Speciale Pubblicato il 05/02/2012

La sintesi del decreto sulle Semplificazioni approvato dal governo

di Rag. Lumia Luigia

governo168x126

Il decreto sulle semplificazioni è stato approvato dal governo e sarà probabilmente firmato dal Presidente Napolitano lunedi 6 febbraio e pubblicato sulla Gazzetta martedi 7 febbraio

Pubblichiamo una sintesi del decreto sulle sempificazioni in attesa di approfondire gli argomenti che piu' ci interessano da vicino.
Importanti infatti sono non solo le semplificazioni amministrative, ma anche le modifiche in campo societario relativamente alla nomina del sindaco unico nelle società a responsabilità limitata e nelle società per azioni

Semplificazioni per i cittadini

Semplificazioni in materia di documentazione per le persone con disabilità

I verbali delle commissioni mediche integrate riportano anche l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi , nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità.


Cambio di residenza in tempo reale

Le dichiarazioni anagrafiche , sono rese nel termine di venti giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti utilizzando una modulistica conforme a quella pubblicata sul sito istituzionale del Ministero dell’interno. Nella modulistica è inserito il richiamo alle sanzioni previste in caso di false dichiarazioni.

Le dichiarazioni sono rese e sottoscritte di fronte all’ufficiale di anagrafe ovvero inviate telematicamente (art. 38, dpr 28 dicembre 2000, n. 445)


Comunicazione di dati per via telematica tra amministrazioni

Sono effettuate esclusivamente in modalità telematica

a)
le comunicazioni e le trasmissioni tra comuni di atti e di documenti previsti dai regolamenti nonché dal testo unico delle leggi per la disciplina dell’elettorato attivo e per la tenuta e la revisione delle liste elettorali;
b) le comunicazioni tra comuni e questure;
c) le comunicazioni inviate ai comuni dai notai ai fini delle annotazioni delle convenzioni matrimoniali a margine dell’atto di matrimonio ;

Verranno emanati uno o più decreti del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, da emanare entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, per l'attuazione e la disciplina della presente disposizione.


Disposizioni in materia di scadenza dei documenti d’identità e di riconoscimento

I documenti di identità e di riconoscimento sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.
La disposizione di cui al comma 1 si applica ai documenti rilasciati o rinnovati dopo l’ entrata in vigore del presente decreto. Le tessere di riconoscimento rilasciate dalle amministrazioni dello Stato hanno durata decennale.


Semplificazioni per la partecipazione a concorsi e prove selettive, nonché norme sulla composizione della Commissione per l’ esame di avvocato

Le domande per la partecipazione a selezioni e concorsi per l’assunzione nelle pubbliche amministrazioni centrali banditi a decorrere dal 30 giugno 2012 sono inviate esclusivamente per via telematica .

Dichiarazione unica di conformità degli impianti termici

Viene approvato il modello di dichiarazione unica di conformità che sostituisce gli attuali modelli.

Semplificazioni per le imprese

Semplificazioni in materia di autorizzazioni per l’esercizio delle attività economiche e di controlli sulle imprese

Fermo restando quanto previsto dalle norme di liberalizzazione delle attività economiche e di riduzione degli oneri amministrativi per le imprese i comuni e le altre amministrazioni competenti possono stipulare convenzioni, per attivare percorsi sperimentali di semplificazione amministrativa per gli impianti produttivi e le iniziative ed attività delle imprese sul territorio, in ambiti delimitati e a partecipazione volontaria, anche mediante deroghe alle procedure ed ai termini per l’esercizio delle competenze facenti esclusivamente capo ai soggetti partecipanti, dandone preventiva ed adeguata informazione pubblica.

Con appositi regolamenti verranno individuate le attività sottoposte ad autorizzazione, a segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) con asseverazioni o a segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) senza asseverazioni ovvero a mera comunicazione e quelle del tutto libere.


