IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 22/12/2014

Acconto Iva: le istruzioni per il riversamento all'Erario da parte degli intermediari autorizzati

Entro le 14,50 del 31 dicembre le banche, gli uffici postali e gli agenti della riscossione devono riversare all'Erario le somme riscosse a titolo di acconto IVA da parte dei contribuenti

Commenta Stampa

L'Agenzia delle Entrate, con un provvedimento direttoriale del 19 dicembre 2014, ha stabilito le modalità di effettuazione del riversamento in Banca d’Italia degli importi versati dai contribuenti riguardanti il pagamento dell’acconto Iva per il 2014. I contribuenti devono eseguire il pagamento dell’imposta a titolo di acconto entro il 27 dicembre di ciascun anno, mediante delega alle banche convenzionate, agli uffici postali o agli agenti della riscossione. Questi devono poi provvedere, entro il successivo 31 dicembre, a riversare le somme percepite alla Banca d’Italia (sezione di Tesoreria provinciale dello Stato di Roma - succursale), sulla contabilità speciale denominata “Agenzia delle Entrate - fondi della riscossione" (articolo 6 della legge 405/1990). Il termine ultimo per il riversamento all’erario di quanto incassato è fissato alle 14,50 del 31 dicembre.

Fonte: Fisco Oggi


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - CINA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE