IN PRIMO PIANO:

Domanda e Risposta Pubblicato il 14/02/2020

Come vanno indicati i rottami nella dichiarazione IVA 2020?

Tempo di lettura: 3 minuti
rottami

Reverse charge, san marino, operazioni intracomunitarie: come indicare pellet, scarti e rottami nella dichiarazione IVA 2020

Commenta Stampa

La disciplina dei rottami ai fini IVA (commi 7 e 8 dell’art. 74, Dpr 633/72) è piuttosto complessa, sia per la corretta contabilizzazione, sia per l’indicazione nella dichiarazione IVA 2020. In questo articolo cerchiamo di fare il punto

Cosa sono i rottami?

I commi 7 e 8 dell’articolo 74 del decreto IVA (DPR 633/72) contengono l’elenco dei beni compresi nella disciplina delle cessioni dei rottami, ovvero:

  • rottami,
  • cascami e avanzi di metalli ferrosi e dei relativi lavori, di carta da macero, di stracci e di scarti di ossa, di pelli, di vetri, di gomma e plastica, nonche' di bancali in legno (pallet) recuperati ai cicli di utilizzo successivi al primo, intendendosi comprese anche quelle relative agli anzidetti beni che siano stati ripuliti, selezionati, tagliati, compattati, lingottati o sottoposti ad altri trattamenti atti a facilitarne l'utilizzazione, il trasporto e lo stoccaggio senza modificarne la natura
  • semilavorati di metalli ferrosi di cui alle seguenti voci della tariffa doganale comune vigente al 31 dicembre 2003:
  1. ghise gregge e ghise specolari in pani, salmoni o altre forme primarie (v.d. 72.01);
  2. ferro-leghe (v.d., 72.02);
  3. prodotti ferrosi ottenuti per riduzione diretta di minerali di ferro ed altri prodotti ferrosi spugnosi, in pezzi, palline o forme simili; ferro di purezza minima in peso, di 99,94%, in pezzi, in palline o forme simili (v.d. 72.03);
  4. graniglie e polveri, di ghisa greggia, di ghisa specolare, di ferro o di acciaio (v.d. 72.05).
  • rottami, cascami e avanzi di metalli non ferrosi e dei relativi lavori, dei semilavorati di metalli non ferrosi di cui alle seguenti voci della tariffa doganale comune vigente al 31 dicembre 1996:
  1. rame raffinato e leghe di rame, greggio (v.d. 74.03);
  2. nichel greggio, anche in lega (v.d. 75.02);
  3. alluminio greggio, anche in lega (v.d. 76.01);
  4. piombo greggio, raffinato, antimoniale e in lega (v.d. 78.01);
  5. zinco greggio, anche in lega (v.d. 79.01);
    e-bis) stagno greggio, anche in lega (v.d. 80.01);
    e-ter) filo di rame con diametro superiore a 6 millimetri (vergella) (v.d. 7408.11);
    e-quater) filo di alluminio non legato con diametro superiore a 7 millimetri (vergella) (v.d. 7605.11);
    e-quinquies) filo di leghe di alluminio con diametro superiore a 7 millimetri (vergella) (v.d. 7605.21);
    e-sexies) barre di ottone (v.d. 74.07.21).

L’inversione contabile per la cessione dei rottami

Per quanto riguarda le cessioni di rottami e altri materiali di recupero la prima cosa è identificare la soggettività dell’acquirente.

Se il cessionario è un consumatore finale:

  • si applica il regime ordinario IVA,

diversamente se il cessionario è un soggetto passivo IVA:

  • l’imposta è dovuta dal cessionario secondo il meccanismo d’inversione contabile, c.d. reverse-charge.

Quindi:

  •  il cedente
    • emette la fattura senza esercitare la rivalsa,
    • non addebita l’IVA in fattura
    • indica la dicitura “inversione contabile, art.74 c.7, DPR 633/72,”
  • l’acquirente pertanto è tenuto ad
    • integrare la fattura, emessa dal cedente senza addebito d’imposta, con
      • l’indicazione dell’aliquota applicabile
      • della relativa imposta
    • annotarla nel registro delle fatture emesse di cui all’art. 23 o nel registro dei corrispettivi di cui all’art. 24 al fine di comprenderla nelle liquidazioni periodiche.
    • annotare la stessa fattura nel registro degli acquisti al fine di operare la detrazione d’imposta.

La dichiarazione IVA e i rottami

La corretta indicazione dei rottami nella dichiarazione IVA 2020 è piuttosto complessa in quanto cambia a seconda del cedente e del cessionario. Si riporta pertanto la tabella riassuntiva, presente anche nelle istruzioni al modello di dichiarazione:

Cedente

Cessionario

Cessioni verso San Marino VE30 (anche campo 4)

Acquisti all’interno VF14, VJ6

Cessioni intracomunitarie VE30 (anche campo 3)

Acquisti da San Marino VF14, VJ1, VF26 campo 6

Esportazioni VE30 (anche campo 2)

Acquisti intracomunitari VF14, VJ9, VF 26 campo 1

Cessioni all’interno effettuate nei confronti di soggetti passivi di imposta VE35, campo 2

Importazioni VF13, VJ10, VF26 campo 3

Cessioni all’interno effettuate nei confronti di privati consumatori quadro VE sezione 2  

 



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

La Circolare Del Giorno

ISA: regime premiale 2020
Scaricalo a 4,71 € + IVA
L’IVIE e la compilazione quadro RW
Scaricalo a 4,71 € + IVA
L’Ivafe e la compilazione del quadro RW
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Scopri le Circolari del Giorno!

Tools Fiscali

Elementi contabili ISA 2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Calcolo IRES e IRAP 2020 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Analisi di Bilancio - Pacchetto completo (pdf + excel)
In PROMOZIONE a 82,70 € + IVA invece di 116,89 € + IVA fino al 2022-12-31
Credito imposta affitto immobili - DL Rilancio (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 21,90 € + IVA fino al 2020-07-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE