HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

CONTRIBUTI ARTIGIANI: IL CALCOLO ESCLUDE I REDDITI DA CAPITALE

1 minuto, Redazione , 28/08/2019

Contributi artigiani: il calcolo esclude i redditi da capitale

La Cassazione da torto all'INPS sulle modalità di calcolo dei contributi previdenziali della gestione artigiani e commercianti

I contributi previdenziali di artigiani e commercianti vanno  versati sul totale dei redditi d'impresa, escludendo quelli da capitale ( come quelli derivanti da partecipazioni in srl senza apporto di lavoro) .Questa l'affermazione della Corte di Cassazione che da definitivamento torto alle pretese INPS in materia. nella sentenza 21540/2019 (che alleghiamo)  del 20 agosto 2019.  

Il caso riguardava  l' avviso di addebito per oltre 20mila euro  da parte dell'INPS ad un artigiano,  iscritto alla gestione dei lavoratori autonomi . L'importo veniva conteggiato dall' INPS anche  sui redditi di capitale maturati come socio di una srl , senza apporto di lavoro. L' interpretazione dell'INPS viene giudicata  dalla Cassazione   erroneamente  estensiva della norma di riferimento (cosi come già affermato da alcune sentenze di merito) .

Si tratta dell' articolo 3bis del Dl 384/1992  per il quale i contributi previdenziali sono calcolati sulla  «totalità dei redditi d’impresa denunciati ai fini Irpef»,  con un ampliamento,  in effetti, rispetto alla normativa precedente ( legge 233/1990, all’articolo 1, comma 1) che prevedeva  il calcolo  solo sul reddito annuo «derivante dalla attività di impresa che dà titolo all’iscrizione alla gestione». La Cassazione precisa nella sentenza che la norma , pur allargando il ragio d'azione  dell'imposizione contributiva , parla di "reddito di impresa"  in senso stretto (come da definizione del TUIR)  mentre l'interpretazione dell'Inps (chiarita nelle Circolari 102/2003 e 84/2011,   ritiene di includere anche i redditi di capitale  derivanti da una partecipazione azionaria in una società,  senza alcun apporto di lavoro. Tale visione si basa sulla sentenza della Corte costituzionale 354/2001,  relativa agli obblighi contributivi dei soci di società di capitale e di persone, con o senza apporto di lavoro.

Dunque la cassazione respinge l'interpretazione dell’Istituto che   nega le dovute differenze non solo sul piano oggettivo dell’attività d’impresa ma anche dal punto fiscale, con il risultato di un appiattimento di due diverse categorie reddituali  e di un ingiustificato aumento retroattivo degli obblighi contributivi dell'iscritto alla gestione artigiani e commercianti. 

Allegato

Cassazione lavoro 21540-2019 contributi

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LAVORO AUTONOMO LAVORO AUTONOMO ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE CONTRIBUTI PREVIDENZIALI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI · 24/06/2022 Part time verticale: bonus in arrivo da 550 euro

Nuova indennità in un emendamento alla conversione del decreto Aiuti per i lavoratori con part time ciclico verticale. Annuncio del Ministro

Part time verticale:  bonus in arrivo da 550 euro

Nuova indennità in un emendamento alla conversione del decreto Aiuti per i lavoratori con part time ciclico verticale. Annuncio del Ministro

Assunzioni: ok in CDM ai nuovi obblighi di comunicazione

Il Governo ha approvato ieri il decreto che recepisce la direttiva europea sulla comunicazioni obbligatorie ai lavoratori sulle condizioni di lavoro.

Consulenti del lavoro: responsabili delle asseverazioni per  i nulla osta

Il decreto semplificazioni affida a CDL e organizzazioni datoriali le verifiche sui requisiti per il nulla osta a richieste di assunzione di extracomunitari

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.