HOME

/

DIRITTO

/

I CONTRATTI

/

PAGAMENTI IN RITARDO, INTERESSI DI MORA AUTOMATICI PER I CONTRATTI CONCLUSI DAL 2013

Pagamenti in ritardo, interessi di mora automatici per i contratti conclusi dal 2013

Scatteranno automaticamente gli interessi di mora per i pagamenti tardivi relativi a contratti conclusi dal 1° gennaio 2013

Il D. Lgs. n. 192/2012, di recepimento della Direttiva 2011/7/UE contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali, prevede che, per i contratti conclusi a partire dal 1° gennaio 2013, in caso di ritardo nei pagamenti oltre il termine di 30 giorni dalla scadenza, ovvero entro il maggior termine stabilito da contratto comunque non superiore a 60 giorni (salvo casi particolari), si applicheranno automaticamente gli interessi di mora, senza necessità di sollecito o preavviso di inadempimento da parte del creditore. La nuova disciplina riguarda tutti i pagamenti tra imprese ovvero tra imprese e pubbliche amministrazioni.

Tag: I CONTRATTI I CONTRATTI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

I CONTRATTI · 09/05/2022 Contratti pubblici di appalto: clausola penale e imposta di registro

I chiarimenti delle Entrate su contratti pubblici di appalto con clausole penali e loro trattamento ai fini della imposta di registro

Contratti pubblici di appalto: clausola penale e imposta di registro

I chiarimenti delle Entrate su contratti pubblici di appalto con clausole penali e loro trattamento ai fini della imposta di registro

Patto di non concorrenza: il trattamento IVA dell'accordo transattivo

Le Entrate con interpello chiariscono il caso in cui un patto transattivo tra una srl e alcuni dipendenti è soggetto ad IVA

Cessione contratto preliminare: la caparra confirmatoria è corrispettivo soggetto a IVA

I chiarimenti delle entrate sulla caparra confirmatoria nella cessione a titolo gratuito del contratto preliminare

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.