Semplificazione dei controlli sulle imprese

La disciplina dei controlli sulle imprese, comprese le aziende agricole, è ispirata, fermo quanto previsto dalla normativa comunitaria, ai principi della semplicità, della proporzionalità dei controlli stessi e dei relativi adempimenti burocratici alla effettiva tutela del rischio, nonché del coordinamento dell’azione svolta dalle amministrazioni statali, regionali e locali.

Le amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare sul proprio sito istituzionale e sul sito www.impresainungiorno.gov.it  la lista dei controlli a cui sono assoggettate le imprese in ragione della dimensione e del settore di attività,  indicando per ciascuno di essi i criteri e le modalità di svolgimento delle relative attività.


Semplificazioni in materia di lavoro

Misure di semplificazione in relazione all’astensione anticipata dal lavoro delle lavoratrici in gravidanza

A decorrere dal 1° aprile 2012 vengono previste nuove regole per l’interdizione dal lavoro delle lavoratrici in stato di gravidanza a rischio.

Semplificazione in materia di assunzione di lavoratori extra UE

La comunicazione obbligatoria per l'instaurazione del rapporto di lavoro, assolve, a tutti gli effetti di legge, anche agli obblighi di comunicazione della stipula del contratto di soggiorno per lavoro subordinato concluso direttamente tra le parti per l’assunzione di lavoratore in possesso di permesso di soggiorno, in corso di validità, che abiliti allo svolgimento di attività di lavoro subordinato.

L'autorizzazione al lavoro stagionale si intende prorogato e il permesso di soggiorno può essere rinnovato in caso di nuova opportunità di lavoro stagionale offerta dallo stesso o da altro datore di lavoro. La richiesta di assunzione, per le annualità successive alla prima, può essere effettuata da un datore di lavoro anche diverso dal datore di lavoro che ha ottenuto il nullaosta triennale al lavoro stagionale.

Semplificazioni in materia ambientale e agricoltura

Semplificazioni in materia ambientale

Autorizzazione unica in materia ambientale per le piccole e medie imprese

 Al fine di semplificare le procedure e ridurre gli oneri per le PMI, il Governo è autorizzato ad emanare un regolamento , su proposta del Ministro dell’ambiente e della tutela territorio e del mare, del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione e del Ministro dello sviluppo economico, sentita la Conferenza unificata ,volto a disciplinare l’autorizzazione unica ambientale e a semplificare gli adempimenti amministrativi delle piccole e medie imprese.

Semplificazioni in materia di agricoltura

Misure di semplificazione per le imprese agricole

Al fine di semplificare e accelerare i procedimenti amministrativi per l'erogazione agli aventi diritto di aiuti o contributi previsti dalla normativa dell'Unione europea nell’ambito della Politica agricola comune, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA), per l’acquisizione delle informazioni necessarie, utilizza senza oneri, secondo i protocolli standard previsti nel sistema pubblico di connettività, anche le banche dati informatiche dell’Agenzia delle entrate, dell’INPS e delle Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

 Le modalità di applicazione delle misure di semplificazione previste dal presente comma sono definite con apposite convenzioni tra l’AGEA e le amministrazioni sopra indicate entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto. I dati relativi alla azienda agricola contenuti nel fascicolo aziendale elettronico , fanno fede nei confronti delle pubbliche amministrazioni per i rapporti che il titolare della azienda agricola instaura ed intrattiene con esse.

Disposizioni in materia di controllo societario e nuovo termine per la comunicazione della posta elettronica certificata

L'articolo 2397, terzo comma, del codice civile (relativo alle società per azioni)è sostituito dal seguente:

Se lo statuto non dispone diversamente e se ricorrono le condizioni per la redazione del bilancio in forma abbreviata ai sensi dell’articolo 2435-bis, le funzioni del collegio sindacale sono esercitate da un sindaco unico, scelto tra i revisori legali iscritti nell’apposito registro.
L’assemblea provvede alla nomina del collegio sindacale, entro trenta giorni dall’approvazione del bilancio dal quale risulta che sono venute meno le condizioni per la redazione del bilancio in forma abbreviata.
Scaduto il termine, provvede il tribunale su richiesta di qualsiasi soggetto interessato.

