HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

PROFESSIONISTI: PENSIONE INDIRETTA AI SUPERSTITI SOLO CON CONTRIBUTI VERSATI

Professionisti: pensione indiretta ai superstiti solo con contributi versati

La Cassazione con l'ordinanza 15294/2024 fa il punto sul diritto alla pensione indiretta ai superstiti di un consulente del lavoro

La Corte di Cassazione, con l'Ordinanza n. 15294 del 31 maggio 2024,  ha confermato che  non ha diritto al trattamento di pensione indiretta con compensazione  il coniuge superstite di un consulente del lavoro  nel caso in cui questi non abbia a suo tempo  versato i contributi dovuti. 

Questo in quanto ai fini del riconoscimento della pensione indiretta a favore di familiare di un lavoratore autonomo deceduto non opera il principio dell'automatismo delle prestazioni previdenziali previsto per l'assicurazione generale IVS. 

Vediamo di seguito alcuni dettagli sul caso specifico.

Ti può interessare la Guida Facile per tutti:  

Per una panoramica completa e approfondita vedi l'ebook Pensioni 2024 del prof . L. Pelliccia aggiornato con le novità della legge di bilancio 2024.

E' disponibile anche il TOOL GRATUITO per il calcolo dell'adeguamento delle pensioni 2024

1) Pensione indiretta professionisti: il caso

Il caso riguardava un ricorso  proposto da E.N.P.A.C.L. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED  ASSISTENZA PER I CONSULENTI DEL LAVORO,  contro la decisione di una  corte di appello  che aveva accolto la domanda di pensione indiretta per la coniuge di un consulente del lavoro  con  compensazione tra importi dovuti  come pensione indiretta e gli importi dei contributi  soggettivi integrativi  non versati al professionista 

La corte accoglie il primo motivo di ricorso basato sul fatto che  nel lavoro autonomo il mancato versamento della  contribuzione preclude l’attribuzione del diritto a pensione,  mentre l’attribuzione del diritto jure proprio implica solo l’esclusione dall’asse ereditario, ma non consente deroga  alla maturazione del requisito contributivo.  Si conferma cioè che il diritto alla pensione indiretta presuppone il possesso dei requisiti  (amministrativi, contributivi ed anagrafici) per la pensione  da parte del de cuius.

La decisione della corte di appello era fondata sui precedenti  (Sentenza n. 23569 del  12/09/2008  e  Sentenza n. 13938 del 16/06/2006(  in cui era stato affermato che, quando  un lavoratore autonomo muoia senza aver versato contributi, i superstiti, ove ricorrano le condizioni di legge,  hanno diritto alla pensione indiretta iure proprio e non iure hereditatis, e tale diritto non può essere escluso in caso di  inadempimento dell'obbligazione  contributiva.

Se pero i superstiti sono  anche eredi,  essi hanno l'obbligo di pagare i contributi omessi e non   prescritti, secondo le norme del diritto successorio.

Ti può interessare  la Guida Facile per tutti:  Cumulabilità pensioni 2024 e nuovi limiti reddituali  (eBook)

Per una panoramica completa e approfondita vedi l'ebook Pensioni 2024 del prof . L. Pelliccia aggiornato con le novità della legge di bilancio 2024.

E' disponibile anche il TOOL GRATUITO per il calcolo dell'adeguamento delle pensioni 2024

2) Pensione indiretta professionisti: le motivazioni della Cassazione

La cassazione ricorda invece la decisione in senso contrario   n. 26443 2021 che  ha considerato  che il trattamento pensionistico indiretto del superstite, pur restando autonomo, trae le sue condizioni di maturazione  dalla posizione assicurativa del dante causa, costituendo la  morte dell'assicurato uno dei requisiti soggettivi.  

Viene anche sottolineato che la regola dell'automatismo prevista per l'assicurazione generale obbligatoria IVS delle prestazioni non trova applicazione nei confronti dei lavoratori autonomi, e che per essi, finché non sono pagati i contributi nella misura prevista dalla legge (come nel caso in oggetto) , non matura né diritto alla pensione, né il diritto alla pensione indiretta. del familiare.

La decisione di appello viene dunque cassata con rinvio in quanto,  "non ha diritto a  pensione il  coniuge superstite quando al momento del decesso

l'assicurato non poteva far valere il minimo di contribuzione  richiesto" .

Resta comunque ferma la possibilità del superstite di ovviare  all’omissione contributiva del dante causa, con conseguente  successiva maturazione del requisito utile alla pensione  indiretta.

Ti puo interessare il nuovo tool di calcolo ISCRO 2024 per la verifica dei requisiti di accesso all'indennità di sostegno al reddito per i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata 

Su altri  temi specifici visita  la sezione  in continuo aggiornamento dedicata al Lavoro

In tema fiscale ti consigliamo:

e per il calcolo fatture e calcolo della convenienza ti potrebbero interessare i seguenti tool in excel:


La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ISEE 2023 INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE · 14/06/2024 Titoli di stato e buoni postali esclusi dal calcolo ISEE: facciamo il punto

In arrivo il decreto con la novità dei titoli di stato e buoni fruttiferi postali fuori dal conteggio dell'ISEE. Come funziona e quando entrera in vigore

Titoli di stato  e buoni postali esclusi dal calcolo ISEE: facciamo il punto

In arrivo il decreto con la novità dei titoli di stato e buoni fruttiferi postali fuori dal conteggio dell'ISEE. Come funziona e quando entrera in vigore

Controllo  dipendente con dati del Telepass: nullo il licenziamento

La Cassazione precisa i limiti del controllo dell'attività del dipendente con strumenti digitali come il telepass dell'auto aziendale nel rispetto dello Statuto dei lavoratori

Reddito di cittadinanza e ADI: occorre innalzare l'ISEE

La Relazione del Comitato scientifico sul reddito di cittadinanza raccomanda di innalzare la soglia Isee e migliorare le politiche attive per contrastare meglio la poverta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.