E Book

Autofatture (eBook 2022)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,92

E Book

Acquistare immobili all'asta (eBook)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,90
HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

MOBILITY MANAGER AZIENDALI OBBLIGATORI: TUTTE LE REGOLE

3 minuti, Redazione , 22/11/2022

Mobility manager aziendali obbligatori: tutte le regole

Le regole sui mobility manager obbligatori per le aziende oltre i 100 dipendenti in centri sopra i 50mila abitanti e Comuni . Nuovo decreto

Il decreto attuativo del Ministero delle infrastrutture e trasporti  che definisce  quanto previsto dall'art. 229, comma 4, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) era stato pubblicato in GU a giugno 2021 

La norma mirava a favorire la riduzione strutturale e permanente dell'impatto ambientale del  traffico  privato, promuovendo  interventi di organizzazione e gestione degli spostamenti sistematici casa-lavoro, con  l'utilizzo di sistemi condivisi e a ridotto impatto ambientale (bici/ car sharing, car pooling ,  ecc) invece delle auto private.

A questo fine   si prevedeva l'istituzione di 

  1.  «mobility manager aziendali»:  per le  aziende con piu di 100 dipendenti  situate  in  capoluoghi di regione, citta' metropolitane, capoluoghi  di provincia o comunque nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti  e 
  2.  «mobility manager d'area»: negli enti locali , chiamati a fare da raccordo tra i mobility manager aziendali;

La norma specifica che il numero di 100 dipendenti comprende il personale presente in azienda anche per  contratti di appalto di servizi o di forme quali distacco, comando  ecc.

I mobility manager possono essere nominati e i piani possono essere comunque predisposti in forma volontaria anche nelle aziende al disotto della soglia prevista e dagli enti locali non tenuti all'obbligo di legge.

I manager sono chiamati a   predisporre  i piani degli spostamenti casa-lavoro (PSCL) che dovranno definire  misure alternative all'utilizzo delle auto private (car sharing car pooling  con i relativi benefici  entro il 31 dicembre di ogni anno. Le specifiche istruzioni riguardanti le linee guida per la redazione dei PSCL sono ancora in fase di predisposizione da parte dei ministeri competenti.

AGGIORNAMENTO 21 novembre 2022 

Nella Gazzetta Ufficiale del 18 novembre è stato pubblicato il decreto del Ministero della Transizione ecologica con modifiche al  decreto  ministeriale 12  maggio  2021. 

Tra le novità si segnala  che  «In caso di societa' infragruppo ubicate nella stessa unita'  locale, la soglia dei 100 dipendenti e' calcolata sommando i dipendenti delle diverse societa' del raggruppamento». 

Altre modifiche riguardano invece l'obbligo a carico delle pubbliche amministrazioni.

Qui il testo del nuovo decreto

Piani spostamenti PLSC: cosa sono

Come detto il PLSC deve definire in dettaglio:

  •   le misure utili a orientare gli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente verso forme di mobilita' sostenibile ,  sulla base dell'analisi degli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti, delle loro esigenze di mobilita' e dello stato dell'offerta di trasporto pubblico del territorio e  
  • i benefici conseguibili , sia per i dipedenti che per l'ambiente  con l'attuazione delle misure . 

In sede di prima applicazione i primi PSCL andranno predisposti entro il 23 novembre 2021 (180 giorni dall'enrata in vigore del decreto)

A regime i piani andranno inviati ogni anno entro 15 giorni dalla redazione al Comune di riferimento .

Sono previste anche misure di premialità per i Comuni che riescano a otttimizzare e integrare i diversi PSCL.

Requisiti e Funzioni del mobility manager aziendale e d'area

Il requisito fondamentale richiesto al mobility manager e la comprovata competenza professionale e/o a esperienza nel settore della mobilita' sostenibile, dei trasporti o della tutela ambientale.

I mobility manager aziendali   saranno tenuti a

  • interventi di organizzazione e la gestione della domanda di mobilita' del personale dipendente,
  •  supporto all'adozione del PSCL; 
  • adeguamento del PSCL  sulla base delle indicazioni ricevute dal comune
  • verifica dell'attuazione del PSCL,e valutazione del loro livello di soddisfazione; 
  • cura dei rapporti con enti pubblici e privati direttamente  coinvolti 
  • iniziative di informazione, divulgazione e sensibilizzazione sul tema della mobilita' sostenibile

 Al mobility manager d'area sono attribuite le funzioni di :

  • raccordo tra i mobility manager aziendali del territorio di riferimento, al fine dello sviluppo di best practices e moduli collaborativi con tiunioni e incontri periodici  
  •  supporto al Comune di riferimento nella definizione e implementazione di politiche di mobilita' sostenibile;
  • acquisizione dei dati relativi all'origine/destinazione ed agli orari di ingresso ed uscita dei dipendenti e degli studenti forniti dai mobility manager aziendali e scolastici e trasferimento dei dati in argomento agli enti programmatori dei servizi pubblici di trasporto comunali e regionali. 


Allegati

Ministero Infrastrutture Decreto Mobility manager
Decreto mobility manager 19.11.2022

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 30/11/2022 Crediti energia e gas imprese: nuovi chiarimenti delle Entrate del 29.11

Spettanza dei crediti energia e gas imprese nel caso di SSD e imprese non titolari delle utenze con locazioni immobili: risposte a quesiti nella Circolare ADE n 36 del 29.11

Crediti energia e gas imprese: nuovi chiarimenti delle Entrate del 29.11

Spettanza dei crediti energia e gas imprese nel caso di SSD e imprese non titolari delle utenze con locazioni immobili: risposte a quesiti nella Circolare ADE n 36 del 29.11

Credito imposta energia e gas imprese 2022: i chiarimenti nelle Circolari delle Entrate

Credito di imposta imprese le Circolari n 13 e n 36 delle Entrate con chiarimenti e risposte a faq

Esonero contributivo parità di genere: ecco le  regole

Ecco il decreto con le modalità di applicazione delle agevolazioni per i datori di lavoro che conseguono la certificazione sulla parità di genere in azienda. Necessario fare domand

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.