 All’articolo 2477 del codice civile (per le societa a responsabilità limitata

 a) il primo comma è sostituito dal seguente: “L’atto costitutivo può prevedere, determinandone le competenze e poteri, ivi compresa la revisione legale dei conti, la nomina di un organo di controllo o di un revisore.
Se lo statuto non dispone diversamente, l’organo di controllo è costituito da un solo membro effettivo.

 Comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata al registro delle imprese


Le imprese costituite in forma societaria che, alla data di entrata in vigore del presente decreto, non hanno ancora indicato il proprio indirizzo di posta elettronica certificata al registro delle imprese, provvedono a tale comunicazione entro il 30 giugno 2012.

Disposizioni in materia di sviluppo

Norme in materia di agenda digitale e sviluppo dei settori della innovazione, ricerca e istruzione, turismo e infrastrutture energetiche

Innovazione tecnologica


Nel quadro delle indicazioni dell’agenda digitale europea, il Governo persegue l’obiettivo prioritario della modernizzazione dei rapporti tra pubblica amministrazione, cittadini e imprese, attraverso azioni coordinate dirette a favorire lo sviluppo di domanda e offerta di servizi digitali innovativi, a potenziare l’offerta di connettività a larga banda, a incentivare cittadini e imprese all’utilizzo di servizi digitali e a promuovere la crescita di capacità industriali adeguate a sostenere lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi.

Con successivo decreto è istituita, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, una cabina di regia per l’attuazione dell’agenda digitale italiana, coordinando gli interventi pubblici volti alla medesime finalità da parte di regioni, province autonome ed enti locali.

Disposizioni in materia di università

Dematerializzazione di procedure in materia di università

Le procedure di iscrizione alle università sono effettuate esclusivamente per via telematica. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca cura la costituzione e l’aggiornamento di un portale unico, almeno in italiano e in inglese, tale da consentire il reperimento di ogni dato utile per l’effettuazione della scelta da parte degli studenti. A decorrere dall’anno accademico 2013-2014, la verbalizzazione e la registrazione degli esiti degli esami, di profitto e di laurea, sostenuti dagli studenti universitari avviene esclusivamente con modalità informatiche.

Disposizioni per le imprese e i cittadini meno abbienti - Social Card

Sperimentazione finalizzata alla proroga del programma “carta acquisti”


Al fine di favorire la diffusione della carta acquisti, tra le fasce di popolazione in condizione di maggiore bisogno, anche al fine di valutarne la possibile generalizzazione come strumento di contrasto alla povertà assoluta, è avviata una sperimentazione nei comuni con più di 250.000 abitanti.

Entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono stabiliti:

a) i nuovi criteri di identificazione dei beneficiari per il tramite dei Comuni, con riferimento ai cittadini comunitari ovvero ai cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

b) l’ammontare della disponibilità sulle singole carte acquisto, in funzione del nucleo familiare; c) le modalità con cui i comuni adottano la carta acquisti come strumento all’interno del sistema integrato di interventi e servizi sociali;

d) le caratteristiche del progetto personalizzato di presa in carico, volto al reinserimento lavorativo e all’inclusione sociale, anche attraverso il condizionamento del godimento del beneficio alla partecipazione al progetto;

e) la decorrenza della sperimentazione, la cui durata non può superare i dodici mesi;

f) i flussi informativi da parte dei Comuni sul cui territorio è attivata la sperimentazione, anche con riferimento ai soggetti individuati come gruppo di controllo ai fini della valutazione della sperimentazione stessa.



Prodotti per Semplificazioni fiscali 2016

SCARICALO A
14,90 € + IVA
SCARICALO A
14,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)