HOME

/

PMI

/

AGRICOLTURA E PESCA 2024

/

BANDO ISI 2022: CLICK DAY AL 26 OTTOBRE 2023

Bando ISI 2022: click day al 26 ottobre 2023

Inail: dal 26 ottobre 2023 click day per il bando ISI 2022. Al via i finanziamenti a fondo perduto per i progetti in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Ascolta la versione audio dell'articolo

Si ricorda che è fissato al prossimo 26 ottobre 2023 il click day per il Bando ISI 2022. In tale data, pertanto, le imprese interessate a beneficiare dei finanziamenti a fondo perduto per i progetti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, potranno trasmettere le relative istanze all’INAIL.

Con il Bando ISI 2022, l’INAIL intende incentivare la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro rispetto alle condizioni preesistenti.

Il Bando ISI INAIL 2022 è strutturato in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai beneficiari e alla tipologia dei progetti finanziabili. 

A seguire ulteriori dettagli.

Ti potrebbe interessare:


1) Bando ISI INAIL 2022: i cinque assi di finanziamento

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 333 milioni di euro, ripartiti in budget regionali / provinciali come di seguito riepilogato.

Asse 1

 

ISI investimenti
Risorse per complessivi 161,8 milioni di euro, di cui
  • 156,8 milioni per i progetti di investimento (Asse 1.1) e 
  • 5 milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Asse 1.2)

Asse 2

 

ISI movimentazione manuale dei carichi
Risorse per complessivi 40 milioni di euro, destinate a finanziare progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi

Asse 3

 

ISI amianto
Risorse per complessivi 86,5 milioni di euro, destinate a finanziare progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

Asse 4

 

ISI specifici settori
Risorse per complessivi 10 milioni di euro, destinate a finanziare progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della ristorazione

Asse 5

 

ISI agricoltura
Risorse per complessivi 35 milioni di euro, per i progetti a favore delle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, di cui
  • 25 milioni per la generalità delle imprese agricole (Asse 5.1) e 
  • 10 milioni per i giovani agricoltori (under 40), organizzati anche in forma societaria (Asse 5.2)

I finanziamenti sono destinati a ristorare le spese direttamente necessarie alla realizzazione delle varie tipologie di progetto, le eventuali spese accessorie o, comunque, strumentali alla realizzazione degli stessi, nonché le eventuali spese tecniche.

L’importo massimo erogabile è pari 

 - a 130.000 euro per i progetti appartenenti agli Assi 1, 2 e 3, 

- a 50.000 euro per i progetti appartenenti all’Asse 4 e 

- a 60.000 euro per i progetti appartenenti all’Asse 5.

Ti potrebbero interessare gli eBook:Visita la sezione dedicata alla Collana degli e-book di ConsulenzaAgricola.it

2) Bando ISI INAIL 2022: la presentazione della domanda di finanziamento

La presentazione della domanda di finanziamento deve essere effettuata sul sito istituzionale dell’INAIL (www.inail.it), sezione “accedi ai servizi on line”, sulla base delle modalità e delle regole tecniche da ultimo aggiornate lo scorso 29 settembre 2023.

La domanda può essere presentata da parte delle imprese che hanno osservato il complesso iter telematico, iniziato lo scorso 2 maggio con l’apertura della fase dedicata alla compilazione della domanda online. Tali imprese, provviste del proprio codice identificativo e già registrate sul portale del partecipante e dell’amministratore, potranno trasmettere la domanda di finanziamento dalle ore 10:00 del 26 ottobre 2023.

In particolare, dalle ore 10:00 del 26 ottobre 2023 avrà inizio l’autenticazione e sarà visibile la pagina di attesa, mentre la fase vera e propria di invio della domanda si svolgerà nell’orario compreso tra le 11:00 e le 11:20. 

A seguito dell’invio telematico della domanda, il codice identificativo assegnato alle imprese richiedenti sarà annullato dallo sportello informatico e non sarà dunque più utilizzabile. 

Lo sportello informatico collocherà le domande in ordine cronologico di arrivo sulla base dell’orario registrato dai sistemi informatici dell’INAIL. 

Al termine di ogni singola registrazione l’utente visualizzerà un messaggio attestante la corretta presa in carico dell’istanza. In caso di violazione delle regole tecniche, con riferimento a quanto prescritto alla sezione “Obblighi degli utenti”, l’INAIL procederà all’annullamento della domanda online con conseguente mancata ammissione al finanziamento o eventuale revoca del provvedimento di ammissione. 

Infine, entro il 9 novembre 2023, sul sito Internet dell’INAIL saranno pubblicati gli elenchi cronologici provvisori, distinti per Regione e per asse di finanziamento, nei quali tutte le domande inoltrate saranno individuate come collocate in posizione utile per l’ammissibilità al finanziamento (fino a capienza della dotazione finanziaria), oppure come provvisoriamente non ammissibili per carenza di fondi. 

Seguiranno poi le fasi, ancora da calendarizzare, relative all’invio della documentazione a conferma e completamento della domanda, con successiva pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi delle imprese beneficiarie.

Ti potrebbero interessare:Visita la sezione dedicata alla Collana degli e-book di ConsulenzaAgricola.it

Ti segnaliamo tutti gli e-book e libri per approfondire le tematiche del mondo dell’agricoltura di ConsulenzaAgricola.it

Fonte immagine: Foto di Yerson Retamal da Pixabay
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGRICOLTURA E PESCA 2024 · 19/07/2024 Terreni Agricoli all'asta da ISMEA: altri terreni dal 16 luglio

Banca Terre Agricole: cos'è, a chi si rivolge, come acquistare un terreno agricolo all'asta per avviare la propria impresa

Terreni Agricoli all'asta da ISMEA: altri terreni dal 16 luglio

Banca Terre Agricole: cos'è, a chi si rivolge, come acquistare un terreno agricolo all'asta per avviare la propria impresa

Redditi PF 2024: il quadro RA per i terreni

Modello Redditi PF 2024: chi deve compilare il quadro RA, per quali terreni è escluso

DL Agricoltura: sintesi delle misure

DL Agricoltura: 500 ML per il comparto agricolo. Tutte le novità in Gazzetta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.