HOME

/

LAVORO

/

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

/

DECRETO SBLOCCA - DEBITI, APERTURA PER IL DURC

Decreto sblocca - debiti, apertura per il Durc

Si sta lavorando affinché anche le imprese non in regola con il Durc a causa dei ritardati pagamenti della PA possano accedere ai pagamenti da parte della PA stessa

Per consentire di accedere ai pagamenti della Pubblica Amministrazione anche alle imprese che non sono in regola con in contributi relativi al Durc a causa dei ritardati pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione, nel passaggio parlamentare del D.L. n. 35/2013 (Decreto sblocca debiti) si sta valutando l'ipotesi di una remissione in termini, senza comunque derogare agli obblighi futuri. Una soluzione avanzata dalle imprese è quella di considerare valido il Durc di cui l'impresa era in possesso al momento della stipula del contratto o della scadenza del termine di pagamento non rispettato dalla PA. Un'altra soluzione avanzata è quella di ampliare la categoria dei debiti tributari compensabili.

Ti possono  interessare:

Ti potrebbe interessare: Il contenzioso contributivo con l'INPS e la possibilità di chiedere la risposta a un quesito online Contenzioso contributivo: Richiesta Quesito Online

il volume "Paghe e contributi"  di A. Gerbaldi (libri di carta - Maggioli editore) 

e l'ebook aggiornato sulle  "Pensioni" di L. Pelliccia 

Visita anche il Focus Lavoro con ebook e Libri in continuo aggiornamento

Tag: CONTRIBUTI PREVIDENZIALI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 24/09/2021 Esonero contributivo giornalisti nuove indicazioni INPGI

Scadenza 31 ottobre per contributi integrativi e di maternita senza maggiorazione, in caso di domanda di esonero parziale . Lo prevede la nuova circolare INPGI 10 del 22.9.2021

Esonero contributivo giornalisti nuove indicazioni INPGI

Scadenza 31 ottobre per contributi integrativi e di maternita senza maggiorazione, in caso di domanda di esonero parziale . Lo prevede la nuova circolare INPGI 10 del 22.9.2021

Impresa familiare: breve guida pratica su fisco e previdenza collaboratori

Il lavoro dei familiari come collaboratori dell'impresa o lavoro autonomo : inquadramento, contributi previdenziali, trattamento fiscale

Soci di SRL e contributi previdenziali IVS: quando sono dovuti

L’iscrizione alle gestioni previdenziali dell’Inps per i soci di SRL è oggi obbligatoria solo a determinate condizioni e in specifiche situazioni

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.