IN PRIMO PIANO:

Domanda e Risposta Pubblicato il 22/02/2012

A quanto ammonta la detrazione per i figli a carico?

Tempo di lettura: 3 minuti

La detrazione per i figli a carico diminuisce con l'aumentare del reddito

Commenta Stampa

La detrazione teorica (art. 12 del TUIR) prevista per ciascun figlio a carico è di 800,00 euro.

Tale detrazione è sostituita da:
  • 900,00 euro per ciascun figlio di età inferiore a tre anni;
  • 1.020,00 euro per ciascun figlio disabile di età superiore a tre anni;
  • 1.120,00 euro per ciascun figlio disabile di età inferiore a tre anni.

Nel caso in cui i figli a carico siano più di tre le stesse detrazioni sono aumentate di 200,00 euro per ciascun figlio e pertanto risultano pari a:

  • 1.000,00 euro per ciascun figlio di età superiore a tre anni;
  • 1.100,00 euro per ciascun figlio di età inferiore a tre anni;
  • 1.220,00 euro per ciascun figlio disabile di età superiore a tre anni;
  • 1.320,00 euro per ciascun figlio disabile di età inferiore a tre anni.

Le detrazioni previste per i figli a carico sono teoriche in quanto la detrazione effettivamente spettante diminuisce all’aumentare del reddito.
Inoltre la detrazione teorica deve essere rapportata al numero di mesi a carico ed alla percentuale di spettanza che può essere esclusivamente pari a 100, 50 o zero.
Se i genitori non sono legalmente ed effettivamente separati la detrazione per figli a carico deve essere ripartita nella misura del 50 per cento ciascuno. Tuttavia i genitori possono decidere di comune accordo di attribuire l’intera detrazione al genitore con reddito complessivo più elevato per evitare che la detrazione non possa essere fruita in tutto o in parte dal genitore con il reddito inferiore.
In caso di separazione legale ed effettiva o di annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio la detrazione spetta, in mancanza di accordo tra le parti, nella misura del 100 per cento al genitore affidatario oppure in caso di affidamento congiunto nella misura del 50 per cento ciascuno. Anche in questo caso, i genitori possono decidere di comune accordo di attribuire l’intera detrazione al genitore con reddito complessivo più elevato; tale possibilità permette di fruire per intero della detrazione nel caso in cui uno dei genitori abbia un reddito basso e quindi un’imposta che non gli consente di fruire in tutto o in parte della detrazione.
Se un genitore fruisce al 100 per cento della detrazione per figlio a carico, l’altro genitore non può fruirne.

Se l’altro coniuge manca o non ha riconosciuto i figli naturali e il contribuente non è coniugato o, se coniugato, si è successivamente legalmente ed effettivamente separato, per il primo figlio si ha diritto, se più conveniente, alla detrazione prevista per il coniuge a carico; pertanto, il soggetto che presta l’assistenza fiscale riconoscerà la detrazione più favorevole. Tali detrazioni sono alternative tra loro.

CALCOLO DELLA DETRAZIONE SPETTANTE

Per determinare l'ammontare della detrazione effettivamente spettante occorre moltiplicare la detrazione base per il coefficiente che si ottiene dal rapporto tra 95.000, diminuito del reddito complessivo, e 95.000. In presenza di piu' figli, l'importo di 95.000 euro e' aumentato per tutti di 15.000 euro per ogni figlio successivo al primo.

Se il rapporto è pari a 0, minore di 0 o uguale a 1, la detrazione non compete.
Negli altri casi, ovvero se il rapporto è maggiore di 0 ma minore di 1 il risultato del predetto rapporto si assume nelle prime quattro cifre decimali.

