Revisori legali

Speciale Pubblicato il 13/09/2017

Come ottenere i crediti formativi on line per la Revisione Legale

di Rag. Lumia Luigia

Crediti per revisori legali: le risposte alle domande più frequenti

Fisco e Tasse, Ente accreditato dal MEF per la formazione dei Revisori Legali, ha predisposto un Mini Master  per assolvere l’obbligo di formazione 2017 dei Revisori

Per il Programma e l’acquisto clicca qui.

Per sapere invece come verranno erogati i corsi leggi le seguenti FAQ. 
Se non trovi la risposta scrivi a [email protected]  oppure telefona al numero verde 800979038.

Come ottenere i crediti formativi per i Revisori legali

FAQ

 

1) Come faccio ad accedere ai Corsi On line?

Per usufruire dei corsi accreditati occorre seguire questi semplici passi:
• Acquista il  Mini Master Completo che ti consente di maturare tutti i crediti 2017.
• Man mano che i corsi saranno disponibili qualche giorno prima della data fissata ti verrà data comunicazione.
• Clicca sul pulsante “accedi al corso”.
• Inserisci i dati della persona che seguirà il corso e alla quale saranno attribuiti i crediti.
• Le credenziali per accedere al corso ti saranno inviate via e-mail.
• In caso non avessi ricevuto l'email, potrai sempre controllare il tuo stato di iscrizione al corso dalla tua area riservata BusinessCenter cliccando su “Prodotti e documenti acquistati”.
• Il giorno del corso ti ricorderemo nuovamente le credenziali di accesso con una e-mail .
• Usa le credenziali inviate per entrare nell'area e-learning: username (che corrisponde alla mail di registrazione sul Business Center) e la password univoca indicata facendo attenzione a non copiare gli spazi
• A questo punto si aprirà la tua area di e-learning con il materiale didattico: clicca sul pulsante "videocorso in diretta" per collegarti al videocorso!

Per guardare il corso c'è bisogno di scaricare il programma gratuito GO TO WEBINAR; qualora non lo avessi già installato, il sistema ti proporrà l'installazione gratuita del software. Solo dopo aver eseguito l'installazione sarà possibile accedere alla videoconferenza.

Per ottenere i crediti, nel rispetto di quanto previsto dalla circolare n.26/2017 del MEF, è necessario partecipare attivamente al corso per l'intera durata della lezione rispondendo ai test di attenzione.

Per l'erogazione dei crediti validi per i Revisori Legali non è richiesta la verifica finale ma solo i test di attenzione. 

Per l'erogazione dei crediti validi per assolvere l'obbligo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili è obbligatoria la verifica finale (oltre che i test di attenzione).

2) E' obbligatorio partecipare il giorno della diretta o i corsi sono disponibili anche in differita?

E' raccomandata la partecipazione il giorno della diretta per avere la possibilità di interagire con il docente in tempo reale.

Tuttavia gli iscritti, in caso non avessero la possibilità di partecipare il giorno della diretta, avranno accesso alla registrazione dei corsi in differita con gli stessi requisiti di presenza (tre ore di presenza per lezione, con controllo telematico). 

3) Se si interrompe la connessione cosa succede? Si perde tutto?

Sono previsti vari test di attenzione, pertanto in caso di interruzione della connessione, si perderebbe solo il lasso di tempo per il quale sia possibile certificare la presenza. Comunque per seguire bene i corsi è indispensabile una buona connessione.
In caso di perdita completa della connessione, sarà comunque possibile partecipare alla registrazione del corso (video in differita) ricominciando dall'inizio la lezione, per garantire le tre ore di presenza con controllo telematico.

4) Quanti sono i crediti necessari per i Revisori Legali?

I revisori legali devono conseguire 20 crediti formativi all'anno, per un totale di 60 crediti formativi previsti per il triennio 2017-2018-2019.
Per l’anno 2017 e in attesa di affinare, nei futuri esercizi, la politica formativa dei revisori legali, si assume che un’ora di partecipazione a corsi, programmi o altre occasioni di formazione equivalga all’acquisizione di un credito, a prescindere dall’eventuale espletamento di prove conclusive o di esercitazioni individuali o collettive programmate all’interno di ciascuna proposta formativa.

