IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 08/04/2010

Lo Statuto si fa largo a fatica

Applicati spesso i principi dell’affidamento e della buona fede

Commenta Stampa

Negli ultimi anni, i principi contenuti nello Statuto del contribuente sono stati applicati spesso da parte dei giudici di legittimità e di merito. I più applicati e ritenuti inderogabili da parte della Corte di Cassazione sono i principi dell’affidamento e della buona fede, che devono caratterizzare i rapporti tra contribuente e amministrazione. I temi che rimangono oggetto di dibattito riguardano la motivazione degli atti impositivi e i diritti dei contribuenti sottoposti a verifiche fiscali. In materia di motivazione, la Corte Costituzionale, con l’ordinanza numero 244/2009, ha affermato che l’avviso di accertamento non può essere emanato prima della scadenza del termine di 60 giorni dalla consegna del processo verbale di constatazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - CINA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE