Normativa del 11/05/2020

Retribuzioni minime INAIL 2020

Tempo di lettura: 3 minuti
cruscotto infortuni inail

Nella Circolare INAIL 18-2020 i limiti minimi di retribuzione imponibile giornaliera per il calcolo dei premi assicurativi per l’anno 2020.

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 18 del 06/05/2020
Fonte: Inail

Con la circolare 18 del 6 maggio 2020 INAIL ha fornito gli importi e le istruzioni sui limiti di retribuzione imponibile giornaliera  ai fini del calcolo dei premi assicurativi  per il 2020 . 

Questi i principali valori adeguati sulla base della variazione percentuale calcolata dall'Istat ,  pari allo 0,5% nel 2019:

  • limite minimo di retribuzione giornaliera : euro 48,98, ( 9,5% dell'importo del trattamento minimo mensile di pensione a carico del FPLD al 1° gennaio 2020 di euro 515,58 mensili). Sono esclusi dall'adeguamento delle retribuzioni al minimale i seguenti casi:

-Retribuzioni degli operai agricoli per i quali vale quale limite minimo il valore di 43,57 euro giornaliere;
-trattamenti integrativi di indennità economiche a carico dell'Inps o dell'Inail;
-indennità corrisposta ai disoccupati avviati ai cantieri scuola e lavoro;
-indennità di disponibilità per i lavoratori intermittenti

  •  minimale di rendita: euro 55,18 giornalieri e 1.379,53 mensile, valido per il calcolo di 

-detenuti e internati;
-allievi dei corsi di istruzione professionale;
-lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità;
-lavoratori impegnati in tirocini formativi e di orientamento;
-lavoratori sospesi dal lavoro utilizzati in progetti di formazione o riqualificazione professionale;
-giudici onorari di pace e vice procuratori onorari.

  • Partecipanti all'impresa familiare : retribuzione convenzionale pari a 55,41 euro giornaliere.
  • Lavoratori dell'area dirigenziale la base imponibile è costituita dalla retribuzione convenzionale pari al massimale di rendita pari a 102,48 euro giornaliere.
  • Fattorini- Riders : dla retribuzione convenzionale giornaliera è pari a 48,98 euro ( attiva dal 1° febbraio 2020).

Il documento, allegato qui sotto con tutti gli allegati,   è cosi suddiviso: 

1.PRIMA SEZIONE: Premi ordinari.
Premessa
1.1 Retribuzione effettiva - minimale giornaliero per la  generalità dei lavoratori dipendenti
1.1.1 Minimale contrattuale
1.1.2 Minimale di retribuzione giornaliera
1.2 Limiti minimi imponibili per le retribuzioni effettive
1.2.1 Minimale contributivo e minimale di rendita
1.3 Retribuzioni effettive escluse dall’adeguamento al minimale giornaliero
1.3.1 Operai agricoli
1.3.2 Trattamenti integrativi di prestazioni mutualistiche e previdenziali
1.3.3 Assegno o indennità corrisposta ai disoccupati avviati ai  cantieri scuola e lavoro, rimboschimento e sistemazione  montana
1.3.4 Indennità di disponibilità previste per il contratto di lavoro  intermittente
1.4 Retribuzioni convenzionali
1.4.1 Minimale giornaliero e retribuzioni convenzionali in genere
1.4.2 Limiti minimi di retribuzione giornaliera - anno 2020
1.4.3 Retribuzioni convenzionali della pesca marittima (legge n.  413/1984)
1.4.4 Lavoratori a domicilio
1.5 Retribuzioni convenzionali stabilite con decreto ministeriale
1.5.1 Categorie di lavoratori con retribuzione convenzionale pari al minimale di rendita
1.5.2 Familiari partecipanti all’impresa familiare di cui  all’articolo 230-bis codice civile
1.5.3 Lavoratori di società ex compagnie e gruppi portuali - non  cooperative - di cui alla legge n. 84/1994
1.5.4 Addetti a lavorazioni meccanico-agricole per conto terzi
1.5.5 Soci volontari delle cooperative sociali di cui alla legge 8  novembre 1991, n. 381, art. 2
1.5.6 Categorie di lavoratori con retribuzioni convenzionali  giornaliere stabilite a livello provinciale
1.6 Retribuzioni convenzionali stabilite con legge
1.6.1 Lavoratori addetti ai servizi domestici e familiari
1.6.2 Lavoratori con contratto part time
1.6.3 Lavoro ripartito
1.6.4 Lavoratori dell’area dirigenziale
1.6.5 Lavoratori autonomi - Riders
1.7 Retribuzione di ragguaglio
1.8 Lavoratori parasubordinati
1.9 Sportivi professionisti dipendenti
2. SECONDA SEZIONE: Premi speciali unitari.
Premessa
2.1 Titolari di imprese artigiane, soci di società fra artigiani  lavoratori, familiari coadiuvanti del titolare artigiano e associati  a imprenditore artigiano
2.2 Facchini, barrocciai, vetturini e ippotrasportatori riuniti in  cooperative e organismi associativi di fatto
2.3 Persone addette ai lavori di frangitura e spremitura delle olive  soggette all’obbligo assicurativo
2.4 Pescatori della piccola pesca marittima e delle acque interne  (legge n. 250/1958)
2.5 Insegnanti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e  grado, non statali, addetti a macchine elettriche e addetti a  esperienze tecnico-scientifiche o esercitazioni pratiche o di  lavoro (T.u. 1124/1965, art. 4, nn. 1 e 5)
2.6 Alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni  ordine e grado, non statali, addetti a esperienze tecnicoscientifiche o esercitazioni pratiche o di lavoro (T.u. 1124/1965,  art. 4, n. 5)
2.7 Candidati all’emigrazione sottoposti a prova d’arte prima  dell’espatrio (T.u. 1124/1965, art. 4, n. 5)
2.8 Medici radiologi, tecnici sanitari di radiologia medica e allievi dei  corsi
2.9 Soggetti coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale
2.10 Allievi dei corsi ordinamentali di istruzione e formazione  professionale regionali curati dalle istituzioni formative e dagli   istituti scolastici paritari (Allievi IeFP)
2.11 Percettori del reddito di cittadinanza impegnati nei Progetti Utili alla Collettività (PUC)

Trovi qui il Testo Unico  sulla sicurezza - D.Lgs 81 2008 - aggiornato ad aprile 2019

Ti possono  interessare l'ebook  "Lavoro e sicurezza: Casi reali " di R. Staiano . Formulario completo con giurisprudenza e facsimili di ricorso.

e "Piano operativo sicurezza:  nuove regole POS e  PSS semplificato  di D. De Filippo (Libro di carta Maggioli editore)






Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)