HOME

/

FISCO

/

ANATOCISMO E USURA 2019

/

USURA: RIFINANZIATO IL FONDO PER FAMIGLIE E IMPRESE A RISCHIO USURA

Usura: rifinanziato il Fondo per famiglie e imprese a rischio usura

Il Ministero dell'economia e delle finanze mette a disposizione oltre 32 milioni di euro per i soggetti a rischio di usura

Con Comunicato stampa del 27 novembre il MEF Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che è stato rifinanziato, come ogni anno, il Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura, istituito presso il Dipartimento del Tesoro dalla legge 108 del 1996 e operativo dal 1998, con cui, attraverso Confidi, Associazioni e Fondazioni, vengono concesse garanzie per facilitare l’accesso al credito a imprese e cittadini a rischio usura. Il Fondo viene alimentato dai proventi delle sanzioni amministrative antiriciclaggio

Quest’anno ha beneficiato di un contributo extra di 10 milioni di euro stanziati ad hoc dal DL Rilancio (convertito in legge numero 77/2020) arrivando ad un importo complessivo di 32,7 milioni di euro.

Le risorse saranno erogate entro la fine del 2020 nel modo seguente:

  • 77 Confidi (consorzi di PMI), che riceveranno circa 23 milioni di euro,
  • e 36 Associazioni e Fondazioni impegnate nella lotta all’usura, che ne riceveranno circa 9,7.

Ognuno di tali Enti riceverà mediamente 280 mila euro, per arrivare ad un massimo di 600 mila euro secondo un sistema premiale che riserva maggiori fondi a coloro i quali negli anni passati hanno meglio impiegato le cifre messe a disposizione nell’ambito del Fondo.

L’ammontare del Fondo è stato ripartito con delibera di un’apposita Commissione interministeriale (presieduta dal MEF) sulla base di una combinazione di indicatori che tengono conto:

  • dell’indice del rischio usura presente nell’ambito territoriale dove opera l’ente assegnatario,
  • dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse dimostrata nel passato
  • della effettiva capacità di garantire l’accesso al credito

Inoltre, si è stabilito di confermare, anche per questa nuova ripartizione, un contributo speciale agli enti delle aree dell’Abruzzo, dell’Umbria, del Lazio e delle Marche colpite dai terremoti del 2016 e del 2017.

In Italia sono attualmente attivi 173 Enti in tutte le Regioni, tra Confidi, Associazioni e Fondazioni che dispongono di fondi antiusura e che fungono da sportello di ascolto per chi è in difficoltà economica e da garanti presso gli istituti di credito per concedere liquidità a imprese e famiglie.

L’elenco e i contatti con le Associazioni, le Fondazioni e i Confidi cui rivolgersi su base regionale sono disponibili sulla GUIDA MEF FONDO ANTI-USURA e per l'accesso alle garanzie del Fondo ulteriori informazioni suno disponibili sul sito del Dipartimento del Tesoro insieme ad un rapporto sul funzionamento e sui risultati della più recente gestione del Fondo.

Allegato

Comunicato Stampa MEF del 27 novembre Fondo anti usura

Tag: ANATOCISMO E USURA 2019 ANATOCISMO E USURA 2019

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ANATOCISMO E USURA 2019 · 01/12/2020 Usura: rifinanziato il Fondo per famiglie e imprese a rischio usura

Il Ministero dell'economia e delle finanze mette a disposizione oltre 32 milioni di euro per i soggetti a rischio di usura

Usura: rifinanziato il Fondo per famiglie e imprese a rischio usura

Il Ministero dell'economia e delle finanze mette a disposizione oltre 32 milioni di euro per i soggetti a rischio di usura

Conti dormienti 2008-2018: comunicato del MEF

Da novembre scadono i termini per l'esigibilità delle somme relativi ai conti dormienti 2008. Possibile controllare la situazione nella Bancadati

Interessi passivi nei bilanci 2016

Gli interessi passivi devono essere contabilizzati nel 2016 anche se saranno prelevati dal conto corrente il 1° marzo 2017. Attenzione al rischio anatocismo.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.