IN PRIMO PIANO:

Domanda e Risposta Pubblicato il 12/04/2021

Festività di aprile 2021: qual è la retribuzione in busta paga?

Tempo di lettura: 6 minuti
festività pasqua domenica

La retribuzione delle festività di aprile 2021 e in generale per le feste ricadenti di domenica secondo le norme e i principali CCNL

Commenta Stampa

Secondo la legge 260/1049 e successive modifiche, sono considerati giorni festivi oltre alla domenica (normale giorno di riposo settimanale) alcune specifiche date per ricorrenze civili e religiose, nelle quali di norma il lavoratore non dovrebbe svolgere alcuna attività lavorativa . Si tratta di :

 -  1º gennaio;
- 6 gennaio Epifania
- il giorno di lunedì dopo Pasqua (mobile);

- 25 aprile  Festa della liberazione

-1 maggio Festa del lavoro
- 15 agosto Assunzione della Beata Vergine Maria
- 1 novembre Ognissanti
- 8 dicembre Immacolata Concezione
- 25 dicembre -giorno di Natale
-  26 dicembre. Santo Stefano

- I contratti collettivi lavoro prevedono, inoltre, l'ulteriore festività coincidente con il giorno del Santo Patrono del luogo dove è ubicata la sede di lavoro.

In questi casi spetta il trattamento economico ordinario, in particolare:

  • ai lavoratori retribuiti in misura fissa spetta lo stipendo integrale , senza importi aggiuntivi né decurtazioni
  • per i lavoratori retribuiti a ore spetta la normale retribuzione globale giornaliera  ragguagliata a 1/6. Va  sempre fatto riferimento anche alle previsioni dei CCNL 

Nel mese di aprile 2021 ricorrono due festività infrasettimanali : lunedì dopo Pasqua ( quest'anno ricadente il 5 aprile) e  Festa della Liberazione (25 aprile) che cade di domenica . 

I contratti collettivi possono  prevedere nel periodo pasquale anche ulteriori giornate festive oppure semifestive, solitamente con riposo retribuito nel pomeriggio, come succede a volte con il 24  o 31 dicembre

Attenzione va  riservata anche alle festività riconosciute da altre religioni  spesso contigue a quelle della religione cattolica,  come la Pasqua ebraica e la Pasqua ortodossa.

Festività coincidenti con la domenica.

Le previsioni sono diverse a seconda del contratto nazionale applicato . L'accordo interconferderale 3.12 1054 ha previsto per il settore industriale  la corresponsione di un importo aggiuntivo, pari alla quota di retribuzione giornaliera per i lavoratori con retribuzione fissa mensile Secondo una sentenza di Cassazione il principio dovrebbe essere fatto valere per tutti i lavoratori retribuiti in misura fissa

 Trattamento economico delle festività ricadenti di domenica nella contrattazione collettiva 

Come detto in genere la festività di Pasqua non viene compensata attraverso un trattamento economico aggiuntivo. La relativa retribuzione è, invece, prevista per il successivo lunedì di Pasqua, che viene trattato come festività infrasettimanale.

Tuttavia, alcuni contratti collettivi prevedono uno specifico trattamento anche per la giornata di Pasqua.                                                                                                                                                                                                                                        

            

Settore Ccnl

            
            

Trattamento economico festività  ricadenti  di domenica 

            
Artigianato settore comunicazione

 

 Il lavoro prestato nelle domeniche o nel giorno di riposo compensativo o nelle festività  viene retribuito con il 45 % supplementare , che diventa 50% nei casi di straordinari


            

Alimentari (industria)

            
            

Per le aziende del settore Olio e margarina, a fronte del giorno di Pasqua, è prevista la concessione di un giorno aggiuntivo di ferie.

            
            

Servizi postali
             in appalto

            
            

Il giorno di Pasqua rientra tra le festività infrasettimanali. Nel caso in cui le festività cadano in giornata di riposo settimanale, al lavoratore spetta, in aggiunta al normale trattamento economico, un importo pari ad un ventiseiesimo della retribuzione globale mensile.

