HOME

/

PMI

/

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI

/

IMPRESE E FATTURAZIONE ELETTRONICA

Imprese e fatturazione elettronica

Dal 1 gennaio 2017 la PA avrà l’obbligo di formare, trasmettere e validare i documenti in forma digitale: i vantaggi per le imprese e i professionisti

Il 2016 e, soprattutto, il 2017 dovrebbero essere gli anni decisivi per il decollo della fatturazione elettronica tra privati e Pubblica Amministrazione (P.A.) A tale proposito si ricorda che dal 1 gennaio 2017 la P.A. avrà l’obbligo di formare, trasmettere, copiare, duplicare, riprodurre e validare i documenti in modalità digitale (abbandonando così il formato analogico: la carta per intenderci).

L'articolo continua dopo la pubblicità

Per approfondire la fatturazione elettronica vai al nostro Dossier ricco di approfondimenti e normativa e aggiornamenti.

FISCOeTASSE, in collaborazione con Link Service ti risolve il problema della fattura elettronica verso la pubblica amministrazione con un semplice servizio in cloud accessibile da browser. Puoi acquistare il servizio MONOUTENZA o MULTIUTENZA ed effettuare in qualsiasi momento l'upgrade! 

Inoltre ti segnaliamo il nostro ebook di recente pubblicazione Fatturazione elettronica e trasmissione corrispettivi sulle novità introdotte a partire dal 1° gennaio 2017 in merito agli adempimenti relativi alla fatturazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi.

1) Definizione di fattura elettronica

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare 18/E del 24 giugno 2014 ha stabilito che per fatturazione elettronica si intende sia il documento che viene emesso in formato digitale, sul quale viene apposta una firma digitale, sia il documento inteso come tracciato record, rispetto al quale un sistema che presieda la gestione documentale ne garantisce i seguenti requisiti: integrità, immodificabilità, autenticità e certezza delle informazioni contabili in esso contenute.

2) Il quadro normativo

La riforma del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), pubblicata sulla  Gazzetta Ufficiale del 13.9.2016, e il d.lgs. del 26 agosto 2016, n, 179, hanno posto le basi per tale trasformazione che ha il sapore di una vera e propria rivoluzione copernicana. In precedenza, va ricordato, l’introduzione della fatturazione elettronica, quale obbligo nei rapporti tra imprese e P.A..; invece la fatturazione elettronica tra privati decollerà dal 1 gennaio 2017, in modo facoltativo, per poi diventare, successivamente, anch’essa obbligatoria.

3) I vantaggi per le imprese ed i professionisti

Con il passaggio dall’analogico al ditale, oltre all’ovvio risparmio della carta, si riuscirà a realizzare un processo di gestione documentale, compliance con la normativa di settore e, certamente, più trasparente.
Perché i vantaggi siano reali è, però, necessario che avvenga un salto di qualità da parte di tutti gli attori del processo: P.A.,  imprese, professionisti, in virtù del quale anziché procedere alla digitalizzazione delle copie cartacee dei documenti fiscali, si inizia ad organizzare la propria P.A.,/Imprsa/Studio di consulenza facendo “uscire” i documenti già in formato digitale.
Ciò significa che vanno conservate le informazioni digitali e non i documenti cartacei.
Per concludere, uno studio condotto dall’Osservatorio Fatturazione elettronica e Dematerializzazione del Politecnico di Milano (che nasce con l’obiettivo generale di dimostrare il valore legato all’adozione di processi di Fatturazione Elettronica – e più in generale della Digitalizzazione dell’intero Ciclo dall’Ordine al Pagamento – e nel contempo di contribuire a muovere il sistema Paese verso una più significativa e matura adozione degli strumenti della digitalizzazione, nei processi interni e di interfaccia) ha accertato che il risparmio di una fattura, che nasce digitale rispetto ad una fattura cartacea oscilla dai 7,5 euro agli 11,5 euro a fattura! (http://www.osservatori.net/it_it/osservatori/osservatori/fatturazione-elettronica-e-dematerializzazione).
 

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 30/07/2021 Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Rimborso IVA a turisti extracomunitari: occorre la consegna della fattura

Non basta il codice di invio in Otello della fattura elettronica per il rimborso IVA al turista extracomunitario ma serve la consegna della stessa

Consultazione e-fatture: adesione prorogata al 30 settembre 2021

Adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche ulteriormente prorogata al 30 settembre 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.