HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2022

/

LEGGE DI BILANCIO 2020: CEDOLARE SECCA CANONI CONCORDATI AL 10%

1 minuto, Redazione , 23/12/2019

Legge di bilancio 2020: cedolare secca canoni concordati al 10%

Legge di bilancio 2020: salva la cedolare secca al 10% per i contratti a canone concordato

Continua l'avanzata della Legge di bilancio 2020 verso l'approvazione definitiva in entrambe le Camere. Il testo al comma 6 dell'art. 1 contiene un'ottima notizia cioè la proroga della cedolare secca al 10% per i contratti di locazione a canone concordato.

Si ricorda che in generale, la cedolare secca è un regime facoltativo che consente di sostituire l’irpef e le relative addizionali, l’imposta di registro e l’imposta di bollo con il pagamento di un’imposta sostitutiva. Questa facoltà riguarda le persone fisiche, titolari del diritto di proprietà o del diritto reale di godimento di un immobile che danno in locazione fuori dall’esercizio di attività di impresa, arti e professioni. Nel caso in cui il locatore opti per la cedolare secca:

  • il locatore applica sul totale dei canoni di locazione un’imposta sostitutiva;
  • i redditi da locazione non sono più rilevanti ai fini Irpef (ma vanno comunque indicati in dichiarazione ai fini del riconoscimento di benefici collegati al possesso di requisiti reddituali; come per esempio la determinazione dell’Isee). 

Ma andiamo con ordine. L'aliquota prevista per l'imposta sostitutiva cd. cedolare secca "a regime" cioè senza riduzioni, sarebbe del 15% ma nel 2014 era stata ridotta al 10%, e la Legge di Bilancio 2018 aveva prorogato l'aliquota ridotta del 10% anche per il biennio 2018-2019.

Al termine di quest'anno, quindi, l'aliquota sarebbe dovuta tornare al 15%, così il Governo aveva provato una via intermedia : introdurre "a regime" l'aliquota sulla cedolare secca dei canoni concordati al 12,5%. Le polemiche a quel punto erano state molto forti. Così,  ora il comma 6 dell'articolo unico della Legge di Bilancio 2020 modifica direttamente l'articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, al fine di ridurre dal 15 al 10% "a regime" la misura dell'aliquota della cedolare secca da applicare: 

  • ai canoni derivanti dai contratti di locazione di immobili ad uso abitativo stipulati ai sensi degli articoli 2, comma 3, e 8 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 (contratti a canone "concordato"),
  • relativi ad abitazioni ubicate nei comuni ad alta densità abitativa.

Si ricorda che l'aliquota della cedolare secca da applicare agli affitti a canone libero è , e rimane al 21%.

Per aggiornamenti, notizie e approfondimenti segui il Dossier Locazioni immobili 2021 e il Dossier Dossier Cedolare secca 2021

Acquista subito in promozione il Pacchetto Tutto locazioni contenente 2 ebook sulle locazioni abitative e locazioni brevi, 1 file excel per il calcolo della convenienza della cedolare e Formule.

Per la gestione dei contratti di locazione di immobili potrebbe interessarti il nostro Software Contratto.Cloud, scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze.

Tag: CEDOLARE SECCA 2022 CEDOLARE SECCA 2022 LEGGE DI BILANCIO 2022 LEGGE DI BILANCIO 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Giuseppe - 23/12/2019

Saggia decisione, affittare non è semplice, si può incappare ad affittuari che per i primi mesi pagano poi ritardano e se hanno figli piccoli o anno problemi di lavoro non pagano più. il bello è che ci vuole una sentenza del giudice per fare si' che non si paghi tasse per i canoni non incassati. Altro problema importante è che al rilascio dell'immobile spesso non è come l'avete consegnato e quindi devi fare lavori che per la maggiore parte delle volte sono buona parte di quello incassato. Ai voglia a dire tanto c'è la cauzione, questa quasi sempre viene presa con anticipo canoni e quindi gli ultimi mesi di locazione non vengono pagati ma compensati illegittimamente dal conduttore. Certo è che chi deve affittare deve avere mille precauzioni magari la cauzione può essere di più mesi oppure si richiede una fideiussione e si fà si che per esempio le spese straordinarie vengano pagate anche da loro anche solo in percentuale. Tutto questo non per lucrare ulteriormente ma per fare rispettare l'immobile e non farlo danneggiare più d tanto. Comunque un contratto con un allegato preciso e cautelativo nei confronti del locatore magari con l'ausilio di un avvocato secondo me è indispensabile.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2022 · 20/07/2022 Sgravio cooperative da aziende in crisi: ecco le istruzioni

Tutti i dettagli e istruzioni INPS per la fruizione dello sgravio contributivo totale per le nuove cooperative (workers' buy out) a partire dal flusso di competenza agosto 2022

Sgravio cooperative da aziende in crisi: ecco le istruzioni

Tutti i dettagli e istruzioni INPS per la fruizione dello sgravio contributivo totale per le nuove cooperative (workers' buy out) a partire dal flusso di competenza agosto 2022

Credito d'imposta beni strumentali 4.0: nuove aliquote per il 2022 nel decreto Aiuti

Nuove aliquote del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi “Transizione 4.0”: un quadro di sintesi delle novità del Dl Aiuti e della Legge di Bilancio 2022

Pensione giornalisti: dal 1 luglio domande all' INPS

Ecco le istruzioni per le domande di pensione dei giornalisti dipendenti INPGI assorbiti da INPS, a partire dal 1 luglio 2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.