IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 11/05/2017

Assegno di divorzio: va slegato dal tenore di vita precedente

Tempo di lettura: 1 minuto
Cassazione 168x126

Svolta storica della Cassazione:l'assegno di mantenimento non deve essere collegato al tenore di vita durante il Matrimonio.

Commenta Stampa

Nella recente sentenza 11504/2017  la Cassazione  modifica completamente l'impostazione finora seguita per la determinazione dell'assegno di mantenimento .

Si afferma infatti che con il divorzio cessano tutti gli effetti dettati dal matrimonio, compreso il legame con la situazione sociale ed economica precedente. Per questo  non ha senso  il  riferimento al tenore di vita precedente  nel determinare l'asegno divorzile destinato al coniuge piu debole. Il principio era stato adottato nel 1990 dalle Sezioni Unite .

Ora invece il criterio deve diventare  quello dell'autosufficienza e dell'indipendenza  ovvero la possibilità di ciascuno di mantenersi per le specifiche condizioni familiari ,  il patrimonio  personale, la presenza di altri redditi. La Cassazione afferma dunque che il matrimonio non deve essere considerato una rendita di posizione immodificabile  e che l'assegno deve diventare solo una base di partenza per aiutare il raggiungimento dell'autosufficienza economica anche della parte piu debole.

 La Corte ha  anche ricordato che che il diritto al mantenimento viene definitivamente meno quando si crea una nuova famiglia di fatto, e che lo stesso mantenimento per i figli non dura per sempre.

Sulla base di questa impostazione probabilmente gli ex-coniugi  particolarmente facoltosi che stanno pagando assegni molto alti potranno chiedere una rideterminazione degli importi .

Per altre notizie e approfondimenti segui i nostri Dossier  Separazione e Divorzio  e Unioni civili e convivenze di fatto 

Scopri tutti i contenuti e utilità presenti nell'abbonamento alla Banca dati Utility - centinaia di tools pronti per aiutarti nel tuo lavoro

Per i singoli prodotti visita la pagina delle PROMOZIONI SPECIALI!

Fonte: Corte di Cassazione


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE