propri e del coniuge.
Nel caso di pensionato coniugato, il reddito per il 2019 non deve superare 20.007,39 €, se invece si tratta di un pensionato single allora il limite è di 10.003,70 €.




Prodotti per Pensioni: Quota 100 e novità 2020

28,65 € + IVA
18,17 € + IVA
34,00 € + IVA
28,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)