HOME

/

PMI

/

METTERSI IN PROPRIO

/

COME SI RICHIEDE LA PARTITA IVA?

Come si richiede la partita Iva?

Ascolta la versione audio dell'articolo

Richiedere il numero di partita iva è "abbastanza" semplice, bisogna in primo luogo procurarsi i modelli resi gratuitamente disponibili in formato elettronico e possono essere prelevati direttamente da questo sito, oppure dal sito delle finanze www.finanze.it o www.agenziaentrate.it.

I modelli in vigore dal 1 gennaio gennaio 2010 sono:

  • Mod. AA9/10 - Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione di attività per imprese individuali e lavoratori autonomi
  • Mod. AA7/10 - Domanda di attribuzione del numero di codice fiscale e dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione di attività per soggetti diversi dalle persone fisiche.
  • Mod. ANR/3 -  Dichiarazione di identificazione diretta riservata ai non residenti

Una volta compilato il modello potrà essere presentato con le seguenti modalità:

  • in duplice esemplare direttamente (anche a mezzo di persona appositamente delegata) ad uno qualsiasi degli uffici dell'Agenzia delle Entrate ovvero ad uno degli uffici IVA del territorio dello Stato a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente;
  • in unico esemplare a mezzo servizio postale e mediante raccomandata, allegando copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante, da inviare ad uno qualsiasi degli uffici dell'Agenzia delle entrate ovvero ad uno degli uffici IVA del territorio dello Stato a prescindere dal domicilio fiscale del contribuente. In tal caso le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui risultano spedite;
  • in via telematica direttamente dal contribuente o tramite i soggetti incaricati della trasmissione telematica di cui all'art. 3, commi 2-bis e 3, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni. In tal caso le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui sono trasmesse telematicamente all'Agenzia delle entrate;
  • presso l'ufficio del Registro delle Imprese   mediante il nuovo modello“ComUnica – Comunicazione Unica per la nascita dell’impresa (art. 9 D.L. n. 7/2007)”, da presentarsi esclusivamente per via telematica o su supporto informatico. La “Comunicazione Unica” consente di fornire all’Ufficio del Registro delle imprese, attraverso la presentazione di “un modello unico”, le informazioni per l’assolvimento di tutti gli adempimenti amministrativi previsti per l’iscrizione al Registro delle imprese, per l’ottenimento del codice fiscale e della partita IVA, nonché ai fini previdenziali e assistenziali. L'utilizzo da parte dei soggetti interessati del modello di comunicazione unica è facoltativo fino alla data del 31 marzo 2010, e obbligatorio a decorrere dal il 1° aprile 2010.

Tag: METTERSI IN PROPRIO METTERSI IN PROPRIO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TURISMO · 19/05/2024 La Professione di Guida Turistica: definizione e adempimenti normativi

Gli adempimenti necessari per intraprendere l'attività di guida turistica. Possesso del titolo abilitante, apertura P.Iva e iscrizione alla Gestione Separata Inps

La Professione di Guida Turistica: definizione e adempimenti normativi

Gli adempimenti necessari per intraprendere l'attività di guida turistica. Possesso del titolo abilitante, apertura P.Iva e iscrizione alla Gestione Separata Inps

Decreto Coesione in GU: incentivi assunzione

Pubblicato il decreto 60 2024 con 3 nuovi esoneri contributivi ma anche facilitazioni per il lavoro autonomo, Resto al Sud 2.0 e altre misure. Ecco i dettagli

Resto al sud 2.0: regole in vigore da oggi 8 maggio

Pubblicato in GU il DL Coesione con la misura resto al sud 2.0: agevolazionie per imprese e lavoratori autonomi

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.