5) I corsi frequentati per conseguire i crediti per l’iscrizione all’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili sono riconosciuti per i Revisori?

Si, a condizione che le materie rispettino i programmi definiti dal MEF.
L’offerta formativa deve essere conforme al programma annuale del Ministero dell’economia e delle finanze, elaborato per il 2017 dal Comitato didattico per la formazione dei revisori legali e adottato dal Ragioniere Generale dello Stato; consultabile sul portale istituzionale della revisione legale: http://www.revisionelegale.mef.gov.it/opencms/opencms/Revisione-legale.

A proposito delle materie dei corsi che devono caratterizzare la formazione dei Revisori, si ricorda che:
almeno 10 crediti formativi, in ciascuna annualità, devono riguardare le materie caratterizzanti di cui "GRUPPO A" ovvero:
1) gestione del rischio e controllo interno;
2) principi di revisione nazionali e internazionali applicabili allo svolgimento della revisione legale previsti dalla direttiva 2006/43/CE, come modificata dalla direttiva 2014/56/UE;
3) disciplina della revisione legale;
4) deontologia professionale e indipendenza;
5) tecnica professionale della revisione.

Nell’arco del triennio, i revisori maturano i crediti utili ai fini dell’assolvimento degli obblighi della formazione continua, soltanto in relazione ad argomenti e temi che non abbiano già costituito oggetto di programmi, corsi, altri eventi o corsi telematici.
Ad esempio, il revisore non acquisirebbe ulteriori crediti ripetendo la partecipazione, nel 2018, a un medesimo corso già frequentato nel 2017; lo stesso principio vale in relazione, ad esempio, a due corsi riguardanti entrambi il medesimo principio professionale di revisione.

6) Come vengono certificati i crediti dei Revisori Legali?

Le società e gli enti pubblici e privati accreditati ai fini della formazione continua devono comunicare annualmente al Registro, l'assolvimento degli obblighi di formazione in relazione a ciascun partecipante.
E’ quindi obbligo dell’ente accreditato accertare  la correttezza e la puntualità della comunicazione e dell’aggiornamento del Registro. La comunicazione si considera puntuale, se pervenuta entro la fine del mese di marzo dell’anno successivo a quello cui si riferiscono i crediti oggetto della comunicazione.
In relazione alla veridicità delle comunicazioni, si richiama l’attenzione sugli aspetti riguardanti l’effettività della presenza dei partecipanti ai corsi o ai programmi nonché della diretta e personale fruizione qualora si tratti di formazione offerta in modalità on-line.

7) Per i Revisori legali è previsto qualche esonero o riduzione legato all’età?

Sono esentati dall’obbligo formativo i revisori legali sospesi dal registro per il periodo della sospensione.
Non sono previste sospensioni legate all’età dell’iscritto.
Nel caso della revisione legale, infatti, nessuna disposizione normativa, ad oggi, prevede l’esonero dagli obblighi di formazione. Per i revisori legali iscritti al Registro nel corso dell’anno, l’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio dell’anno successivo alla data di pubblicazione del provvedimento di iscrizione nella Gazzetta Ufficiale.

8) Sono revisore legale non iscritto al albo dottori commercialisti. Il vostro corso assolve i crediti formativi per revisori come da indicazioni Mef?

Certamente si. I corsi di formazione di Fisco e Tasse essendo  accreditati direttamente dal MEF sono validi per assolvere l'obbligo formativo di tutti i Revisori Legali.


Commenti

sono iscritta all'ordine dei dott. comm. ed al registro dei revisori contabili, età più di 65, devo acquisirei crediti formativi quale revisore legale?

Commento di francesca cipparrone (11:54 del 28/09/2017)

Sì certo se non risulta inattiva o sospesa. Non vi è limite di età. Ovviamente se ha intenzione di contnuare ad operare in qualità di revisore legale.

Risposta di Luciano Boraso (17:39 del 04/10/2017) al commento di francesca cipparrone

Che cosa si intende per test di attenzione ?

Commento di Maurizio (07:38 del 06/10/2017)

Sono domande casuali messe durante la conferenza alle quali bisogna rispondere per dimostrare che si sta seguendo.

Commento di Luigia Lumia (08:00 del 06/10/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)