HOME

/

FISCO

/

SUPERBONUS 110%

/

LE CESSIONI DEI CREDITI PRIMA E DOPO IL 26 FEBBRAIO

Le cessioni dei crediti prima e dopo il 26 febbraio

Facciamo un riepilogo delle regole valide per le cessioni dei crediti derivanti dai bonus edilizi. Le comunicazioni di cessione prima e dopo il 26.02

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’esercizio dell’opzione per la cessione del credito corrispondente alla detrazione o il cosiddetto sconto in fattura sono misure che hanno dato parecchio impulso al Superbonus e ai “bonus minori”.

Inizialmente, secondo la prima scrittura dell’art 121 del DL n 34/2020, la possibilità di cedere i crediti era illimitata.

Successivamente, le gravi irregolarità riscontrate sul meccanismo della cessione dei crediti, hanno indotto il legislatore ad apportare dei correttivi.

In particolare, le misure introdotte che si sono susseguite, prima vietando le cessioni multiple, poi prevedendole ma con certe garanzie, sono state regolate dai seguenti provvedimenti normativi: 

  • Decreto Antifrodi (Dl 157/2021), 
  • Decreto Sostegni Ter (Dl 4/2022) 
  • Decreto Frodi (Dl 13/2022) che ha modificato le norme del precedente Dl 4/2022

Il susseguirsi delle norme e le relative modifiche alla disciplina della cessione dei crediti hanno generato non poca confusione nei contribuenti ma anche negli addetti ai lavori.

Proviamo, pertanto, a fare il punto della situazione, anche alla luce del fatto che, il black out dei sistemi informatici di Sogei avvenuto in data 30 marzo (in proposito leggi Sogei: blocco del sistema informatico del fisco e proroga dei termini), determinerà al suo riavvio un aggiornamento del software dell’applicativo delle cessioni dei crediti con le regole per le triple cessioni (il cassetto fiscale indicherà questa possibilità)

Riepiloghiamo cosa accade alle comunicazioni di cessioni del credito e sconto in fattura prima e dopo il 26 febbraio 2022.

Cessioni del credito dal 26 febbraio 2022

Nelle ipotesi di contributo sotto forma di sconto sul corrispettivo, i fornitori che lo hanno applicato possono cedere il credito a chiunque come prima cessione, successivamente il cessionario che riceve tale credito può a sua volta cederlo di nuovo, come seconda cessione, ma soltanto a soggetti vigilati ovvero a banche e intermediari finanziari, società appartenenti a un gruppo bancario e imprese di assicurazione e, infine, quest’ultimo cessionario può effettuare una ulteriore cessione sempre a soggetti vigilati. Qui avviene il blocco, ossia non ci sarà la possibilità di ulteriore cessione. 

Nel caso di cessione del credito da parte del beneficiario della detrazione a chiunque come prima cessione, il cessionario a sua volta potrà cedere il credito a un soggetto vigilato che potrà cedere ancora una volta il credito ad altro soggetto vigilato senza possibilità di ulteriori cessioni. 

Cessioni del credito prima del 26 febbraio 2022

L’agenzia delle entrate con una Faq del 17 marzo 2022 pubblicata sul proprio sito ha fornito indicazioni “al fine di tutelare l’affidamento dei contribuenti e di evitare disparità di trattamento tra gli stessi, alla luce del combinato disposto di tutte le norme” su cosa accade ai crediti trasmessi fino al 25 febbraio 2022

Evento

Tipo

Ulteriori cessioni

Prima cessione o sconto

Prima cessione o sconto comunicati all'Agenzia entro il 16 febbraio 2022

Il credito può essere ceduto una sola volta a chiunque (jolly) e poi due volte a soggetti “qualificati”

Prima cessione comunicata all'Agenzia dal 17 febbraio 2022

Il credito può essere ceduto due volte a soggetti “qualificati”

Sconto comunicato all'Agenzia dal 17 febbraio 2022

Il credito può essere ceduto una volta a chiunque e poi due volte a soggetti “qualificati”

Evento

Tipo

Ulteriori cessioni

Cessioni successive alla prima

Cessioni successive alla prima comunicate all'Agenzia entro il 16 febbraio 2022

Il credito può essere ceduto una sola volta a chiunque (jolly) e poi due volte a soggetti “qualificati”

Cessioni successive alla prima comunicate all'Agenzia entro il 16 febbraio 2022 e cessione jolly comunicata all’Agenzia dal 17 febbraio 

Il credito può essere ceduto due volte a soggetti “qualificati”

FONTE: Agenzia Entrate 17 marzo 2022

Leggi anche Scadenze 2022 Superbonus 110: in vista nuove proroghe per le unifamiliari

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2023 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2023 SUPERBONUS 110% SUPERBONUS 110%

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 14/06/2024 Abitazione principale con superbonus: esclusa dalla plusvalenza da cessione

Chierimenti sulla plusvalenza da cessione di immobili agevolati col superbonus: prima casa esclusa. L'ade commenta la novità introdotta dal 1° gennaio 2024

Abitazione principale con superbonus: esclusa dalla plusvalenza da cessione

Chierimenti sulla plusvalenza da cessione di immobili agevolati col superbonus: prima casa esclusa. L'ade commenta la novità introdotta dal 1° gennaio 2024

Bonus colonnine domestiche 2024: le regole per le domande

Pubblicate le regole per il bonus istallazione coloninne ricarica per privati e condomini per le spese 2024. A breve lo sportello per le domande

Dl Salva Casa 2024: si annuncia il decreto bis

Salva Casa 2024: irregolarità interne agli immobili su balconi e finestre saranno sanabili. Tutti i dettagli dal decreto in GU. Nel frattempo già si parla di Salva Casa bis

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.