Tabella riepilogativa per il calcolo della detrazione spettante:

N. FIGLI

ETÀ FIGLI

IMPORTO DETRAZIONE PER CIASCUN FIGLIO (DA RAPPORTARE ALLA PERCENTUALE DI DETRAZIONE) (1) (2) (3)

1
età inferiore a 3 anni
900 x (95.000 – reddito complessivo)
95.000
età non inferiore a 3 anni
800 x (95.000 – reddito complessivo)
95.000
 
2
età inferiore a 3 anni
900 x (110.000 – reddito complessivo)
110.000
età non inferiore a 3 anni
800 x (110.000 – reddito complessivo)
110.000
3
età inferiore a 3 anni
900 x (125.000 – reddito complessivo)
125.000
età non inferiore a 3 anni
800 x (125.000 – reddito complessivo)
125.000

4

età inferiore a 3 anni

1.100 x (140.000 – reddito complessivo)
140.000

età non inferiore a 3 anni
1.000 x (140.000 – reddito complessivo)
140.000
 
5
età inferiore a 3 anni
1.100 x (155.000 – reddito complessivo)
155.000
età non inferiore a 3 anni
1.000 x (155.000 – reddito complessivo)
155.000

oltre 5

L'importo sopraindicato di 155.000 euro è aumentato per tutti di 15.000 euro per ogni figlio successivo al 5°.
Restano invariate le detrazioni (1.100 o 1.000 a seconda dell'età).

(1) Il reddito complessivo è al netto dell'abitazione principale e relative pertinenze. Nel reddito complessivo è compreso anche il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni.
(2) Le detrazioni suddette (900, 800, 1.100 e 1.000) sono aumentate di un importo pari a 220 euro per ogni figlio disabile.
(3) Se i rapporti sono uguali a zero, la detrazione non compete. Negli altri casi, il risultato dei predetti rapporti si assume nelle prime 4 cifre decimali.

Sui dichiarativi abbiamo preparato  utili tool di supporto e e-book. Vai al Focus Speciale Dichiarazioni fiscali



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 antonella antonella - 11/01/2016
Salve, sono divorziata e separata legalmente dal 2009 , ho una figlia che vive con me .Abbiamo l'affidamento condiviso . Sono casalinga e non ho mai percepito per mia figlia nè assegno familiare nè detrazioni da parte del mio ex marito che invece ha continuato ad averle. Come posso fare per ottenere ciò che mi spetta e oltretutto posso avere gli arretrati. A chi devo rivolgermi Grazie infinite Antonella
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Chiara Chiara - 18/03/2014
Buona sera sono lavoratrice dipendente con contratto determinato, non ho percepito le detrazioni per i figli a carico nel 2013 ora facendo il 730 posso recuperarle ma con un cud di 2.591.96 e 4 figli di età superiore ai 3anni e al 100% a carico mio..recupero qualcosina o lascio perdere? Grazie mille Chiara
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Non dovendo sosutitire la caldaia, puf2 richiedere la detrazione fiscale del 55% per la sola coibentazione degli elementi orizzo Non dovendo sosutitire la caldaia, puf2 richiedere la detrazione fiscale del 55% per la sola coibentazione degli elementi orizzo - 24/07/2012
Non dovendo sosutitire la caldaia, puf2 richiedere la detrazione fiscale del 55% per la sola coibentazione degli elementi orizzontali (pavimento). Tenga conto che la detrazione non compete le spese di rifacimento di tutti i pavimenti ne9 quelle sostenute per la dismissione del vecchio e lo smaltimento del materiale relativo al vecchio pavimento. 0Hai trovato utile questa risposta?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Salve, volevo ciehdere se posso inviare una pratica di detrazione fiscale relativa all'anno 2011 (i lavori conclusi effettivamen Salve, volevo ciehdere se posso inviare una pratica di detrazione fiscale relativa all'anno 2011 (i lavori conclusi effettivamen - 24/07/2012
Salve, volevo ciehdere se posso inviare una pratica di detrazione fiscale relativa all'anno 2011 (i lavori conclusi effettivamente nell'anno vecchio) in questi giorni, inserendo anche l'ultima fattura saldata nel 2012 o devo compilare il modulo dell'agenzia delle entrate per i lavori che continuano nell'anno successivo e poi chiudere la pratica all'enea dal sito preposto per il 2012? grazie +4Hai trovato utile questa risposta?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Elementi contabili ISA 2021 (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE