HOME

/

FISCO

/

ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI

/

COMUNICAZIONE SPESE FUNEBRI ENTRO IL 29 FEBBRAIO

Comunicazione spese funebri entro il 29 febbraio

Spese funebri: la comunicazione entro febbraio con la finalità della precompilazione del 730

Ascolta la versione audio dell'articolo

Ultimata la comunicazione delle spese sanitarie entro il 9 febbraio, il mese di febbraio è ricco di appuntamenti e il 29 febbraio (il 28 infatti è domenica) si presenta affollato di scadenze per le comunicazioni che riguardano:

  • le spese funebri  
  • la previdenza complementare;
  • le spese sanitarie rimborsate;
  • le spese universitarie;
  • i bonifici delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici.

1) Come fare per comunicare i dati delle spese funebri

Concentriamoci in questo articolo sulla comunicazione delle spese funebri, con l’avvertenza che le modalità di comunicazione  sono valide anche per le altre spese.

Chi deve comunicare le spese funebri

Devono effettuare la comunicazione delle spese funebri i soggetti che hanno emesso nel 2015 fatture relative a spese funebri.

La comunicazione deve contenere le fatture emesse nel 2015 con riferimento a ciascun decesso;  nella comunicazione occorre indicare i dati del soggetto intestatario della fattura e l’indicazione dei dati del soggetto deceduto;

Come effettuare la comunicazione

La comunicazione deve essere fatta, come ormai consuetudine, utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline  a seconda dei requisiti posseduti da chi trasmette la comunicazione.

Gli invii possono essere ordinari, sostitutivi o di annullamento.

L’invio ordinario: è la comunicazione con cui si inviano i dati richiesti. E’ possibile inviare piu’ comunicazioni ordinarie per lo stesso periodo di riferimento. I dati inviati in ogni comunicazione ordinaria successiva alla prima sono considerati in aggiunta a quelli precedentemente comunicati;

L’invio sostitutivo: serve a sostituire una comunicazione ordinaria già acquisita dal sistema che si è rivelata errata;

L’annullamento: serve ad annullare una comunicazione ordinaria o sostitutiva che si vuole cancellare.

Sul sito dell’Agenzia delle entrate alla data odierna ci sono ancora il modello e le istruzioni in bozza aggiornate il 1 febbraio

E' vero che la scadenza riguarda un numero limitato di contribuenti, tuttavia visto che l'adempimento ricade sempre sull'intermediario, non si puo' fare a meno di osservare come l'Agenzia sia in ritardo sulla tabella di marcia e come sia difficile organizzare il lavoro, da parte di uno studio, per potere adempiere le scadenze nei termini.

Arriverà la solita proroga? Probabilmente si! ma non si puo' ritenere sia la soluzione giusta.

Per una sintesi di tutte le Novità sulla Riforma fiscale e quindi anche sulle novità per i dichiarativi ti segnaliamo gli eBook

e un utile tool in excel:

Visita la nostra collana I Pratici di Fisco e Tasse

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Giorgio - 23/02/2016

Quesito: Nel caso in cui una fattura non venga pagata all'impresa di pompe funebri.(perdite di crediti di modesto valore < 2500€) questi è obbligato alla comunicazione?? nel caso in cui la risposta sia SI- Il contribuente mette in detrazione una somma non pagata???

Ce - 17/03/2016

E' il bello del fisco italiano: tu non incassi e paghi, chi non ti paga scarica

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

REDDITI PERSONE FISICHE 2024 · 17/06/2024 Spese università non statali: quanto posso detrarre nel 730?

Nel modello 730/2024 le spese per la frequenza di università non statali sono detraibili: vediamo gli importi

Spese università non statali: quanto posso detrarre nel 730?

Nel modello 730/2024 le spese per la frequenza di università non statali sono detraibili: vediamo gli importi

Interessi mutuo prima casa: chi si trasferisce per lavoro perde la detrazione?

La detrazione per gli interessi passivi sul mutuo prima casa non si perde in casi specifici di trasferimento dalla dimora: vediamo quali

Canoni locazioni studenti fuori sede: le detrazioni 2024

Dichiarazione dei redditi 2024: i requisiti per avere la detrazione del 19% sui canoni di locazione per studenti universitari fuori sede

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.