            
            

Gomma plastica (industria)

            
            

In occasione della Pasqua, qualora non si proceda a spostamento, verrà corrisposto al lavoratore, in aggiunta alla retribuzione mensile, l'importo di 1/25 della retribuzione mensile

            
            

Agenzie
marittime
  ed aeree

            
            

Il giorno di Pasqua viene considerato festivo. Come per le altre festività cadenti di domenica è dovuta, in aggiunta alla retribuzione mensile, la retribuzione globale di una giornata, calcolata in base ad un ventiduesimo di quella mensile.           

Lo stesso trattamento è dovuto, anche a coloro che lavorino di domenica godendo del prescritto riposo compensativo in altro giorno della settimana mentre  non è dovuto alcun compenso nel caso di coincidenza della festività con il giorno di riposo compensativo.     Le eventuali prestazioni nella festivita cadente di domanica saranno compensate come straordinario festivo.            

            

Servizi di pulizia (artigianato)

            
            

Il giorno di Pasqua è considerato giorno festivo.  Nel caso in cui le ricorrenze festive cadano in giornata di riposo settimanale, spetta, in aggiunta al normale trattamento economico, un importo pari alle quote giornaliere degli elementi della retribuzione globale mensile.

            
            

Pompe funebri (aziende private)

            
            

Il giorno di Pasqua rientra tra le festività infrasettimanali. Soltanto nel caso in cui le ricorrenze festive cadano in giornata di domenica, al lavoratore spetta, in aggiunta al normale trattamento economico, un importo pari ad un ventiseiesimo della retribuzione globale mensile, fermo restando che non è dovuto alcun compenso nel caso di coincidenza di festività col giorno di riposo compensativo od altra giornata comunque libera da prestazioni lavorative.

            
CCNL Lavoro domestico 

In caso di festività infrasettimanale coincidente con la domenica, il lavoratore avrà diritto al recupero del riposo in altra giornata o, in alternativa, al pagamento di 1/26 della retribuzione globale di fatto mensile.

 In caso di prestazione lavorativa è dovuto, oltre alla normale retribuzione giornaliera, il pagamento delle ore lavorate con la retribuzione globale di fatto maggiorata del 60%.


CCNL commercio terziario ConfcommercioIl lavoro domenicale è oggetto di contrattazione di secondo livello ma in generale si prevede la possibilità di spostare il giorno di riposo sulla base delle esigenze aziendali o a d un massimo del 30% delle domeniche dell'anno. Sono esclusi i lavoratori con figli fino a 3 anni, portatori di handicap o caregiver di persone disabili Le ore lavorative svolte di domenica sono soggette a maggiorazione del 30%
CCNL Tabacco 2017

Per tutte le giornate festive nazionali e infrasettimanalie, nonché per quella del Patrono del luogo o nel caso non vi sia prestazione di lavoro, non è dovuta al lavoratore nessuna retribuzione, intendendosi la stessa compresa nella paga mensile. 

Nel solo caso in cui una delle sopraddette giornate festive cada di domenica, ai lavoratori è dovuto, in aggiunta al normale trattamento economico, un importo pari ad una quota giornaliera della retribuzione di fatto. Il predetto importo sarà determinato sulla base di 1/26 della retribuzione mensile fissa. . Nel caso vengano svolte prestazioni lavorative saranno retribuite con il trattamento festivo pari al 45%



Lavoratori in Cassa integrazione e festività

in caso di retribuzione a ore sono  sempre a carico del datore di lavoro le festività del 25 aprile, 1° maggio e 2 giugno, nonché tutte le festività che cadono nei primi 15 giorni dall'inizio della Cig/Fis . Dopo i primi 15 giorni, sono a carico dell'Inps le festività infrasettimanali escludendo sempre sabati e domeniche.
In caso di Cig a orario ridotto la relativa retribuzione delle festività resta a carico del datore di lavoro

vedi anche "Le Festività in busta paga con esempi di calcolo

Ti possono interessare 

l'ebook  La busta paga: lettura e compilazione di M.C. Prudente (PDF 63 pagine)

Il volume  di carta Paghe e contributi di A. Gerbaldi  (400  pagine - Maggioli editore)



Fonte immagine: Foto di Jill Wellington da Pixabay

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito imposta R&S: certificazione costi del revisore
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 42,90 € + IVA fino al 2021-05-13
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE